Connect with us

Pallamano

Pallamano A Gold / Macagi Cingoli, non puoi più sbagliare: al PalaQuaresima arriva il Cassano Magnago

I ragazzi di Palazzi, in piena lotta per evitare i play-out, affrontano i lombardi a caccia dei play-off scudetto. Albanesi: “Abbiamo dimostrato che daremo il 100%: non sarà facile portare via punti al Cingoli al PalaQuaresima”

CINGOLI, 26 aprile 2024 – Ora la Macagi Cingoli non è più padrona del proprio destino e deve pensare solo a vincere, anche se sfiderà due corazzate in 14 giorni. Domani, sabato 27 aprile, infatti, i ragazzi di Palazzi sfidano al PalaQuaresima il Cassano Magnago nella 25^ giornata di Serie A Gold maschile di pallamano, eccezionalmente alle 19.00 per la regola della contemporaneità delle ultime due sfide di campionato.

Strappini e compagni, in piena zona play-out a -1 dall’Eppan attualmente salvo, affrontano una squadra ancora in lotta per il quarto posto che vale i play-off scudetto. Lo Sparer, invece, sfiderà il Secchia Rubiera penultimo. Non sarà una passeggiata, ma i marchigiani tenteranno il tutto per tutto, per mantenere aperto il discorso salvezza diretta fino all’ultima giornata in Sardegna contro la Raimond Sassari.

La partita di andata

Nella partita di andata, infatti, che aveva chiuso il 2023, la Macagi aveva offerto la peggior prova stagionale, perdendo 40-26 al PalaTacca. Nel primo tempo, però, la squadra di Palazzi si era portata addirittura in vantaggio sul 7-9,trascinata dalle giocate di Ciattaglia, D’Benedetto e D’Agostino. Cassano Magnago aveva pareggiato i conti sul 9-9, poi era tornato avanti sul 12-11, con i gol di Saitta e Moretti. Il primo tempo si era chiuso sul 18-16 e tutto lasciava presagire una seconda frazione egualmente equilibrata.

Nella ripresa, invece la Macagi Cingoli staccherà la spina, subendo il peggior parziale stagionale di 14 reti di scarto. Decisivo era stato il break iniziale di 6-0 firmato Savini, Moretti, Mazza, Branca (2) e Saitta, per il 24-16 al 35’. I marchigiani non erano riusciti a reagire e a rientrare in gara, con un vantaggio cassanese che si era dilatato rapidamente dal +8, al +10, al +12 e al definitivo +14 sul 40-26. Ironia della sorte il miglior marcatore della serata era stato un cingolano, Mohamed Sheahab, autore di 8 reti, una in più del lombardo Moretti.

Il campionato del Cassano Magnago

Il Cassano Magnago di Bellotti, però, sta disputando un campionato al di sopra delle aspettative, anche se per la qualità della rosa ci si aspettava di vederlo nella Top 7 di massima serie. I varesini, infatti, attualmente sono al sesto posto con 32 punti, a -3 dalla quarta posizione che vale i play-off scudetto. Nell’ultima giornata, inoltre, Savini e compagni hanno battuto in casa per 28-24 il Merano terzo in classifica.

Due settimane fa, invece, i cassanesi avevano perso malamente per 34-26 in casa del Conversano, interrompendo una striscia positiva di tre vittorie consecutive. Quella del Cassano Magnago è la terza miglior difesa della Serie A Gold con appena 642 gol subiti. Se in casa i varesini hanno totalizzato ben 22 dei 32 punti realizzati (vincendone 11 su 12), a -2 dalla coppia Brixen-Fasano, in trasferta sembrano faticare di più, con “soli” 10 punti in 12 partite.

Le squadre che hanno sconfitto la formazione di Bellotti in questa stagione sono state come detto il Conversano, il Trieste, la Sidea Fasano, la Raimond Sassari, il Merano, l’Eppan e il Bolzano. A Cingoli, tuttavia, i cassanesi hanno un solo risultato per rimanere in lotta per il quinto posto, ovvero vincere,anche se potrebbe anche non bastare qualora il Conversano riesca a battere il Fasano nel derby del Pala San Giacomo che si gioca in contemporanea con il match del PalaQuaresima.

Qui Macagi Cingoli

La Macagi Cingoli, invece, viene dalla sconfitta nello scontro diretto contro l’Albatro Siracusa per 31-26, che l’ha fatta ritornare in piena zona play-out, a -1 dall’Eppan attualmente salvo. A due giornate dalla fine i ragazzi di Palazzi non possono fare molti calcoli: devono puntare a vincere le restanti partite (Cassano Magnago in casa e Raimond Sassari in trasferta) e sperare che l’Eppan non faccia risultato negli scontri diretti contro Secchia Rubiera e Pressano.

In caso di spareggio retrocessione, comunque, i cingolani attualmente avrebbero il vantaggio di giocare in casa gara 2, indipendentemente dalla posizione di classifica che raggiungeranno, sia essa la decima o l’undicesima.

Francesco Albanesi

Albanesi: “A Siracusa tanti errori in difesa. Daremo il 100%: abbiamo dimostrato che vincere a Cingoli non è facile per nessuno”

Certo che in Sicilia un eventuale risultato positivo avrebbe mantenuto Strappini e compagni in una zona relativamente più tranquilla. “A Siracusa – spiega il portiere Francesco Albanesi, titolare in questo finale di stagione per via dell’infortunio di Federico Mihail – non ha funzionato la difesa: in questa settimana abbiamo analizzato la partita in sala video per correggere i nostri errori. Prendere 31 gol non ci ha aiutato. Anche in fase realizzativa abbiamo un po’ peccato, sia per gli ottimi interventi di Hermones che per la difesa dell’Albatro, molto aggressiva nei nostri confronti”.

Al PalaQuaresima arriva il Cassano Magnago ed entrambe le squadre combatteranno con il coltello tra i denti. “Sicuramente – aggiunge la saracinesca classe 2004 – sarà una sfida difficile, d’altronde i lombardi saranno motivati, dopo la vittoria contro l’Alperia Merano, che ha riportato loro in lotta per i play-off scudetto. Noi cercheremo di dare il nostro 100% in campo: abbiamo dimostrato che portare via due punti alla Macagi a Cingoli non è facile per nessuno”.

Info utili

Il match della 25^ giornata di Serie A Gold maschile di pallamano tra Macagi Cingoli e Cassano Magnago si giocherà sabato 27 aprile alle ore 19.00 al PalaQuaresima di Cingoli. Arbitreranno il match Carrino e Pellegrino, alla presenza del commissario Pietraforte. Il match sarà trasmesso su PallamanoTV e sul canale YouTube della Figh, con la telecronaca di Giacomo Grasselli e il commento tecnico di Mirco Mazzieri.

Foto di Sara Bozzoli

Programma e classifica

24^ giornata (sabato 27 aprile, ore 19.00): Macagi Cingoli-Cassano Magnago, Secchia Rubiera-Sparer Eppan, Carpi-Albatro Siracusa, Pressano-Trieste, Brixen-Bolzano, Conversano-Sidea Fasano, Alperia Merano-Raimond Sassari

CLASSIFICA – Sidea Fasano 42, Brixen 40, Alperia Merano 36, Conversano 35, Bolzano 34, Cassano Magnago 32, Raimond Ego Sassari 29, Albatro Siracusa 18, Eppan 17Macagi Cingoli 16, Trieste 13, Pressano 11, Secchia Rubiera 10, Carpi 6

LEGENDA: blu: play-off scudetto; rosso: playout; marrone: retrocessione in Serie A Silver; *: una partita in meno per ogni asterisco

Giacomo Grasselli 

©riproduzione riservata

 

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Pallamano

Segnala a Zazoom - Blog Directory