Connect with us

Ciclismo

CICLISMO / Allievi il solito Fanelli, Juniores ‘nemo profeta in patria’

Pedale Chiaravallese: buona la prestazione dei corridori in gara sia a Scerne di Pineto che a Reda ma niente podio

CHIARAVALLE, 2 maggio 2021 – Giornata senza gloria per i ciclisti del Pedale Chiaravallese in gara a Scerne di Pineto (Allievi) e a Reda di Faenza (Juniores).

In Abruzzo gara tranquilla con 139 partenti e solo 70 al traguardo.

Per il Pedale Chiaravallese al via Fanelli, Morresi, Cecconi, Gurabardhi, Fiorini, Spendolini, Becciu, Lain.

A 2 giri dal termine Sebastiano Fanelli prende l’iniziativa ed esce dal gruppo per andare a riprendere e staccare Fraticelli (Alma Juventus Fano) in fuga.

Il corridore si invola verso il traguardo, ma a 60 metri dall’arrivo viene ripreso dal gruppo. Finisce comunque con un buon 6° posto.

Sul podio in ordine Leone (Rapp. Sicilia), Amati (Team Logistica) e Nocerino (Andria Bike).

A Reda di Faenza su 178 partenti solo 88 al traguardo. Qui arrivo solitario di Milan (Danieli Cycling team) con un vantaggio di 14” su Jgor Dario (Junior Team) e Michel Cattani (Angelo Gomme Villadose).

Il primo del Pedale Chiaravallese Reda Mokador Luigi Castellati decimo. La corsa organizzata dalla società Reda Mokador era particolarmente attesa dalla squadra del Pedale ma in corsa c’è stata tanta sfortuna. Pirro ha rotto il cambio, Manoni si è bloccato per crampi, Bucci che doveva essere pronto a tirare la volata a Castellati è stato coinvolto in una caduta.

Una gara insomma non tiratissima condizionata sul finale da cadute. Arriveranno tempi migliori.

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Ciclismo