Connect with us

Calcio

Promozione / Osimostazione, Orlandoni: “chi sta in società conosce la verità”

La squadra secondo la proprietà non stava rendendo come si aspettava. Hanno lasciato altri dirigenti non in linea con le scelte della proprietà 

JESI, 17 novembre 2022Dopo le esternazioni delle settimane scorse di Gianluca Fenucci e l’immediato comunicato della società Osimostazione nella quale si annunciava l’esonero dell’allenatore con la squadra affidata a Roberto Girolomini che, alla prima occasione, non era potuto andare in panchina perchè non regolarmente tesserato, ecco un altro comunicato della società, che integralmente riportiano, che vuol chiarire la questione ma che rimarca anche uno dei motivi dell’esonero secondo il quale “la squadra non stava rendendo secondo le sue possibilità”.

Non rispondo alla provocazioni” così l’esordio del presidente Stefano Orlandoni che entra subito nel merito: “Chi è stato ed è dentro la società Osimo Stazione Conero Dribbling conosce la verità”.  La squadra secondo noi della proprietà non stava rendendo secondo le sue possibilità specifica Orlandonie per questo, dopo essermi confrontato con Danilo Cecconi, abbiamo comunicato la decisione di cambiare allenatore. Alcuni componenti della

mister Roberto Girolomini

dirigenza non erano d’accordo e noi ovviamente abbiamo dato loro la possibilità di chiamarsi fuori qualora l’avessero ritenuto opportuno. Così è stato e approfitto di questo momento per salutare e ringraziare coloro che hanno collaborato effettivamente nel nostro sodalizio in questi anni: Luigi Boaro, Renzo Orlandoni, Euro Pepa, Paolo Testoni e Andrea Varoli. Chi ha ritenuto o ritiene di dover strumentalizzare questa decisione e le conseguenze scaturite, non merita una risposta pubblica”.

Poi il presidente aggiunge: “Noi come proprietà a volte siamo chiamati a scelte difficili e coraggiose, come in questo caso. Le abbiamo prese nel pieno del nostro ruolo. L’unica cosa che ci interessa è garantire un presente e un futuro roseo a tutti i nostri tesserati, ai nostri tecnici, ai nostri dirigenti e ai nostri collaboratori, nonché garantire una buona immagine a tutti quanti ci sostengono. Se qualcuno desidera invece infangare gratuitamente la nostra attività per interessi o questioni personali, faccia pure consapevole che se ne assume le responsabilità. Questa realtà esiste da tanti anni, ha dato molto allo sport osimano, anche in termini di strutture, e si impegna a farlo anche nei prossimi anni al massimo delle proprie capacità. Un lavoro la cui bontà ci viene riconosciuta ogni anno dalle famiglie del nostro territorio e questo è ciò che più conta”.

Sulla questione nuovo allenatore, ruolo affidato a Roberto Girolomini che domenica scorsa nella gara interna

una formazione dell’Osimostazione

tra Osimostazione- Marzocca, Orlandoni chiarisce: “E’ un tecnico qualificato, particolarmente bravo a lavorare con i giovani e con una rosa giovane come la nostra. E’ in possesso della licenza Uefa B, negli ultimi anni non avendone avuto necessità non aveva effettuato i corsi di aggiornamento per il rinnovo e sabato scorso non è potuto andare in panchina. Si era però già prontamente attivato per effettuare gli aggiornamenti del caso, li ha effettuati, ha ottenuto le certificazioni necessarie e sabato sarà regolarmente in panchina nella partita che ci vedrà impegnati ad Urbania. Ho e abbiamo massima fiducia in lui e sono convinto che nel futuro prossimo la squadra beneficerà del suo lavoro”.

 

redazione

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio