Connect with us

Calcio

Calcio femminile C / Jesina sul campo della capolista Merano

Pronostico chiuso ma lo scorso anno, a ugual condizione, le leoncelle riuscirono a portare a casa un meritatissimo 1-1. Il nodo del Carotti per il recupero contro la Spal

JESI, 23 febbraio 2024 – Ritorna a giocare in campionato la Jesina femminile dopo la pausa forzata dello scorso fine settimana contro la Spal.

Gara non disputata perchè il club emiliano era impegnato al torneo di Viareggio. La partita, come già uffcializzato dalla Federazione, in acocrdo tra i due club, sarà recuperata il 13 marzo alle ore 17. Ancora non si sa dove perchè la Jesina è in attesa dell’ok del Comune di Jesi per l’utilizzo dell’impianto da gioco e di conseguenza anche dell’illuminazione. Non è certo che questo ok arriverà. Sembra, e questo no da sciogliere spetterà propio al proprietario dell’imnpianto, che l’illuminazione del Carotti  non è omologata secondo i canoni e secondo il sopralluogo effettuato dai tecnici della Federazione che avrebbe dato parere negativo.

Se così è la Jesina potrebbe chiedere di giocare al ‘Pierucci’ di Moie e sarebbe un’altra società costretta a chiedere aiuto all’esterno di Jesi per poter giocare partite ufficiali di campionato.

Ritornadno alla trasfetta in Trentino l’undici di Casaccia sarà al completo e proverà a tener testa alla capolista.

Intanto giungono note positive di ex leoncelle impegnate con le rispettive nazioni: Michela Catena (Fiorentina) quella maggiore  e  Elisa Polli (Inter) Under 23.

SETTORE GIOVANILE

L’Under 17 ha perso il treno per la fase interregionale pareggiando in casa contro il Gualdo 1-1. Non sarebbe bastato neanche vincere perchè la Recanatese ha vinto 2-0 in Ancona e a parità di punti in classifica sarebbe passata comunque la formazione leopardiana. Per ciò che concerne invece l’Under 15 si è in attesa delle date uffciali per iniziare il girone di ritorno.  In classifica la Jesina è quinta alle spalle di Azilla, Ascoli, Perugia, Ponte San Giusto.

CAMPIONATO SERIE C FEMMINILE

3° GIORNATA  giornata girone ritorno 18 febbraio

L’Aquila – Villorba, Spal – Riccione, Treviso – Chieti, Merano – Jesina, Trento  – Sudtirol, Triestina – Perugia, Venezia – Padova, Vicenza – Venezia 1985

CLASSIFICA

Merano 41; Trento 38; Sudtirol 36; Riccione, Venezia 34; Venezia 1985 30; Chieti 24;  Villorba 22; Vicenza, Padova 21; Jesina 18; Triestina 15; Spal 14; L’Aquila 9; Treviso 8; Perugia 0

Promozione, play out, retrocessione

Formula – La 1° classificata sale in serie B. Due le retrocessioni dirette, altre due tramite i play out 11° vs  14° e 12° vs 13° se i distacchi in classifica non superano i 5 punti

MARCATORI

reti 27: Nischler (Merano); reti 15: Rosa (Trento), Zuanti (Venezia); reti 14; Ponte (Vicenza); reti 9: Jasczczyszyn (Spal), Longato (Venezia 1985), Scarpelli (Riccione)

PROSSIMO TURNO 3 marzo

L’Aquila – Villorba, Spal – Riccione, Treviso – Chieti, Merano – Jesina, Trento  – Sudtirol, Triestina – Perugia, Venezia – Padova, Vicenza – Venezia 1985

(e.s.)

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory