Connect with us

Calcio a 5

Calcio a 5 femminile Serie A / Città di Falconara – Bitonto C5 da sballo: 4-2

La Stilcasa Costruzioni condanna la formazione pugliese alla prima sconfitta in campionato. Al Pala Badiali scontro tra le prime due della classe

FALCONARA, 5 febbraio 2024 – Che sarebbe stata una domenica da fari puntati sul Pala Badiali era già noto durante l’avvicinamento in settimana.

Dopo una gara così, rimane tutto più chiaro sul perché della strabordante attesa che ha poi fatto riversare gran parte di Falconara nella casa delle tante vittorie negli anni targate Citizen’s.

Dalle parti di Via dello Stadio, arrivava il bulldozer della serie A femminile del calcio a 5: la campionessa in carica Bitonto c5.

Ne è venuto fuori un vero e proprio spot per il nostro massimo campionato. Ne è venuto fuori il primo serio stop stagionale per una squadra che fino al calcio d’inizio, si era portata via in giro per il Paese 40 punti sui 42 complessivamente disponibili, tramite 13 vittorie in 14 partite, con 91 gol segnati e solo 18 subiti.

Poi di mezzo ci si è messa mezza Falconara, ci si è messo lo Stilcasa Costruzioni Città di Falconara. Capace forse, tramite questi tre punti, di riaprire il discorso ‘regular season’.

Nel primo tempo, sono le ospiti a partire forte. Quasi ferocemente. Dopo trenta secondi, Lucileia, dall’alto delle sue 23 reti stagionali, prova a dar continuità alla confidenza verso la porta avversaria. Sestari dice no.

Al 3′, da una palla persa in costruzione, Renatinha si accentra e calcia dovendosi accontentare anche lei del corner. L’avvio un po’ contratto dello Stilcasa culmina con la rete dello 0-1 siglata da Diana Santos trenta secondi dopo l’occasione della compagna. Puntata su punizione che vale un vantaggio nel complesso meritato.

Fino al primo time out chiamato da Giulia Domenichetti, le citizens se la rivedono brutta in un altro paio di situazioni visto il ritmo asfissiante con cui scandiscono le proprie giocate le ospiti.

Poi, a seguito del piccolo periodo di ricognizione, è Erika Ferrara a prendersi sulle spalle le compagne. Sempre su calcio di punizione, il sinistro all’angolino del capitano vale l’1-1 (10′).

Sempre lei, pochi attimi più tardi, colpisce il palo dopo lo schema da corner. È il sintomo soffuso del fatto che c’è stata la giusta virata emotiva dopo il pari. A confermare tale ipotesi, è l’anticipo secco con cui Isa Pereira guadagna il pallone e se lo prepara per la gran botta del 2-1. Il primo tempo da qua in poi diventa bello ed impossibile da decifrare. Il Bitonto non ci sta e sfrutta al meglio un’indecisione di Sestari per trovare il gol del pari grazie allo scavetto di Nicoletti.

Di subire il contraccolpo, Ferrara non vuole nemmeno pensarci. A neanche quindici secondi dalla rete subita, la sua pressione è tanto decisa quanto decisiva. Pallone rubato, tu per tu con Trumino e botta secca con quello che dovrebbe essere il suo piede debole significante 3-2. Sarà il parziale che determinerà gran parte di tutta la partita di qui in poi. Si va così al riposo.

Nel secondo tempo, la partita è un po’ più aritmetica. Anche naturalmente, visto il dispendio energetico elevato in comune alle due squadre nei primi venti minuti. Ciononostante, le occasioni non mancano di sicuro. Anche se un po’ più tardivamente rispetto a quanto avvenuto nel primo tempo. A costruire la prima questa volta sono le falchette. Sempre con Ferrara, che stavolta fa lo slalom gigante, vince un rimpallo e quasi di punta non allunga di due le distanze. Ci si deve mettere un imponente Trumino. Ancora lei, sarà determinante a mantenere lontane solo un gol le citizens poco dopo. Praticò a tu per tu impatta sull’uscita bassa perfettamente eseguita dal portiere avversario. Fino all’11′, più pericoloso lo Stilcasa. L’intensità difensiva da imporre è comunque tanta, vista l’avversaria. Che infatti, riemerge costruendo anche lei. Sempre Silvia Praticò protagonista, ma qui in negativo. Fallo al limite dell’area di rigore con punizione conseguente di Diana Santos che però s’infrange sulla barriera. Numero 7 che non riesce a ripetersi. Al 15′, Sestari inizia ad adoperarsi per far portare a casa alle sue compagne la massima posta in palio. Prima con un miracolo e poi, dagli sviluppi del quinto uomo avversario andati mortalmente in fumo, con il gol dalla sua porta valido per il definitivo 4-2.

Il Pala Badiali implode al terzo centro stagionale del suo portiere. Ma soprattutto, perché realizza che a cinque secondi dal termine, l’onore di battere per la prima volta in stagione la corazzata neroverde è una realtà da attendere solo per qualche, dolcissimo, istante.

Che sia stata la vittoria utile a riaprire la contesa nella regular season? La possibilità, con le ragazze di Giulia Domenichetti ora a -5 dalla capolista, sono più vivide che mai.

Stilcasa Costruzioni Città di Falconara – Sestari, Soldevilla, Pandolfi, Praticò, Pesaresi, Elpidio, Tomassini, Scoponi, Kybaskek, Isa pereira, Ferrara, Boutimah

Bitonto C5 – Tampa, Nicoletti, Diana Santos, Renatinha, Lucileia, Pezzolla, Trumieo, Abbadessa, Grieco, Divincenzo, Mansueto, Pernazza

Reti – 0-1 Diana Santos (B), 1-1 E.Ferrara (F), 2-1 Isa Pereira (F), 2-2 S.Nicoletti (B), 3-2 E. Ferrara (F), 4-2 A. Sestari

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Calcio a 5

Segnala a Zazoom - Blog Directory