Connect with us

Basket

Basket serie B / Coach Francioni: “a fare la differenza sarà il clima che si creerà al palazzetto”

Domenica 15 maggio ore 18 al Palatriccoli gara 1 play out contro Civitanova. Biglietto a 10€ che varrà anche per gara 2

JESI, 14 maggio 2022 – Play out alle porte, l’Aurora Basket Jesi si appresta a dare inizio al round finale che sancirà definitamente la resa dei conti.

Francioni, coach Aurora basket

Domani, domenica 15 Maggio, ore 18 al PalaTriccoli, gara 1 contro la Virtus Civitanova.

Come affermato anche dallo stesso amministratore unico Altero Lardinelli, durante la conferenza stampa di giovedì: “non lasciamoci ingannare dalla classifica. Civitanova domenica verrà a Jesi con un obiettivo ben impresso nella mente già da molto tempo, anche più di noi. È una squadra affamata di vittorie e metterà piede sul parquet con il sangue agli occhi. Se l’Aurora non affronterà il match con la stessa disposizione mentale, allora non credo ce la farà, nonostante tecnicamente non sia affatto inferiore”.

La fiducia è massima verso i propri giocatori e ha aggiunto: “sono rimasto male dell’ultima sconfitta casalinga  (persa 84-89 contro Teramo) potevamo certamente fare di più ma i ragazzi, tutto lo staff al completo, mentalmente si è già concentrati in vista della gara 1 che sarà tra le decisive.”

Dello stesso avviso è anche coach Francioni che ha aggiunto: “Civitanova è da diversi mesi che si sta preparando a questi play out, in parte hanno già ottenuto il loro obiettivo stagionale che era  evitare la retrocessione diretta. Ma anche i miei ragazzi da tempo convivono con questo spettro.  Fino a un mese fa potevamo ancora evitarli ma abbiamo commesso errori e è da un paio di settimane  siamo entrati in questa ottica.”e prosegue – “Civitanova avendo disputato i play out anche l’anno scorso è mentalmente più preparata in tal senso. Dispone di tanti lottatori, con tanti elementi pronti a vendere cara la pelle. E’ una squadra che ci diede già una bella lezione nella gara di ritorno dove vinsero con un importante scarto (80-57). Nonostante  gli aggiustamenti fatti alla squadra, non siano riusciti a garantire una certa continuità, e quindi a malincuore, ci siamo “meritati” questi play out.”

Riguardo nello specifico gli avversari: “Civitanova nonostante le tante sconfitte riportate è riuscita ad ogni modo a crescere. Hanno una base di combattenti storici come la guardia Felicioni e l’ala Vallasciani, che specie in sfide come queste, sanno come esaltarsi e anche giocatori di qualità come Riccio, Musci e il nuovo innesto da Fabriano, la guardia, classe 2002, Gianmarco Gulini, che darà più pericolosità dal perimetro.”  Le aspettative sono, per concludere: “serve concentrazione molto più del solito dato che ricordiamo, si stratta di una serie di partite, non soltanto una. Mi auguro che sia una serie breve. L’obiettivo è vincere tutte e tre le gare ma anche in caso si dovesse proseguire, sarà importante non abbattersi più del dovuto e saper gestire le problematiche interne. Dovremmo esaltarci difendendo e non facendo canestro come fin troppo spesso è successo, ottenendo poi negativi risultati. I ragazzi si stanno preparando al meglio ma a fare la differenza sarà il clima che si creerà al palazzetto domenica. Se i tifosi accorreranno numerosi e ci sosterranno, saremmo in grado anche noi di mettere ancora più cuore e saremo più uniti, così da uscirne vittoriosi perché poi sarà una salvezza di tutti.”

Ricordiamo l’iniziativa della società: in occasione della gara 1 il costo del biglietto sarà di 10€ valido per tutti i settori e con questo poi si avrà l’accesso gratuito alla gara 2 di mercoledì 18 maggio.

Arbitri: Coraggio di Sora (FR) e Di Gennaro di Roma

Valentina Triccoli

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket