Connect with us

Pallamano

Pallamano A Gold / La Macagi Cingoli prepara i play-out in Sardegna: sfida alla Raimond Ego Sassari

I ragazzi di Palazzi affrontano la squadra settima in classifica e già estromessa dai play-off, mentre i cingolani dovranno giocare lo spareggio contro il Secchia Rubiera. Il presidente uscente Corti: “Sarà un buon allenamento, anche se non avremmo mai voluto giocare i play-out”

CINGOLI, 3 maggio 2024 – La Macagi Cingoli chiude la regular season di Serie A Gold con una trasferta sarda ininfluente per la classifica della massima serie di pallamano. I ragazzi di Palazzi, infatti, già certi di disputare il play-out contro il Secchia Rubiera, domani sabato 4 maggio alle ore 19.00 sfidano al PalaSantoru sassarese la Raimond Ego Sassari settima in classifica, detentrice della Supercoppa Italiana.

Certo, se quei due punti conquistati sul campo contro la Sidea Fasano il 7 febbraio non fossero stati annullati da una discutibile decisione del giudice sportivo, i cingolani avrebbero potuto ancora giocarsi la salvezza diretta anche nella 26^ e ultima giornata. Con i Campioni d’Italia, tra l’altro, qualificati per i play-off scudetto anche senza quei 2 punti.  

La partita di andata

In questa stagione Macagi Cingoli e Raimond Sassari si sono affrontate il 24 gennaio 2024 e i cingolani sono riusciti a vincere 34-33 al termine di un match estremamente equilibrato. Gli ospiti avevano iniziato meglio, portandosi sul 2-4 con le giocate di Manojlovic e Malandrin. I cingolani, tuttavia, erano riusciti a ribaltare l’inerzia della gara, prima conquistando il 6-5, poi portandosi sul 9-7, con i gol di Ciattaglia, Shehab, D’Benedetto e Strappini. La Raimond aveva pareggiato subito con l’1-2 Bronzo-Manojlovic: la sfida era proseguita sul filo dell’equilibrio, con botta e risposta continui. Sul 13-14, gli arbitri avevano deciso di espellere D’Benedetto per un colpo in faccia all’avversario, però Cingoli non si era scomposta ed era riuscita a chiudere il primo tempo in parità sul 16-16.

Nella ripresa la Macagi ha avuto più occasioni per chiudere la gara, ma si era complicata la vita nel finale, riuscendo comunque a portare a casa il bottino pieno all’ultimo istante. Sul 24-23, infatti, Codina Vivanco aveva segnato le due reti del +3 per il 26-23. I cingolani sembravano controllare il vantaggio e al 57’ erano in vantaggio 33-30. Qui, però, un break ospite di 0-3 riportava la sfida sul 33-33 al 59’. A 9 secondi dalla fine ancora Aaron Codina Vivanco siglava la rete del definitivo 34-33.

 Una grande vittoria dei cingolani contro la formazione detentrice della Supercoppa Italiana e nel giorno del patrono Sant’Esuperanzio. Il terzino hispanico-cileno, tra l’altro, rientrato in italia dopo due giorni dopo il bronzo al torneo internazionale SCA con il suo Cile, si era laureato miglior marcatore della partita con 8 gol segnati.

La stagione della Raimond Ego Sassari

Alla vigilia di questa stagione, la Raimond Ego Sassari era data come una delle favorite per la vittoria dello scudetto in Serie A Gold. La classifica, però, parla di un deludente settimo posto con 29 punti, a -8 dalla zona play-off e a +13 dai play-out. Nelle ultime tre gare, poi, i sardi hanno perso tre scontri diretti cruciali, contro Brixen, Conversano e Merano, dicendo addio a ogni velleità di rimonta.

In trasferta, però, i rossoblù hanno il quarto miglior rendimento assoluto del campionato con 13 punti, a pari merito con il Merano. Il miglior marcatore della squadra è Christian Manojlovic, autore di 164 reti, 5 in meno di Aaron Codina Vivanco.

Qui Macagi Cingoli

Anche per la Macagi Cingoli la gara del PalaSantoru è praticamente inutile per la classifica. Da sabato scorso, con la sconfitta interna contro il Cassano Magnago per 27-35, la squadra di Palazzi è già certa di dover disputare i play-out, visto il -3 dalla coppia Albatro Siracusa-Eppan aritmeticamente salva.

Con un grande rammarico, indipendente dalla propria volontà: se fosse stato confermato il risultato sul campo della gara interna vinta contro la Sidea Fasano del 7 febbraio, Cingoli sarebbe ancora in lotta per la salvezza nella 26^ giornata. La ripetizione della gara ha poi favorito i fasanesi, in un momento in cui i cingolani erano demoralizzati da una serie negativa di risultati. I pugliesi, tra l’altro, anche senza quei due punti si sarebbero qualificati ugualmente per i play-off scudetto.    

La gara contro i lombardi del Cassano Magnago, invece, rispecchia l’andamento della stagione dei marchigiani: se la giocano alla pari per oltre 40 minuti, poi spengono la luce e non riescono a concretizzare quanto di buono creato. Ai play-out, dunque, la Macagi sfiderà il Secchia Rubiera penultimo, con gara 1 il 18 maggio in Emilia, gara 2 giovedì 23 maggio al PalaQuaresima ed eventuale gara 3 in casa sabato 25. Chi vince 2 partite, indipendentemente dal risultato, raggiunge la salvezza. Chi le perde, dovrà giocarsi la finalissima play-out contro una tra Trieste e Pressano: la squadra che perde anche questo secondo turno, retrocede in Serie A Silver.

Il presidente uscente Corti: “Non avevamo preventivato questi play-out per la qualità della nostra pallamano”

“Quella contro la Raimond Sassari – chiarisce il presidente uscente Gastone Corti, che oggi chiude il suo quarto mandato alla guida della Polisportiva – è una sfida che dice ben poco per la classifica. Sarà, però, un ottimo allenamento in vista dei play-out. I ragazzi, come sempre, si stanno preparando con il massimo impegno. Certo, non li avremmo voluti mai disputare questi spareggi: non li avevamo messi in preventivo,perché abbiamo sempre giocato un’ottima pallamano, su buoni livelli. In qualche occasione, purtroppo, siamo stati ingenui, soprattutto in difesa. La situazione è questa, ma siamo fiduciosi per il proseguo di questo scorcio di stagione, soprattutto per quanto riguarda i play-out”.

Info utili

La gara tra Raimond Ego Sassari e Macagi Cingoli si giocherà domani, sabato 4 maggio, alle ore 19.00 al PalaSantoru di Sassari. Arbitreranno il match Simone e Monitillo, alla presenza del commissario Nasca. La gara sarà trasmessa in diretta sul canale YouTube della Federazione Italiana Giuoco Handball, raggiungibile anche attraverso la piattaforma PallamanoTV

Foto di Monica Cavalletti

Programma e classifica

26^ giornata (sabato 4 maggio ore 19.00): Cassano Magnago-Carpi, Sidea Fasano-Alperia Merano, Bolzano-Conversano, Eppan-Pressano, Albatro Siracusa-Secchia Ruberia, Raimond Ego Sassari-Macagi Cingoli, Trieste-Brixen

CLASSIFICA – Sidea Fasano 41, Brixen 38, Alperia Merano 38, Conversano 37, Bolzano 36, Cassano Magnago 34, Raimond Ego Sassari 29, Albatro Siracusa 19, Eppan 19Macagi Cingoli 16, Pressano 13, Treiste 13, Secchia Rubiera 10, Carpi 6

LEGENDA: blu: play-off scudetto; rosso: playout; marrone: retrocessione in Serie A Silver; *: una partita in meno per ogni asterisco

Giacomo Grasselli 

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Pallamano

Segnala a Zazoom - Blog Directory