Connect with us

Calcio

Calcio / Prima Categoria, la Filottranese vince il derby grazie alla MaMaGra, recrimina la Labor

Maccioni, Massucci e Grassi decidono il match, inutile la rete di Bassotti nel finale, con gli ospiti penalizzati dagli episodi arbitrali

FILOTTRANO, 20 novembre 2022 – Il derby dell’Alta Val Musone viene vinto dalla Filottranese per 3-1 contro la Labor di Santa Maria Nuova. Il posticipo della nona giornata del girone B di Prima Categoria, infatti, è andato alla vice-capolista di Malavenda, ora a -1 dalla Castelfrettese, grazie ai gol dei suoi tre “tenori” Maccioni, Massucci e Grassi. Gli ospiti di Tizzoni (assente, in panchina Moreschi) hanno affrontato gli avversari a viso aperto in entrambi i tempi e sono stati penalizzati da alcuni episodi arbitrali discutibili.

Primo tempo

Nei primi minuti della partita la Filottranese prova ad orchestrare buone trame di gioco, mentre la Labor cerca di prevalere alla distanza a livello fisico. Al 4’ Corneli da punizione sulla sinistra colpisce la parte esterna della traversa, mentre pochi minuti prima la difesa ospite si era salvata da un pericoloso colpo di testa di Paialunga, beccato in fuorigioco. Dall’altra parte, un quarto d’ora più tardi Burattini impegna Palmieri con un colpo di testa, in seguito alla spizzata da posizione laterale di Riccardo Benigni.

Malavenda deve fare a meno di Candidi per infortunio verso la metà della prima frazione e gli ospiti provano ad approfittarne. Palmieri esce a vuoto al 26’, ma la difesa riesce a spazzare; sugli sviluppi dell’azione, Marconi cade atterra per un fallo abbastanza evidente di un difensore, però il direttore di gara lascia giocare.

I due gol

Quattro minuti dopo, il secondo episodio della partita: Maccioni si rende protagonista di un’azione dalla destra dopo il passaggio di Paialunga e finisce a terra, trattenuto da un difensore. Per l’arbitro Colombo di Fermo è calcio di rigore, tra le proteste degli ospiti, memori dell’azione di quattro minuti prima. Dal dischetto, però, Lorenzo Maccioni è implacabile e realizza l’1-0, spiazzando Boria.

Il raddoppio arriva 10 minuti esatti più tardi, al 40’. Dal limite Maresca si inventa un crossa a mezz’altezza, Maccioni al centro dell’area prolunga verso Massucci sulla sinistra, per il quale basta solo allungare la gamba e toccare il pallone di piede per realizzare il 2-0. La Labor reagisce sul finale, quando un traversone di Riccardo Benigni colpisce l’esterno della rete. Il primo tempo finisce con il doppio vantaggio della Filottranese.

Secondo tempo

Nella ripresa le due squadre danno vita a una partita piacevole, con la squadra ospite sfortunata a capitolare all’ennesimo episodio a sfavore contro i locali, che non hanno pietà. Al 47’ Giulietti riceve palla dai 25 metri, si gira e tira ma non centra la porta. Poco dopo Palmieri anticipa gli attaccanti nero-arancio su un pericoloso cross di D’Ercole.

Dall’altra parte, Burattini in area si immola sul tiro di Maccioni, il quale si era smarcato bene, ricevendo palla dopo una disattenzione difensiva. Al 50’ Corneli fa partire un’azione sull’asse Paialunga-Perna e sugli sviluppi lo stesso capitano dei locali ci prova dal limite, senza trovare lo specchio della porta. La Filottranese insiste quattro minuti dopo: sugli sviluppi di un corner, Paialunga tenta il tiro in acrobazia, sulla traiettoria verso sinistra Maccioni di testa spedisce a lato di circa un metro.

La Labor è attenta e prova le ripartenze in contropiede tra il 56’ e il 57’: prima Bassotti mette troppo in profondità il passaggio per Giulietti che non riesce a evitare la rimessa dal fondo, poi Morra tenta da fuori area sugli sviluppi di un calcio piazzato, ma Palmieri controlla in presa. Al 59’ Bassotti si invola da solo tra le maglie della difesa della Filottranese, arriva in area e tenta la conclusione, troppo debole per impensierire il portiere di casa.

Il terzo gol e la reazione Labor

Malavenda intuisce che occorre dare una scossa e decide di inserire Grassi al 64’. Dopo quasi 10 minuti, la scelta si rivelerà azzeccata: Maccioni recupera palla, fa partire Capomagi il quale consegna il pallone al limite per Grassi, per il quale è un gioco da ragazzi superare Boria, per il 3-0 della squadra di Filottrano. I giocatori avversari protestano, però, per un possibile fallo di Maccioni sul difensore che ha perso palla, facendo partire l’azione dalla quale è scaturita la rete.

Gli ospiti, comunque, continuano ad attaccare a testa bassa e riescono a trovare il 3-1. Al 79’ Marconi in contrattacco sferra un rasoterra debole, con Palmieri a controllare; due minuti dopo, invece, il passaggio di Vincioni buca la difesa biancorossa, Bassotti in area controlla e segna il gol della bandiera per la Labor. I locali, però, controllano le operazioni fino alla fine, anche se rischiano grosso proprio al 90°. Grassi, nel tentativo di impedire l’ennesima ripartenza della Labor, fa un brutto fallo da dietro e per l’arbitro è solo cartellino giallo: ci poteva stare il rosso.

La Filottranese riprende la marcia, Labor a testa alta

La Filottranese vince 3-1 e vola a 20 punti in classifica, solamente uno in meno dalla Castelfrettese capolista del girone B di Prima Categoria. I ragazzi di Malavenda hanno meritato la vittoria, trascinati dal trio formidabile MaMaGra, ovvero Maccioni, Massucci e Grassi, quest’ultimo partito dalla panchina: i tre in stagione hanno segnato 17 gol (7 per il cingolano, 5 a testa per Riccardo e Leonardo) sui 22 totali della squadra.

La Labor di Tizzoni, invece, esce sconfitta sì dal campo, ma non nel morale, dimostrando che la posizione di classifica è immeritata per quanto espresso. Il club di Santa Maria Nuova, inoltre, è stato fortemente penalizzato dagli episodi arbitrali, che hanno fatto infuriare e non poco dirigenti e tifosi. Nella decima giornata di sabato prossimo 26 novembre, la Filottranese sfida in trasferta il Castelbellino terzo, mentre la Labor, quattordicesima a 6 punti, gioca in casa contro la Real Cameranese.

Tabellino

FILOTTRANESE: Palmieri, Candidi (24’ Fiordoliva S., 69’ Capomagi), Perna, Costarelli (75’ Iannaci), Donati, Corneli, Tarabelli (64’ Grassi), Maresca, Maccioni, Paialunga, Massucci (69’ Strappini). All. Malavenda – A disp. Grilli, Fiordoliva M., Lillini

LABOR: Boria, Sbaffi (74’ Aquili), Benigni R., Picciafuoco, Burattini, Morra, Marconi, Giulietti (69’ Vincioni), Bassotti, Ortolani (80’ Barbaresi), Benigni (46’ D’Ercole, 80’ Cecconi). All. Tizzoni (assente, in panchina Moreschi) – A disp. Giorgini, Ausili, Benigni A., Sopranzetti.

ARBITRO – Colombo di Fermo

RETI – 30’ Maccioni su rigore (F), 40’ Massucci (F), 73’ Grassi (F), 81’ Bassotti (L)

Clicca qui per gli altri risultati della nona giornata

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio