Connect with us

Calcio a 5

Calcio a 5 / Finals Cup, sarà Nuova Juventina-Gagliole la finale di Coppa Italia Serie C Marche

Si infrange il sogno dello Jesi di vincere la coppa davanti ai tifosi di casa, subendo la rimonta del Gagliole; corsara la Nuova Juventina contro il Pietralacroce 

JESI, 7 gennaio 2024 – Sarà Nuova Juventina-Gagliole la finalissima di Coppa Italia Serie C Marche di calcio a 5 al PalaTriccoli. Si spengono così le speranze di Pietralacroce e Jesi di alzare il trofeo, al termine di due partite comunque emozionanti, nelle semifinali che si sono giocate sabato 6 gennaio alle 19 e alle 21.

Nuova Juventina-Pietralacroce

Junior trascina la Nuova Juventina in finale. I bianconeri di Brasili battono in rimonta per 3-1 il Pietralacroce, nonostante la rete iniziale di mister Renato Giordano.

L’allenatore-giocatore dei dorici, infatti, porta in vantaggio i suoi dopo appena 59 secondi. Gli anconetani sono più convinti e sfiorano il raddoppio in un paio di circostanze. La capolista della Serie C1 sembra spenta e si vede solo con un paio di occasioni a metà del primo tempo. Il pareggio, però, arriva al 15’ con Junior e la Nuova Juventina sfiora addirittura il raddoppio, con il palo colpito da Grasselli. Il primo tempo si chiude 1-1.

Foto: Futsalmarche.it

Nella ripresa le due squadre danno vita a un batti e ribatti senza esclusione di colpi. Il Pietralacroce colpisce l’incrocio dei pali con Pinto. Dall’altra parte Junior si mette in spalle la Nuova Juventina: al 15’ sfrutta il passaggio di Marzetti per depositare in rete a porta spalancata, per il 2-1. Gli animi si accendono e gli arbitri estraggono un cartellino giallo per parte. A 20 secondi dalla fine, De Souza chiude i conti con un tiro dal limite dalla propria area di rigore, con la porta avversaria sguarnita, dato che Ferrucci era stato schierato come quinto di movimento: la scelta si rivela meno efficace rispetto a venerdì sera, quando il portiere del Pietralacroce si era procurato il calcio di rigore del 3-3 contro il Cagli.

Primo posto in campionato e Finale di Coppa Italia Marche per la Nuova Juventina, che domani ha così la prima occasione per agguantare il primo obiettivo stagionale. I bianconeri si qualificano di diritto anche alla fase nazionale.

Gagliole-Jesi

Questo perché il Gagliole, giocando in Serie C2, in caso di trionfo in finale non potrà comunque partecipare alla fase con le altre vincenti delle Coppe regionali che vale un posto in Serie B. I ragazzi di Rossini hanno rimontato lo Jesi dall’1-2 al 5-2, dimostrando di essere una squadra di categoria superiore, nonostante anche il grave infortunio occorso ad Occhiuzzo.

La squadra di Pieralisi, davanti ai quasi mille spettatori del PalaTriccoli, ha giocato un primo tempo cinico, per poi innervosirsi nella ripresa, perdendo il suo uomo chiave Giordanino, espulso per fallo di reazione.

Primo tempo

Nel primo tempo lo Jesi passa in vantaggio, viene ripreso ma riesce subito a riportarsi davanti. Al 5’ Mazzarini salva sul tiro di Largoni dalla sinistra, mentre tre minuti Giordanino non centra la porta con un missile da fuori. Il numero 9 leoncello si riscatta pochi istanti dopo, trovando l0 0-1 con un tiro di esterno dalla sinistra.

Da qui Gagliole comincia a macinare gioco. Marturano sfiora la porta con un rasoterra velenoso, mentre al 10’ in contropiede due contro uno Amankwah sbaglia il passaggio decisivo verso Occhiuzzo tutto solo davanti alla porta. Mazzarini respinge i tentativi di Amankwah e Marturano, ma non può nulla al 15’: Occhiuzzo riceve palla spalle alla porta, si gira e tira, spedendo la palla sull’angolino alto sul primo palo alla sinistra del portiere di casa.

Pochi istanti dopo cambia ancora tutto. I leoncelli ripartono e proprio Occhiuzzo atterra Cima tutto solo davanti la linea di porta: per gli arbitri è calcio di rigore. Lo stesso Occhiuzzo ha la peggio nel contrasto, cadendo a terra dolorante ad una spalla: verrà trasportato in ospedale in barella. Dal dischetto, Giordanino non sbaglia e fa 1-2, spiazzando Tamburrino. Lo Jesi, sulle ali l’entusiasmo, ha tre chances di trovare la terza rete con Bartolucci e Cima, ma Tamburrino con tre grandi interventi salva i rossoblù. Il primo tempo termina così 1-2 per lo Jesi.

Secondo tempo

Nella ripresa il Gagliole ribalta il parziale, con i leoncelli che si innervosiscono e perdono il proprio giocatore chiave quando la sfida era ancora aperta. Nelle battute iniziali, Mazzarini respinge su Marturano, mentre Lo Giudice non centra la porta. Al 25’ quest’ultimo pesca il jolly dalla distanza: una deviazione mette fuori causa il portiere jesino ed è 2-2.

Dall’altra parte Cima scambia con Giordanino e prova il tiro, Lo Giudice in scivolata devia in corner; sugli sviluppi dell’angolo Tamburrino ci arriva in due tempi sulla botta di Genangeli. Minuto numero 28: Fernandez, dalla stessa posizione del gol di Lo Giudice, trova la traiettoria vincente che sorprende Mazzarini, per il 3-2. I leoncelli si innervosiscono e a farne le spese è Giordanino, espulso per un fallo di reazione a palla lontana.

I rossoblù insistono: Fernandez scaglia la botta da fuori, sulla respinta del portiere Lo Giudice a due passi manda fuori. Mazzarini poi fagli straordinari sul giocatore argentino. Al 31’ Tamburrini para un colpo di tacco di Tittarelli: sul capovolgimento di fronte il contropiede perfetto del Gagliole viene concretizzato da Largoni, che a porta spalancata fa 4-2. Lo Giudice colpisce poi l’esterno della rete, quindi Mazzarini di piede salva sulla conclusione dalla distanza di Fernandez.

Lo Jesi reagisce al 34’ con due conclusioni di Genangeli, la prima deviata da un difesore, la seconda prolungata in corner da Tamburrini. Poco dopo Bartolucci, in contropiede due contro uno, preferisce il tiro al passaggio verso Cima, sbagliando mira e calciando fuori. Mazzarini tiene in piedi lo Jesi sulle conclusioni avversarie, ma al 36’ non può nulla sulla punizione precisa di Marturano che vale il 5-2.

Lo Jesi si porta in avanti alla disperata, ma trova il gol troppo tardi, con il gran missile di Genangeli per il 5-3 sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Poco prima Buzzo si era mangiato la rete tirando alle stelle una conclusione da ottima posizione. Per lo Jesi sfuma così la possibilità di conquistare la seconda Coppa Serie C della sua storia davanti al pubblico di casa. Nel post-partita ci sono stati attimi di tensione tra le due tifoserie, subito placati dai dirigenti della società ospitante.

La Finalissima

Sarà Nuova Juventina-Gagliole, dunque, la finalissima di Coppa Italia Serie C Marche. La partita si giocherà oggi, domenica 7 gennaio, alle ore 18.30. In giornata, inoltre, saranno caricati gli highlights delle due semifinali di Coppa Serie C Maschile sul canale YouTube di Vallesina.TV.

Tabellini

Nuova Juventina 3-1 Pietralacroce (1-1)

Marcatori: 1’ Giordano (P), 15’ e 24’ Junior (N), 40’ De Souza

Nuova Juventina: Giaconi, Olivieri, Acchillozzi, Bacaloni, Junior 3, Marilungo, Polini, Torresi, De Sousa, Grasselli, Marzetti. All. Brasili

Pietralacroce: Ferrucci, Frapiccini, Gasparroni, Storari, Falco, Pinto, Campofredano, Cappanera, Frezzotti, Rahali, Lombardi, Giordano 1. All. Giordano

Arbitri: Massicci di San Benedetto del Tronto, Esposito di Fermo (Crono: Gobbi di Macerata)

Gagliole 5-3 Jesi (1-2)

Marcatori: 9’ e 16’ Giordanino (J), 15’ Occhiuzzo (G), 25’ Lo Giudice (G), 27’ Fernandez (G), 31’ Largoni (G), 36’ Marturano (G), 39’ Genangeli (J),

Gagliole: Tamburrino, Valeri, Cucculelli, Occhiuzzo 1, Sakuta, Armoni, Marturano 1, Lo Giudice 1, Amankwah, Largoni 1, Fernandez 1, Innocenti. All. Rossini

Jesi: Mastrelli, Cima, Genangeli 1, Tittarelli, Serrany, Cassano, Bartolucci, Guerra, Giordanino 2, Regai, Buzzo, Mazzarini. All. Pieralisi

Arbitri: Gregori ed Eco di Pesaro (Crono: Mengoni di Ancona)

Risultati e programma Finals Cup Jesi 2024

Giovedì 4 gennaio – Quarti di Finale Coppa Italia Serie C Marche

  • Nuova Juventina vs Pianaccio 7-3
  • Cagli vs Pietralacroce 7-8 dcr (Frezzotti, Storari, Lombardi)
  • Gagliole vs Futsal Caselle 6-2
  • Jesi vs Avenale

Venerdì 5 gennaio

  • Finale Coppa Marche Under 19: Fermana-Amici del Centro Sportivo 2-6
  • Semifinale Coppa Marche Serie D: San Biagio-Urbino 2-0
  • Semifinale Coppa Marche Serie D: Grottammare-Futsal Recanati 3-7

Sabato 6 gennaio

  • Finale Coppa Marche Under 21: Italservice Pesaro-Real Fabriano 3-2 (Argalia, Loroni)
  • Finale Coppa Marche Under 17: Fight Bulls Corridonia-Amici del Centro Sportivo 2-7
  • Semifinale Coppa Italia Serie C Marche: Nuova Juventina vs Pietralacroce 3-1 (Giordano)
  • Semifinale Coppa Italia Serie C Marche: Gagliole vs Jesi 5-3 (2 Giordanino, Genangeli)

Domenica 7 gennaio

  • Finale Coppa Marche Under 15: Amici del Centro Sportivo-Cantine Riunite Tolentino – ore 11.30
  • Finale Coppa Marche Serie D: San Biagio-Futsal Recanati – ore 15.00
  • Finale Coppa Italia Serie C Marche Femminile – Gls Dorica Torrette Mantovani-Santa Maria Apparente – ore 16.45
  • Finale Coppa Italia Serie C Marche: Nuova Juventina-Gagliole – ore 18.30

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Calcio a 5

Segnala a Zazoom - Blog Directory