Connect with us

Basket

BASKET SERIE A2 / Ristopro Fabriano fragile in difesa: vince Chieti 90-84

I cartai perdono la settima partita di fila. Meluzzi e Jackson imperversano e Fabriano non valorizza la buona prova offensiva

FABRIANO, 16 gennaio 2022 – La Ristopro perde anche a Chieti e resta sola in fondo alla classifica.

Santiangeli – foto di Marco Teatini

La partita fra due squadre piene di incognite, con gli abruzzesi tornati in campo venerdì a San Severo dopo 40 giorni di stop causa Covid e i cartai privi dei nuovi innesti Hollis e Tommasini, premia i padroni di casa, al comando quasi per tutto il match.

Fabriano vive una serata offensiva di buon livello, ma non associa un’adeguata solidità difensiva e i 90 punti di Chieti, che finora aveva superato solo una volta gli 80 in stagione, sono il dato che condanna Marulli e compagni.

La Lux prova ad allungare già nel primo quarto, con il trio Meluzzi-Jackson-Tsetserukou (17-7 al 7’), la Ristopro rintuzza con Benetti, autore di una partita continua e il migliore nel complesso dei suoi.

A colmare il gap ci pensa poi Smith, che ha una fiammata vigorosa nel secondo quarto arrivando a 16 punti dopo 15’, e il cesto di Thioune fa sorpassare i biancoblù (36-37 al 17’).

I ritmi restano alti, entrambi gli attacchi prevalgono e si accendono le mani dei tiratori, Meluzzi da una parte e Santiangeli dall’altra.

Fabriano non riesce però mai a compattarsi e in difesa patisce, sia a uomo che a zona, allora Chieti prova un altro strappo (65-56 al 27’ col canestro di Jackson).

La Ristopro rialza la testa con Benetti e Marulli, poi piazza un 8-0 che pareggia la situazione a quota 73, sfruttando il fallo antisportivo di Graziani e il tecnico a Maffezzoli.

Con l’equilibrio totale a poco più di 6’ dalla sirena, i cartai vanno di nuovo in blackout e Chieti vola via, con un contributo di tutto il quintetto, e stavolta l’allungo è decisivo, sebbene le residue fiammate di Fabriano riducano lo scarto. Santiangeli sbaglia la tripla del -3 a 16’’ dal termine e la Ristopro mette in archivio il settimo ko di fila.

«I giocatori onestamente hanno dato tutto, è stata una prestazione discretamente performante in attacco ma in difesa abbiamo fatto molta confusione e se non c’era chiarezza nelle situazioni tattiche la responsabilità è dell’allenatore», ha fatto autocritica al termine coach Lorenzo Pansa.

 
Lux Chieti: Woldetensae 5 (1/2, 1/3), Graziani, Meluzzi 24 (3/8, 4/9), Jackson 19 (8/13), Dincic 5 (1/2, 1/1), Lips 11 (2/2, 1/2), Cocciaretto ne, Bartoli 9 (1/6, 2/2), Tsetserukou 5 (2/2), Amici 12 (5/8, 0/1). All. Maffezzoli

Ristopro Fabriano: Benetti 17 (5/7, 1/2), Smith 22 (4/9, 4/11), Re (0/1), Caloia ne, Fortunato ne, Matrone 2 (1/1), Gulini (0/1 da tre), Marulli 13 (3/3, 2/7), Santiangeli 23 (1/5, 5/12), Thioune 7 (3/5). All. Pansa

Arbitri: Caforio di Brindisi, Perocco di Ponzano Veneto e Roiaz di Muggia

Parziali: 24-19, 49-47, 69-61

Luca Ciappelloni
©RIPRODUZIONE RISERVATA

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket