Connect with us

Rugby Jesi

Jesi / Rugby, i Leoni battuti in casa da Colorno terza forza del campionato

Si guarda già al prossimo impegno dopo la sosta in occasione del Sei Nazioni, quello dell’11 febbraio che vedrà il derby in casa del San Benedetto del Tronto

JESI, 29 gennaio 2024 – Prima giornata di ritorno del campionato di Serie B, il Rugby Jesi ’70 riceve in casa la terza forza della classifica Colorno e deve cedere il passo (17-44 il finale) alla maggiore caratura dell’avversario, in un turno in cui il fattore campo salta pressochè ovunque.

In graduatoria i Leoni di coach Marco De Rossi si vedono così scavalcati dai corregionali di San Benedetto del Tronto, che vincono a Siena e passano in quinta posizione. E proprio il testa a testa fra marchigiane promette a questo punto di dare sapore al girone di ritorno e fare da stimolo: fra due settimane, alla ripresa del campionato dopo la sosta in occasione del Sei Nazioni, di scena ci sarà proprio il derby, con il Rugby Jesi ’70 a fare visita sul loro campo ai rivali l’11 febbraio (inizio alle 14,30).

«Colorno – commenta coach Marco De Rossi l’ultima prova dei suoi – si è confermata una squadra attrezzata e che lotta per andare in Serie A. Sarà davvero una bella partita, quando si confronteranno nello scontro diretto con la capolista Romagna. Loro hanno fatto le cose per bene e mostrato contro di noi tutte le potenzialità di una formazione che è espressione di una realtà rugbistica importante e strutturata, con una squadra nel Top 10. Dal canto nostro, io sono contento della prestazione dei miei ragazzi, che non si sono tirati indietro e hanno fatto, ad esempio, molto bene in mischia». Prosegue De Rossi: «Purtroppo abbiamo commesso degli errori in touche, soprattutto al lancio, che non ci hanno consentito di fare arrivare all’attacco, che pure stava giocando bene, tutti quei palloni che ci sarebbero stati utili. In questo senso il rammarico è per non essere riusciti a segnare la quarta meta, che era l’obiettivo che ci eravamo dati. Ma sono soddisfatto della prestazione in difesa e dei miglioramenti che il nostro rugby ha in generale fatto vedere». Notazione speciale, «i complimenti a Rocco Cristofanetti, giovane della nostra Under 18 che contro Colorno ha fatto il suo esordio in prima squadra».

Ora si guarda avanti. «Abbiamo due settimane per recuperare e preparare bene la partita di San Benedetto del Trontodice De Rossi – siamo entrambe due squadre equilibrate, che salgono o scendono in classifica l’una dietro l’altra a seconda del fatto che si vinca o perda la domenica. Ora siamo dietro e vogliamo l’11 febbraio andare a giocarci questo derby per riprenderci il quinto posto».

 

Risultati: Rugby Pieve – Romagna 3-62; Firenze Rugby 1931 – Bologna Rugby 10-59; Lions Amaranto – Modena Rugby 18-47; Cus Siena – U.R. San Benedetto 21-27; Highlanders Formigine – Rugby Gubbio 3-0; Rugby Jesi – Colorno 17-44

Classifica: Romagna 57; Bologna Rugby 49; Modena Rugby, Colorno 47; U.R. San Benedetto 32; Rugby Jesi ’70 29; Rugby Pieve, Cus Siena 24; Rugby Gubbio 1984 19; Lions Amaranto 15; Firenze Rugby 1931 13; Highlanders Formigine 8.

Prossimo turno (11 febbraio): Romagna – Lions Amaranto; Bologna Rugby – Rugby Pieve; Modena Rugby – Firenze Rugby 1931 ; U.R. San Benedetto – Rugby Jesi ’70; Rugby Gubbio – Cus Siena; Colorno – Highlanders Formigine

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Rugby Jesi

Segnala a Zazoom - Blog Directory