Connect with us

Pallamano

Pallamano A Gold / Mercoledì nero per la Macagi Cingoli: sconfitta a Bolzano e annullata la vittoria contro Fasano

Oltre alla sconfitta in Alto Adige per 37-29, la squadra di Palazzi si vede togliere il successo della settimana scorsa contro la Sidea Fasano per un errore tecnico degli arbitri

BOLZANO, 14 febbraio 2024 – La Macagi Cingoli vorrà dimenticare in fretta questo San Valentino 2024. I ragazzi di Palazzi, infatti, in meno di 12 ore hanno perso 37-29 contro Bolzano nel recupero della 15^ giornata di Serie A Gold Maschile e si sono visti annullare la vittoria sul campo contro la Sidea Fasano della settimana scorsa: a causa di un errore tecnico degli arbitri la gara verrà rigiocata a data da destinarsi.

La sfida contro Bolzano – Primo Tempo

Gli alto-atesini di Sporcic hanno meritato la vittoria, dominando il primo tempo e controllando le operazioni nella ripresa. L’equilibrio iniziale si spezza già dal 2-2, quando Bolzano piazza un break di 3-0 firmato Udovcic, Brantsch e Pandzic, per il 5-2. Nungovitch mura la sua porta dai tentativi ospiti, così i locali ne approfittano per andare a +5 sul 9-4 al 13’. Il vantaggio diventerà addirittura di +7 al 16’ con gli acuti di Pandzic e Di Giulio (11-4).

Mangoni recupera due reti (11-6) e sul 13-7 la Macagi piazza uno 0-3 firmato Ciattaglia, Codina e D’Benedetto, riportandosi sul -3 del 13-10 al 21’. Coach Sporcic chiama il timeout e la sua squadra si riorganizza, chiudendo ogni velleità di rimonta ospite: Basic e doppio Pandzic ristabiliscono il +6 (16-10), Codina Vivanco mantiene Cingoli per due volte a -5, ma sul 18-13 Bransch e ancora Panzic con due reti chiudono il primo tempo sul 21-13.

Secondo tempo  

Nella ripresa Bolzano controlla agevolmente il parziale, con i cingolani che non riescono ad avvicinarsi oltre il -7. I padroni di casa conquistano il +10 al 33’ (24-14), riuscendo poi ad allungare sul +12 del 27-15. La Macagi si rialza e piazza un break di 0-3 firmato Mangoni, Shehab e Somogyi, strappando il -9 sul 29-20.Zanon e Pandzic ristabiliscono le 10 reti di distacco (33-23), ma dall’altra parte Shehab e D’Benedetto riportano gli ospiti sul -8 (33-25). Il testa a testa finale non cambia la distanza tra le due formazioni.

Bolzano vince, amarezza Macagi Cingoli

Il Bolzano, dunque, conquista i due punti con il 37-29 finale, raggiungendo al terzo posto la Sidea Fasano a 24 punti. I ragazzi di Sporcic fermano con merito il periodo positivo della Macagi Cingoli, reduce da tre vittorie consecutive sul campo, ridotte a 2 dalla decisione di rigiocare la gara contro i campioni d’Italia. Decisive, soprattutto, le parate del portiere Nungovitch. Scatenati, inoltre, Pandzic e Di Giulio, autori rispettivamente di 14 e 10 reti. Per la formazione di Palazzi, Aaron Codina Vivanco ha segnato 7 reti, D’Benedetto 5, Mangoni e Shehab 4.

La decisione del giudice sportivo sulla sfida contro la Sidea Fasano

Già prima della gara contro i bolzanini alla Macagi Cingoli sono stati tolti i due punti della vittoria contro la Sidea Fasano di mercoledì 7 febbraio. Nel comunicato ufficiale n° 21 della Figh nella stagione 2023-2024, infatti, è stato deciso l’annullamento della gara su ricorso dei pugliesi, a causa di un errore tecnico dei direttori di gara nel far battere un 7 metri al giocatore ospite Knezevic: il giocatore ospite aveva segnato, ma gli arbitri Bertino e Bozzanga hanno annullato la rete del 7-11 perché il giocatore aveva battuto oltre la linea di 9 metri.

Il giudice sportivo Riccardo Aquilanti ha spiegato in questo modo la decisione: “Considerato che l’errore lamentato è consistito nell’avere i direttori di gara autorizzato l’esecuzione del tiro dai 7 metri malgrado la posizione irregolare assunta dal giocatore impegnato al tiro; considerato che il goal veniva dapprima convalidato e successivamente annullato dai direttori di gara che facevano riprendere il gioco con un tiro di punizione in favore della Società Macagi Cingoli; visti gli artt. 14.4, 14.5, 15.1, 15.6 del Regolamento Tecnico di Giuoco che disciplina i casi e le modalità di esecuzione del tiro da 7 metri; Considerato che l’errore tecnico commesso dai direttori di gara ha influito sul regolare svolgimento della stessa; PQM Dispone l’annullamento della gara N la ripetizione della stessa e per gli effetti invia gli atti all’U.A.A. per quanto di competenza”.

La società commenta così la decisione: “Non commentiamo le decisioni del giudice sportivo, non siamo noi che scegliamo gli arbitri e i commissari che vengono a dirigere le nostre partite”.

La nuova classifica

La Macagi Cingoli, con la sconfitta di Bolzano e l’annullamento della vittoria contro Fasano, resta all’ottavo posto, ma passa da 14 a 12 punti, con una partita da recuperare, quella da rigiocare contro i campioni d’Italia. Sabato prossimo 17 febbraio Strappini e compagni sfidano in trasferta l’Eppan alle ore 19.00, ora distante solo un punto al nono posto: la squadra resterà in Trentino-Alto Adige e da domani si allenerà a Mori, in provincia di Trento.

Tabellino

Bolzano 37-29 Macagi Cingoli (21-13)

Bolzano: Nungovitch, De Ehrenstein, Di Giulio 10, Trevisiol, Walcher, Zanon 2, Brantsch 2, Parisato, Pejovic, Udovcic 6, Turkovic, Wiedenhofer 1, Basic 2, Fasser, Pandzic 14. All. Sporcic

Macagi Cingoli: Mihail, Albanesi, D’Agostino 1, Ciattaglia 3, Shehab 4, Ottobri, Mangoni 4, Somogyi 3, Bordoni, Strappini, D’Benedetto 5, Rossetti 2, Compagnucci, Codina Vivanco 7. All. Palazzi

Arbitri: Bassan – Bernardelle

Risultati e classifica 

15^ giornata (sabato 27 gennaio): Trieste 21-20 Alperia Merano, Eppan 33-32 Conversano, Cassano Magnago 35-18 Secchia Rubiera, Pressano 20-26 Brixen, Sidea Fasano 33-24 Carpi, Bolzano 37-29 Macagi Cingoli (mercoledì 14 febbraio ore 18.00)Raimond Ego Sassari 30-18 Albatro Siracusa (mercoledì 14 febbraio ore 20.00)

CLASSIFICA – Brixen 28, Alperia Merano 25, Sidea Fasano 24*, Bolzano 24, Conversano 23, Cassano Magnago 22, Raimond Ego Sassari 18, Macagi Cingoli 12*, Eppan 11, Albatro Siracusa 10, Trieste 8, Secchia Rubiera 7, Pressano 4, Carpi 4

LEGENDA: blu: play-off scudetto; rosso: playout; marrone: retrocessione in Serie A Silver; *: una partita in meno per ogni asterisco

Foto di Niccolò Dametto

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Pallamano

Segnala a Zazoom - Blog Directory