Connect with us

Basket

BASKET SERIE A2 / Ristopro Fabriano, domani match-salvezza a Chieti

Domani alle 18 i cartai giocano al PalaTricalle, in palio due punti pesanti: non possono essere schierati i nuovi Hollis e Tommasini

FABRIANO, 15 gennaio 2022 – La Ristopro conclude il girone d’andata a Chieti.

Palla a due domani alle 18 al PalaTricalle, arbitrano Caforio di Brindisi, Perocco di Ponzano Veneto e Roiaz di Muggia, la squadra di Lorenzo Pansa affronta uno scontro-salvezza ricco di incognite da ambo i lati.

Fabriano non può contare su Hollis e Tommasini, che saranno tesserabili dal 24 gennaio, e in settimana ha dovuto fare i conti con vari acciacchi, sebbene tutti in via di risoluzione.

Chieti ha fronteggiato l’emergenza Covid ed è tornata in campo ieri, a San Severo, dopo 40 giorni senza partite.

Anche gli abruzzesi, guidati da coach Massimo Maffezzoli, non possono schierare il nuovo lungo statunitense Sims per la stessa ragione, quindi sotto canestro ci sarà ancora l’estone Lips a far coppia con Cameron Jackson.

Fabriano ha due punti in meno di Chieti, che però deve recuperare due partite.

Stamattina si sono presentati ai tifosi i due nuovi innesti Hollis e Tommasini, già in gruppo durante la settimana in attesa di poter scendere in campo per una partita ufficiale.

Al loro fianco il dg Paolo Fantini e il ds Simone Lupacchini.

«Ho avuto l’impressione di una buona squadra, che lavora nel modo giusto insieme ed ha potenzialeha detto Hollis Cercherò di aiutare la squadra a vincere, qualsiasi cosa serva. Credo che dovremo mettere tutti insieme energia positiva per proseguire al meglio. In questo campionato ho visto, nel corso degli anni, tante situazioni capovolgersi in fretta, chi era in basso risale la classifica o viceversa, per cui è tutto aperto».

Tommasini, uomo di grande esperienza al pari di Hollis con una carriera decennale fra A e A2, ha aggiunto che «farò di cui c’è bisogno, il mio ruolo naturale è il play ma ho giocato addirittura da ‘4’ tattico in alcune situazioni, quindi non avrei problemi. Ci vorrà coesione del gruppo ed entusiasmo per ottenere la salvezza, è normale non averne in questo frangente, dove tutto va storto, ma credo che possiamo da subito gettare le basi per costruire qualcosa di buono».

Luca Ciappelloni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

image_pdfimage_print

Advertisement

More in Basket

Segnala a Zazoom - Blog Directory