Connect with us

Calcio

Calcio / Seconda Categoria, Victoria Strada-Le Torri Castelplanio, il maestro Fabrizi contro l’allievo Fugante

Francesco e Simone si incontrano oggi per la prima volta da allenatori, dopo che Fabrizi aveva allenato Fugante alla Cingolana nel 1995

CINGOLI, 10 dicembre 2022 – Tra le tante sfide di Seconda Categoria di questa giornata, a Villa Strada di Cingoli si gioca il classico match tra l’allievo e il maestro. Non stiamo parlando di giocatori, ma dei due allenatori cingolani Francesco Fabrizi e Simone Fugante, mister rispettivamente di Victoria Strada e Le Torri Castelplanio.

Fabrizi è stato allenatore di Fugante nella Juniores della Cingolana, mentre Simone si è avvalso della collaborazione di Francesco proprio sulla panchina degli stradesi. Oggi, sabato 10 dicembre, alle 14.30, allerta meteo permettendo, si ritroveranno faccia a faccia nella 12^ giornata del girone C.

L’incontro tra Fabrizi e Fugante nel 1995

Francesco Fabrizi, detto “Kekko”, classe 1966, ha iniziato la sua carriera di allenatore alla Cingolana, nella formazione Juniores nel 1993-1994. Nel 1995, alla seconda stagione con i ragazzi biancorossi, ecco l’incontro con Simone Fugante, all’epoca attaccante 16enne di ritorno a Cingoli dal settore giovanile dell’Ascoli.

In partita – ci racconta Fabrizi – lui e i suoi compagni di reparto si mangiavano spesso molti gol nelle partite del fine settimana. Alla ripresa degli allenamenti il martedì, parlando alla squadra dicevo: ‘Anche sabato abbiamo giocato in 8’, riferendomi a Simone e agli altri due attaccanti”. “Ancora mi ricordo – aggiunge Fugante – un rimprovero che mi fece dentro lo spogliatoio. ‘Kekko’ ha il pregio di parlare in faccia, dicendoti tutto quello che pensa ed è una qualità che apprezzo. In panchina è un maestro, la sua esperienza parla per lui”.

Le carriere di Francesco Fabrizi e Simone Fugante

Da quel momento le carriere calcistiche di Francesco e Simone hanno preso il volo, soprattutto nel calcio dilettantistico marchigiano. Fabrizi ha allenato tutte le formazioni di Cingoli, ovvero la Cingolana, il Victoria Strada, il Cingoli Calcio e l’Ediartis Cingvlvm, vincendo il campionato di Terza Categoria con il Victoria Strada e i play-off con l’Ediartis.

Nel corso della sua carriera, inoltre, si è seduto sulle panchine di Multimarche (Serie B Femminile), Colbuccaro, Montecassiano, Appignanese, Staffolo e Urbanitas Apiro. Anche i suoi figli, Marco e Giorgio, giocano a calcio, e per la prima volta il tecnico condivide lo spogliatoio proprio con il figlio minore, classe 2002, di ruolo attaccante. Marco, classe 1999, è anche allenatore nel settore giovanile della Settempeda, seguendo quindi le orme del babbo. Senza dimenticare che la moglie di Francesco, Simona Leoni, è stata campionessa italiana di pallamano con la Polisportiva Cingoli a livello giovanile: una famiglia cresciuta a pane e sport, dunque.

Simone Fugante, invece, detto “Il Cobra”, ha seminato il panico nelle difese dei campionati marchigiani segnando valanghe di gol, vestendo le maglie di Cingolana, Ascoli, Tolentino, Settempeda, Real Vallesina, Castelfrettese, Vis Macerata, Cingoli Calcio, Staffolo, San Francesco Cingoli e Victoria Strada. A San Severino ha condiviso l’attacco con un certo Cristian Bucchi. Dal 2010-2011 a Staffolo ha iniziato la carriera di allenatore-giocatore in Seconda Categoria, per poi allenare la Juniores della San Francesco Cingoli (vincendo i campionati provinciali e regionali di categoria) e la prima squadra del Victoria Strada (raggiungendo una storica finale play-off in Seconda Categoria nel 2018-2019).

Simone Fugante (allenatore Le Torri Castelplanio)

Ufficialmente ha appeso le scarpette al chiodo allo “Spivach” di Cingoli nel 2014-2015, ma a Villa Strada è tornato in campo per necessità di organico, segnando anche due gol. In questa stagione, ha deciso di cambiare aria, sposando il progetto del Le Torri Castelplanio retrocesso dalla Prima alla Seconda Categoria.

L’allievo contro il maestro

Oggi, quindi, si affrontano l’allievo contro il maestro. Tra l’altro Francesco Fabrizi è il successore di Simone Fugante sulla panchina del Victoria Strada. “Il nostro rapporto è molto buono – spiega Fabrizi -, spesso ci confrontiamo sul calcio e quasi sempre andiamo d’accordo. Tutti e due siamo amanti del football di una volta”. “Sarà la prima volta che ci affrontiamo esclusivamente da allenatori – ci dice Simone -, dato che quando ero a Staffolo giocavo ancora, oltre ad allenare la squadra. Abbiamo un buonissimo rapporto e parliamo di tutto: ci confrontiamo spesso sulle partite del girone C di Seconda Categoria e mi passa le informazioni sulle avversarie che incontra, e io gli chiedo spesso consigli su come affrontarle”.

La stima è reciproca – aggiunge l’allenatore del Le Torri -, lo ringrazierò sempre perché a Villa Strada, nell’anno dell’inizio della pandemia, ho chiesto il suo aiuto per allenare la squadra e lui ha accettato senza farsi pregare nemmeno un secondo. Sono contento che ha preso il mio posto al Victoria perché ai ragazzi serviva un profilo di allenatore come il suo, molto più grintoso di me. Se potessi rubargli qualcosa, gli ruberei la voce, perché io me la finisco sempre, mentre Kekko riesce sempre a tenere botta. Entrambi viviamo il calcio nello stesso modo, non ci inventiamo nulla. Oggi in 90 minuti saremo l’uno contro l’altro, ma dopo il match ci andremo a fare una bevuta insieme.

Victoria Strada o Le Torri Castelplanio, chi vincerà lo scontro tra l’allievo e il maestro? Appuntamento alle 14.30 di oggi, sabato 10 dicembre, allo stadio comunale di Villa Strada di Cingoli in Largo Nello Fabrizi (clicca qui per leggere l’arbitro della partita e la classifica).

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement
Advertisement

More in Calcio

Segnala a Zazoom - Blog Directory