Pattinaggio / Linda Rossi campionessa italiana su ghiaccio

La fuoriclasse senigalliese vince i 5000 metri e strappa altri due argenti

SENIGALLIA, 27 Febbraio 2024 – Linda Rossi superstar.

La campionessa senigalliese, che ha vinto tutto fin da giovanissima nel pattinaggio su strada e pista, da qualche anno gareggia anche su ghiaccio e pure qui non ha perso l’abitudine a salire sul podio, anche quello più alto.

Rossi infatti nello scorso week-end a Baselga di Pinè, in Trentino, in campionati italiani caratterizzati da impervie condizioni meteo fra pioggia, freddo, neve e nebbia, ha conquistato ben tre medaglie di cui una d’oro. 

La pattinatrice senigalliese – in gara per il Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre – si è infatti aggiudicata il titolo italiano dei 5000 metri, una gara lunga e difficile dove alla velocità bisogna anche accompagnare una capacità di gestirsi nel corso della lunga garae una certa abilità tattica.

L’inizio della prova è stato contrassegnato dall’equilibrio ma nella parte finale Linda Rossi ha fatto la differenza con un ultimo giro a ritmi altissimi – addirittura con un tempo di due secondi più veloce rispetto al giro precedente – che non ha lasciato scampo alle avversarie e che è valso alla campionessa marchigiana il primo titolo italiano assoluto su questa distanza su ghiaccio.

”Profonda gratitudine a tutto lo staff e a chi mi ha sostenuto in queste prove trentine che mi hanno regalato grandi soddisfazioni”ː queste le prime parole della vincitrice che non a caso ha parlato al plurale visto che a Baselga di Pinè Rossi ha concluso un autentico tour de force con ben sei gare disputate ed altre due medaglie.

La  portacolori delle Fiamme Azzurre ha infatti aggiunto alla sua collezione anche la medaglia d’argento nei 1000 metri, un’autentica sorpresa visto che in questa stagione mai Rossi si era testata su questa distanza e un altro argento – in questo caso decisamente più amaro – nei 1500 metri dove la pattinatrice è arrivata a soltanto due centesimi dal titolo italiano.

Le gare disputate sono state però addirittura seiː nel giorno d’esordio dei campionati italiani Linda Rossi si è scaldata con una prova breve – meno adatta alle sue caratteristiche – i 500 metri, dove ha concluso al settimo posto dietro alle specialiste delle gare sprint; quindi altre due gare con altrettanti podi sfiorati e due quarti posti.

Le tre medaglie su ghiaccio vanno a rimpinguare la collezione di una atleta, 26 anni, che già nelle categorie giovanili aveva stabilito vittorie e record su strada e pistaː agli Europei assoluti di Pamplona, nel 2019, Rossi aveva vinto la medaglia d’oro nella 100 metri sprint su strada e due argenti e un bronzo in altrettante gare in pista, rispettivamente nei 1000 metri, nei 500 metri team sprint e nei 200 metri per atleti contrapposti.

Ora, in Trentino, ha dettato legge a livello nazionale anche su ghiaccio.

©riproduzione riservata




Jesi / Matilde Matteucci oro mondiale juniores coppie artistico in Colombia

Figlia di Laura Boari jesina, ora risiede a Camerano, insegnante scolastica e nel tempo passato istruttrice di pattinaggio. La neo campionessa del mondo è una studentessa modello

JESI, 27 settembre 2023 – Matilde Matteucci, 16 anni, è campionessa mondiale di pattinaggio artistico a coppie categoria Juniores.

Il titolo è stato conquistato a Ibaguè Tolima in Colombia in coppia con Josè Inglese seguita dai tecnici federali Fisr, che sono anche i loro allenatori nel club di appartenenza, Cristina Pelli e Patrick Venerucci.

La Matteucci risiede a Camerano ma ha origini jesine considerato che la mamma Laura Boari è nata e vissuta per lungo tempo a Jesi dove ha svolto la professione di insegnate ed al tempo stesso è stata istruttrice di pattinaggio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La ragazza ha, insomma, preso le orme della madre anche se il genitore, come ci ha confidato, non era tanto d’accordo perché era ben a conoscenza dei tanti sacrifici che bisogna fare per ottenere i risultati e raggiungere i massimi livelli.  Matilde è iscritta al 3° anno del Liceo Linguistica al Savoia Benincasa di Ancona. All’uscita dalla scuola prende il treno e si reca a Rimini per due tre ore di allenamento per poi rientrare la sera per l’ora di cena. “Una fatica che non tutti sarebbero in grado di fareci dice la prof.ssa Laurama per gli sportivi ad alto livello è così. Lei fa parte del progetto studente atleta di alto livello del Coni che viene sposato dagli istituti superiori dove si appoggiano gli atleti che fanno parte della nazionale italiana di qualsiasi disciplina e sono facilitati con le interrogazioni programmate considerato appunto il programma delle gare nazionali ed internazionali”.

I primi passi sulle rotelle l’atleta azzurra li ha mossi nella Condero Roller Castelfidardo Osimo per poi trasferirsi a Pesaro al club Apd Borgo Uisp. Resasi conto delle proprie capacità ha deciso, e qui un grande merito va anche alla società pesarese che ha agevolato senza alcuna difficoltà il passaggio, di tesserarsi con la Rinascita Sport Life Rimini anche e soprattutto per allenarsi con continuità con il suo compagno di gara, riminese e con gli istruttori federali.

Per la qualificazione alla finale mondiale in Colombia si doveva passare per le gare del titolo italiano nel giungo scorso a Ponte di Legno conquistando almeno una delle prime due posizioni. La coppia Matteucci-Inglese è giunta terza ma circostanze favorevoli hanno permesso loro, con sorpresa, la qualificazione e conseguente convocazione.

Nelle due gare per il titolo mondiale, programma obbligatorio (concluso in testa con tre punti di vantaggio sui secondi) e programma libero (sette punti distacco sulla seconda coppia), in un palazzetto nuovo di zecca gremito da oltre 7mila presenze, la coppia azzurra ha vinto entrambi i confronti conquistando l’oro e precedendo l’altra coppia italiana Anna Serafini-Manuel Cioni. Al terzo posto la coppia rgentina  Julieta Cuvertino-Gaston Cuello.

La coppia Matteucci-Inglese prima di scendere in pista era alquanto timorosa sia per le condizioni del fondo, molto sdrucciolevole, sia per la non abitudine a gareggiare di fronte a tanti spettatori anche qualificati e competenti.

Per l’atleta di Camerano il coronamento di una carriera che ancora avrà molto da dire. La pattinatrice infatti si era già ben distinta nel 2021 (terzo posto) a livello internazionale agli Europei di Riccione. Nel 2017 aveva vinto il Trofeo delle Regioni Esordienti. E per giunta Matilde Matteucci è anche una studentessa modello riconosciuta per tre anni consecutivi come studente atleta dal Panathlon Osimo. 

Prossimi impegni a fine ottobre in Croazia per la Coppa Europa di singolo.

©riproduzione riservata




Pattinaggio / Senigallia torna dai Mondiali con quattro medaglie

Il LunA Sports Academy festeggia i podi di Alessio Piergigli e Alice Sorcionovo

SENIGALLIA,  5 Settembre – Si sono tenuti dal 26 agosto al 3 settembre i Campionati del mondo di pattinaggio corsa a Montecchio Maggiore e Vicenza: 52 Nazionali presenti con oltre 600 atleti in gara.

Tra i convocati della rosa Italiana dal CT Massimiliano Presti c’erano i due atleti della LunA Sports Academy Senigallia cioè Alessio Piergigli di Monte San Vito e Alice Sorcionovo di Montecosaro oltre al coach Luca Bernacchia come tecnico federale.

Tantissima pressione per l’evento più importante dell’anno che si svolgeva proprio in Italia e i due portacolori del sodalizio senigalliese non hanno deluso le aspettative.

Nella categoria Junior Alice Sorcionovo dopo i 7 titoli italiani e i 4 titoli europei esordisce in campo mondiale laureandosi 2 volte Vice Campionessa del mondo (500 sprint su pista e giro sprint su strada) e ottenendo la medaglia di bronzo nel giro ad atleti contrapposti su pista e un 4° posto nella 100 metri in corsia su strada.

Una stagione sicuramente da incorniciare per Alice che chiude nel migliore dei modi la sua carriera giovanile affacciandosi alla massima categoria con tutte le carte in regola per emergere fin da subito.

Nella massima categoria (Senior) Alessio Piergigli sfiora la top ten su pista classificandosi 11° nel giro ad atleti contrapposti per soli 3 millesimi.

Attesissimo nella 100 metri in corsia su strada, in cui detiene il titolo europeo, riesce fin da subito a registrare i migliori tempi in qualifica dando segno di solidità nell’esprimere performance ai massimi livelli; dopo una lunga serie di turni di qualifica in cui supera il cileno Silva, neocampione del mondo su pista, e il tedesco pluricampione del mondo Albrecht, Alessio Piergigli si conferma Vice Campione del mondo in questa specialità (dopo l’argento dello scorso anno in Argentina).

Storica finale al cardiopalma contro il compagno di Nazionale Vincenzo Maiorca che riesce a vincere per soli 16 centesimi.

Si chiude una stagione agonistica in maniera trionfale per la giovane società senigalliese che grazie al lavoro di tutta la squadra  ha raccolto numerosissimi successi in campo nazionale e internazionale e fanno ben sperare per un futuro sempre più luminoso.

©riproduzione riservata




Promozione / Coppa, la Biagio Nazzaro passa all’inglese, 0-2 alla Castelfrettese

Con un gol per tempo i chiaravallesi ipotecano il passaggio del turno: doppietta per Carboni, tra cui un gol in rovesciata

CASTELFERRETTI, 3 settembre 2023 – La doppietta del centrocampista Marco Carboni regala l’ipoteca alla Biagio Nazzaro per il passaggio agli ottavi di finale di Coppa Italia. Nell’atteso derby tornato a rivivere dopo tredici anni, la generosità non basta alla matricola Castelfrettese che assaggia subito le difficoltà del palcoscenico superiore.

Privo di Rango, Felicissimo e Mosciatti, il tecnico biancorosso Fenucci schiera il classe 2005 Ginesi, Beta e l’ex Massimiliano Sampaolesi a sostegno di Rocchi in attacco. A centrocampo la scelta ricade sul 2003 Garuti che affianca Brunori, mentre l’altro 2003 Yuri Sampaolesi agisce al centro della difesa insieme a Simone con Mazzarini e Capitani delegati a spingere sulle corsie esterne. Dall’altra parte il debuttante Domenichetti, privo di Minardi e Coppari, si schiera a specchio proponendo Pieralisi punta centrale con Borocci, Carboni e Montagnoli a supporto. La zona nevralgica è sorretta da Cardinali e Cecchetti, la retroguardia da Brocani e Ortolani con il classe 2005 Pacenti e Agostinelli sulle fasce. Tra i pali la fiducia ricade sul baby Sartarelli.

Il primo brivido lo procura Pieralisi con un’inzuccata e Cecchetti con una conclusione dal limite, respinte in tuffo da Sollitto. Il vantaggio è firmato nel finale del primo tempo da Carboni che finalizza la percussione sulla destra di Borocci. Il pareggio è sfiorato dalla sortita di Beta, disinnescata da Sartarelli. Lo stesso attaccante si divora una nitida opportunità mancando il bersaglio sull’uscita di Saltarelli. La Biagio supera il momento di difficoltà e raddoppia con una magia di Carboni in rovesciata. Nel finale la Castelfrettese prova a spingere, ma non sfonda.

Tabellino

CASTELFRETTESE: Sollitto, Mazzarini, Capitani, Simone (80’ Lucchetti), Yuri Sampaolesi, Brunori (75’ Fratesi), Ginesi (61’ Grilli), Garuti (72’ Bartolini), Rocchi, Massimiliano Sampaolesi, Beta (61’ Arsendi). (A disp. Mattia Angelani, Scortechini, Tommaso Ortolani, Branchesi). All. Fenucci.

BIAGIO NAZZARO: Sartarelli, Pacenti, Agostinelli (80’ Terranova), Brocani, Mattia Ortolani, Cecchetti, Borocci (86’ Andrea Angelani), Cardinali, Pieralisi (61’ Canulli), Carboni (78’ Petoku), Montagnoli (70’ Parasecoli). (A disp. Maggiori, Guerri, Bellardinelli, Giacconi). All. Domenichetti.

ARBITRO: Animento di Macerata.

RETI: 40’ e 62’ Carboni.

NOTE: ammoniti Montagnoli, Ginesi, Mazzarini, Yuri Sampaolesi; recupero 1’ pt e 4’ st; spettatori 400 circa.

©RIPRODUZIONE RISERVATA




Pattinaggio / Piergigli e Sorcionovo ai Mondiali

Convocati i due atleti del Luna Sports Academy di Senigallia

SENIGALLIA,  22 Agosto – Ci saranno due atleti del Luna Sports Academy di Senigallia ai prossimi campionati mondiali di pattinaggio, in programma in Italia a Montecchio Maggiore, in Veneto, dal 26 agosto, con conclusione il 3 settembre.

Per le gare su pista e strada della rassegna iridata, il Commissario Tecnico azzurro Massimiliano Presti ha infatti convocato sia Alessio Piergigli che Alice Sorcionovo, tesserati per il Luna Sports Academy Senigallia pur essendo rispettivamente di Monte San Vito e Montecosaro.

Su pista si gareggerà dal 26 al 28 agosto, su strada dal 30 al 31, quindi sarà la volta delle maratone che il 3 settembre faranno terminare la rassegna nel centro storico di Vicenza.

Piergigli e Sorcionovo vengono da un trionfale campionato europeo in cui il pattinatore ha vinto i 100 metri tra i Senior, mentre la pattinatrice ha prevalso in ben quattro gare Juniores.

Con loro ci sarà pure l’allenatore senigalliese del Luna Sports Academy, Luca Bernacchia, assistente del Ct Presti. 

Il giovane club non nasconde la propria soddisfazione per l’ennesimo traguardo centrato negli ultimi anni, che lo hanno issato al vertice del pattinaggio italiano, segnalandolo tra i club più importanti della disciplina. 

Le rotelle hanno regalato un numero impressionante di medaglie all’Italia, da sempre movimento guida: medaglie non olimpiche purtroppo, perché il pattinaggio su strada e pista continua a rimanere fuori dal programma a cinque cerchi, a differenza di quanto succede per quello su ghiaccio che è tra gli appuntamenti più attesi dei Giochi invernali.

“Non possiamo che fare il nostro più grande in bocca al lupo – sottolinea la società – ad Alessio e Alice. Il Luna Sports Academy farà il tifo per loro assieme a tutti gli appassionati di questo sport. Il Mondiale sarà il momento clou della stagione, ci sarà tutto il meglio del pattinaggio mondiale, a partire dai fenomeni della Colombia”.

©riproduzione riservata




Pattinaggio / Successo per la ‘6 giorni rotellistica’ il trofeo alla Luna Sport Academy di Senigallia

Alla premiazione sono intervenute numerose autorità civili e sportive tra le quali il presidente del Coni Marche Fabio Luna. Il trofeo è stato messo a disposizione dalla Confartigianato

SANTA MARIA NUOVA, 8 agosto 2023 – La Luna Sport Academy di Senigallia si è aggiudicata il trofeo per società della ‘6 giorni rotellistica’ 2023 gare disputate sulla pista di Santa Maria Nuova.

Seppur le condizioni atmosferiche non hanno agevolato l’organizzazione tutto il programma delle gare, alla fine, è stato completato.

La kermesse ha fatto registrare un ottimo successo di pubblico e domenica sera per la premiazione sono intervenute varie autorità civili e sportive della Regione, il Consigliere dell’Assemblea Regionale Mirko Bilò, il Presidente della Provincia di Ancona Daniele Carnevali, il Sindaco di Santa Maria Nuova Alfredo Cesarini, il Presidente CONI Marche Fabio Luna, il Delegato Provinciale Coni Enrico Picchio, e, in rappresentanza della Confartigianato / Ancos, a cui era intestato il Trofeo per Società, Marta Vescovi responsabile per la Comunicazione della Confartigianato che ha consegnato appunto alla Luna Sport Academy di Senigallia il trofeo per la Società Prima Classificata.

©riproduzione riservata

foto Gino Candolfi Jesi



Santa Maria Nuova / ‘6 giorni rotellistica’: serata dedicata al Paralimpico con Alessia Polita

La giovane atleta paralimpica in un pattinodromo pieno di gente accompagnata dal vice presidente del CIP Tarcisio Pacetti accolta dal Sindaco Alfredo Cesarini

SANTA MARIA NUOVA, 6 agosto 2023 – Alessia Polita a Santa Maria Nuova alla “6 giorni rotellistica – European Cup “.

La giovane atleta paralimpica, accompagnata dal vicepresidente del CIP Tarcisio Pacetti, accolta con un fortissimo applauso da un pattinodrono pieno, ha portato la sua testimonianza sull’importanza dello sport per i giovani nella serata che l’importante manifestazione sportiva dedica, come fa ogni anno, al mondo Paralimpico.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lo sport che offre numerosi benefici, indipendentemente dalle abilità fisiche di una persona, e che per i giovani, in particolare, può essere una fonte di sviluppo personale, inclusione sociale e miglioramento della salute fisica e mentale.

Alessia Polita affronta le sfide quotidiane con molta determinazione e coraggio e lei testimonia che lo sport le ha fornito un ambiente dove è potuta crescere per superare i propri limiti. Attraverso la pratica sportiva, ha imparato il valore del lavoro, della disciplina e della perseveranza. Queste lezioni si sono poi tradotte in altre aree della sua vita, aiutandola ad affrontare le difficoltà con positività e resilienza.

Inoltre, Alessia ha sottolineato, dialogando con il Sindaco di Santa Maria Nuova Alfredo Cesarini,  quanto sia importante promuovere l’inclusione sociale attraverso lo sport. Essendo lei stessa una atleta paralimpica, dimostra che tutti possono partecipare e godere dei benefici dello sport, indipendentemente dalle differenze. L’inclusione nello sport aiuta a abbattere le barriere e a creare una società più equa e aperta.

Alessia Polita ha anche sottolineato l’importanza di diffondere il messaggio che nessun sogno è troppo grande. Lei stessa ha raggiunto risultati straordinari nel suo percorso sportivo, dimostrando che anche con una disabilità è possibile realizzare grandi cose. La sua testimonianza ispira i giovani a perseguire i loro sogni e a non lasciare che le sfide fisiche o mentali impediscano loro di raggiungere il successo.

In conclusione, la testimonianza di Alessia Polita sulla importanza dello sport per i giovani ricorda che lo sport va oltre l’aspetto fisico; è un potente strumento per formare carattere, promuovere l’inclusione e alimentare i sogni. La speranza è che la sua storia ispiratrice continui a motivare e incoraggiare i giovani a praticare lo sport e a perseguire i loro obiettivi.

©riproduzione riservata




Monte San Vito / Pattinaggio, oro agli Europei per Alessio Piergigli

In Francia nella prova dei 100 mt in corsia su strada. Prossimo appuntamento a fine agosto ai campionati del mondo a Montecchio Maggiore. L’importanza della propria famiglia per un giovane atleta 

MONTE SAN VITO, 25 luglio 2023 – Monte San Vito sul tetto d’Europa, medaglia d’oro per Alessio Piergigli.

L’atleta  monsanvitese è stato promosso campione europeo nella prova dei 100mt in corsia su strada, nella competizione internazionale svoltasi a Valence D’Agen in Francia. Un traguardo che rende onore a questa giovane promessa del pattinaggio nonché allo sport della Vallesina, per una prospettiva futura che possa riguardare sempre più le nuove generazioni. 

Un riconoscimento più che meritato all’interno della sua categoria, ce ne vuole parlare?

“Svolgo pattinaggio corsa e gareggio attualmente nella categoria assoluta, la Senior Maschile dove ho ottenuto questa importantissima vittoria  nella 100mt in corsia. Il campionato, svoltosi  in Francia, dunque gareggiare contro la nazionale francese, la squadra locale, è stato di livello alto. Nell’ambiente le aspettative erano tante con avversari agguerriti, quindi non il solito campionato  europeo. Vincere, con la gran parte del pubblico come avversario, inutile dire, è stato maggiormente soddisfacente”.

Quali sono stati gli avversari più ostici da battere?

“Devo dire che due in particolare erano particolarmente competitivi: un mio connazionale e un altro atleta tedesco. Già dalle qualifiche ci siamo rivelati noi tre i più forti, quelli da battere in pratica. Nel finale, inoltre, sono riuscito a compiere un tempo mai registrato prima, una performance anche inaspettata in parte, vincendo con un discreto distacco, di tre centesimi”.

Quale pensa sia stata la spinta decisiva a fare la differenza? E come si è sentito in quel momento?

“Il fatto di avere la famiglia presente a tifare per me è stato molto incoraggiante. Mi sento molto soddisfatto, abbiamo aggiunto un tassello essenziale nella bacheca dei nostri risultati. La vittoria è dedicata indubbiamente a loro ma anche alla squadra con cui mi alleno regolarmente, la Luna Sports Academy, al mio allenatore e alla mia fidanzata che mi ha sempre supportato. Mi ero già titolato campione italiano quest’anno nella 200mt. E dopo aver vinto in Italia e in Europa non ho intenzione certo di frenarmi. Finiti i festeggiamenti, mi sono rimesso subito al lavoro per tentare di vincere anche il titolo mondiale”.

Neanche il tempo di metabolizzare questo titolo che già deve pensare al prossimo obiettivo ormai imminente, giusto?

“Esatto. Il campionato del mondo si svolgerà in Italia a Montecchio Maggiore (VI) dal 28 agosto al 3 settembre 2023. Gareggerò sicuramente nella 100mt, per altre gare sto aspettando ancora la conferma da parte dei tecnici della nazionale”.

Elogi e riconoscimenti a Piergigli da parte anche del sindaco di Monte San Vito, Thomas Cillo. Da sempre molto attento allo sviluppo dello sport giovanile, esempi come il suo o quello di Brugnami nella ginnastica artistica, richiamano l’attenzione verso gli sport cosiddetti minori. A che punto siamo nella realtà locale?

“Successi come i nostri servono anche a lanciare messaggi importanti verso i giovanissimi: lo sport fa bene, e con il giusto impegno si può arrivare dappertutto. Iniziative come quelle promosse dal sindaco Cillo quali premiazioni pubbliche o la giornata dello sport mirano a voler cambiare la mentalità”.

Vorrebbe ampliare questo punto?  Lo sport e la mentalità di base tra i più giovani..

“Fino ad ora ho notato che l’interesse verso le varie discipline andava scemando oltre l’età dell’infanzia. Tutti che fanno sport da piccoli ma poi come aumentano un poco gli impegni scolastici si molla. Perseverare non è sempre facile è vero, ma molto incide il sostegno della famiglia. Sono i genitori  in primis  a dover indirizzare i propri figli e incoraggiarli ad impegnarsi nello sport, pianificando magari un prospetto di organizzazione. Io per primo mi allenavo mentre facevo prima il liceo scientifico e ora l’università, la facoltà di ingegneria meccanica ad Ancona. Se l’ho fatto io e sono riuscito lo stesso a raggiungere tali risultati, lo possono fare tutti”.

E oltre al calcio, nota che c’è un certo seguito a livello locale anche per quanto riguarda le altre discipline?

“Conosco diversi ragazzi che svolgono  ginnastica artistica. Un mio ex compagno di scuola invece, tiro con l’arco. Altri equitazione e altri ancora si dedicano alle arti marziali ottenendo anche dei risultati, quindi direi di si. I ragazzi che si impegnano in svariati sport ci sono, occorre casomai enfatizzare maggiormente tali discipline. Alcune sono ancora messe in secondo piano e invece meriterebbero molta più attenzione”.

Ha mai pensato al suo futuro, magari rimanendo all’interno del circuito sportivo?

“Per chi ha avuto risultati importanti come i miei, esistono già dei progetti federali con dei corsi per inserirsi nell’ambito degli allenatori, preparatori ecc. Le possibilità ci sono ma occorre sempre avere un piano di riserva. Per quanto riguarda me, mi auguro intanto di continuare a gareggiare il più a lungo possibile e se nel frattempo il pattinaggio dovesse diventare pure sport olimpico, senza dubbio vorrei rimanere nel circuito anche dopo aver smesso con le competizioni. Altrimenti dovrei trovare un lavoro secolare da conciliare eventualmente con gli allenamenti. Ma c’è ancora tempo, un passo alla volta. Ora penso solo ai prossimi mondiali”.




Santa Maria Nuova / Presentata a Numana la ‘6 giorni rotellista’

Evento che si svolgerà nel pattinodromo di Santa Maria Nuova dal 2 al 6 agosto e che varrà come tappa della Coppa Europa

SANTA MARIA NUOVA, 22 luglio 2023 – E’ stata presentata questa mattina a Numana, piazza Nuova, la ‘6 giorni rotellistica’ che si svolgerà nel pattinodromo di Santa Maria Nuova dal 2 al 6 agosto anche quest’anno tappa della Coppa Europa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Diverse le autorità presenti che hanno sottolineato l’importanza della manifestazione che attraverso lo sport promuove anche il territorio e tra queste il Presidente del Coni Marche Fabio Luna, il presidente del Comitato Paraolimpico Marche Luca Savoiardi, il sindaco di Santa Maria Nuova Alfredo Cesarini, l’assessore allo sport della regione Marche Chiara Biondi, il presidente della Provincia di Ancona Daniele Carnevali, il vice sindaco di Numana Gabriele Carducci, ed il consigliere regionale Mirko Bilò.

Un evento che coinvolgerà centinaia di atleti  e migliaia di spettatori presenti da tutta Italia e dall’Europa.
Il tutto reso possibile dalla sempre puntuale presenza ed organizzazione del GSP di Santa Maria Nuova.
©riproduzione riservata



Santa Maria Nuova / ‘6 giorni rotellistica’ verso la presentazione ufficiale

A Numana in piazza Nuova domani 22 luglio con la presenza di tante autorità. Record di iscrizioni tra gli atleti con oltre 350 partecipanti. Montepremi di 6000€

SANTA MARIA NUOVA, 13 luglio 2023 – Domani sabato 22 luglio alle ore 11 in piazza Nuova a Numana presentazione della ‘6 giorni rotellistica’ in programma dal 2 al 6 agosto al pattinodromo Annaelisa Bomprezzi di Santa Maria Nuova.

Un evento sportivo che ha un ruolo importante nel calendario di pattinaggio e che non è solo sport per la presenza di tantissimi atleti, oltre 350 iscritti, un record!, che gareggeranno nelle varie categorie in programma ma anche una settimana da vivere per il programma collaterale che verrà proposto dall’organizzazione del Gruppo Sportivo Pattinaggio di Santa Maria Nuova con convegni e la possibilità di visitare il Museo del pattino, unico in Europa, dove verranno proposte le storie di materiale e di persone oltre alla gastronomia nell’apposito “roller village”.

Alla presentazione interverranno autorità sportive ed istituzionali come il sindaco di Santa Maria Nuova Alfredo Cesarini, rappresentanti della Regione Marche (Assessore Chiara Biondi e consigliere Mirko Bilò), del Coni (presidente Fabio Luna ed Enrico Picchio), della Firs Marche (vice presidente Roberto Arthermale), del Panathlon (Andrea Moriconi presidente Jesi) ed altri.

6.000 € il montepremi della manifestazione assegnati ai primi tre classificati nella combinata finale delle Categorie Senior M/F, Junior M/F, Allievi M/F, e nella European Cup per le combinate gare veloci e lunghe per le Categorie Senior M/F, Junior M/F, Youth F/M.

©riproduzione riservata




Pattinaggio / Santa Maria Nuova, al via la sei giorni rotellistica

In programma dal 2 al 6 agosto. Unico appuntamento italiano del Challenge European Cup Inline Speedskating. Museo del Pattino, il primo in Italia, nel centro storico

SANTA MARIA NUOVA, 11 luglio 2023 – Sta per tornare la 6 giorni rotellistica, in programma per il 2-6 agosto 2023.

L’evento, che vanta una tradizione pluridecennale, rappresenta un’occasione importante a livello sportivo e turistico per il comune marchigiano. Partita negli anni Ottanta e fiorente durante gli anni Novanta del secolo scorso, la competizione agonistica su rotelle è tornata in auge nel 2018 quando il Gruppo Sportivo Pattinaggio di Santa Maria Nuova, insieme ad un costituito Comitato 6GGR, l’ha riproposta in occasione del 50° anniversario dalla sua fondazione.

foto di repertorio Agosto 2022

La 6 giorni rotellistica 2023 si svolge nell’arco di cinque giorni, presso il Pattinodromo Comunale Annaelisa Bomprezzi, ed è rivolta a ragazze e ragazzi appartenenti a Società Italiane e Straniere, che gareggiano per le categorie Giovanissimi, Esordienti, Ragazzi 12, Ragazzi / Cadet, Allievi / Youth, Juniores e Seniores. E’ stata ideata come un evento completo, all’insegna della condivisione, della conoscenza e dell’inclusione, oltre che dello sport. Viene infatti riservato uno spazio allo Sport Paralimpico, ed uno, è dedicato all’informazione e alla divulgazione scientifica, con un convegno a cura della Scuola dello Sport del CONI Marche, dove relatori esperti affrontano questioni legate a diversi macro-temi quali sport, e tra gli altri anche ad alimentazione e psicologia.

L’evento ha riscosso un gran successo, tanto che nel 2019 il Gruppo Sportivo Pattinaggio di Santa Maria Nuova, guidato dal presidente Roberto Paciarotti, e il Comitato 6 Giorni, coordinato da Italo Moschini, hanno ottenuto dal World Skate Europe di poter inserire all’interno della propria manifestazione una tappa, unica in Italia, del Challenge European Cup Inline Speedskating, circuito disputato, in dieci appuntamenti in diverse nazioni europee. Questo onore ha conferito all’evento grande visibilità a livello nazionale ed internazionale, attirando su di esso l’attenzione della Pubblica Amministrazione. La Regione Marche ha concesso il suo Patrocinio ed ha inserito la 6 giorni rotellistica nel calendario dei principali eventi sportivi della Regione e il Comune di Santa Maria Nuova, sulla scia di questo successo, ha allestito il Museo del Pattino, il primo in Italia, nel proprio centro storico.

Dopo un biennio di stop imposto dalla pandemia di Covid-19, l’edizione 2022 della 6 Giorni ha portato a Santa Maria Nuova atleti appartenenti a Società Europee e a Federazioni Extraeuropee. Non a caso, l’Assessore Regionale Chiara Biondi ha sottolineato i benefici in termini economici e di turismo sortiti da un evento di questo genere, dicendo che occorre «riconoscere agli eventi sportivi la loro valenza anche in ambito turistico. Anche perché il turismo sportivo, costituisce un mezzo utile a far conoscere la nostra regione, ed è un efficace alleato della crescita economica».

Fabio Luna – Presidente CONI Marche – ha ricordato che la 6 giorni rotellistica è stata presentata insieme a più di altri 70 eventi sportivi alla BIT di Milano, «nel più importante evento di promozione turistica», a riprova del fatto che la manifestazione si sta affermando sempre di più.

La Società e il Comitato Organizzatore sono dunque entusiasti di annunciare un’edizione ancora più ricca degli anni precedenti con l’obiettivo che questa manifestazione diventi una tappa irrinunciabile per tutti gli amanti del pattinaggio e sia un’occasione per scoprire le varie bellezze del nostro territorio.

©riproduzione riservata




Chiaravalle / Terni, Roller 2023 trofeo nazionale: per la Molinelli quarto posto di squadra (fotogallery)

A livello individuale 3 ori, 2 argenti e 3 bronzi. Risultato ottenuto grazie all’impegno generale degli atleti accompagnati dall’allenatrice Stefania Grilli

CHIARAVALLE, 23 maggio 2023 – A Terni presso il circuito stradale si è tenuto il trofeo nazionale Roller 2023 per le categorie Giovanissimi, Esordienti e Ragazzi 12.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Molinelli Pattinaggio Chiaravalle ha partecipato con 10 atleti. Nella Categoria Giovanissimi femmine: Belfiori Arianna, Cionna Vittoria, Lillini Caterina, Medici Kayla, Rotoloni Lisa; per i giovanissimi maschi: Baldoni Alessandro e Medici Christian; per la categoria esordienti femmine: Romagnoletti Gaia; per gli esordienti maschi: Giampaoletti Raul e Rotoloni Leo.

Ottimi i risultati di tutti gli atleti alla conclusione della manifestazione. Belfiori Arianna ha conquistato 2 ori ed un bronzo ed il primo posto in combinata. Baldoni Alessandro un argento. Medici Christian un argento, un bronzo ed il 4° posto in combinata; Giampaoletti Raul un bronzo ed il 5° posto in combinata.

Durante la manifestazione c’è stata l’esibizione dei primi passi di Alex tesserato per il club chiaravallese.

Un ottimo ed inaspettato quarto posto finale in classifica generale per la nostra società. Un risultato ottenuto grazie all’impegno di tutti i nostri ragazzi accompagnati dall’allenatrice Stefania Grilli.

©riproduzione riservata




Chiaravalle / ‘Gioca sui pattini 2023’, coinvolte società della Regione Marche (fotogallery)

Evento organizzato dalla Road Runner, pomeriggio di divertimento e di sport. Presente con i propri atleti la Molinelli Pattinaggio Chiaravalle

CHIARAVALLE, 8 maggio 2023 – Si è svolta sabato scorso 6 maggio presso il pattinodromo di Chiaravalle la manifestazione ‘Gioca sui pattini 2023’, organizzata dalla Road Runner.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per l’Asd Molinelli Pattinaggio Chiaravalle hanno partecipato: Alice Nicolosi, Emma Rapone, Alberto Piccioni, Noah Lorenzano e Gennaro Pagano.

Un evento che ha coinvolto tante società della regione senza fini agonistici, un pomeriggio di divertimento e sport.

Gli atleti hanno fatto due percorsi di abilità ed un gioco di squadra. Alla fine della giornata tutti i partecipanti sono stati premiati con una medaglia.

©riproduzione riservata




Pattinaggio / Campionati regionali pista: Molinelli Chiaravalle, successo di squadra

Podi importanti per molti singoli atleti del club presente a Pollenza con 24 tesserati. Quinto posto come società in classifica generale

Redazione

CHIARAVALLE, 7 aprile 2023 – Domenica scorsa si è svolto nella pista di Pollenza il campionato regionale pista di pattinaggio corsa.

Un evento che ha visto coinvolte tutte le categorie. Per l’Asd Molinelli Chiaravalle pattinaggio hanno partecipato 24 atleti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per la categoria giovanissime femmine hanno partecipato: Belfiori Arianna, Bufano Melania, Caput Giorgia, Cionna Vittoria,  Lillini Caterina, Medici Kayla, Rotoloni Lisa.

Per i giovanissimi maschi hanno partecipato Baldoni Alessandro e Medici Christian.

Per le esordienti femmine in gara: Caput Anna, Dambra Anna, Di Rosa Matilde, Petraccini Maia, Romagmoletti Gaia.

Per gli esordienti maschi Giampaoletti Raul e Rotoloni Leo.

Per i primi passi: Alex, Emma,Margherita, Pietro.

A livello di medaglie, argento per Medici Christian, bronzo per Belfiori Arianna, Medici Christian e Romagnoletti Gaia.

Nelle categorie maggiori nelle R 12 femmine in gara Saba Rachele.

Categoria Ragazzi femmine: Baldoni Emma, Paolassini Alice e Santilli Alessia.

Ragazzi maschi: Belfiori Alessio e Fava Diego.

Categoria senior maschi Latini Davide e Palanca Giacomo.

Anche qui altre medaglie come le due d’argento di Belfiori Alessio nel giro atleti contrapposti e nella 3000m a punti.

Infine Rachele, Alice,  Alessio e Diego hanno raggiunto l’obiettivo della qualificazione ai campionati iitaliani pista che si svolgeranno nei prossimi mesi.

Come club la Molinelli Chiaravalle ha chiuso al quinto posto in classifica generale.

Ovviamente orgogliosa e soddsfatta la società del risultato ottenuto grazie all’impegno e alle performance di tutti i ragazzi che sono stati affiancati dagli allenatori Stefania Grilli e Davide Latini.

©riproduzione riservata




Pattinaggio strada / Campionato regionale 2023, la Molinelli Chiaravalle sul podio

Per molti in tasca la qualificazione ai campionati italiani strada che si terranno nei prossimi mesi. Domenica a Pollenza il campionato regionale pista

CHIARAVALLE, 31 marzo 2023 – Domenica scorsa 26 marzo si è svolto nel circuito stradale di Porto d’Ascoli il campionato regionale strada 2023 di pattinaggio corsa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un evento che ha visto coinvolte tutte le categorie. Per l’asd Molinelli Chiaravalle pattinaggio hanno partecipato 25 atleti.

Nella categoria giovanissime femmine hanno partecipato: Belfiori Arianna, Bufano Melania, Caput Giorgia, Cionna Vittoria, Iacobellos Bianca, Lillini Caterina, Medici Kayla, Rotoloni Lisa.

Per i giovanissimi maschi: Baldoni Alessandro e Medici Christian.

Per le esordienti femmine: Caput Anna, Dambra Anna, Di Rosa Matilde, Petraccini Maia, Romagmoletti Gaia.

Per gli esordienti maschi Giampaoletti Raul e Rotoloni Leo.

Per i primi passi: Alex, Margherita e Pietro.

Argento per Medici Christian, tre bronzi (Belfiori Arianna, Medici Christian e Romagnoletti Gaia)terza posizione nella classifica regionale provvisoria.

Da sottolineare il ritorno alle competizioni con ottimi risultati sia per Medici Christian sia per Rotoloni Leo, entrambi infortunati lo scorso anno con un lungo periodo di riposo.

Per le R 12 femmine ha partecipato Saba Rachele.

Per le categorie Ragazzi femmine: Baldoni Emma, Paolassini Alice e Santilli Alessia.

Per la categoria Ragazzi maschi: Belfiori Alessio e Fava Diego.

Per la categoria senior maschi Latini Davide e Palanca Giacomo.

Altro argento con Belfiori Alessio (3000m a punti) e un bronzo di Diego Fava (200m spint), ma la cosa più importante è che Rachele, Alice,  Alessio, Diego e Giacomo raggiungono il loro obiettivo: la qualificazione ai campionati italiani strada che si terranno nei prossimi mesi.

Anche con le team sprint di Baldoni Emma e Paolassini Alice e di Belfiori Alessio e Fava Diego è stato ottenuto l’accesso agli italiani.

Alla fine quinto posto in classifica generale.

Un lavoro importante è stato quello fatto dagli allenatori Stefania Grilli e Davide Latini.

Prossimo appuntamento domenica 2 aprile a Pollenza per il campionato regionale pista.

©riproduzione riservata




Chiaravalle / Pattinaggio, premio Coni a Diego Fava e Raul Giampaoletti

Premiazione dei campioni regionali 2022 di tutte le discipline della Fisr. Primo impegno del 2023 campionato italiano indoor a Pescara

CHIARAVALLE, 16 gennaio 2023 – Si sono tenute  le premiazioni dei campioni regionali 2022 di tutte le discipline Fisr (Federazione Italiana sport a rotelle) presso il teatro comunale di San Benedetto del Tronto.

Per l’Asd Molinelli Pattinaggio Chiaravalle sono stati premiati Diego Fava, vincitore di due titoli regionali sui 2000m a punti sia su strada sia su pista categoria ragazzi12, e Raul Giampaoletti campione regionale strada sui 600m categoria giovanissimi.

In una nota il club chiararavallese si dichiara orgoglioso non solo dei due ragazzi ma di tutti gli atleti che si sono impegnati nella stagione scorsa perché hanno raggiunto ottimi risultati.

“Il 2022 viene sottolineatoè stata una stagione impegnativa ma anche tanto divertente. Un grazie anche ai nostri allenatori Stefania Grilli, Diana Pignati, Nicolò Faini e Davide Latini che stanno lavorando affinché i ragazzi siano pronti per gli impegni agonistici. La stagione 2023 sta per iniziare. A febbraio i nostri ragazzi saranno impegnati al campionato italiano indoor a Pescara”.

©riproduzione riservata




Jesi / 50 anni dello Skating club, Spaccia: “lo sport fa crescere gli atleti e le persone”

Come regalo il club auspica interventi sugli impianti sportivi e soprattutto al pattinodromo. Il vice sindaco Animali ha dato la sua disponibilità

JESI, 28 novembre 2022 – Grande festa al Paradise di Monsano per i 50 anni dello Skating cub Jesi (leggi qui…), storica società sportiva locale.

A fare gli onori di casa il presidente Dino Spaccia che tra le altre cose ha ringraziato tutti i presenti affermando di tenere a questa giornata perchè “lo Skating Club Jesi taglia un traguardo che è importante per una persona immaginate quanto possa esserlo per una società dilettantistica come la nostra“. Poi ha aggiunto: “50 anni di attività significano passione ed entusiasmo di atleti, allenatori, dirigenti e genitori. Per me questo traguardo è particolarmente significativo perché c’ero fin dall’inizio, mio padre è stato uno dei consiglieri più longevi della associazione, sia io che mio figlio Mattia qui siamo cresciuti e qui abbiamo pattinato. Sono fermamente convinto che crescere coltivando i valori dello sport era importantissimo 50 anni fa e oggi lo è ancora di più. I ragazzi di oggi hanno perso la libertà che avevamo noi di giocare all’aperto e che ci ha aiutato a diventare autonomi. L’attività sportiva può essere un valido alleato nel percorso di crescita non solo come atleti ma anche come persone. E’ con questa consapevolezza che io e gli altri consiglieri portiamo avanti ogni giorno il nostro lavoro”.

I ringraziamenti sono stati rivolti agli atleti “per la perseveranza e l’impegno che dimostrate in pista e per i legami di affetto, amicizia che avete saputo creare” e agli allenatori “per il settore artistico Federica Piccioni con le aiuto allenatrici Chiara e Matilde, il nostro supervisore allenatore Davide Naccari, che state imparando a conoscere, per il settore corsa Samuele Rossi. Grazie per il duro lavoro e la dedizione, per il tempo e l’entusiasmo che mettete in questa attività e grazie perché siete un’influenza positiva nella vita dei nostri atleti”.

Inoltre “un ringraziamento a parte lo voglio fare ai Master e al loro allenatore Domenico. I Master sono il nostro gruppo di atleti senior, di genitori e di appassionati che si ritrovano per praticare fitness e pattinaggio. Grazie non solo per l’entusiasmo, ma soprattutto per la leggerezza, la spensieratezza e l’ironia che vi caratterizzano; grazie a tutti i Dirigenti dello Skating Club per l’impegno, la precisione, i consigli esperti e il tempo che ci donate. Colgo l’occasione per ricordare che il nostro statuto sociale vieta espressamente l’erogazione di compensi per i membri del Consiglio. Questo significa che non agiamo a scopo di lucro, ovviamente dobbiamo far quadrare i conti, ma non perseguiamo un guadagno, operiamo esclusivamente per il bene della società e dei ragazzi. Questo significa anche che tutti i membri del Consiglio e i loro collaboratori hanno un altro lavoro e che lo Skating Club è una forma di volontariato, tutti cerchiamo di svolgere il nostro incarico al meglio, ma ci sono dei momenti in cui non riusciamo ad essere presenti, a dedicare tutto il tempo che sarebbe necessario o semplicemente siamo distratti. Chiediamo quindi la vostra collaborazione e pazienza, segnalateci se qualcosa non va, dateci dei suggerimenti e aiutateci a crescere“.

I dirigenti ai quali è stato rivolto il plauso sono: per il settore corsa Federico Pettinari, Marina Angeloni, Cristiano Cortucci, quello artistico Valentina Cirilli e Federica Barigelli. Di seguito chi si occupa della tesoreria come Federica Santarelli e delle attività di segreteria Giovanna Ponzetti e Silvia Mancini.

Menzionati anche tutti i genitori  e tutte le aziende sostenitrici come Vesmaco di Monsano ed in particolare alla titolare Claudia Cacciani; Santarelli Onoranze Funebri, Urbani gastronomia e pasta fresca, pizzeria Settimo Cielo,  Ottica La Lente, Realod Informatica, Esina Bibite, Mamma & Co., Paradise Play Center, Eurogomme Chiaravalle.

Ricordato anche il primo presidente Lamberto Magini e i consiglieri Mazzarini, Focante, Spaccia, Socci, Cognini, Zitelli, Taddei, Manoni, Pirani, Tommasi, Marcelloni e Gualtiero Grassi.

Oltre ai campioni che hanno conseguito titoli come Marisa Canafoglia, Sauro Carletti, Federica Ciavattini, Elena Ciavattini, Fabrizio Inecinella, Filippo Maltempi, Marco Filomeni.

L’interventi del vice Sindaco nonchè assesoore allo sport del Comune di Jesi Samuele Animali ha confermato l’intenzione del Comune di intervenire sugli impianti sportivi cittadini. Animali ha ricordato la difficoltà a reperire i fondi necessari, e riconosciuto come fondamentale il ruolo e la collaborazione di associazioni sportive ed enti di promozione sportiva

Tra i presenti anche Nicola Bisi presidente uscente della Consulta dello sport e Stefano Squadroni presidente del Comitato territoriale UISP di Jesi.

Infine il ricordo a due persone che hanno dato moltissimo allo Skating Club e al mondo del pattinaggio Sergio Rossi (allenatore) e Sergio Scipioni (voce del pattinaggio).  Alle figlie di Scipioni Sonia e Stefania sono state consegnate due targhe commemorative.

©riproduzione riservata




Jesi / Pattinaggio: i 50 anni dello Skating club

Società fondata il 7 dicembre 1972. Grande festa al Paradise di Monsano domenica 27 novembre. Marisa Canafoglia plurimedagliata 

JESI, 16 novembre 2022 – Lo Skating club Jesi compie mezzo secolo di vita.

50 anni di sport, valori e inclusione per la società jesina fondata il 7 dicembre 1972 e che ha visto crescere piccoli e grandi atleti che hanno potuto praticare sport, viverlo e condividerlo.

Dino Spaccia – presidente

Per raccontare i 50 anni la società ha organizzato per domenica 27 novembre una grande festa al Paradise di Monsano con ritrovo nella tarda mattinata per i saluti prima del pranzo sociale. A seguire una pattinata su ghiaccio.

La società, come dicevamo, è nata nel 1972 dalla volontà da un gruppo di appassionati in un capannone di via Setificio.

L’impegno morale di allora era formare uomini prima degli atleti. Poi gli atleti sono cresciuti fino a conquistare titoli mondiali, europei, italiani, ed 1 world games che è paragonabile alle Olimpiadi per quegli sport che non fanno parte del mondo olimpico.

Negli anni lo Skating club ha dato continuità alla propria proposta offrendo la possibilità di svolgere sport a bambini, ragazzi ed adulti.

L’emblema simbolo è stata sicuramente Marisa Canafoglia con record su pista e specialità strada che ha dominato la scena nazionale ed internazionale negli anni ’80 e da sola ha vinto 30 volte il titolo italiano, 20 quello europeo, 12 il mondiale  ed appunto la world games a Londra nel 1985 nei 5000 metri.

fase di una gara regionale al pattinodromo Jesi

La società è anche dotata di una struttura funzionale in via del Burrone dove si svolgono gli allenamenti e si sono svolte gare a livello nazionale ed internazionale.

Attualmente l’organigramma societario è il seguente: presidente Spaccia Dino; segreteria Mancini Silvia, Ponzetti Giovanna; cassiere Santarelli Federica; direttore sportivo corsa e addetto social Pettinari Federico; direttore sportivo artistico Cirilli Valentina; magazziniere Angeloni Marina; consiglieri Barigelli Federica, Cortucci Cristiano.

Allenatore settore corsa Rossi Samuele; allenatrice settore artistico Piccioni Federica; aiuto allenatori Pierelli Chiara, Grassucci Matilde. Supervisore Naccari Davide. Gruppo master: allenatore Domenico Ronchi.

©riproduzione riservata




Monsano / Paradise, nuova pista pattinaggio su ghiaccio: unica indoor nelle Marche

Sport che si pratica dai 5 anni in su. Corsi con istruttori federali tramite lezioni individuali o di gruppo anche private

MONSANO, 7 novembre 2022 – Il pattinaggio su ghiaccio è sempre molto atteso dal pubblico, e suscita grande entusiasmo.

Si tratta di un’attività praticabile a livello amatoriale perché sicuramente emozionante e divertente, ma rappresenta certamente anche una disciplina sportiva.

Nelle Marche l’unica pista al coperto per il pattinaggio su ghiaccio si trova al Paradise di Monsano. Qui si può quindi pattinare in ogni condizione meteo e il ghiaccio è costante.

La nuova stagione inizierà giovedì 10 novembre con una nuova pista di pattinaggio al “Paradise”.

“La qualità del ghiaccio sarà migliore” anticipa il titolare Enrico Marconato, che prosegue “oltre ad implementare l’efficienza energetica, nel segno della continua evoluzione del nostro locale, leader per l’intrattenimento nelle Marche da oltre 30 anni”.

Il pattinaggio su ghiaccio è praticabile dai 5 anni in su e nella stessa sede si svolgono dei corsi per imparare o perfezionare la tecnica insieme ad istruttori federali, tramite lezioni individuali o di gruppo, anche private.

Posizione strategica e facile accessibilità tramite autostrada e superstrada, in aggiunta ai numerosi servizi di intrattenimento e ristorazione, rendono la location del Paradise di Monsano davvero ideale per trascorrere piacevoli pomeriggi e serate in famiglia o tra amici.

©riproduzione riservata




Pattinaggio / Alessio Piergigli sfiora il titolo mondiale in Argentina

L’atleta del LunA Sports Academy Senigallia vince l’argento nella gara regina della velocità

SENIGALLIA, 5 Novembre 2022 – Eccezionale risultato per il portacolori della LunA Sports Academy Alessio Piergigli ai Campionati del Mondo di pattinaggio corsa che si stanno svolgendo a Buenos Aires in Argentina.

Alessio, di Monte San Vito, velocista di punta della Nazionale Italiana, ha ottenuto la medaglia d’argento nella gara regina della velocità, i 100mt sprint in corsia. 

In una finale al cardiopalma vinta dal fuoriclasse spagnolo Jhoan Guzman con il tempo di 10″024, Alessio ha sfiorato il titolo mondiale tagliando il traguardo con il tempo di 10″145, terzo il messicano Jorge Luis Martinez.

“Le sensazioni erano buone nonostante la portata del mio avversario – ha detto Piergigli a fine gara – Nei primi 40 metri ero davanti. Ho lottato fino alla fine, ma lui ha fatto prevalere la sua esperienza. Sono comunque felicissimo”.

Grande soddisfazione ed entusiasmo in tutto lo staff italiano e soprattutto da parte del suo tecnico Luca Bernacchia che si trova anch’egli in Argentina come assistente tecnico della Nazionale guidata dal Commissario tecnico Massimiliano Presti; entusiasmo che si è trasmesso in pochissimo tempo anche in casa LunA Sports Academy dove la gara è stata vista in diretta streaming da tutti gli appassionati del pattinaggio corsa, specialità in cui Senigallia vanta una tradizione lunghissima che inizia già nella prima metà del secolo scorso.

Tutta la Società con in testa il Presidente Roberto Artemalle si è subito congratulata con Alessio ed il tecnico Luca Bernacchia: un risultato che è il coronamento di una stagione già storica per la società senigalliese che da tempo si segnala come una delle più vincenti d’Italia.

©riproduzione riservata




Santa Maria Nuova / Grande successo per la ‘6 giorni rotellistica’

Classica internazionale di corsa su pista organizzata dal Gruppo Sportivo Pattinaggio con oltre 300 atleti provenienti da tutta Europa

SANTA MARIA NUOVA, 13 agosto 2022 – Per una settimana, dal 3 al 7 agosto, Santa Maria Nuova è tornata ad essere la capitale del pattinaggio a rotelle grazie all’edizione 2022 della “6 Giorni Rotellistica” classica internazionale di corsa su pista, organizzata dal Gruppo Sportivo Pattinaggio.

A sostenere la manifestazione, riservata alle categorie Giovanissimi, Esordienti, Ragazzi 12, Ragazzi, Allievi, Junior e Senior, ANCoS Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino che anche quest’anno ha dato il suo patrocinio.

La “6 Giorni Rotellistica” è stata un evento di grande rilievo sportivo, che ha richiamato nella cittadina dell’anconetano oltre trecento atleti provenienti da tutta Europa, accompagnati da dirigenti, tecnici e famiglie, ma anche una occasione preziosa per far conoscere tutto il territorio e valorizzarlo dal punto di vista dell’accoglienza turistica.

“Dopo XMasters, Confartigianato ha voluto essere vicina anche a questa iniziativa che unisce la passione per lo sport ad una grande attenzione al territorio e a quelle che sono le sue eccellenze. La ‘6 Giorni Rotellistica’ è una manifestazione consolidata che richiama ogni anno un grande numero di partecipanti e pubblico. Questo tipo di eventi rappresenta, secondo noi, la strada giusta per rivitalizzare tutto l’anno, anche i centri più piccoli dell’entroterra”, ha detto Giulia Mazzarini, Responsabile Confartigianato Persone Ancona-Pesaro e Urbino.

“ANCoS è da sempre accanto alle associazioni sportive e associative. In particolare la ‘6 Giorni Rotellistica’ valorizza tutti gli aspetti della pratica sportiva, quelli agonistico, educativo e sociale, oltre che territoriale” ha sottolineato Giordano Giampaoletti, Responsabile ANCoS Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino che ha consegnato il trofeo alle squadre vincitrici.

©riproduzione riservata




Pattinaggio / Linda Rossi vince a ripetizione nella European Cup

Santa Maria Nuova si entusiasma per la senigalliese del Torollski Pesaro, che chiude con 5 ori e un argento

SENIGALLIA, 8 Agosto – Cinque vittorie e un secondo posto per una scatenata Linda Rossi, che infiamma il suo pubblico a Santa Maria Nuova.

La campionessa senigalliese, tesserata per il Torollski Pesaro, ha chiuso con cinque ori e un argento la tappa italiana della European Cup, disputatasi la scorsa settimana nel piccolo centro in provincia di Ancona, che ha affollato con mille spettatori a sera il pattinodromo locale.

Nel Trofeo della Sei Giorni Rotellistica, valido pure come tappa italiana della European Cup si sono sfidati molti degli migliori pattinatori del continente, con circa 300 iscritti da tutta Europa.

Dopo il secondo posto nella cronometro a giro contrapposto dietro l’austriaca Vanessa Herzog, 27 anni, già iridata e campionessa pure su ghiaccio con un quarto e un quinto posto alle Olimpiadi, Linda Rossi ha sbaragliato la concorrenza e raccolto gli applausi dei molti venuti a tifare per lei da Senigallia e Pesaro, vincendo tutte le altre gare a cui ha partecipato.

Prima la pattinatrice, classe 1997, sulle rotelle dall’età di sette anni, ha vinto la 5000 metri a punti; quindi, la 1000 metri in linea e, a pochi minuti di distanza, la 5000 metri con traguardi volanti. Con tre ori e un argento in due giornate di gara, Rossi non si è fermata e ha continuato nella terza e nella quarta giornata, vincendo rispettivamente la 500 metri sprint e la 10000 a eliminazione.

Santa Maria Nuova si è entusiasmata per il successo nella gara più breve, la 500 metri, percorsa a velocità elevatissima e con traiettorie degne di una gara del motomondiale.

La vittoria nella 10000 metri è stato il degno finale di una Sei Giorni Rotellistica, che proprio l’atleta del Torollski Pesaro si è aggiudicata come vincitrice della classifica generale grazie ai risultati nelle sei gare disputate.

Andrea Pongetti

©RIPRODUZIONE RISERVATA




Pattinaggio / Grande risultato per il Luna Sports Academy

Successi in serie per la squadra senigalliese in vista dei Campionati Italiani

SENIGALLIA, 6 Luglio 2022 – Un altro splendido weekend sulle rotelle per la LunA Sports Academy Senigallia che, in preparazione ai prossimi Campionati Italiani su pista che si svolgeranno a Bellusco (MB) dal 19 al 23 luglio, ha partecipato agli Internazionali di Italia Open che si sono svolti a L’Aquila dall’1 al 3 Luglio.

Un importante manifestazione che ha visto protagonisti atleti provenienti da Germania, Belgio, Olanda, Polonia, Francia, Portogallo, Spagna, Ucraina e Iran oltre che da tutta Italia.

Nelle gare svolte su pista Filippo Moroni si piazza 4° nella 500 mt. Sprint cat. Junior, Viola Falcioni si piazza al 2° posto nella 3.000 mt. a punti cat. Ragazzi e vince la 5.000 mt. ad eliminazione; Alice Sorcionovo vince la 500 mt. Sprint cat Junior e Alessio Piergigli vince la 500 mt. Sprint cat. Senior.

Domenica 3 luglio la manifestazione si è trasferita su strada dove Giona Giacometti si è classificato 3° nella 1.500 mt. Cat Ragazzi12, Alice Sorcionovo ha conquistato un’ottima medaglia d’argento sui 100 mt. Sprint alle spalle dell’olandese Narain cat. Junior, Alessio Piergigli e Federico Mencarelli si piazzano rispettivamente 2° e 3° nella 100 mt. Sprint alle spalle dell’iraniano Saleih (medaglia di bronzo ai Mondiali di Barcellona) cat. Senior.

Ottime anche le prestazioni di Amira Hassanein, Davide Carletti, Giovanni Capecci, Alessio Giuliani, Sofia Candi, Eleonora Romagnoli, Rebecca Zingaretti, Leonardo Martinelli, Michel Falaschi, Sofia Bocconi, Giorgia Benigni, Massimo Pierdicca, Lorenzo Bosco e Martina Ferretti che nelle varie prove disputate durante questo lungo weekend di gare si sono spesso piazzati tra i migliori dieci delle loro categorie. Pienamente soddisfattiil presidente Roberto Arthemalle e gli allenatori Luca Bernacchia e Michele Santarelli.

Andrea Pongetti

©RIPRODUZIONE RISERVATA




Jesi / Pattinaggio show, appuntamento al pattinodromo Cardinaletti

Mercoledì 6 luglio tra campioni europei e giovani promesse organizzato dalla società sportiva jesina Roller Marche

JESI, 30 giugno 2022 –  Mercoledì 6 Luglio ore 21, ingresso libero, manifestazione di pattinaggio artistico al Pattinodromo Cardinaletti di via del Burrone.

Organizza la Roller Marche e saranno presenti circa 100 tra atleti e giovani promesse da 4 anni in su.

L’esibizione si preannuncia interessante e tutti scenderanno in pista con collettivi strepitosi, performance emozionanti insieme alle istruttrici Federali Pamela e Stefania Priori.

Una serata all’insegna dello sport e dello spettacolo con il Patrocinio del Comune di Jesi e la partecipazione di nomi importanti del settore artistico a livello nazionale e europeo.

©riproduzione riservata




Pattinaggio / Il senigalliese Mauro Guenci vince la 100 km in Alta Savoia

Inizio di stagione super per l’atleta del Team Roller, classe 1966

SENIGALLIA, 21 Giugno 2022 – Inossidabile il cinquantaseienne Mauro Guenci, che inizia alla grande l’ennesima stagione tra i Master imponendosi in Francia all’International Roll’Athlon, disputatosi lo scorso weekend: una 100 chilometri che si sviluppa nell’Alta Savoia, con partenza da Motz ed arrivo a Seyssel.

Guenci non è nuovo alle gare di così lungo chilometraggio: ormai 16 anni fa si era imposto in Georgia, negli Stati Uniti, nella classica 150 km tra Athens e Atlanta – un appuntamento tra i più importanti a livello internazionale – ma ormai da qualche tempo non si era più cimentato in maratone di tale difficoltà.

“Dopo tanti anni ho voluto riprovarcisottolinea il pattinatore senigallieseMi sono preparato scrupolosamente come richiesto da una gara di tal tipo: per sette mesi mi sono dedicato con costanza ad allenarmi per questa corsa. È una gara dove occorre sapersi gestire, centellinare le forze, superando i momenti di crisi che inevitabilmente ci sono. E non si può sbagliare nell’idratarsi”. 

Cioè è risultato fondamentale soprattutto in questa edizione, caratterizzata dal gran caldo per tutte e tre le ore di gara.

Una corsa dura, che ha visto buona parte degli atleti staccarsi prima della parte finale, dove il pattinatore di Senigallia ha invece fatto la differenza, facendo valere la lunga esperienza accumulata nel tempo e tagliando il traguardo con ampio distacco sul secondo classificato.

Un grande inizio di attività agonistica 2022 per il classe 1966, tesserato per il Team Roller Senigallia, che aveva chiuso vincendo, e sempre in Francia, anche il 2021, imponendosi a Digione in una maratona di Coppa del Mondo.

Andrea Pongetti

©RIPRODUZIONE RISERVATA




Monte San Vito / Pattinaggio, Alessio Piergigli campione italiano

Obiettivo futuro una medaglia ai prossimi campionati Europei e una possibile qualificazione ai campionati del mondo

MONTE SAN VITO 21 giugno 2022 – Monte San Vito paese sempre più fucina di campioni. Il giovane Alessio Piergigli, classe 2002, si è aggiudicato il titolo di campione italiano nei 100 metri sprint in corsia seniores M nel campionato italiano di pattinaggio a Cassano D’Adda (MI).

Complimenti Alessio, ha raggiunto un traguardo molto importante, ma partiamo dall’inizio. Come è nata questa passione proprio per il pattinaggio?
“In realtà pattino da piccolissimo, avevo solo 4 anni quando ho indossato il mio primo paio di pattini. I miei genitori sono sempre stati amanti dello sport perciò fin dalla tenera età mi hanno incitato a praticarlo. Ho scelto questa disciplina quasi per caso. Una volta trovai per terra un volantino di un corso di pattinaggio, a Chiaravalle, e da lì è iniziata la mia avventura che sta proseguendo ancora oggi e mi sta dando davvero molte soddisfazioni.”

Quale e’ stato il percorso svolto che lo ha portato oggi ad essere campione?
“Come dicevo ho iniziato da bambino e fin dai primi anni mi sono accorto di avere del talento. Negli anni seguenti però, mano a mano che crescevo, mi sono sempre di più reso conto che solo il semplice talento non bastava, a quel punto occorreva allenarsi in una data maniera. Ci sono stati degli anni a cavallo tra il periodo delle scuole medie e superiori che mi sono un pò perso. Avevo iniziato a prendere gli allenamenti più come un gioco che una disciplina e i risultati non arrivavano più. Grazie al nuovo allenatore Luca Bernacchia sono riuscito a recuperare, cambiando nel frattempo anche squadra. Dopo tanti sacrifici e molto impegno sono riuscito l’anno scorso a vincere i campionati italiani e ad andare a quelli Europei. Quest’anno abbiamo replicato vincendo nuovamente i campionati italiani in vista di un futuro Europeo che sarà presumibilmente ad Agosto, stiamo aspettando la conferma ufficiale.”

Consiglia il pattinaggio perché..
“Perché si viene a creare un legame di squadra molto bello. Nonostante sia uno sport notoriamente individuale, il pattinaggio ti permettere di creare quel legame con il resto dei compagni che ti segna, perché la regola principale è che senza la squadra non si va da nessuna parte. Impari a cooperare con altri ed essendo uno sport di nicchia, il rapporto che si crea è più intimo, e non ultimo, essendo questo uno sport “relativamente povero” dove non girano tanti soldi come ad esempio nel calcio. Le persone che trovi, gli allenatori, tecnici ecc, fanno veramente tutto per passione dando l’anima in quello che fanno e questo spirito è contagioso, fa la differenza”.

Ultima domanda: prossimo obiettivo?
“Una medaglia ai prossimi campionati Europei e una possibile qualificazione ai campionati del mondo. Per quanto riguarda invece obiettivi a lungo termine spero di poter rimanere nell’ambito del pattinaggio anche dopo aver concluso carriera agonistica, magari come allenatore o tecnico”.

Valentina Triccoli

©riproduzione riservata




Pattinaggio / Trionfi senigalliesi ai campionati italiani su strada

Tre medaglie per Linda Rossi, al 57° titolo tricolore, 7 podi per il Luna Sports Academy

SENIGALLIA, 15 Giugno 2022 – Grandi risultati senigalliesi ai campionati italiani di pattinaggio su strada che si sono svolti a Cassano d’Adda lo scorso week-end.

Il Luna Sports Academy ha vinto la medaglia d’oro con Alice Sorcionovo nella categoria Juniores, gara sprint, l’argento tra le Allieve, 5000 metri a punti, con Eleonora Romagnoli, bronzi a raffica poi nei 100 metri per Amira Hassainen negli R12, con Filippo Moroni tra gli Junior, argento poi con Alice Sorcionovo tra gli Junior e infine doppietta con Alessio Piergigli, oro, e Federico Mencarelli, argento: per gli atleti del Luna, storica finale a due.

Tripletta poi per la senigalliese Linda Rossi, tesserata per il Torollski Center di Pesaro, che fa tris tra i senior: oro nei 15.000 metri ad eliminazione (57° titolo italiano), argento nei 10.000 metri a punti e bronzo sul giro secco di circuito.

Andrea Pongetti

©RIPRODUZIONE RISERVATA




PATTINAGGIO / Tanti giovanissimi al Senigallia Roller Day

Ennesima edizione di un evento ormai tradizionale

SENIGALLIA, 10 Giugno 2022 – Successo per il ritorno di un evento di pattinaggio ormai tradizionale, il Senigallia Roller Day, un’occasione per tanti giovani di ritrovarsi pattinando.

Nei giorni scorsi l’edizione 2022 ha visto protagonisti i giovanissimi talenti iscritti ai corsi annuali del Team Roller, da sempre società organizzatrice dell’evento.

I corsi sono diretti da Mauro Guenci, pattinatore senigalliese già finito nel Guinness dei Primati, specialista delle lunghe distanze nella categoria Master, dove ha ottenuto vittorie di prestigio internazionale.

“Il 31 maggio scorso è stata davvero una grande festa nella palestra di via Bari – sottolinea il tecnico ed organizzatore del Team Roller – Vedere sfrecciare, girare, saltare tra i birilli ed i circuiti di abilità così tanti bambini che appena qualche mese prima, sperimentavano il pattino e con difficoltà stavano appena in equilibrio, è davvero un’emozione unica”.

Al termine del pomeriggio a tutti i bambini sono state consegnate individualmente le medaglie e gli attestati personalizzati: i corsi riprenderanno nel mese di ottobre 2022 e termineranno a maggio 2023 con un altro Senigallia Roller Day, evento che si ripropone ormai da oltre 20 anni e da cui emergeranno i campioni della scuola senigalliese del futuro.

Andrea Pongetti

©RIPRODUZIONE RISERVATA




Chiaravalle / Molinelli, ‘gioca sui pattini 2022’

Appuntamento dedicato a bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni, ancora non agonisti. Partecipanti provenienti da tutta la regione

CHIARAVALLE, 22 maggio 2022 – Presso il pattinodromo di Chiaravalle manifestazione di ‘Gioca sui pattini 2022’.

Un appuntamento dedicato a tutti i bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni, ancora non agonisti.

Un momento di divertimento e condivisione con tanti partecipanti provenienti da tutta la regione.

Per la società Molinelli pattinaggio, per la categoria under, hanno partecipato: Stella Chiappa, Keyla Medici, Giorgia Caput e Samuele
Corvaro.

Per la categoria giovanissimi hanno preso il via: Vittoria Cionna, Bianca Cavalletti, Matilde Gabrielli, Anna Caput, Nicole Albiciuc,
Arianna Rossi e Anna Dambra.

Alla fine medaglie per tutti.

©riproduzione riservata




Senigallia / Pattinaggio, ottimi risultati per la Molinelli Chiaravalle

Al 1° Trofeo Vesmaco soddisfazioni per gli atleti chiaravallesi con la società al quinto posto finale su 34 club presenti

CHIARAVALLE, 16 maggio 2022 – Si è svolto a Senigallia il primo trofeo Vesmaco una competizione di altissimo ntilivello nazionale.

Grandissime soddisfazioni per i risultati degli atleti della Molinelli Chiaravalle pattinaggio.

Le categorie giovanissimi ed esordienti ha visto in gara per le giovanissime femminile su 30 atlete al via, Belfiori Arianna tra le prime 10; Romagnoletti Gaia con 2 secondi posti ed un 5 posto ha conquistato anche un ottimo argento nella combinata; Lisa Rotoloni giunta a metà classifica.

Per i giovanissimi maschi i partenti erano 26. Alessandro Baldoni, Raul Giampaoletti e Christian Medici, hanno dato il massimo e conquistato buone posizioni.

Esordienti femmine, 49 le atlete al via, e Seba Rachele nella top ten.

Esordienti maschi, 24 gli atleti al via, con Rotoloni Leo tra i primi 15.

Gli r12 in gara nella 300m sprint con Diego Fava quinto.

La Molinelli pattinaggio ha chiuso quinta in classifica generale su 34 società presenti.

Gli allenatori Stefania Grilli, Diana Pignati, Nicolò Faini e Davide Latini orgogliosi dei risultati ottenuti.

A margine della manfestazione sportiva i ragazzi presenti hanno avuto la possibilità di conoscere Duccio Marsili (atleta della nazionale di altissimo livello) e Francesca Lollobrigida (pluricampionessa mondiale e argento e bronzo alle scorse olimpiadi sul ghiaccio). Francesca aveva con sé le medaglie vinte alle olimpiadi. 

©riproduzione riservata