Connect with us

Sport

VOLLEY FEMMINILE B1 / LA TERMOFORGIA NON SI FERMA PIÙ E SPAZZA VIA LA VOLLEYRO

TERMOFORGIA CASTELBELLINO – VOLLEYRO’ CASAL DE’ PAZZI   3-0  

CASTELBELLINO, 8 dicembre 2019 – Un noto spot di pneumatici recitava: “la potenza è nulla senza controllo”.

La Termoforgia fa suo lo slogan, e al cospetto dell’esuberanza fisica di Roma, gioca una partita dalla spiccata intelligenza pallavolistica, sapendo soffrire e colpendo con lucidità nei momenti chiave dei set.

Non tragga in inganno il 3-0 finale, perché il match è stato combattuto fino all’ultimo pallone, con spruzzi di volley da categoria superiore.

Onore alla Volleyro, un banda organizzata di ragazzine terribili, che ha dimostrato di meritare le luci dei riflettori.

Prendere nota di questo nome: Bintu Diop. Un diamante grezzo che somiglia tanto alla prima versione di Paola Egonu. Ne sentiremo parlare.

Complimenti e giù il cappello per Castelbellino, un collettivo che diverte, e che soprattutto sta imparando a divertirsi anche difendendo duro, con le tante individualità tecniche che sanno poi emergere alla bisogna.

Un esempio degno di monsieur La Palice lo offre Giulia Cardoni: Roma è attenta in marcatura centrale e palle giocabili non ce ne sono. Lei però, non esce mai dalla partita, e nel terzo ace piazza due ace in fila per ricucire uno strappo.

L’andamento della gara è stato simile in tutti e tre i parziali, con la Volleyro intenta a trovare la fuga e la Termoforgia pronta a riacciuffarla per poi piazzare il sorpasso all’ultima curva.

Nel primo set con le bordate di Diop in battuta, le Romane si portano sul 13-16 ma a quel punto arriva il Moretto time, per far ritrovare il vantaggio alla Termoforgia sul 20-19. Qualche errore sui due lati del campo, ma è ancora Sofia Moretto ad annullare un set ball, per il 24-24. Benedetta Giordano è giovane ma già saggia, e non vuole correre rischi, quindi per chiudere la pratica spalanca la cassaforte e chiama la fast per Mila Montani. Il 26-24 è al sicuro.

Secondo set è copione che si ripete. Castelbellino resiste alla sfuriate ospiti e trova il primo vantaggio sul 20-19. Un brivido con la ricezione che salta per il 22-22, ma la situazione è under control fino al 25-23.

Volleyro non molla nulla e prova con caparbietà a riaprire i giochi. Sull’11-14 Cristina “bum bum” Coppi si ricorda di avere un improrogabile impegno serale che non le consente di attardarsi troppo al Pala Martarelli, e inizia a bombardare come da par suo. Il primo arbitro invece, dimostra di apprezzare l’aria Natalizia di Castelbellino, e di scendere dal seggiolone proprio non ha voglia. Arriva quindi un regalino per le ospiti che le porta sul 14-18. Capitan Chiara Verdacchi, mvp dell’incontro sotto gli occhi felici di mamma e papà, non ci sta: prima esterna il suo disappunto con frasi poco consone al periodo festivo, poi decide di salire in cattedra con pallone e muscoli. Montani la segue a ruota per il 22-22, e Giordano trova l’ace che vale il Match ball. Roma risponde e Moretto concede il bis. Per scrivere la parola fine però, servono le “battute della vipera” di Ludovica Leonardi. Il 27-25 è servito, e tuffo di gioia, per la verità ancora poco sincronizzato, sotto i supporters festanti e calorosi come poche altre volte in precedenza.

Il primato è saldo, la certezza che la strada intrapresa è quella giusta, anche.

Soddisfatto Coach Matteo Solforati: “Il risultato è persino bugiardo perché la partita è stata molto combattuta. In certi tratti l’avversario ci è stato superiore, ma siamo stati bravi a rimanere in partita senza scollegarci come ci era capitato altre volte. Ottima la gestione nel punto a punto finale dei set. Una bella prova di carattere. Dal punto di vista tecnico possiamo ancora migliorare molto ma la crescita è costante, basti pensare alla difesa. Sono contento del lavoro che stiamo facendo”.

 

Castelbellino: Giordano 1, Cardoni 2, Verdacchi 18, Montani 8, Coppi 10, Moretto 13, Zannini (L), Ciccolini, Leonardi. N.e. Fattorini, Cardinali, Canuti. All. Solforati

Casal De’ Pazzi: Guiducci 4, Adelusi 13, Armini 2, Consoli 11, Grkovic 2, Diop 16, Salvatori 4, Nervini 3, Ribechi, Mistretta (L), Valoppi (L). N.e. Catania, Purashaj. All. Cristofani

Parziali: 26-24, 25-23, 27-25

 

Marco Pigliapoco

©RIPRODUZIONE RISERVATA

loading...
Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Sport