1

Scherma / Jesi, fioretto: annullato l’allenamento collegiale della nazionale under 20

Al raduno tanti abitué del palascherma di via Solazzi: Calvanese, Pieralisi, Ingargiola, Marini, Tortellotti

Jesi, 27 dicembre 2020 – Annullato l’allenamento collegiale di fioretto maschile e femminile riservato alla categoria Under 20 che si sarebbe dovuto tenere a Jesi dal 26 al 30 dicembre.

Gli atleti e le atlete azzurre erano state in un primo momento convocate ma poi causa Covid e le nuove disposizioni del Governo previste per questo periodo e le pesanti restrizioni che ne conseguono, il raduno è stato annullato e rimandato a data da destinarsi.

Gli atleti, ben 32, di cui 17 maschi e 15 femminile, si sarebbero dovuti allenare nel palascherma di via Solazzi ospiti del club scherma Jesi.

Matilde Calvanese con la maestra Proietti Mosca

Tra essi erano stati convocati anche i due jesini in auge quali Matilde Calvanese e Leonardo Pieralisi ed all’allenamento avrebbero partecipato anche Francesco Ingargiola, Tommaso Marini,  Lucia Tortellotti che comunque si allenano all’interno del club jesino.

Dello staff azzurro faceva parte anche Giovanna Trillini, Maria Elena Proietti Mosca e la preparatrice atletica Annalisa Coltorti.

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA




AMARCORD / Volley: Jesi in serie A con la Tre Valli, Ipersidis e Monte Schiavo

Julio Velasco e la serie A; la palestra Carbonari troppo piccola, il palazzetto dello sport di via Tabano grazie all’allora assessore Rocchetti; le finali scudetto della Monte Schiavo

JESI, 3 maggio 2020 – Il periodo d’oro della pallavolo jesina maschile è targata Julio Velasco mentre in quella femminile il Palatriccoli è stato teatro del film della serie A1 con le ragazze che hanno scritto anche pagine importanti della storia del volley nazionale.

Palestra Carbonari

La storia della pallavolo maschile inizia praticamente nel 1982 con l’allora Tre Valli che vince il campionato e sale in A2.

Due campionati di serie A ai massimi livelli, giocati alla palestra Carbonari, a volte strapiena oltre ogni limite, con un secondo e quarto posto.

Poi la squadra cambia nome, diventa Illy Jesi, e nel campionato 1985-86 retrocede in serie B.

Ancora un cambio di casacca con Ipersidis primo sponsor e di nuovo nel 1986-87 la promozione in A2 è cosa fatta: 1988 (4° posto), ’89 (12°), 1990 (10°).

Nel 1991 il volley Jesi ritorna in serie B.

L’esordio in serie A di Jesi avvenne nell’ottobre 1983 a Catania allenatore Julio Velasco, vice Alberto Santoni.

Casoni Sandro, presidente

Il sestetto sceso in campo era composto da Giannini, Kantor, Esposto, Petrelli, Wagenpfiel, Fanesi.

Altri componenti la squadra Martelli, Scortichini, Quartini, Sasso, Squartini, Pigliapoco, Pozzi.

Jesi vinse 3-0: 10-15, 7-15, 11-15.

La stagione successiva 1984-85 Velasco fu confermato dal presidente Sandrino Casoni e dal direttore sportivo Giuseppe ‘Beppe’ Cormio.

In squadra anche Roberto Masciarelli, Martinelli, Velletrani, Cecato, Viscuso, Kantor, Wagenpfeil, Fanesi, Petreli, Martelli, Pigliapoco e Pozzi.

La stagione successiva Velasco prese la strada di Modena e ritornò a Jesi nel giugno 1987 con la Panini

Amarcord Tre Valli

avversario della Kutiba Falconara.

Un Palazzetto dello Sport di via Tabano, fortemente voluto dall’allora assessore allo sport del Comune di Jesi Leonello Rocchetti, inaugurato per l’occasione, occupato dal oltre 4000 spettatori, per la finale scudetto.

Scudetto poi vinto dalla squadra di Velasco.

L’altra apparizione in serie A per Jesi nel 1988-89.

L’anno precedente la squadra di Lamberto Giordani, sempre con Cormio direttore sportivo, e Sebastiano D’Onofrio presidente, targata Ipersidis vince la serie B.

La squadra era così composta: Petrini, Bocchini, Pozzi, Lucconi, Angelucci, Badiali, Cerioni, Giuliani, Lucchetti, Mancinelli, Moretti, Pigliapoco.

La stagione della serie A, al vertice del club Gianfranco Fioretti, il riconfermato coach Giordani può contare su: Bocchini, Giuliani, Lucchetti, Mancinelli, Moretti, Pigliapoco, Lucconi, Badiali,  Zappoli, Petrov. 

9 marzo 2016 Palazzo dei Convegni

Il 9 marzo del 2016 con il supporto del Comune di Jesi e del Panathlon, organizzato dal Volley Cub Jesi con la collaborazione attiva di Marco Massaccesi, a Palazzo dei Convegni è andato in scena l’evento “volley Jesi riabbraccia la sua storia”.

Ospiti d’onore, Waldo Kantor e Peppe Cormio.

All’appuntamento erano presenti Roberto Masciarelli e Gianfranco Fanesi, giocatori dell’allora Tre Valli, l’attuale presidente del sodalizio Mario Rango, Sandrino Casoni, Alberto Santoni ed altri.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dal maschile al femminile la strada è breve.

La pallavolo Giannino Pieralisi nasce nel 1969 e dopo decenni di attività nel 1983-84 sale in serie A2.

Cinque anni consecutivi di A2, dove sfiora la massima serie, ma poi retrocede in B dopo il campionato 1988-89.

Nuova promozione in A2 nel 1995-96.

L’obiettivo della serie A1 viene centrato a conclusione del campionato 2000-2001.

Nella massima serie nazionale la Monte Schiavo Banca Marche diventa una protagonista assoluta e nel 2005-2006, dopo aver ottenuto il quinto posto a conclusione della stagione regolare, accede alla finale scudetto sconfitta da Bergamo 3-0.

I parziali: 3-1 (16-25, 25-21, 25-22, 25-15); 1-3 (25-19, 16-25, 26-28, 21-25); 3-0 (25-17, 25-19, 25-22).

La squadra jesina allenata da Emanuele Fracascia era composta da: Petkova, Togut, Orazi, Kilic, Arimattei, Marinova, Borgogelli, Ritschelova Marcela, Zilio, Mifkova, Aldrich, Cimoli.

Altra finale scudetto la stagione successiva, dopo un secondo posto in campionato, ed ancora sconfitta questa volta da Perugia sempre per 3-0.

Gara1, 2-3: 23-25, 25-15, 21-25, 25-22, 13-15; gara2, 3-0: 25-23, 25-20, 25-22; gara3, 0-3: 18-25, 13-25, 27-29.

La formazione jesina allenata da Marcello Abbondanza era composta da Petkova, Togut, Orazi, Giogoli, Marinova, Rinieri, Bown, Zilio, Carvalho, Imprescia, Calloni, Bartolini, Padua, Travaglini, Cella, Zamora.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Insomma anche il volley a Jesi ha avuto le sue stagioni da protagonista salendo alla ribalta del panorama sportivo nazionale.

Una disciplina che ha avuto altre storie fantastiche proprio a Jesi e che nei prossimi giorni avremo modo di raccontare e approfondire.

Evasio Santoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Si ringrazia per la collaborazione e per il materiale fotografico: Anna Vincenzoni, Marco Massaccesi, Daniele Bartocci, Pierino Gagliardini, Tiziano Lenti

 




VOLLEY FEMMINILE B2 / PIERALISI JESI, PRIMA SCONFITTA STAGIONALE

VTB PIANAMIELE BOLOGNA – PIERALISI PAN JESI 3-1

JESI, 22 dicembre 2019“Una partita giocata in difesa, in cui non abbiamo osato, lasciando a casa aggressività ed entusiasmo, le nostre caratteristiche migliori”. Il tecnico Luciano Sabbatini fotografa in questo modo la gara che la Pieralisi Pan ha perso a Ozzano dell’Emilia di fronte ad un’avversaria più continua e meno fallosa.

Il primo e combattuto set ha visto le jesine commettere molti errori.

Il Volley Team Bologna ha approfittato di un servizio lento che ha favorito la costruzione del suo gioco veloce.

La gara si è messa così in salita per Marcelloni e compagne, con le padrone di casa incoraggiate al cospetto dell’imbattuta capolista.

Nel terzo parziale la Pieralisi Pan ha sbagliato di meno ed è stata più precisa nel contrattacco: ha giocato di più con i centrali ed è stata più vicina al suo gioco abituale.

L‘unico fondamentale per le jesine che ha tenuto nei primi tre set è stata la ricezione.

Il quarto è iniziato invece malissimo (9-1) e le jesine non sono riuscite a recuperare, confermando la loro serata nera, segnata da scarsa intensità e da un numero elevato di errori.

VTB PIANAMIELE: Bagnoli, Taiani, Lodi, Mazza, Bughignoli, Ciccarelli, Palmese, Grasso, Guerra, Geminiani (L1), Laporta (L2), Costantini, Ugolini, Braccio. All. Casadio

PIERALISI PAN: asparroni, Foresi, Paolucci, Angelini, Pomili, Giombini, Milletti, Marcelloni, Carletti E., Carletti S., Belvederesi, Cecconi (L1), Moretti (L2). All. Sabbatini

ARBITRI: Zanon e Fascina

PARZIALI: 25-21, 25-17, 23-25, 25-14

(la redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA




VOLLEY FEMMINILE B2 / PIERALISI JESI VINCE E SI CONFERMA LEADER DEL GIRONE

JESI, 17 novembre 2019 – La Pieralisi Pan non fa sconti, resta concentrata al cospetto dell’ultima in classifica e porta a termine il suo compito: conquistare i tre punti.

“Era una partita da gestire benedice coach Luciano Sabbatinile ragazze sono state brave a fare quello che avevamo detto in fase di preparazione”.

Il primo set è a senso unico, 25-12.

Il secondo registra più equilibrio, 25-21.

Il terzo set vede Marcelloni e compagne partire subito bene (9-3). Tirano il fiato per un attimo sul 18-11 per poi ripartire con la neo entrata, quindicenne, Elena Carletti sul 19-14. Sabbatini praticamente dà spazio a tutte le sue giocatrici e a chiudere il match è la diciassettenne Milletti.

La Pieralisi Jesi si conferma leader del girone in testa alla classifica generale con 14 punti. Dietro di lei Rimini e Forlì con 12, Perugia con 11. Prossimo turno in trasferta in Umbria proprio in casa del Perugia.

 

PIERALISI PAN: Gasparroni, Foresi, Paolucci, Angelini, Viscito, Pomili, Giombini, Marcelloni, Milletti, Carletti E., Carletti S., Belvederesi, Cecconi (L1), Moretti (L2). All. Sabbatini

LIVERANI: Lauciello, Chiapatti, Martelli, Casadio, Raggi, Carnevali, D’Aurea, Miola (L2), Baù, Gadoni, Ricci (L1), Petroncini, Drapelli. All. Benedetti

ARBITRI: Avanzolini e Albergamo

PARZIALI: 25-12, 25-21, 25-19

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA




VOLLEY FEMMINILE / UFFICIALIZZATI I CALENDARI DI CASTELBELLINO, MOIE E PIERALISI JESI

VALLESINA, 29 luglio 2019 – Ufficializzato il calendario della Serie B di Volley femminile per la stagione 2019/20, e come al solito ha regalato sorprese.

Monica Ciccolini (Termoforgia Castelbellino)

In B1, dove ai nastri di partenza si presentano la Termoforgia Castelbellino e la Moncaro Moie, si parte subito con il botto.

Al debutto del 19 ottobre infatti, le rossoblu di Coach Solforati saranno subito impegnate nel derby a Valfoglia, contro la Blu Volley Pesaro, squadra che gli addetti ai lavori reputano molto attrezzata.

Prima casalinga altrettanto impegnativa per Moie che ospiterà la corazzata 3M Perugia.

Il derbissimo della Vallesina è fissato alla giornata numero 10, con andata al Pala Martarelli di Castelbellino il 21 Dicembre. Di seguito il percorso completo di Termoforgia e Moncaro:

Giornata 1: Pesaro – CASTELBELLINO; MOIE – 3M Perugia

Giornata 2: CASTELBELLINO – Trevi; Volleyro Roma – MOIE

Giornata 3: Imola – CASTELBELLINO; MOIE – Cesena

Giornata 4: CASTELBELLINO – Quarrata; Squadra da ripescare – MOIE

Giornata 5: Città di Castello – CASTELBELLINO; MOIE – Empoli

Giornata 6: CASTELBELLINO – 3M Perugia; CastelFranco – MOIE

Giornata 7: Capannori – CASTELBELLINO; MOIE – Trevi

Giornata 8: CASTELBELLINO – Volleyro Roma; Pesaro – MOIE

Giornata 9: Cesena – CASTELBELLINO; MOIE – Imola

Giornata 10: CASTELBELLINO – MOIE

Giornata 11: Squadra da ripescare – CASTELBELLINO; MOIE – Città di Castello

Giornata 12: CASTELBELLINO – CastelFranco; Capannori – MOIE

Giornata 13: Empoli – CASTELBELLINO: MOIE – Quarrata

 

In serie B2, girone G, start interno per la Pieralisi che ospita Faenza, poi alla seconda giornata subito derby a Corridonia, in

Margherita Marcelloni (Pieralisi Jesi)

quella che oramai può essere definita una “classica”.

Ultimo turno prestigioso con la Teodora Ravenna. Ecco il calendario completo delle Jesine:

Giornata 1: PIERALISI JESI – Faenza

Giornata 2: Corridonia – PIERALISI JESI

Giornata 3: PIERALISI – Lucrezia

Giornata 4: Persicetana Bologna – PIERALISI JESI

Giornata 5: PIERALISI JESI – Lugo

Giornata 6: Perugia – PIERALISI JESI

Giornata 7: PIERALISI JESI – Forlì

Giornata 8: Porto Sant’Elpidio – PIERALISI JESI

Giornata 9: PIERALISI JESI – Ancona

Giornata 10: Pianamiele Bologna – PIERALISI JESI

Giornata 11: PIERALISI JESI – Rimini

Giornata 12: Ponte Felcino – PIERALISI JESI

Giornata 13: PIERALISI JESI – Ravenna

 

Ma. Pig.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 




VOLLEY FEMMINILE B2 / NICOL GIOMBINI L’ULTIMA NOVITA’ DELLA PIERALISI JESI

JESI, 11 luglio 2019 – L’obiettivo per Società e staff tecnico è stato ben chiaro fin dalla fine del campionato: confermare il più possibile un gruppo di ragazze con ampi margini di crescita, e che nella seconda parte di stagione ha saputo stupire.

Nicol Giombini

La missione è stata compiuta. La Pieralisi 2019/20 affronterà dunque il campionato di B2 con una formazione giovanissima, che ha però delle certezze ben consolidate, a partire dall’ottima predisposizione a recepire le nuove metodologie di lavoro di coach Luciano Sabbatini.

Rispetto allo scorso anno, non faranno parte della truppa soltanto le gemelle Baldoni, Sara e Michela, e Giulia Pistocchi.

Confermatissima in regia Giorgia Angelini, che sarà affiancata in regia dalla new entry Elena Foresi, proveniente dall’esperienza a Moie.

 

Blocco di centrali che convince non si cambia: spazio quindi alla saggezza di Margherita Marcelloni, ai muri di Alessia Pomili e a Giorgia Giulietti.

Tra le schiacciatrici, blindate le stelline Erika Paolucci e Alice Gasparroni, assicurato il talento di Candida Viscito, la novità è rappresentata da Nicol Giombini.

Classe 2000, proveniente dalla Conero Ancona. Figlia d’arte, il babbo è Leondino, martello con oltre venti stagioni in serie A, nella stagione passata si è conquistata il posto da titolare in B1 a suon di colpi vincenti: “So che a Jesi si lavora tanto, la Società è presente e c’è una buona organizzazione. Conosco il Coach da tempo, e devo dire che è stato molto costante, visto che in questi anni  mi ha sempre espresso il suo desiderio di avermi in squadra”.

Nel ruolo di libero rimane una bandiera rossoblu come Benedetta Cecconi, al quale potrebbe aggiungersi una nuova compagna, ancora top secret.

Le ragazze terribili stanno per tornare !

Marco Pigliapoco

©RIPRODUZIONE RISERVATA




VOLLEY FEMMINILE / PIERALISI JESI POCO MOTIVATA BATTUTA A CORRIDONIA

CORPLAST CORRIDONIA   –   PIERALISI PAN JESI         3-0

JESI, 28 aprile 2019 – A Corridonia vince la squadra più motivata, la Corplast che voleva chiudere la stagione nel modo migliore, davanti al pubblico di casa.

La Pieralisi Pan ha dato spazio a tutte le sue giocatrici nel corso del match; ha avuto un livello di battuta troppo basso nei primi due set lasciando facile iniziativa alla regista maceratese. Ha ricevuto bene invece in tutta la gara in cui a fare la differenza sono stati gli errori in attacco nei momenti importanti.

Sabbatini ha schierato Giulietti nel sestetto iniziale e ha provato diverse soluzioni offensive.

Il primo set è stato appannaggio di Corridonia (8-4 e 16-12) che ha capitalizzato gli errori in attacco delle ospiti (21-14).

Nel secondo, la Pieralisi Pan è stata in vantaggio nella parte iniziale (5-8 e 14-16), mancando nella volata finale (21-19).

Nel terzo, le jesine hanno combattuto fino alla fine (18-21), soffrendo la rimonta delle maceratesi per la minore efficacia offensiva.

 

CORPLAST CORRIDONIA -Freddo (L2), Ventrone 5, Serafini n.e., Gemma 1, Francescon, Micheletto 5, Mercanti (L1), Fedeli 9, Morgia n.e., Compagnucci n.e., Bianchella 15, Riganelli n.e., Pettinari 6. All. Ciampechini

PIERALISI PAN JESI – Baldoni M. 7, Cecconi (L), Gasparroni 3, Giulietti 3, Paolucci 13, Baldoni S., Angelini 4, Pistocchi, Viscito 5, Pomili 6, Coppari 1, Marcelloni 3. All. Sabbatini

ARBITRI – Porti e Santin

PARZIALI – 25-17, 25-21, 25-23

©RIPRODUZIONE RISERVATA




VOLLEY FEMMINILE B2 / PIERALISI JESI, SCOMMESSA VINTA: COACH SABBATINI E LA SALVEZZA

JESI, 23 aprile 2019 – Scommessa vinta per la Pieralisi volley Jesi.

Luciano Sabbatini

Quando mancano due giornate al termine del campionato di serie B2, la salvezza è già in tasca, con tante delle giovanissime giocatrice che si sono messe in mostra per qualità tecniche e caratteriali.

Obiettivi stagionali dunque, pienamente raggiunti.

Ne parliamo con il Coach, Luciano Sabbatini.

Coach, salvezza conquistata. Soddisfatto ?

Sì. Abbiamo scommesso su un nuovo metodo di lavoro e su un obiettivo comunque importante, considerando il tipo di ragazze che abbiamo voluto per questo progetto. Giovani, ma disposte a lavorare con metodologie diverse dal solito.

La stagione è stata molto lunga. La analizziamo ?

La stagione è stata intensa, nelle partite, nelle lunghe trasferte, nelle difficoltà che abbiamo incontrato, nel lavoro quotidiano in palestra. Posso dire con orgoglio che in tutto l’anno è stato “bucato” un solo allenamento. All’ inizio abbiamo faticato per trovare quell’equilibrio che potesse far manifestare il gioco che volevamo. Anche se siamo rimasti indietro da un punto di vista tattico, non è mai mancata la determinazione. Gli otto tie break conquistati, e all’inizio anche persi, hanno avuto due funzioni: cementare le fondamenta di questo gruppo che doveva crearsi una propria mentalità di lavoro, e conquistare in ogni caso punti utili alla salvezza. 

Da Eirka Paolucci ad Alice Gasparroni, sono state tante le giovanissime che hanno trascinato la squadra nei momenti difficili. Giusto ?

L’entusiasmo è stata la benzina più importante per questa squadra, oltre all’affiatamento interno. Le più giovani si sono sentite libere di manifestarsi pienamente, mettendo anche in luce limiti e difficoltà. Le più esperte sono state brave ad accettare la situazione. Tutte hanno contribuito a creare una vera mentalità di squadra.

L’anno prossimo quindi, si ripartirà da questo gruppo ?

Stiamo lavorando in questa direzione, per portare a frutto ancor di più il lavoro fatto e progredire ancora.

Lei si occupa anche del settore giovanile. Vedremo altre ragazze in prima squadra ?

Sofia ed Elena Carletti, classe 2002 e 2004, stanno giocando in Seconda Divisione e spesso si sono già allenate con la prima squadra. In serie B abbiamo portato in panchina una ragazza della nostra under 13, Agnese Pepa. Tutto il gruppo under 14 è formato da ragazze ben strutturate che si affacceranno con costanza agli allenamenti della Serie B. Stiamo crescendo complessivamente, nei numeri e nella qualità di ciò che proponiamo.

Ma.Pig.

©RIPRODUZIONE RISERVATA




VOLLEY FEMMINILE B2 / PIERALISI JESI VINCE IL DERBY, PER LA SALVEZZA MANCA DAVVERO POCO

Pieralisi Pan Jesi  –  Italiani Pellami Monte San Giusto    3-1

JESI, 14 aprile 2019 –  Pieralisi Jesi concreta e vittoriosa nella sfida con Monte San Giusto: a tre giornate dalla conclusione del campionato, le jesine compiono un altro passo fondamentale verso la salvezza.

Adesso manca davvero pochissimo per la matematica certezza.

Le jesine iniziano con il giusto approccio la gara, sono brave a gestire il vantaggio e vincono il primo set dopo quattro set ball per 25-20.

Nel secondo set, la Pieralisi spinge di più al servizio, è più precisa in ricezione ed in attacco, creando rapidamente un margine ampio di vantaggio con arrivo in scioltezza: 25-16.

Nel terzo set, si lotta palla sul palla (8-7 e 16-14). Le padrone di casa arrivano al massimo vantaggio sul 18-14 ma poi cala il ritmo e crescono gli errori. Sul 20 pari c’è il sorpasso e San Giusto vince: 23-25.

Si va al quarto set. La partenza della Pieralisi Pan è bruciante (9-2), l’attacco fa il suo dovere. Jesi gestisce il vantaggio senza ansia (17-11. La volata finale è vincente.

 

PIERALISI PAN JESI – Baldoni M. 11, Cecconi (L), Gasparroni 16, Giulietti n.e., Paolucci 13, Baldoni S., Angelini 3, Pistocchi n.e., Viscito 4, Pomili 13, Coppari n.e., Marcelloni 9. All. Sabbatini

ITALIANA PELLAMI MONTE SAN GIUSTO – Zamponi 13, Mazza (L), Sajin 7, Galantini 3, Giovino, Loria n.e., Beruschi 6, Benedetti 17, Prontera n.e., Ferranti 5. All. Carlacchiani

ARBITRI – Girolametti e Monini

PARZIALI – 25-23, 25-16, 23-25, 25-16.

©RIPRODUZIONE RISERVATA




VOLLEY FEMMINILE B2 / CASTELBELLINO VINCE A CORRIDONIA, JESI BATTE CERIGNOLA

JESI, 1 aprile 2019 –  Vincono Castelbellino a Corridonia (1-3) e Pieralisi Jesi in casa contro Cerignola (3-0).

Andrea Comodi

La Termoforgia, con Andrea Comodi all’esordio sula panchina rossoblù, batte la quarta squadra del campionato  in un match sulla carta difficile. Primo set equilibrato per i 20-25 e secondo dove la squadra di casa pareggia i conti: 25-21.

Da brividi il terzo set fino al 19-19. E’ battaglia vera, e ad aver la meglio è la Termoforgia Moviter che regala spettacolo in difesa con una convincente Chiavatti ed una solida Ciccolini: 21-25.
Totale equilibrio anche nella quarta frazione di gioco, che si decide tutta nelle ultime azioni di gioco, in cui Castelbellino sbaglia meno e chiude cinicamente gli scambi più combattuti: 20-25.
Ora restano 4 gare al termine e la concomitante sconfitta di Castellana Grotte porta il vantaggio sulla seconda a +11. Sabato 6 aprile al PalaMartarelli contro Noci potrebbe già essere festa promozione…
CORRIDONIA: Gemma 1, Micheletto 8, Fedeli 13, Morgia 6, Bianchella 15, Pettinari 12, Mercanti (L), Freddo (L), Serafini 1, Francescon 1, Ventrone, Compagnucci, Riganelli, Fiorani.
CASTELBELLINO: Tallevi 14, Spicocchi 7, Ciccolini 9, Verdacchi 18, Rosa 10, Cecato 7, Chiavatti (L), Fabbretti, Rossi, Carloni, Crescini.

La Pieralisi Pan dal canto suo centra una vittoria pesante in ottica salvezza. Primo set lungo ed equilibrato: 29-27.

coach sabbatini

Nel secondo la Pieralisi Pan resta sempre in vantaggio (8-3, 16-11, 20-17).

Poi un break di 0-3. Jesi però riparte di slancio e chiude alla prima occasione.

Nel terzo, il copione si ripete (8-5, 16-11, 21-16).

La Pieralisi Pan non concede troppo spazio e centra la vittoria.

 

PIERALISI PAN JESI: Baldoni M. 4, Coppari (L), Gasparroni 6, Giulietti n.e., Paolucci 12, Baldoni S., Angelini 5, Pistocchi n.e., Viscito 13, Pomili 8, Marcelloni 4. All. Sabbatini

BRIO LINGERIE CERIGNOLA: Loria 2, Padua 12, Lippolis n.e., Moschettini n.e., Pinto n.e., Albanese, Palumbo n.e., Guido (L), Gambardella n.e., Pagano 6, Nuovo 9, Premoli 2, Di Candia 7. All. Filaninno

ARBITRI: Zoffoli e Barducci

PARZIALI: 29-27, 25-18, 25-19.

©RIPRODUZIONE RISERVATA