Terza Categoria / Andrea Campanelli allenatore dell’Aurora Jesi

Il presidente Emiliano Togni e il responsabile Alessio Capomagi stanno lavorando per costruire una rosa importante e competitiva per la nuova categoria

JESI, 13 giugno 2024 – L’Aurora Jesi ha annunciato che l’allenatore per la prossima stagione sarà Andrea Campanelli.

“Già in famiglia lo scorso anno con la gestione della squadra Juniores”scrivono dal club di Largogrammercato -. Il presidente Emiliano Togni e il responsabile Alessio Capomagi hanno scelto Campanelli che ha esperienza pluriennale nei campi di calcio in squadre di alto livello e una visione innovativa del gioco. “Andrea è pronto a portare alla nostra squadra nuovi stimoli”affermano“e non vediamo l’ora di iniziare questa nuova avventura con lui e di vivere una stagione indimenticabile! La società, insieme al mister, è già al lavoro per costruire una squadra importante per ripartire dopo un’annata sfortunata”.

Come si ricorderà l’Aurora è retrocessa in Terza Categoria dopo aver perso in casa per 0-2 la gara playout contro il Rosora Angeli.
Nella serie inferiore troverà il Largo Europa e la Spes Jesi è già si preannunciano derby interessanti.

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Largo Europa, un gran ritorno: panchina a Marco Barchiesi

Con l’allora Largo Europa, da allenatore, tre stagioni favolose: dalla 2° Categoria alla Promozione.  Ha avuto anche una esperienza con la Jesina (Cnd)

JESI, 29 maggio 2024 – Marco Barchiesi è il nuovo allenatore del Largo Europa.

La società  comunica cheè fiera e orgogliosa di presentare mister Marco Barchiesi come direttore tecnico alla guida della prima squadra per la stagione 2024/2025. Barchiesi è un personaggio storico del “vecchio” Largo Europa, dove ha vestito la maglia giallonera sia come giocatore che come allenatore raggiungendo un travirsi storico come la Promozione. Il Largo riparte dal Largo!”.

Barchiesi con il presidente Bocchini

Barchiesi, classe 1956, da diversi anni, per scelta, lontano dal calcio giocato ma, evidentemente, non ha potuto dire di no mettendosi in discussione in un ambiente che gli è rimasto sempre familiare. 

Con il Largo Europa, nel 1991-92 aveva vinto la 2° Categoria, la stagione successiva la 1° Categoria e nel primo anno di Promozione aveva raggiunto la 13° posizione in classifica generale. 

Nel 1995-1996 ha avuto anche una esperienza sulla panchina della Jesina nel Campionato Nazionale Dilettanti.

L’ultima squadra che ha allenato, il Monsano, in Seconda Castegoria.

©riproduzione riservata




Terza Categoria / La Spes Jesi espugna il ‘Mosconi’ e va in finale

Doppietta di Corinaldesi nel secondo tempo supplementare. Oltre 600 persone hanno assistito al derby. Amarezza Largo Europa dopo una stagione da incorniciare

JESI, 18 maggio 2024 – La Spes va in finale e sogna la Seconda Categoria, il Largo Europa, dopo una stagione esaltante sotto tutti i punti di vista, deve rinunciare al sogno e chiude con tanta comprensibile amarezza.

Una stagione da applausi quella della squadra di mister Radicioni che sul più bello si è interrotta per mano dei ‘cugini’ spessini i quali, a loro volta, adesso coltivano un sogno davvero insperato.

Tantissima gente al ‘Mosconi’ e non poteva essere diversamente.

Primo tempo di lotta e sofferenza con la squadra di casa che ci prova di più ma la formazione di Pelonara controlla e ribatte: poche le occasioni vere da gol. Nella ripresa ancora più Largo Europa che Spes ma in questa frazione di gioco il portiere della Spes Spugni dice no a qualche conclusione avversaria. Al 90′ è 0-0.

Supplementari. Al 8′ del primo la svolta: Polzonetti (Spes) viene espulso per un fallo. Al 14′ espulso anche Radicioni, proteste, mister del Largo Europa e poco dopo Cuman (Spes) sempre dalla panchina, era stato sostituito. Al 5′ del seconto tempo supplementare Spugni dice no ad una conclusione di  Bacci e poco dopo anche il Largo Europa resta in dieci per il cartellino rosso, doppio giallo, a Traorè.

Quando tutto lasciava prevedere una parità, e questa sarebbe stata sufficiente al Largo Europa per accedere alla finale, ecco l’inzuccata  di Corinaldesi che supera Maldini: 0-1. Il Largo Europa subisce il colpo e non riesce più a reagire. Prima del triplice fischio finale ancora Corinaldesi firma il 2-0. 

Spes Jesi in finale o a Villa Strada o in casa della Valle del Giano che giocano oggi pomeriggio. Largo Europa a digerire una amarezza, non meritata per quello che in stagione ha fatto: ma il calcio, purtroppo, è così.

LARGO EUROPA – Maldini, Gigli, Marchegiani, Vito, Lippi, Pergolesi, Traorè, Bassotti, Carbone, Fabbri, Belardinelli. All. Radicioni – A disp. Baroni, Carletti, Filipponi, Grassetti, Mancini, Senesi, Maiolatesi, Mancinelli, Bacci

SPES JESI – Spugni, Accorroni, Mazzarini, Melon, Duca, Silvestrini, Diotallevi, Giaccaglini, Coman, Faccenda, Pettinelli. All. Pelonara – A disp. Zeli, Polzonetti, Trillini, Candelaresi, Gabrielloni, Di Somma, Corinaldesi, Bitri, Prenna

ARBITRO – Skura di Jesi

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Tra il Largo Europa e il Villa Strada ride il Monte Roberto: 1-1 al “Mosconi”

Vito di testa illude gli jesini, ma un grande tiro al volo di Mazzi sigilla il definitivo 1-1: la formazione di Catalano può vincere il campionato, vincendo il derby contro il Maiolati-Pianello 

JESI, 26 aprile 2024 – L’anticipo del girone C di Terza Categoria tra Largo Europa e Villa Strada alla fine sorride al Monte Roberto. Al “Mosconi”, infatti, jesini e cingolani pareggiano per 1-1: la squadra di Catalano, vincendo domani il derby contro il Maiolati Pianello allo “Scirea”, centrerebbe aritmeticamente la promozione in Seconda Categoria con una giornata d’anticipo.

Tornando alla gara di questa sera, il pari sta stretto agli ospiti di Tomassoni, che si sono fatti preferire per qualità di palleggio e per occasioni create. Il Largo Europa di Palombini (omaggiato a inizio partita con uno striscione dai tifosi di casa) si è difeso bene e ha sfruttato al meglio le chances concesse dai villastradesi, con il vantaggio arrivato al 52’ con un colpo di testa di capitan Vito direttamente da calcio d’angolo. Il Villa Strada, però, ha pareggiato 20 minuti dopo con uno splendido tocco al volo ravvicinato di Tommaso Mazzi.

La partita – primo tempo

Davanti a un pubblico da categorie superiori (circa 350 le persone presenti in tribuna), il match inizia con un brivido per la retroguardia ospite. Passano pochi secondi e il Largo si butta in avanti con una palla lunga dalla difesa, Simonetti di testa appoggia all’indietro per Spurio che interviene afferrando la sfera. La partita, fin da subito, è aggressiva, con interventi fallosi al limite del regolamento da ambo le parti.

Al 9’ Ugolini ci prova da fuori area con l’esterno destro, Maldini sembra incerto nella presa ma ci arriva in due tempi. Poco dopo Roberto Gagliardini inventa un filtrante verso Agosto solo sulla destra, il quale non controlla bene la sfera dal limite dell’area, consentendo all’avversario di recuperare e spazzare in rimessa laterale. Quindi Fortunato, dalla metà campo villastradese, recupera la sfera e lancia in profondità Simone Gagliardini, che va in progressione, ferma il pallone e calcia, Maldini controlla in due tempi. Al 16’ Raffaelli da fondo-linea sulla sinistra prova il filtrante rasoterra verso Ugolini, il portiere locale anticipa l’11 ospite.

Gli ultimi 10 minuti del primo tempo

Segue una fase confusa, in cui le due squadre si fronteggiano a centrocampo, con continui batti e ribatti, condizionati dalla sabbia del “Mosconi”. Per vedere un’altra occasione da rete occorre aspettare il 40’: Lippi da metà campo lancia in profondità sulla sinistra Belardinelli, il quale prova il tiro-cross ma non centra lo specchio. Tre minuti dopo Simone Gagliardini dalla sinistra crossa in area verso Agosto, il quale di testa da ottima posizione non trova la porta.

Al 44’ Scopini all’ultimo secondo recupera sul pericoloso contropiede costruito dai locali, con Carbone arrivato a tu per tu con Spurio. In pieno recupero, Belardinelli tenta la fortuna da fuori sulla sinistra, Spurio è attento e raccoglie senza problemi. Il primo tempo finisce 0-0.

Secondo tempo – Vantaggio Largo Europa 

Dopo il vantaggio locale, la partita si vivacizza e diventa più gradevole. Minuto numero 52: Bassotti batte un calcio d’angolo dalla destra e capitan Vito, lasciato solo a centro-area, realizza di testa l’1-0 che fa sognare il Largo Europa. La rete, però, di contro fa svegliare il Villa Strada dall’appannamento di inizio ripresa.

Al 58’ Agosto cade a terra in area dopo una bella triangolazione sull’asse destro Mazzi-Simone Gagliardini, l’arbitro fa proseguire il gioco. Passano 4 minuti e Simone Gagliardini in area prova subito il tiro dopo un traversone lento dalla sinistra, Maldini respinge il colpo a botta sicura. Quindi Scopini dalla destra si accentra su assist di Simone Gagliardini, ma la conclusione si stampa sul corpo di un difensore avversario e la sfera viene respinta fuori dall’area.

Il Largo Europa torna a farsi vedere al 65’: Belardinelli da piazzato sulla sinistra da 35 metri prova a servire i compagni in area, Spurio anticipa tutti e respinge di pugno. Dall’altra parte insiste il Villa Strada: Mazzi batte una punizione dalla destra, Simone Gagliardini devia di testa e si guadagna un corner; l’angolo, battuto a rientrare dal 10 ospite, rischia di sorpendere Maldini, ma un difensore salva sulla linea.

Il pareggio del Villa Strada

Minuto numero 73: Simone Gagliardini dalla destra trova la pennellata vincente a centro-area per Mazzi, che fa rimbalzare leggermente il pallone e al volo realizza la rete dell’1-1. Il Villa Strada acquista consapevolezza e punta a vincerla. All’82° Roberto Gagliardini serve con un campanile Raffaelli, il quale dalla destra crossa in mezzo per Agosto, che di testa schiaccia troppo centrale il pallone e Maldini raccoglie senza problemi.

Dall’altra parte, la difesa ospite si dimentica di Fabbri, che dal vertice destro dell’area avanza a tu per tu con Spurio, però il tentativo in spaccata viene raccolto dalla saracinesca di Mummuiola. La difesa gialloblù rischia anche su una rimessa laterale locale, con un pericoloso retropassaggio che finisce tra le mani del portiere ospite. Nel finale, l’assedio di entrambe le squadre è troppo confuso, così il match termina 1-1.

Monte Roberto, la Seconda Categoria è a un passo

Il pari non accontenta nessuna delle due squadre. A festeggiare, invece, potrà essere domani il Monte Roberto, in caso di vittoria del derby contro il Maiolati-Pianello: a una giornata dalla fine, un’eventuale vittoria spalancherebbe le porte della Seconda Categoria. Il Villa Strada, in particolare, si mangia le mani per non aver conquistato tre punti che avrebbe meritato. La promozione diretta sembra ormai compromessa, a prescindere dal risultato del match di sabato prossimo in casa contro il Poggio San Marcello.

Il Largo Europa, invece, sfruttando una delle poche occasioni da gol create, si porta a -1 dal Monte Roberto. Se la squadra di Catalano non dovesse vincere domani il derby, lo scontro diretto dell’ultima giornata sarebbe di fatto uno spareggio promozione. L’altro anticipo di questa sera è terminato con la vittoria del Valle del Giano in casa della Junior Jesina per 0-2.

Tabellino

Largo Europa 1-1 Villa Strada (0-0)

RETI – 52’ Vito (L), 73’ Mazzi T. (V)

LARGO EUROPA – Maldini, Gigli, Marchegiani, Vito, Lippi, Pergolesi, Maiolatesi (66’ Fabbri), Bassotti, Carbone, Traorè (76’ Bacci), Belardinelli. All. Palombini – A disp. Carletti, Filipponi, Senesi, Barbaresi, Mancinelli

VILLA STRADA – Spurio, Simonetti, Scopini, Giattini, Raffaelli, Fortunato, Gagliardini S., Gagliardini R., Agosto, Mazzi T., Ugolini (61’ Piccini). All. Tomassoni – A disp. Sopranzetti, Serloni, Ombrosi, Bacelli, Tomassoni, Giovagnoni, Cacciamani, Fabrizi

ARBITRO – Paoltroni di Ancona

NOTE – recupero 2’ + 5’; ammoniti: Vito (L), Maiolatesi (L), Traorè (L), Giattini (V), Pergolesi (L), Fortunato (V), Piccini (V), Simonetti (V)

CLASSIFICAMonte Roberto punti 58; Largo Europa punti 57*; Villa Strada punti 55*;  Valle del Giano punti 50*; Spes Jesi punti 42; Apiro punti 33; Cameratese punti 32; Real Sassoferrato punti 30; Maiolati Pianello punti 27; P.S.Marcello punti 23; Albacina punti 21; Junior Jesina*, Amatori Appignano punti 18; Galassia Sport punti 9

promozione diretta, play off; *= una partita in più per ogni asterisco 

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Il Largo Europa Jesi recupera punti sulla capolista Monte Roberto

La formazione jesina, non senza difficoltà, vince in casa del fanalino di coda; l’undici di Catalano pareggia a Sassoferrato

VALLESINA, 27 marzo 2024 – La sosta prima della volata finale che porta in Seconda Categoria.

Ad essere promosse la prima classificata e un tra la seconda, terza, quarta e quinta dopo gli spareggi play off.

Al momento il campionato è bello, tecnicamente all’altezza della situazione, incerto su come finirà con il Monte Roberto in testa alla classifica con due punti di vanatggio sul Largo Europa e quattro sul Villa Strada. Va considerato che nelle ultime cinque gare di regolar season ci sono diversi scontri diretti tra cui quello dell’ultima giornata di campionato proprio tra Monte Roberto e Largo Europa. Come finirà? Per il momento è tutto incerto. L’unica certezza sembra essere quella che le prime cinque della classifica sembrano irraggiungibili e dal prossimo turno in poi si giocheranno il miglior piazzamento sia per la promozione diretta sia attraverso la fase dei play off.

 JuniorJesina – Maiolati Pianello

Successo pieno della Junior Jesina sul Maiolati Pianello: 3-1. In gol Bernacconi e doppietta di Romaldi per la squadra di casa, di Kosinska il gol della bandiera. La formazione di Paolo Mancinelli fa passi importanti in classifica generale e si attesta al quartultimo posto.

Amatori Appignano – Valle del Giano

Importante successi esterno per la Valle del Giano che serve a consolidare la griglia play off. Dal nostro Rossano Scalpelli il punto sulla serata:“Parlando della partita con il Valle del Giano diciamo che è stata una bella gara, divertente ed equilibrata e ben arbitrata dal direttore di gare (il migliore della stagione). Passano in vantaggio dopo 5′ gli Amatori dove Coppari Leonardo serve un assist per Mboup che trafigge la squadra ospite con un bel diagonale. Dopo 10′ gli Amatori vanno vicinissimi al raddoppio con il solito Coppari Leonardi che intercetta un disimpegno del portiere che spara al lato di un soffio. Al 35′ arriva il pareggio ospite dopo un rimpallo al limite dell’area di rigore con l’attacante avversario che insacca sotto l’incrocio dei pali. Il secondo tempo inizia subito con il vantaggio degli Amatori dove Coppari Leonardo realizza un goal da vero attaccante che si gira, al limite dell’area di rigore, e tira un gran diagonale che sorprende il portiere. Poi arriva l’uno/due della formazione fabrianese: al 12′ su un calcio d’angolo pareggia di testa poi, dopo un minuto, si porta in vantaggio con un cross sulla destra e grande rovesciata con palo e Leonardi battuto. Gli Amatori Appignano si buttano in avanti e lasciano spazi in contropiede e al 35′ arriva il 2-4 su un sospetto fuorigioco. La squadra di casa non si arrende e al 44′ accorcia con una punizione di Stampella (con velo del difensore Bravi Andrea che però non tocca la palla) e si porta sul 3-4. Arrembaggio finale dove si sfiora quello che sarebbe stato un meritato pareggio con un tiro dal limite appena alto sopra la traversa. La partita è stata molto equilibrata giocata a viso aperto da parte delle due squadre che ha visto una maggiore fisicità degli ospiti che alla lunga ha fatto la differenza”.

Per ciò che riguarda il club a spiegare le tappe dell’Amatori Appignano è il segretario Danilo Torresi: “Sul piano personale voglio evidenziare che la mia avventura con gli Amatori Calcio era iniziata verso la fine degli anni ’90, campionato Amatoriale con il tito9lo di campioni d’Italia conquistato a Coverciano. Successivamente il campionato Amatoriale ha perso di competizione e nel 2003, per la prima volta, il club si è iscritto al campionato di Terza Categoria dove ho giocato fino al 2011.

Chiusa la parentesi del campo, il presidente Giuliano Cossali, mi ha dato la possibilità di entrare in società e dove oggi ricopro il ruolo di Segretario e dirigente accompagnatore”

Real Sassoferrato – Monte Roberto

Bella partita come spesso succede al Real contro le squadre di alta classifica dove non manca mai la prestazione. In vantaggio sin dal 1′ la squadra allenata da Travaglia con Luis Gjuci, come ci racconta il dirigente Mirko Trinei, un gran bel gol al volo. Primo tempo bello con azioni da una parte e dall’altra. La squadra di casa ha tenuto bene il campo, il Monte Roberto ha colpito una traversa su una mischia da calcio d’angolo. Nella ripresa gli ospiti si sono portati subito in fase offensiva per rimettere a posto il punteggio ed ha trovato il pari con un colpo di testa di Zaharia. Il Real è rimasto sempre sul pezzo colpendo anche una traversa con Toteri. A 5′ dalla fine la formazione di casa ha conquistato un rigore, fallo su Toteri, e trasformato da Luis Gjuci. Nelle battute finali il 2-2 al 49′ in mischia, dagli sviluppi di un calcio di punizione, il Monte Roberto ha trovato il gol del pari con Di Caterino.

Cameratese – Villa Strada

Il Villa Strada passa in casa della Cameratese e si rilancia verso l’alta classifica. Vince per 1-3 con una doppietta di Mazzi e gol di Tomassoni. Per la squadra di casa in gol con Bastianelli forse è l’addio ad ogni speranza di agganciare la griglia play off

Galassia Sport – Largo Europa

L’ultima in classifica ha messo paura al Largo Europa e forse poteva ottenere di più visto l’andamento dell’incontro. Mister Roberto Monacelli così ci ha commentato e raccontato: “E’ stata una partita bellissima giocata a mille da entrambi le squadre. Prima mezz’ora dominata dal galassia andata in vantaggio di due gol meritatamente con due belle azioni manovrate concluse con due tiri imparabili da fuori area. Sul primo c’è stata anche una leggera deviazione, e questo secondo me dipendente dal fatto che i nostri avversari ci avevano sottobalutato. Poi il Largo ha preso coraggio al 30′ sfruttando 2/3 angoli dove su uno ha trovato il gol e con gli altri due è andato vicino al pareggio chiudendoci nella nostra metà campo e creando un paio di occasioni dove è stato bravo il nostro portiere fino alla fine del primo tempo. La ripresa è iniziata con gli jesini che cercavano il pareggio e con il Galassia che in contropiede replicava con occasioni da entrambe le parti. Poi, purtroppo, per un errore del nostro portiere su un cross in area la palla gli è sfuggita dalle mani ed abbiamo concesso il 2 a 2. A metà secondo tempo siamo rimasti in 10 per una giusta espulsione, doppio cartellino giallo a Sartini, e loro, a quel òpunto, hanno iniziato a chiuderci nella nostra metà campo. Siamo stati bravi a difenderci con ordine e comunque a creare un paio di occasioni dove è stato bravo il loro portiere ripartendo in maniera ordinata sfruttando il fatto che loro erano sbilanciati per cercare il gol vittoria. A 5′ dalla fine è arrivato il terzo gol per il Largo su evidente posizione di fuorigioco del giocatore che ha segnato: ha colpito di testa sulla riga di porta. In tutto questo contesto siamo stati penalizzati da due rigori clamorosi non fischiati a nostro favore. Partita bellissima ricca di gol ed occasioni dove le squadre si sono affrontate a viso aperto ribattendo colpo su colpo. Entrambe le squadre hanno provato a vincere. Il gioco è stato duro dove i giocatori non si sono risparmiati ma anche tecnicamente valido con belle trame di gioco terminata con i giocatori stremati. La formazione jesina ha dimostrato di crederci sempre anche sotto di due gol mentre la mia squadra voleva dimostrare che nonostante la classifica possiamo giocarcela alla pari anche con i più forti. Bellissimo l’atteggiamento delle due squadre, degli staff tecnici e dei dirigenti che al fischio finale sono rimasti in campo, chi stremato e deluso chi felice per la vittoria ad abbracciarsi e complimentarsi sia con i vinti che con i vincitori . Veramente una bellissima giornata di sport. Rimane l’amaro in bocca perchè con la prestazione offerta meritavamo qualcosa di più ma questo è il calcio”.

L’analisi di sponda jesina dalla pagina facebook del Largo Europa: “Tutto torna nelle nostre mani. Un campionato che sembrava per noi chiuso già a novembre (-8) e al 75′ di sabatyo scorso, comunque ancora a – 5, lo riapriamo grazie ad una rimonta che ha dell’incredibile.  Castigati al 3′ e al 10′ su due tiri imparabili da fuori area, reagiamo 5 minuti dopo con una ponderosa incornata di Marchegiani che vola in cielo e piazza sull’angolino un angolo di Senesi. Tante le occasioni per pareggiare, ma sempre poco convinti e imprecisi. La svolta arriva con il gol dell uomo derby Nico Belardinelli, bravo a sfruttare un errore dell estremo difensore. Al 45′ è l’asse Bassotti-Bacci a consegnare i 3 punti fondamentali forse al Largo più brutto visto quest anno. Mancano 5 partite e adesso viene il bello in un finale di campionato che sembra essere a dir poco avvincente”.

Spes Jesi – Poggio S. Marcello

Torna subito alla vittoria, dopo il derby, la Spes Jesi. In casa spessina la vittoria contro il Poggio San Marcello l’hanno vista così: “Via in un solo colpo tutti i fantasmi. Sparisce quello della sconfitta nel derby con il Largo Europa; sparisce (momentaneamente) quello del Petraccini, “spauracchio” nel 2023 della Spes, che nel nuovo anno risulta essere ancora inviolato. Uomo partita Nicola Melon con un assist, un gol e tanto tanto agonismo. La gara parla di un buon avvio dei ragazzi di mister Pelonara che trovano la via del gol sull’asse Melon – Faccenda; il primo recupera e serve palla a Faccenda che indisturbato s’invola verso l’area avversaria e con freddezza batte l’incolpevole Borrelli. Il Poggio non ci stà ed inizia a mettere il muso dalle parti della porta difesa da Spugni. Insidiose due punizioni che s’imbattono sulla traversa, soprattutto la seconda che causa le proteste ospiti per un possibile rimbalzo oltre la linea di porta della palla ricaduta a terra; l’orologio del sig. Doda ‘non suona’ e si continua a giocare. Nel secondo tempo ancora minuti iniziali fatali per i ragazzi di mister Bedetti che al 6′ incassano la rete del due a zero siglata da Melon, su assist di Coman. La Spes rallenta, ma tiene il campo, il Poggio prende coraggio e nell’ultima mezzora sale in cattedra un altro protagonista di giornata, l’estremo jesino Spugni, che si esalta in un paio d’interventi mantenendo inviolata così la porta”.

Apiro – Albacina

L’Apiro ne fa quattro all’Albacina esaltando le doti balistiche del suo marcatore principe Filipponi autore di una tripletta ed ora in testa alla classifica cannonieri con 17 reti realizzate. Per la cronaca la quarta marcatura dell’Apiro porta la firma di Mastrolorenzi quelle dell’Albacina di Pierangeli e Mereu

TERZA CATEGORIA GIRONE C

21° GIORNATA risultati

JuniorJesina – Maiolati Pianello 3-1, Amatori Appignano – Valle del Giano 3-4, Real Sassoferrato – Monte Roberto 2-2, Cameratese – Villa Strada 1-3, Galassia Sport – Largo Europa 2-3, Spes Jesi – Poggio S. Marcello 2-0, Apiro – Albacina 4-2

CLASSIFICA

Monte Roberto punti 49; Largo Europa punti 47; Villa Strada punti 45;  Spes Jesi punti 42; Valle del Giano punti 41; Cameratese punti 29; Real Sassoferrato punti 28; Apiro punti 26; Maiolati Pianello punti 24; P.S.Marcello punti 23; Junior Jesina punti 18; Albacina punti 16; Amatori Appignano punti 13; Galassia Sport punti 9

promozione diretta, play off

MARCATORI

Thomas Filipponi

reti 17: Filipponi (Apiro)

reti 14: Faccenda (Spes Jesi)

reti 12: Jonuzi (Galassia Sport)

reti 11: Gjuci (Real Sassoferrato)

reti 10: Conti (Cameratese), Mazzi (Villa Strada)

reti 9: Toderi (Real Sassoferrato)

reti 8: Coman (Spes Jesi), Carbone (Largo Europa), Ugolini (Villa Strada), Di Caterino (Monte Roberto), Baroni (Valle del Giano)

reti 7: Carnevalini (Cameratese), Ciciliani (Maiolati Pianello), Perni (P.S.Marcello), Bassotti (Largo Europa), Teodori (Galassia Sport), Mereu (Albacina), Zaharia (Monte Roberto)

22° GIORNATA  5-6 aprile 2024

Venerdì 5 aprile: Largo Europa – Poggio San Marcello,  Amatori Appignano – Cameratese

Sabato 6 aprile: Albacina – Galassia Sport, Valle del Giano Real Sassoferrato, Maiolati Pianello – Apiro, Monte Roberto – Junior Jesina, Villa Strada – Spes Jesi

©riproduzione riservata

si ringrazia Gerardo Medei per le foto della partita pubblicate sul sito della Spes Jesi



Jesi / Dal ‘Mosconi’ a San Giuseppe, ricco week end di sport

Inizia questa sera alle 20,45 con il derby Largo Europa -Spes Jesi e poi domenica tutti alla ‘Caminada’ per una festa non solo di quartiere ma di una città intera

JESI, 15 marzo 2024 – Ricco week end sportivo, fatto di ricordi e di passione, ma anche di una realtà che riesce a coinvolgere una città intera.

Si parte con il calcio e questa sera al ‘Mosconi‘, inizio ore 20,45, derby di Terza Categoria tra il Largo Europa e Spes Jesi. Gara che ha una sua valenza per la classifica ma che farà riecheggiare, come in un film, la storia di due società datate che hanno contribuito e non poco, sia sotto l’aspetto sociale che sportivo e calcistico, alla crescita ed allo sviluppo di intere generazioni. Sicuramente ci sarà il pienone per quella che si preannuncia una serata all’insegna della sana rivalità e dello sport. 

Da domani mattina, poi, tutti gli sguardi e le attenzioni alla Caminada de San Giuseppe.

Il quartiere sarà addobbato a festa e dal pomeriggio inizieranno le iscrizioni per i tre percorsi classici – km 3, 6 e 12 – e non è da escludere che, tempo permettendo, si possa per l’ennesima volta festeggiare il record di presenze. 

Per i dettagli sulla Caminada (leggi qui…). 

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Monte Roberto prove di fuga (decisivo?), pareggia il Largo Europa vince la Spes Jesi

Griglia play off quasi definita. Venerdì al Mosconi l’atteso derby jesino tra l’undici di Diego Radicioni e quello di Marco Pelonara: ci si prepara ad una sanissima serata di sport col pienone

VALLESINA, 5 marzo 2024 – Il pareggio del Largo Europa in casa della Cameratese e la concomitante vittoria del Monte Roberto sul terreno dell’Apiro permette alla formazione di Catalano di allungare in testa alla classifica.

Sarà la volta buona? Sappiamo che a Monte Roberto si stanno ‘toccando’ tutti ma la classifica parla chiaro!

Ad inizio di campionato ci fu già un primo importante gap accumulato dal Monte Roberto che fu annullato dalle inseguitrici e specialmente dal Largo Europa ma questa volta, considerato che stiamo parlando di una ottima squadra per la Categoria, si potrebbe pensare a qualcosa di concreto che ovviamente il tempo e le partite diranno se sarà vera gloria.

Alle spalle si consolidano sempre di più in chiave play off Largo Europa, Villa Strada, Spes Jesi e Valle del Giano.

Il distacco sulla sesta, la Cameratese, di sette punti, che non molla, lascia però pensare che per la corsa alla promozione i giochi sembrano, quasi, fatti.

Venerdì 15 marzo al Mosconi è in programma l’atteso derby stracittadino, che riporta alla mente la storia del calcio jesino, tra Largo Europa e Spes Jesi. All’andata vinse 1-0 il Largo Europa in campo esterno (Petraccini di Borgo Minonna) ma va registrato che le due squadre, in stagione, hanno fatto bene, e per questo meritano entrambe un grande plauso, e lo faranno fino alla fine provando a salire di Categoria.

Meritano anche il pienone al Mosconi!

Derby insomma da tutto esaurito, in una settimana particolare specialmente per la Spes Jesi che si concluderà con l’organizzazione della Caminada di San Giuseppe la cui 42esima edizione è in programma domenica 17 marzo con partenza alle ore 9.30 (leggi).

Alla vigilia il parere dei due tecnici

Diego Radicioni (Largo Europa): “Come tutti i derby già inizia a farsi sentire. All’andata aveva il suo peso al ritorno anche di più. Abbiamo l’obbligo della vittoria perchè vogliamo restare incollati al Monte Roberto o magari metterci in una posizione play off ottimale dopo i due pareggi consecutivi. Non sarà facile, conosciamo le qualità della Spes. Avremo purtroppo delle assenze ed avrò meno scelte da fare. Sarà bello perchè a confrontarsi saranno due squadre di Jesi che lottano per qualcosa di importante. Hanno anche un bravissimo allenatore, che ho anche allenato come giocatore e capitabno proprio alla Spes. Conosco la sua dedizione, il suo credere nel lavoro. Spero in una bella partita, Jesi merita una bella serata di sport con sanissima rivalità, e di portare a casa i tre punti”.

Marco Pelonara (Spes Jesi): “Ci arriviamo con la consapevolezza di aver fatto finora un buon percorso, senza mai dimenticare da dove siamo partiti. L’obiettivo era ripartire dopo anni di stop e cercare di farlo in maniera degna del nome della Spes. Fino alla fine dovrà essere sempre questo il ‘mood'”.

Nel frattempo la Federazione di Ancona ha ufficializzato le date dei play off (leggi). 

Amatori Appignano – Villa Strada

Claudio Tomassoni

Il Villa Strada passa ad Appignano nell’anticipo del venerdì. In gol per gli ospiti i centrocampisti Mazzi e Claudio Tomassoni (doppietta). Sulla partita il mister di casa Andrea Prosperi, tramite il ‘nostro’ mister Rossano Scalpelli,  ha dichiatato: “Abbiamo approcciato male la gara siamo scesi in campo contratti e non lucidi rispetto alle ultime gare. Il Villa Strada è squadra solida e aggressiva e non ci ha lasciato giocare. Abbiamo preso gol su nostre ingenuità come ci capita spesso poi nel secondo tempo siamo rientrati meglio e abbiamo avuto un paio di occasioni ma Brunacci si è superato da campione e approfitto per fargli i complimenti! Siamo riusciti ad accorciare con Mboup chiudendo la partita in attacco. Siamo in una posizione di classifica dove non è facile trovare stimoli ma andiamo avanti lavorando sodo e dando il massimo per riuscire a limare gli errori e guadagnare qualche vittoria”.

Real Sassoferrato – P.S.Marcello

“E’ stata una partita povera di emozioni” ci ha detto il dirigente del Real Trinei – “primo tempo equilibrato con la nostra formazione che non ha rischiato nulla e Poggio San Marcello ben disposto in campo. Ripresa qualche occasione in più, ma poco da segnalare. Se non l’episodio del rigore, calciato alto da Toteri, che avrebbe sbloccato una partita bloccata. Risultato inchiodato, un punto per uno che serve poco a tutte e due. Venivamo da una bella partita in casa del Largo Europa e dovevamo fare di più, ma così non è stato”.

Cameratese – Largo Europa

Il pareggio in quello che era il big match di giornata tra Cameratese e Largo Europa è stato così commentato dalle due parti.

mister Gerini

Lato Cameranese, sulla propria pagina facebook, firma F.M. è stato scritto: “Finisce a reti bianche alle Piane una bella e tirata partita che alla fine scontenta un po tutti. Partono meglio gli ospiti ma al 10′ al primo affondo i locali sfiorano il vantaggio con Carnevalini che si libera bene ma colpisce centrale, facile la respinta. Primo tempo che si trascina senza altre grosse emozioni, da segnalare per gli ospiti una palla tagliata che attraversa pericolosamente tutta l’area piccola. Secondo tempo dominato dai Cameratesi che mancano 4 palle goal, due clamorose. Al 3′ Cerioni spara alto da pochi passi; tocca Carnevalini vedersi respingere la palla sulla riga di porta per poi su ottima palla di Monina provare un improbabile dribbling invece di calciare a colpo sicuro; a pochi minuti dalla fine l’occasione più ghiotta, Cerioni si invola ben lanciato da Amagliani e a tu per tu con il portiere colpisce il montante alla snistra del portiere; infine è Landriscina a sparare alto da dentro l’area piccola. Da segnalare per gli ospiti, mai pericolosi, al 30′ della ripresa Maiolatesi si invola da solo verso la porta ma viene fermato dal fischio dell’arbitro per un fuorigioco apparso inesistente. Peccato, altra occasione sciupata per i locali ma se c’è da recriminare dobbiamo guardare il girone di andata con punti buttati ingenuamente. Non tutto è perduto, i punti per arrivare ai play off ci sono, noi tutti ci crediamo. Ottime e sportive le due tifoserie, sicuramente più colorita quella ospite. Arbitraggio sufficiente, un po fiscale in certe decisioni, forse nega un rigore ai locali e fischia un fuorigioco che poteva essere letale”.

Maiolatesi

Sponda Largo Europa la partita è stata vista così: “Manca qualcosa ad un Largo scolastico che affronta una Cameratese in ottima forma fisica. Benissimo in difesa, solidi, anche quando un impeccabile Leo Maldini neutralizza un buon tiro della punta avversaria. Nel primo tempo grande occasione con Maiolatesi sventata con un mezzo miracolo a terra dal portiere ex di turno Verdolini. Partita frizzante nel secondo tempo dove Maldini in apertura di ripresa è chiamato all’intervento ed esce bene su una palla filtrante e salva il risultato. Nel secondo tempo due cross velenosi ben respinti dalla difesa locale anticipano l’episodio che poteva cambiare tutto. Il direttore di gara ferma Maiolatesi lanciato da solo in porta per fuorigioco, fischiato dietro la metà campo. Al 30′ viene espulso “per perdita di tempo” il migliore in campo Riccardo Pergolesi e subito dopo, un intervento falloso su Riccardo Bassotti permette il recupero palla dei padroni di casa che colpiscono il palo a campo aperto. 0-0 con protagonisti i due portieri, un risultato alla fine giusto che ci dà un record non di poca importanza di 14 partite senza sconfitte e che ci proietta al derby di venerdì 15 marzo al Mosconi contro la Spes, al terzo posto in classifica a due lunghezze da noi”.

Galassia Sport – Junior Jesina

mister Mancinelli

La squadra jesina vince lo spareggio per non arrivare ultimi e mister Paolo Mancinelli ci ha detto: “Passati in vantaggio sfruttando un errore della difesa avversaria in uscita siamo stati poi messi in difficolta dalla loro voglia di raggiungere il pareggio che hanno trovato sfruttando una mischia scaturita da palla inattiva. Ssecondo tempo piu palleggio e piu grinta da parte nostra che hanno palesato una vittoria meritata ed un percorso di crescita in atto”.

Spes Jesi – Maiolati Pianello

La Spes Jesi continua a far bene, a vincere e comsolida la propria classifica.

Il commento alla gara e al risultato dalla sponda spessina: “Continua la striscia di risultati utili consecutivi (6) in questo girone di ritorno per la squadra di mister Pelonara. Oggi risultato all’inglese per i biancoverdi al cospetto di un Maiolati, dimostratosi, per tutti i novanta minuti, squadra difficile da affrontare. Nella giornata, dove magari le individualità jesine hanno brillato meno in termini di taccuino, la partita viene risolta da una doppietta dello spessino doc Nicola Melon, che al 39′ sblocca la gara raccogliendo in area un cross dalla sinistra di Faccenda e in scivolata batte l’incolpevole Cesaroni. La seconda rete arriva nella ripresa, quando al volo, calcia una palla respinta dalla retroguardia ospite. Partita nel complesso corretta, giocata con intensità da ambo le parti. Da lunedì inizierà una settimana di fuoco per la Spes. Venerdì in campo nel derby con il Largo Europa e domenica l’appuntamento con la Caminada de S. Giuseppe!!!”.

Apiro – Monte Roberto

“Quinto successo consecutivo in un campo difficile come quello di Apiro” scrivono in casa Monte Roberto“Partita che si sblocca intorno alla mezz’ora quando su un cross dalla sinistra arriva Lucea che la infila alle spalle del portiere per l’1-0! Pareggio per i locali che arriva a pochi secondi dell’intervallo con un bel destro dal limite che firma l’1-1! Secondo tempo che si apre col botto quando dopo un calcio d’angolo arriva Massaccesi, che quest’anno ha deciso di farli solo brutti, il quale scarica un destro dal limite su cui il portiere non può far nulla! Alla mezz’ora rimaniamo in inferiorità numerica ma teniamo comunque bene il campo creando anche un paio di occasioni pericolose e portando a casa una meritata vittoria!”.

Per la squadra di casa il marcatore è stato Dolciotti.

Valle del Giano – Albacina 

Punteggio rotondo per la squadra di casa che conferma la quinta posizione in classifica e dunque un posto nella griglia play off. In gol Baroni, Bartoccetti, Carioti, Ruggeri.

Emanuele Birelli

Mister Birelli ci ha raccontato: “E’ stato un derby divertente e corretto con molte occasioni da goal, giocato a viso aperto da entrambe le squadre! Nella prima mezz’ora del primo tempo siamo stati molto aggressivi cercando di comandare il gioco sfruttando il possesso palla che ha costretto gli avversari a chiudersi dentro la propria metà campo e cercare di ripartire. Al quarto d’ora siamo andati in vantaggio con Baroni, bravo a sfruttare un bel cross di Carioti, poi abbiamo avuto altre occasioni senza riuscire, però, a concretizzarle, complice qualche indecisione della difesa nero verde. A cavallo tra la prima e la seconda frazione di gioco abbiamo colpevolmente alzato il piede dall’acceleratore permettendo all’Albacina di alzare il baricentro e creare più di una occasione da rete che solamente grazie alla bravura del nostro portiere ed ad un pizzico di sfortuna non sono riusciti a concretizzare! Dopo 10 minuti del secondo tempo siamo riusciti a raddoppiare con una zampata di Bartoccetti su assist di Stopponi che ci ha permesso di giocare più liberi di testa, permettendoci così di arrotondare il risultato finale. Faccio un grande in bocca al lupo all’Albacina che sicuramente da qui a fine campionato saprà togliersi qualche soddisfazione grazie anche ai buoni giovani innesti che hanno dato più qualità alla rosa di mister Di Renzo. Sabato ci aspetta un’altra partita in casa contro un Apiro agguerrito, ma saremo pronti ad affrontarli cercando di dare continuità ai buoni risultati e prestazioni che stiamo facendo”.

 

TERZA CATEGORIA GIRONE C

19° GIORNATA risultati

Amatori Appignano – Villa Strada 1-3, Real Sassoferrato – P.S.Marcello 0-0, Cameratese – Largo Europa 0-0, Galassia Sport – Junior Jesina 2-5, Spes Jesi – Maiolati Pianello 2-0, Apiro – Monte Roberto 1-2, Valle del Giano – Albacina 4-0 

CLASSIFICA

Monte Roberto punti 45; Largo Europa punti 41; Villa Strada, Spes Jesi punti 39; Valle del Giano punti 35; Cameratese punti 28; Real Sassoferrato punti 27; Apiro, P.S.Marcello punti 23; Maiolati Pianello punti 21; Albacina punti 15; Amatori Appignano punti 13; Junior Jesina punti 12; Galassia Sport punti 9

promozione diretta, play off

MARCATORI

Thomas Filipponi

Reti 14: Filipponi (Apiro);

reti 13: Faccenda (Spes Jesi);

reti 9: Jonuzi (Galassia Sport), Toderi (Real Sassoferrato), Conti (Cameratese);

reti 8: Coman (Spes Jesi), Carbone (Largo Europa), Gjuci (Real Sassoferrato);

reti 7: Carnevalini (Cameratese), Di Caterino (Monte Roberto), Ciciliani (Maiolati Pianello), Perni (P.S.Marcello), Bassotti (Largo Europa), Ugolini (Villa Strada), Mazzi (Villa Strada)

20° GIORNATA 16 marzo

Largo Europa – Spes Jesi (venerdì 15 marzo ore 20,45), Albacina – Cameratese, Maiolati Pianello – Amatori Appignano, Monte Roberto –  Galassia Sport, Poggio S. Marcello – Junior Jesina, Valle del Giano – Apiro, Villa Strada – Real Sassoferrato

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Il Monte Roberto rimette il muso avanti, il Largo Europa frena

L’undici di Catalano resta sola al comando, quello di Radicioni ora rincorre a due punti. La Spes Jesi aggancia il Villa Strada al terzo posto, quarta il Valle del Giano

VALLESINA, 5 marzo 2024 – Turno di campionato che ha portato sostanziali modifiche in testa alla classifica con il Monte Roberto che resta solo al primo posto, il Largo Europa rincorre a due punti. La Spes Jesi aggancia il Villa Strada al terzo, quarta il Valle del Giano. Incalza la Cameratese.

Andrea Giacconi

“E’ un campionato avvincente l’analisi di Andrea Giacconied aperto a qualsiasi risultato e posizioni, tutti possono vincere o perdere con tutti, la griglia sia per la vittoria finale che per i play off è apertissima. Alla fine una la spunterà e penso che lo farà la squadra più meritevole”.

Junior Jesina – Spes Jesi

Successo esterno della formazione spessina nell’anticipo del venerdì nel derby del ‘Paolo Pirani’. Il commento alla gara, di parte spessina, è il seguente: “I ragazzi di mister Pelonara escono con i tre punti in tasca nel derby jesino contro la Junior Jesina allungando così il trend di risultati utili consecutivi. Partita non facile per i biancoverdi, che al cospetto di una buona ed ben organizzata Junior Jesina, faticano e non poco a trovare la via del gol. Partita che nel complesso poteva esser sbloccata da un episodio, che puntuale arriva alla mezzora del secondo tempo quando Faccenda, su punizione, batte l’incolpevole Bruschi. Due minuti più tardi ancora su punizione lo stesso Faccenda potrebbe chiudere i conti, ma stavolta la palla colpisce l’incrocio dei pali. L’arrembaggio nel finale della Junior non produce gli effetti sperati”.

Largo Europa  – Real Sassoferrato

È dal 4 novembre scorso, e proprio contro gli avversari del Real Sassoferrato, che il Largo Europa non perde: 13 partite consecutive. Il Sassoferrato, insomma, è la bestia nera del Largo Europa che su 16 gol che ha subito, 6 li ha fatti proprio la squadra di Travaglia.

Largo Europa dai due volti, almeno nella gestione del risultato: gioca bene ma alla fine rischia di sciupare l’intera posta. “Al 35′ si legge sulla pagina facebook del club jesinoMaiolatesi

Maiolatesi

concretizza un assist al bacio di Carboni che al 5′ del secondo tempo segna il 2 a 0 su un rigore procurato da Bassotti. 

Al 25′ sempre della ripresa gli ospiti accorciano su una poca pressione dei gialloneri. Dieci minuti, allo scadere, su una punizione dalla trequarti il direttore di gara assegna rosso e rigore per un contatto a palla lontana: 2-2. Al 90′ su rinvio frenetico di Maldini palla sui piedi dell avversario che innesca la punta in posizioni a dir poco dubbia per il 3 a 2 che odora di sconfitta.  Ma come contro il Monte Roberto, è ancora Traore, sull’ultimo angolo a disposizione, a consegnare un punto che lascia tanto amaro in bocca. Il Largo Europa perde la testa della classifica ma non la convinzione di essere forte”. 

Il dirigente Mirko Trinei del Real Sassoferrato ci ha detto: “E’ stata un bella partita. Noi del Real siamo partiti bene ma al nostro primo errore il Largo è andato in vantaggio. Primo

Toderi (Real Sassoferrato)

tempo equilibrato. Nella ripresa gara scoppiettante e loro raddoppiano su rigore. Da qui in poi, trovato il 2-1, cross di Agostinelli con Toteri con un pallonetto accorcia le distanze.

Prendiamo fiducia ed andiamo a cogliere il 2-2 su rigore concesso per atterramento in area del nostro capitano Matteo Travaglia e concomitante espulsione del centrale difensivo jesino. Gjusi dal dischetto trasforma. Partita che diventa montagne russe. La capolista subisce con un uomo in meno il 3-2 con Presciutti che è bravissimo ad intercettare un errore del portiere di casa, serve Toteri che stoppa di sinistro e conclude di destro. Come spesso ci accade, ci manca esperienza e malizia, concediamo un calcio d’angolo proprio sul finale. Il Largo Europa pareggia 3-3 e l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. C’è rammarico ma consapevolezaa che siamo una bella squadra. Ci mancano punti ma stiamo facendo bene. Giochiamo meglio contro avversari più competiti.
Sul campionato in generale – conclude –  è molto più competitivo rispetto alla scorsa stagione. Anche nella pancia della clasisfica ci sono belle partite e bravi giocatori. Noi stiamo facendo un buon campionato con tutti ragazzi di Sassoferrato e con mister Travaglia bravissimo. I punti che ci mancano per fare un salto di qualità li dobbiamo ricercare acquisendo esperienza, restano otto gare, siamo in ballo per centrare i play off e ci proveremo”. 

Albacina – Amatori Appignano

Scalpelli Rossano

Successo esterno, primo in campionato, del club maceratese.

Mister Rossano Scalpelli l’ha vista così: “L’Amatori Appignano sa vincere e convincere anche fuori casa. I mobilieri vincono di stretta misura, mostrando gioco e fraseggi come piace al mister Andrea Prosperi, dominando l’avversario di turno. Grande rammarico per aver sprecato le tante occasioni da gol. Il sigillo partita non poteva che non essere siglato dal bomber Leonardo Coppari al 40′ del primo tempo: punizione da 25 metri con la palla che si insacca sotto l’incrocio dei pali (tiro imparabile). Questa vittoria porta una bella boccata di ossigeno. I ragazzi sono stati tutti bravi nell’interpretare la gara, il migliore in campo oltre a Cppari è stato il portiere Ippoliti”.

 

Maiolati Pianello – Valle del Giano

Ottimo successo esterno dei fabrianesi che non perdono contatto con la zona play off allontanando le insidie della sesta in classifica che ha perso. Il Pianello Maiolati non riesce a reagire alle avversità e la sua posizione in classifica è nella zona quasi anonima. L’importante sarà finire bene e togliersi qualche soddisfazione, cosa sicuramente nè scontata nè facile, magari già da sabato a Jesi contro la lanciatissima Spes.

Monte Roberto – Cameratese

“Partita ricca di gioco e vivace già nel primo tempo”commentano da Monte Roberto “al 15′ Massaccesi firma il vantaggio con un destro dal limite su cui il portiere non può far nulla! Pochi minuti e arriva il raddoppio, cross dalla sinistra di Di Caterino e colpo di tacco di Lucea che batte il portiere per il 2-0. Passano pochi minuti e gli ospiti accorciano le distanze complice una piccola sbavatura difensiva di casa. Un paio di occasioni e un legno per il Monte Roberto prima del riposo. Secondo tempo sulla falsariga del primo con tanto gioco e occasioni da una parte e dall’altra. Al 20′ tiro dalla sinistra di Zaharia con parata del portiere che non trattiene ed arriva lesto Bianchi che anticipa tutti e firma il 3-1. Al 31′ la Cameratese accorcia su un cross dalla sinistra e gol. Finisce 3-2”.
Dalla sponda ospite la descrizione della gara è la seguente: “Si ferma a Pianello la risalita della Cameratese. Partita intensa con 5 goal, 2 legni, e tante occasioni sprecate di poco. Vincono meritatamente i locali che su un campo difficile propongono belle triangolazione con qualche individualità di categoria superiore. Per gli ospiti qualche sprazzo di bel gioco e tanta tanta volontà di non arrendersi mai. Sono i locali dopo il primo quarto d’ora di studio a passare con un gran diagonale da fuori area. Passano pochi minuti e arriva il raddoppio con deviazione sottomisura su cross dalla sinistra. Al 30′ è Monina con ottima punizione tagliata dalla destra non trattenuta dal portiere ad accorciare. Finale di primo tempo con i locali che si vedono negare il goal da un ottimo Nucci e da un successivo palo. La ripresa inizia con una clamorosa occasione sprecata da Carnevalini su ottima imboccata di Conti. Dal possibile 2 a 2 si passa al 3 a 1 con ripetuta triangolazione dei locali che trafiggono un incolpevole Nucci. Dal 10′ al 20′ i locali sfiorano ripetutamente il 4 a 1 ma si sa come è il calcio “gol sbagliato gol subito”. Infatti Conti accorcia di nuovo su bella azione da sinistra. Gli ospiti ci credono e sfiorano il pari con una clamorosa traversa colpita da Cerioni. Negli ultimi 15 minuti la Cameratese cerca di raggiungere il pari, ma stanchezza ed imprecisione fanno si che la partita si concluda per 3 a 2. Si esce a testa alta, sconfitti da una ottima squadra, ma pronti a ripartire già dal prossimo sabato quando alle Piane farà visita la seconda della classe Largo Europa”.

Poggio San Marcello – Galassia Sport

Francesco Bedetti

Ritorna al successo il Poggio San Marcello ed è mister Francesco Bedetti a relazionare: “Venivamo da 3 sconfitte consecutive –  1 a 0 a Valle del Giano, 1 a 2 col Camerata in casa e 4 a 2 ad Apiro (eravamo in vantaggio al 85′) e nessuna meritata sul campo – volevamo riscattarci e raccogliere quello che avremmo meritato in altre gare: da dire che le assenze nelle ultime partite sono state molte. Abbiamo portato a casa un 3 a 0 rotondo che poteva essere molto piu largo. Pronti via e un’occasione per noi con Campanelli, il tiro è fuori di poco. Poi buona opportunità per il Galassia con una bella azione sulla destra ma il tocco finisce a lato. Da li in poi è stato un monologo del Poggio San Marcello. Celli fa un’apertura sulla sinistra con Campanelli che mette giù, salta l’uomo e calcia da 20 metri per l’1 a 0. Altra occasione con Beneduce e dopo 5′ arriva il raddoppio con Pieragostini che finalizza un batti e ribatti in area. Altre due occasioni per passare ma il primo tempo finisce 2 a 0, Negli spogliatoi ci siamo detti che la partita andava chiusa nella ripresa e subito dopo, 10′ di gioco, Beneduce parte sul filo del fuorigioco e fa 3 a 0. Il Galassia colpisce un palo e altre occasioni per il Poggio: due con Lorenzetti (una fuori una parata), una con Bevilacqua (parata) e una di Beneduce che spara alto. Sugli scudi la linea difensiva che non ha avuto sbavature con De Angelis e Lucarelli Alessio che hanno giocato in maniera praticamente perfetta e Celli a centrocampo sopra le righe. Tutti si sono comportati bene. Abbiamo fatto il nostro dovere ed il nostro dovere è continuare. Sabato prossimo a Sassoferrato. Da menzionare la condotta di gara di Aquilanti praticamente perfetta”.

Villa Strada – Apiro

Un pareggio che fa poca classifica specialmente per i padroni di casa in gol con Piccini. Non una gran partita, per gli ospiti in gol Dolciotti, e Villa Strada che perde l’occasione di avvicinarsi almeno al secondo posto che, alla fine, in chiave play off, vuol dire tanto.

 

TERZA CATEGORIA GIRONE C

18° GIORNATA risultati

JuniorJesina – Spes Jesi 0-1, Largo Europa – Real Sassoferrato 3-3, Albacina – Amatori Appignano 0-1, Maiolati Pianello – Valle del Giano 1-3, Monte Roberto – Cameratese 3-2, Poggio San Marcello – Galassia Sport 3-0, Villa Strada – Apiro 1-1

CLASSIFICA

Monte Roberto punti 42; Largo Europa punti 40; Villa Strada, Spes Jesi punti 36; Valle del Giano punti 32; Cameratese punti 27; Real Sassoferrato punti 26; Apiro punti 23; P.S.Marcello punti 22; Maiolati Pianello punti 21; Albacina punti 15; Amatori Appignano punti 13; Junior Jesina, Galassia Sport punti 9

promozione diretta, play off

MARCATORI

Thomas Filipponi

Reti 14: Filipponi (Apiro);

reti 13: Faccenda (Spes Jesi);

reti 9: Jonuzi (Galassia Sport), Toderi (Real Sassoferrato), Conti (Cameratese);

reti 8: Coman (Spes Jesi), Carbone (Largo Europa), Gjuci (Real Sassoferrato);

reti 7: Carnevalini (Cameratese), Di Caterino (Monte Roberto), Ciciliani (Maiolati Pianello), Perni (P.S.Marcello), Bassotti (Largo Europa), Ugolini (Villa Strada),

19° GIORNATA 9 marzo

Amatori Appignano – Villa Strada, Real Sassoferrato – P.S.Marcello, Cameratese – Largo Europa, Galassia Sport – Junior Jesina, Spes Jesi – Maiolati Pianello, Apiro – Monte Roberto, Valle del Giano – Albacina 

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Monte Roberto e Largo Europa vincono in trasferta e consolidano il primato

L’undici di Catalano a Villa Strada quello di Radicioni ad Albacina. Si conferma il Valle del Giano che con la Spes Jesi sono dentro i play off. Nostra intervista a mister Monacelli (Galassia Sport)

VALLESINA, 13 febbraio 2024 – Dopo due sconfitte consecutive il Monte Roberto ritorna a fare la voce grossa andando a vincere in casa del Villa Strada che, perdendo, non ha sfruttato l’occasione per agganciare l’undici di Catalano.

Stessa sorte del Monte Roberto, vittoria in campo esterno, per il Largo Europa che è andata a prendere tre punti ad Albacina grazie anche al proprio portiere che ha parato un calcio di rigore salvando il prezioso risultato che si stava maturando. Per la zona play off conferme della Valle del Giano, 1-0 sul Poggio San Marcello, e della Spes Jesi corsara ad Apiro.

Il punto sul campionato con l’allenatore del Galassia Sport Roberto Monacelli: “Il livello del campionato è medio alto per essere una Terza Categoria dove sicuramente le prime 5/6 squadre hanno un qualcosa in più rispetto alle altre ma non ci sono partite scontate. A differenza di categorie anche superiori non c’è una partita con il risultato scritto come dimostrato anche gli ultimi incontri, tutte le partite sono combattute sino al fischio finale. La differenza la fanno le giocate dei “campioni “ come li definisco io, anche se rapportati alla categoria perché veramente ci sono giocatori molto bravi che meriterebbero di stare in categorie superiori. Il fatto che giocano qui con noi è legato al lavoro, al tempo a disposizione, all’amicizia. O  magari scelgono di giocare nella squadra del proprio paese. Sinceramente non vedo una favorita, secondo me ci sarà una lotta fino all’ultima giornata per aggiudicarsi la vittoria del campionato. Dalla mia esperienza di allenatore, avendo allenato anche in Umbria, sia Prima che Seconda Categoria posso tranquillamente confermare che le prime in classifica non sfigurerebbero nel campionato di Prima Categoria Umbra a conferma che nelle Marche il livello medio è molto più alto che in Umbria. Noi Galassia Sport siamo una squadra formata da elementi giovani che hanno tanta voglia di imparare, stiamo lavorando per il futuro cercando di migliorare giorno dopo giorno e sinceramente dal mio arrivo posso dire che lo stiamo facendo, giocando alla pari con tutti rispetto alle prime giornate. Purtroppo per inesperienza commettiamo errori banali che dicevo prima i “campioni “ delle altre squadre non ci perdonano e ci costano cari. Abbiamo un paio di elementi di esperienza ma in una squadra ne servirebbero almeno uno per reparto e noi purtroppo non li abbiamo. Sto cercando di far capire ai ragazzi che dalle sconfitte si impara più che dalle vittorie e piano piano stiamo eliminando gli errori dovuti all’ inesperienza. 19 gol fatti in 15 partite non sono pochi, più di uno di media a partita, ma i 37 subiti sono tantissim. Il mio pronostico è Valle del Giano, la squadra con la quale ho vinto il campionato due anni fa, rosa formata da un mix di giovani e giocatori esperti con un portiere di categorie superiori e due elementi come Spitoni Alfredo e Marino Tommaso che nonostante la giovane età farebbero la differenza anche in Promozione. Se a questi sommiamo gente che è da dieci anni fa la Categoria il mix non può essere che vincent. Alla lunga tutto ciò farà la differenza. Complimenti a voi per il tempo e la passione che dedicate anche alle Categorie minori: un applauso e un imbocca al lupo per il lavoro presente e per il vostro futuro”.

ALBACINA – LARGO EUROPA 

Pur in inferiorità numerica per l’espulsione di Barbaresi (20′ st), autore del parziale 0-1, il Largo Europa vince in casa dell’Albacina.

Doppio vantaggio per gli jesini ma la squadra di casa accorcia ad inizio ripresa.

A mettere la partita in ghiaccio ci pensa il portiere Maldini che sul 1-2 prima para un rigore poi respinge un bel tiro degli attaccanti di casa.

Prossimo turno contro l’Apiro, una delle due squadre che fino ad oggi ha battuto l’undici di Radicioni.

All’andata ci furono alcune polemiche ma in questo momento la formazione jesina, per continuare a sognare, deve pensare solo a giocare in campo e continuare a vincere.

VALLE DEL GIANO – POGGIO SAN MARCELLO

Vince 1-0 la formazione di Emanuele Birelli contro il Poggio San Marcello e resta in scia delle prime posizioni in classifica generale.

AMATORI APPIGNANO – JUNIOR JESINA 

Partita maschia con tanti episodi e diverse espulsioni tutte per doppia ammonizione. La squadra di casa è passata in vantaggio nel primo tempo, l’undici della Junior in piena zona Cesarini.

Il commento tecnico di Rossano Scalpelli: “Partita discreta ad Appignano, gli errori arbitrali si notano. Si arriva a un pareggio tra Amatori Appignano e Junior Jesina che non serve a nulla, tanto per muovere la classifica. La squadra di mister Prosperi, espulso sul finale come un suo giocatore, passa in vantaggio con Massei. I padroni di casa chiudono il primo tempo in vantaggio. Secondo tempo molto movimentato. Gli episodi che meritano attenzione il rigore fischiato al 10′  (sbagliato da parte della Junior). Al 16′ espulsione di un giocatore di casa per proteste e al 40′ espulsione di un giocatore jesino. Solo in pieno recupero aal 50′ il pareggio ospite su un pallone vagante dentro l’area. La partita finisce al 52′. L’Amatori nonostante inferiorità numerica per 40′ del secondo tempo, dovevano portare a casa la vittoria. A tratti hanno mostrato un buon gioco di squadra”.

APIRO – SPES JESI 

foto Medei dalla pagina facebook della Spes Jesi

Dalla pagina facebook del club spessino: “Tornano i tre punti in casa biancoverde. I ragazzi di mister Pelonara escono vittoriosi dalla insidiosa trasferta di Apiro. Partita caratterizzata dalla pioggia che soprattutto nei primi minuti ha reso scivoloso il terreno di gioco, facendo trascorrere i muniti iniziali con le due compagini intente più che altro a prendere confidenza con il campo. Al 18′ ci prova l’Urbanitas con un bel diagonale di Dolciotti che termina fuori di poco. Al 25′ su sviluppo di azione da calcio d’angolo i locali si salvano grazie alla parata d’istinto di David su Diotallevi, deviando la palla sulla traversa. Quattro minuti più tardi, magistrale punizione di Faccenda da trenta metri, s’infrange sulla traversa, la palla resta in campo e il più lesto di tutti è Coman che di testa la ribadisce in rete. Nella ripresa l’Urbanitas spinge e al 17′ Spugni in uscita entra in contatto con Fratoni. Per l’arbitro Blasi è rigore (stesso episodio di sabato scorso, ma in quell’episodio, fu fischiata punizione per fallo di Coman). Dagli undici metri si presenta lo stesso Fratoni che si fa ipnotizzare da Spugni che blocca la palla a terra. Un minuto più tardi, al 19′ momento di amnesia della difesa jesina e Fratoni incredulo anche lui pareggia i conti. Sul ribaltamento di fronte Melon serve l’assist a Faccenda il quale con freddezza riporta in vantaggio gli jesini. Con il passare dei minuti la Spes prova a chiudere i conti ma, causa la poca precisione, il terzo gol tarda ad arrivare. Nei minuti di recupero per atterramento in area di Diotallevi, il sig. Blasi decreta il calcio di rigore. Dal dischetto Candelaresi, mette fine alle speranze dell’Urbanitas e fissa il risultato sul 1-3 finale”.

VILLA STRADA  – MONTE ROBERTO

Perde una grossa occasione il Villa Strada per battere il Monte Roberto ma soprattutto per portarsi concretamente a ridosso del vertice della classifica.

L’undici di Tommasoni, andato in gol su rigore con Renè Agosto solo nei minuti finale, sotto di due gol, aveva subito le reti degli ospiti realizzate da Massaccesi e Consoli entrambe nel primo tempo.

Vittoria meritata che rilancia completamente il Monte Roberto dopo alcune partite di appannamento forse più per un calo fisico che per altri motivi.

Al Villa Strada servirà un pronto riscatto e la gara di sabato prossimo, sempre in casa ospite il Valle del Giano, non è delle più semplici.

CAMERATESE – GALASSIA SPORT

La Cameratese, 3 vittorie e 2 pareggi nelle ultime 5 partite, sta risalendo la classifica dando continuità ai propri risultati dopo delle fasi di campionato altalenanti. Contro il Galassia Sport, scrivono sulla loro pagina facebook “Mister Gerini presenta per 9/11 gli stessi delle ultime partite. Nucci rientrante tra i pali, difesa con Clementi Massi Mastri Schiaroli, mediana con Bugari Laurenzi Monina Cerioni, Carnevalini Conti in avanti. Pronti via e Bugari sfiora il palo con gran tiro da lontano. I locali prendono da subito in mano la partita e sfiorano a più riprese il vantaggio, ci provano Carnevalini, Conti, Cerioni, Monina, ma la palla non ne vuole sapere di entrare. Gli ospiti non stanno a guardare ed impegnano con tiri dal limite un attento Nucci e colpiscono un palo esterno dopo una bella triangolazione. Al 35′ fil gol del vantaggio con Conti bravo a finalizzare su azione d’angolo. Primi 25′ della ripresa giocati nella metà campo fabrianese con ripetute conclusioni ma, un po’ per troppa precipitazione un po’ per sfortuna la palla non entra. Sono quindi gli ospiti a riprendere campo ed a sfiorare al 30′ il pareggio dopo un primo salvataggio di Nucci è Mastri con un provvidenziale colpo di testa sulla riga ad evitare la beffa. La partita si innervosisce, piovono cartellini gialli. Al 40′ l’arbitro punisce i locali, cartellino rosso per Bastianelli. Si soffre ma al 47′ arriva il. Pennellata di Monina per Conti che si invola e mette in mezzo dove Landriscina non perdona”.

Dalla sponda Galassia si commenta così: “Purtroppo abbiamo perso anche se il secondo gol lo abbiamo preso l’ultimo minuto nonostante abbiamo avuto 3/4 occasioni clamorose per pareggiare”.

 

TERZA CATEGORIA GIRONE C

15° GIORNATA risultati

Amatori Appignano – Junior Jesina 1-1, Albacina – Largo Europa 1-2, Real Sassoferrato – Maiolati Pianello 3-0, Cameratese – Galassia Sport 2-0, Apiro – Spes Jesi 1-3, Valle del Giano – Poggio San Marcello 1-0, Villa Strada – Monte Roberto 1-2 

CLASSIFICA

Largo Europa, Monte Roberto punti 33; Villa Strada, Valle del Giano punti 29; Spes Jesi punti 27; Real Sassoferrato punti 24; Cameratese punti 21; Apiro, Maiolati Pianello, P.S.Marcello punti 19; Albacina punti 14; Amatori Appignano punti 10; Junior Jesina, Galassia Sport punti 8

promozione diretta, play off

MARCATORI

Reti 12: Filipponi (Apiro); reti 11: Faccenda (Spes Jesi); reti 10: Jonuzi (Galassia Sport); reti 7: Carnevalini (Cameratese), Toderi (Real Sassoferrato), Gjuci (Real Sassoferrato); reti 6: Bassotti (Largo Europa), Mancinelli (Largo Europa), Ugolini (Villa Strada), Ciciliani (Maiolati Pianello), Perni (P.S.Marcello), Conti (Cameratese)

16° GIORNATA 17 febbraio

Junior Jesina – Real Sassoferrato, Largo Europa – Apiro,  Maiolati Pianello – Albacina, Monte Roberto – Amatori Appignano, Poggio San Marcello – Cameratese, Spes Jesi – Galassia Sport, Villa Strada – Valle del Giano 

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Il Largo Europa si prende la scena, battuta la capolista: 1-0

Con i tre punti la formazione di Radicioni si porta ad una sola lunghezza dal Monte Roberto che comunque è campione d’inverno 

VALLESINA, 29 gennaio 2024 – Il Largo Europa, davanti a circa 500 persone che sono accorse al ‘Mosconi’ per assistere al big match di giornata, ha battuto il Monte Roberto.

Grazie alla sconfitta del Villa Strada ha conquistato la seconda posizione in classifica generale ad una sola lunghezza dalla capoclassifica Monte Roberto che, comunque, è campione d’inverno.

Nell’ultimo turno del giorne d’andata la squadra di Radicioni fa il colpaccio.

Una gara che aveva visto gli ospiti di Catalano giocare meglio nel primo tempo e poi restare in dieci uomini a circa 20 minuti dal fischio finale. Quando tutto sembrava che dovesse finire in parità un errore del portiere ospite ha permesso a Traore di mettere di testa in gol.

Pubblico del ‘Mosconi’ per Largo Europa – Monte Roberto

Da Monte Roberto, sulla propria pagina facebook, commentano: “Chiudiamo il girone di andata con una sconfitta, la prima stagionale! Il primo tempo, che regala poche emozioni ma con grandissima intensità, si chiude sullo 0-0. Nel secondo gli ospiti alzano la pressione complice anche l’inferioriàa numerica che ci colpisce ma teniamo comunque bene il campo. Il gol del vantaggio locale arriva solo all’ultimo secondo sugli sviluppi di un calcio d’angolo!”.

Campionato dunque tutto riaperto ed anche la corsa alla miglior posizione play off è appassionate con il successo del Valle del Giano a San Marcello in casa della Spes Jesi.

San Marcello: Spes Jesi – Valle del Giano

Dalla pagina facebook della Spes Jesi apprendiamo: “Non basta il forcing finale degli jesini per provare ad ottenere almeno il pareggio nella ultima gara del girone d’andata. Un ottimo girone d’andata, al di sopra di ogni più rosea aspettativa, considerando che per tutto l’ambiente biancoverde la stagione in corso rappresenta l’anno della ripresa dopo tre anni di inattività. Tornando alla gara odierna, i ragazzi di mister Pelonara partono bene tant’è che al 5′ Faccenda trova subito la rete. Lo schiaffo preso sprona i cartai che in diverse occasioni si affacciano dalle parti di di Spugni e al 15′ trovano il gol del pareggio scaturito da una bella giocata di Spitoni che Stoppini deposita in rete. Il Valle spinge e da azione di calcio d’angolo, al 32′, Monticelli calcia in rete una palla vacante in area jesina. Ad inizio ripresa, dopo appena otto minuti, il Valle cala il tris con un pallonetto di Spitoni su Spugni in uscita. Gli jesini sembrano accusare il colpo. I muniti passano, il Valle controlla e in alcuni frangenti, la troppa frenesia, non porta i risultati desiderati. Ma come i gatti, i ragazzi di mister Pelonara hanno sette vite e la pressione si concretizza con un colpo di testa di Coman ben servito in aera da Corinaldesi. Adesso la Spes ci crede! Negli otto minuti di recupero prima Melon al 49′ spara alto da distanza ravvicinata, dopo poco salvataggio sulla linea di porta su tiro di Prenna. Al triplice fischio è il Valle che fa festa! Resta un po’ di rammarico in bocca, quello si, ma non sempre tutto quello che si desidera s’avvera. La Spes è rinata ed è viva, anche oggi il carattere non è mancato”.

Altro risultato interessante, che noi alla vigilia avevamo quasi pronosticato, è stato il successo in casa del Poggio San Marcello sulla ex seconda in classifica Villa Musone.

Tanti gol, invece, in Galassia Sport – Amatori Appignano. Il mister Rossano Scalpelli così ci racconta: “Partita rocambolesca risultato finale 4-4. Inizio gara, subito in vantaggio l’ Amatori Appignano grazie al nuovo bomber Leonardo Coppari due gol veramente belli . I fabrianesi accorciano le distanze , ma subisce subito il 3 gol su rigore siglato da Lido Tui . Primo tempo si chiude sul 3>1 a favore degli ospiti. Nel secondo tempo i fabrianesi vanno subito in gol ma la gioia dura poco, l’ Amatori si riporta avanti di due lunghezze grazie al gol di capitan Casavecchia . Il rocambolesco della gara  avviene nell’ultimo quarto d’ora con pareggio finale al al 91°. L’Amatori Appignano a 5 minuti dalla fine chiude la gara con un uomo in meno. I mobilieri dovranno essere più bravi nella gestione della gara soprattutto a livello mentale. In certi momenti della partita si è rivisto quell’Amatori che società e mister sognavano…Squadra con idee e organizzazione di gioco”.  

Per il resto sconfitte casalinghe per Junior Jesina e Maiolati Pianello. Tre punti di giornata anche per Albacina, Real Sassoferrato, Cameratese.

 

 

TERZA CATEGORIA GIRONE C

13° GIORNATA risultati

Junior Jesina – Albacina 2-3, Largo Europa – Monte Roberto 1-0, Real Sassoferrato – Apiro 1-0, Galassia Sport – Amatori Appignano 4-4, Maiolati Pianello – Cameratese 2-4, Poggio San Marcello – Villa Strada 2-1, Spes Jesi – Valle del Giano 2-3

CLASSIFICA

Monte Roberto punti 30; Largo Europa punti 29; Villa Strada punti 26; Valle del Giano punti 25; Spes Jesi punti 23; Apiro, Maiolati Pianello punti 19; Real Sassoferrato, P.S.Marcello punti 18; Cameratese punti 17; Albacina punti 11; Amatori Appignano, Galassia Sport punti 8, Junior Jesina punti 4

promozione diretta, play off

MARCATORI

Reti 12: Filipponi (Apiro); reti 10: Faccenda (Spes Jesi); reti 7: Carnevalini (Cameratese); reti 6: Bassotti (Largo Europa), Mancinelli (Largo Europa), Ugolini (Villa Strada), Ciciliani (Maiolati Pianello), Perni (P.S.Marcello), Toderi (Real Sassoferrato)

14° GIORNATA 3 febbraio

Junior Jesina – Apiro, Largo Europa – Valle del Giano, Galassia Sport – Real Sassoferrato, Maiolati Pianello – Villa Strada, Monte Roberto –  Albacina, Poggio San Marcello – Amatori Appignano, Spes Jesi – Cameratese

 

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Monte Roberto e Villa Strada, continua la corsa al vertice una dietro l’altra

Incalzano le due jesine Largo Europa e Spes Jesi. La soddisfazione del presidente del Villa Strada ‘Pippo’ Mosconi

VALLESINA, 19  dicembre 2023 – Ultima giornata del 2023 all’insegna delle tanti reti realizzate: ben 24.

In testa vincono tutti e la classifica resta con il Monte Roberto a guidare davanti al Villa Strada poi le due jesine Largo Europa e Spes Jesi.

Villa Strada e Largo Europa hanno i migliori attacchi (25 reti fatte) mentre il Monte Roberto la miglior difesa (6 gol subiti). Due zeri nelle caselle delle statistiche: quello del Maiolati Pianello che non ha mai pareggiato e quello del Monte Roberto che non ha mai perso.

Alla ripresa ne sapremo di più considerati alcuni scontri diretti importanti e con un Monte Roberto – Maiolati Pianello che promesse tutto e tanto.

Junior Jesina – Villa Strada

La formazione del presidente ‘Pippo’ Mosconi vince a Jesi ed ora la classifica recita: 26 punti in 12 partite e secondo posto ben saldo dietro alla schiacciasassi Monte Roberto.

Mosconi

Con il nostro Tommaso Ciampichetti abbiamo parlato proprio con il numero uno del club.

Il Villa Strada si conferma, in linea con le previsioni, una delle big di questa terza categoria candidata ad avere un ruolo da protagonista nella corsa alla Seconda. Una rosa ricca di esperienza con tanti giocatori di qualità che, oltre ai pareggi esterni con Apiro e Valle del Giano, è caduta solo al Carletti di Pianello contro la prima della classe, in una partita comunque combattuta. Ruolo di primo piano sta avendo fino ad ora Giammarco Ugolini, autore già di 6 reti e capocannoniere della formazione giallo nera. La stagione del Villa Strada si sta rivelando perciò positiva ed in linea con le aspettative, con la compagine di mister Tomassoni uscita vincitrice per 1-3 in casa della Junior Jesina. Ad esprimere soddisfazione è in prima persona proprio il presidente Gianfilippo Mosconi, interpellato da Vallesina Tv sull’andamento della stagione. “Non mi aspettavo una terza categoria cosi bella. Il Monte Roberto va evidentemente molto forte e si conferma la squadra da battere ma ci sono tante squadre ben attrezzate che stanno esprimendo belle cose, due su tutte le jesine Largo Europa e Spes che giocano bene e sono li nelle posizioni di rilievo.” La stagione della sua squadra per Mosconi si sta dimostrando in linea con le aspettative: “Sono contento di come gioca la mia squadra e dei risultati che sta ottenendo. Al ritorno in campo dalla sosta affronteremo il Largo Europa e dovremo confermarci sulla stessa lunghezza d’onda di quanto fatto fino ad ora per centrare i nostri obiettivi. La squadra è costruita per ambire ai playoff, in questo momento possiamo quindi dire di essere in linea con quanto ci eravamo prefissati e ovviamente se ci sarà l’opportunità di giocarci anche qualcosa in più noi proveremo certamente a coglierla.”

Largo Europa – Maiolati Pianello

L’undici jesino chiude l’anno con una delle miglior prestazione di tutto il 2023. Subito in gol con Bassotti che di sinistro insacca du assist di Shady. Al 15′ raddoppia Bassotti su cross di Lorenzo Gigli. La terza rete porta la firma di Elia Mancinelli (quinto sigillo nelle ultime cinque gare) servito da Gigli. Chiude i conti con un pallonetto bomber Maiolatesi al ritorno al goal dopo l’infortunio che lo ha fermato quasi 2 mesi. Dopo la sosta trasferta da big match in casa del Villa Strada.

Cameratese – Apiro

Dalla pagina facebbok della Cameratese – Partita tirata, vibrante, maschia alle Piane con due squadre che si scontrano a viso aperto. Partono meglio gli ospiti con un Filipponi sugli scudi, ragazzo di categoria superiore. Dopo i primi 10′ la partita si assesta ed i locali iniziano a macinare gioco. Al ’15 passano in vantaggio con Carnevalini lesto a sfruttare una respinta del portiere. Gli ospiti non ci stanno e riprendono con il solito Filipponi a rendersi pericolosi fino al 28′ quando si vedono assegnare la massima punizione per atterramento in area, azione viziata da un precedente fallo non fischiato. Filipponi non sbaglia e pareggia. Finale di tempo in mano ai locali che sfiorano il goal in un paio di occasioni e ripassano in vantaggio prima del riposo su bella punizione tagliata di Monina che entra direttamente in porta, forse sfiorata da Carnevalini. Nella ripresa l’Apiro va alla ricerca del pareggio che arriva puntualmente al 10′ in mischia. La Cameratese prova a vincere ma si espone a qualche pericolosa ripartenza. Filipponi, migliore in campo, macchia la sua prova con una espulsione per proteste.

P.S.Marcello – Monte Roberto

Torna al successo il Monte Roberto che va a vincere in casa del P.S.Marcello con un gol per tempo firmati da Fenucci  e Consoli. Ora si ritorna in campo per la Coppa per il passaggio ai quarti dopo lo 0-0 all’andata contro il Valle del Giano.

Real Sassoferrato – Amatori Appignano

Vince di netto il Sassoferrato per 3-0 (Toteri, Conti, Toteri). Subito in vantaggio i padroni di casa traversone in area e Toteri insacca di testa. Passano pochi minuti ed il Real trova il raddoppio con un tiro-cross del numero di Conti che dalla destra trova un angolo beffardo. La partita continua con alcune occasioni da gol per entrambe le squadre, molto bravi i due portieri in queste occasioni. Nella ripresa stessi ritmi Toteri realizza ancora. Per il Real Sassoferrato il sogno playoff continua per gli Amatori Appignano si punta al nuovo anno per un pronto rilancio. Intangto la società del presidente Cossani ha festeggiato il Natale. Una giornata, quella di domenica a pranzo, ricca di allegria e divertimento. Presenti il Sindaco di Appignano Mariano Calamita e l’ Assessore allo Sport Rolando Vitali. Presente tutto lo staff dirigenziale ed il mister Andrea Prosperi. Presenti anche due ex mister, Luca Travaglini di Appignano e Rossano Scalpelli di Jesi.

Spes Jesi – Albacina

Faccenda

Tre gol di Faccenda, due di Coman ed uno di Diotallevi e la pratica Albacina è chiusa.

Gara mai in discussione con l’undici di Pelonara che voleva chiudere l’anno con una vittoria e consolidarevla posizione play off in classifica generale.
Una Spes che è ritornata all’attività agonistica dopo la sofferta decisione presa in autonomia di ‘farsi da parte’ durante il periodo della pandemia e che in questi primi mesi, ritornata in campo, ha rispettato i programmi che si era data.
Adesso alla ripresa da affrontare la trasferta più lunga del girone e l’importante sarà ripartire col piede giusto.

Galassia Sport- Valle del Giano

Colpo esterno del Valle del Giano in casa del fanalino di coda dela Galassia. Valle del Giano che mercoledì sarà a Monte Roberto per il ritorno di Coppa Italia (ottavi di qualificazione).

TERZA CATEGORIA GIRONE C

11° GIORNATA risultati

Junior Jesina – Villa Strada 1-3, Largo Europa – Maiolati Pianello 4-0, Cameratese – Apiro 2-2, P.S.Marcello – Monte Roberto 0-2, Real Sassoferrato – Amatori Appignano 3-0, Spes Jesi – Albacina 6-0, Galassia Sport- Valle del Giano 0-1

CLASSIFICA

Monte Roberto punti 29; Villa Strada punti 26; Largo Europa punti 23; Spes Jesi punti 20; Apiro, Valle del Giano punti 19; Maiolati Pianello punti 18; Real Sassoferrato punti 15; P.S.Marcello punti 14; Cameratese punti 11; Amatori Appignano, Albacina punti 7; Junior Jesina, Galassia Sport punti 4

MARCATORI

Reti 12: Filipponi (Apiro); reti 7: Faccenda (Spes Jesi); reti 6: Mancinelli (Largo Europa), Ugolini (Villa Strada); reti 5: Rinaldi (Spes Jesi), Di Caterino (Monte Roberto), Jonuzi (Galassia Sport), Mastrolorenzi (Apiro), Perni (P.S.Marcello), Ciciliani (Maiolati Pianello), Toderi (Real Sassoferrato), Carnevalini (Cameratese), Bassotti (Largo Europa)

12° GIORNATA 20 gennaio ore 15

Amatori Appignano – Spes Jesi (venerdì 19 gennaio ore 21), Albacina – Poggio San Marcello, Cameratese – Real Sassoferrato, Monte Roberto – Maiolati Pianello, Apiro – Galassia Sport,  Valle del Giano – JuniorJesina, Villa Strada – Largo Europa

 

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Il Villa Strada vince a Jesi (Spes) e resta in scia della capolista Monte Roberto

Domani a Fabriano l’undici di Catalano gioca la gara d’andata degli ottavi di Coppa Italia di Categoria. Largo Europa e Spes Jesi in zona play off

JESI, 5 dicembre 2023 – Nona giornata del girone d’andata di Terza Categoria senza tante sorprese.

Il Monte Roberto è ritornato alla vittoria dopo il pareggio del turno precedente, il Villa Strada ha vinto a Jesi e resta in scia della capolista. Nella zona play off anche le due jesine Largo Europa e Spes. Per il quarto posto Maiolati Pianello e Apiro a pari merito.

Nella decima giornata, prossimo turno, interessante Appignano – Apiro ma anche e soprattutto Monte Roberto – Spes Jesi con la squadra spessina che fuori casa ha collezionato più punti che in casa (10 contro 6) ed è seconda solo alla capolista Monte Roberto (15: 5 vittorie su altrettante partite).

Junior Jesina – Monte Roberto

Vince la capolista a Jesi al ‘Paolo Pirani’ con una rete nel primo tempo di Bianchi. Ritorna dunque ai tre punti la formazione di Catalano che domani sera sarà a Fabriano ospite della Valle del Giano per la gara di Coppa Italia (ritorno 20 dicembre). Sabato, in campionato, il Monte Roberto ospiterà la Spes Jesi. Per la Junior Jesina invece il derby in casa del Largo Europa.

Cameratese – Amatori Appignano

Pareggio che accontenta tutti e soprattutto la formazione ospite che ha giocato gli ultimi trenta minuti in inferiorità numerica. Grazie alla collaborazione di Rossano Scalpelli, presente alla partita, il commento alla gara. I padroni di casa hanno fin da subito alzato la pressione sfiorando il gol al 12′. L’Amatori Appignano sfrutta le ripartenze e si fa vedere dalle parti del portiere locale. Al 46′ del primo tempo i mobilieri colpiscono la traversa. Il tempo di rientrare e dopo 5′ ancora la traversa respinge un tiro degli ospiti. L’Amatori ha colto con merito il pari. La Cameratese vista oggi è buona squadra ma manca in fase offensiva. Unica nota stonata per gli Appignanesi sono gli otto giocatori fermi ai box per infortunio. Giocatori che non si possono regalare a qualsiasi avvversario di turno.

P.S.Marcello – Largo Europa

Gara condizionata dal vento. In vantaggio la formazione jesina al 25′ con Federico Carbone e poi ad inizio di ripresa la traversa dice no al raddoppio di Mancinelli. Poco dopo l’undici di casa pareggia con Perni al suo quinto sigillo stagionale

Real Sassoferrato – Valle del Giano

Finisce in parità con reti di Gjuci per i locali e Baroni per gli ospiti. Un punto per ciascuno che conferma per entrambe una posizione di media classifica

Spes Jesi – Villa Strada

Il presidente Mosconi del Villa Strada guarda…lontano

La formazione del presidente ‘Pippo’ Mosconi passa in casa della Spes Jesi alla terza sconfitta casalinga. La seconda in classifica, il Villa Strada, è passata in vantaggio su rigore per un fallo su Agosto. Dal dischetto Mazzi sbaglia, o meglio Spugni para, ma sulla respinta Gagliardini insacca. Al 35′ Agosto viene espulso. In dieci la formazione ospite raddoppia (10′ st) con Ugolini. Il gol della Spes su rigore con Faccenda per fallo in area su Coman. Il 2-2 non si concretizza quando la traversa respinge una conclusione di Mancinelli.

Apiro – Maiolati Pianello

L’Apiro resta in scia dei play off con il netto successo sul Maiolati Pianello e lo raggiunge in classifica generale grazie anche ai gol del cannoniere del campionato Filipponi.

Galassia Sport – Albacina

L’Albacina ci ha preso gusto e per la seconda volta consecutiva ne fa quattro in una partita salendo di posizione in classifica generale, Questa volta ha vinto in casa del Galassia Sport con doppietta di Masala e reti di Cumani e Baroni. Per i padroni di casa, che restano ultimi in classifica e si apprestano alla trasferta di Villa Strada, in rete Teodori. Adesso da verificare se la formazione di Jachetta sarà in grado di concedere il tris ospitando il Real Sassoferrato

 

 

TERZA CATEGORIA GIRONE C

9° GIORNATA risultati

Junior Jesina – Monte Roberto 0-1, Cameratese – Amatori Appignano 0-0, P.S.Marcello – Largo Europa 1-1, Real Sassoferrato – Valle del Giano 1-1, Spes Jesi – Villa Strada 1-2, Apiro – Maiolati Pianello 4-0, Galassia Sport – Albacina 1-4

CLASSIFICA

Monte Roberto punti 25; Villa Strada punti 20; Largo Europa punti 17; Spes Jesi punti 16; Maiolati, Apiro punti 15; P.S.Marcello punti 14; Valle del Giano punti 13; Real Sassoferrato punti 11; Cameratese punti 10; Amatori Appignano punti 7; Albacina punti 6; Junior Jesina, Galassia Sport punti 4

MARCATORI

Reti 9: Filipponi (Apiro); reti 5: Rinaldi (Spes Jesi), Di Caterino (Monte Roberto), Jonuzi (Galassia Sport), Mastrolorenzi (Apiro), Perni (P.S.Marcello)

10° GIORNATA 9 dicembre ore 14,30

Laergo Europa – Junior Jesina (venerdì 8 dicembre), Amatori Appignano – Apiro (venerdì 8 dicembre), Albacina – Real Sassoferrato, Maiolati Pianello – P.S.Marcello, Monte Roberto – Spes Jesi, Villa Strada – Galassia Sport, Valle del Giano – Cameratese

 

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Monte Roberto resta a punteggio pieno, una dimostrazione di forza

Per il secondo posto si alternano, giornata dopo giornata, diverse squadre: ora è la volta del Villa Strada. Il derbissimo di Jesi al Largo Europa

JESI, 20 novembre 2023 – Sette partite 21 punti, 16 gol fatti e 4 subiti.

Se va avanti così potrebbe diventare la stagione dei record per il Monte Roberto che non ha mai nascosto l’obiettivo di salire di Categoria ma che forse non si sarebbe mai aspettato di un inizio di campionato

 dove tutto fila liscio alla perfezione.

Alle sue spalle non si vedono avversarie in grado di contrastarlo. L’avvio di stagione insomma fa parlare di una dimostrazione di forza dell’undici di mister Catalano.

Al secondo posto, questa settimana, il Villa Strada che ha colto tre punti a Sassoferrato ed approfittato della sconfitta del derby della Spes Jesi contro il Largo Europa.

Ottimi i tre punti del P.S. Marcello a Jesi, casa Junior, e del Maiolati Pianello andato a fare bottino ad Appignano.

SPES JESI – LARGO EUROPA 1-0 rete di Mancinelli

Sulla sponda spessina hanno scritto: I ragazzi di mister Pelonara escono sconfitti per 0-1 nel secondo derby stagionale contro il Largo Europa. Passano pochi minuti dal fischio d’inizio che da uno scivolone della difesa spessina, Mancinelli indisturbato, firma la rete del vantaggio ospite. I biancoverdi, cercano di riorganizzarsi e di alzare subito la testa, ma la troppa frenesia e la solidità degli ospiti, danno vita ad un primo tempo dove i due portieri risultano pressoché inoperosi. Nel secondo tempo la Spes ci prova di più, continuando però ad avere poca verve in fase offensiva e con Spugni ad essere spettatore della partita. Al 69′ l’episodio che potrebbe cambiare la partita: doppio giallo ed espulsione per Vito, Largo Europa in dieci. Sugli sviluppi della punizione Coman di testa manda la palla alta sopra la traversa. La palla del possibile pareggio arriva sulla testa di Rinaldi a cinque dal termine, ma Maldini, d’istinto, respinge; sulla successiva conclusione di Melon ancora l’estremo ospite protagonista devia la palla in calcio d’angolo. A 2′ dal termine il Largo Europa rimane in nove, causa doppio giallo a Gigli. Nei 5′ di recupero, tra perdite di tempo e frenesia, non succede più niente. Al triplice fischio è il Largo Europa a far festa”. Ultimo pensiero della giornata va a Carlo Rinaldi: quest’oggi alla sua ultima partita in maglia bianco verde, visto che si tufferà in una nuova esperienza di vita lontano dall’Italia.

In casa Largo Europa, invece, così hanno commentato: “che gran vittoria!!! Vinciamo il derby con il cuore, finita in 9 contro 11 con espulsioni di Vito al 70′ e Gigli all’88’, entrambi doppi gialli. Primo tempo targato Largo Europa: segniamo con Elia Mancinelli e prendiamo una traversa con Nicolò Belardinelli. Nel secondo tempo, dopo l’inferiorità numerica, possiamo solo applicare lo schema allegriano: difenderci per vincere di corto muso. E così è stato. Difesa impeccabile con la Spes che si rende pericolosa al 75′ e nel finale con doppio miracolo del nostro portierone Leo Maldo. 1 a 0 e il derby si tinge di giallonero!!!”.

VILLA STRADA

Claudio Tommassoni

Dpo il successo in trasferta a Sassoferrato e la seconda posizione in classifica conquistata mister Claudio Tommassoni ha commentato: “In merito alla vittoria di sabato posso dire che è stata una partita con una serie incredibile di errori sia da una parte che dall’altra. Il seocndo posto? C’è poco da dire. Monteroberto sta facendo un campionato a parte e se continua così bisogna solo fare loro i complimenti. Per il resto la classifica è ancora molto corta e non è il caso di guardarla. Bastano un paio di risultati per salire e una battuta d’arresto per scivolare di due/tre posizioni. Bisogna dare continuità a prestazioni e risultati. Si potrà forse fare un primo bilancio fra quattro partite, alla sosta, fermo restando poi che con un mese di pausa gli equilibri potranno cambiare, anche da come si andrà a lavorare durante la pausa. In questa organizzazione è proprio un campionato di Terza Categoria, per il resto ribadisco quanto in precedenza affermato, ossia che non ci sono partite scontate ma è un campionato equilibrato che non sembra neanche Terza Categoria. Noi stiamo continuando il nostro percorso e la nostra crescita ma tutte le squadre sono forti e organizzate, forse adesso chi sta soffrendo un pò è l’Albacina ma solo perchè hanno tanti giocatori fuori infortunati. Da parte nstra, oltre al percorso di crescita, stiamo acquisendo fiducia e consapevolezza delle nostre possibilità e iniziamo a divertirci”

POGGIO SAN MARCELLO

Bedetti Francesco

Anche a Poggio San Marcello si è soddisfatti del momento favorevole e la vittoria in casa della Junior Jesina ha consegnato un terzo posto meritatissimo. Mister Francesco Bedetti così analizza: “Sapevamo delle difficoltà che avremmo trovato, la Junior sul suo campo mette in difficoltà ogni squadra. Li avevo gia osservati in altre partite e sapevo come avrebbero giocato, infatti abbiamo fatto un gran primo tempo con 5- 6 palle gol tra cui la rete di Pierini su un cross da una punizione defilata da centrocampo. Abbiamo attaccato tutto il primo tempo con Beneduce e Fiorani Nicola sopra le righe. Nel secondo tempo hanno cambiato e ci hanno messo a tratti sotto nel possesso: va detto che abbiamo colpito un palo e avuto altre occasioni tra cui un rigore negato. Nel finale la Junior Jesina ha costruito 2 palle gol pulite ma siamo stati bravi a tenere il risultato in nostro favore. Ai punti è una vittoria meritata ma dobbiamo migliorare nella finalizzazione, la percentuale realizzativa tra palle gol e gol fatti è troppo bassa. Adesso ci aspettano in casa nostra prima Spes Jesi e poi Largo Europa (sono un ex in quanto allenata nello sfortunato anno della reteocessione) e da jesino per me è sempre un’emozione”.

AMATORI APPIGNANO

Andrea Prosperi

Ci siamo affidati ancora una volta a Rossano Scalpelli che ha assistito alla partita che l’Amatori Appignano ha perso in casa contro il Maiolati Pianello.Una sconfitta amara per i mobilieri ci ha riferito passati in vantaggio su rigore al 10′ con Tugui. Gli ospiti sono giunti al pareggio al 25′ con palla persa in una ripartenza, contesto troppo flebile e gran gol della domenica all’incrocio dei pali. A 2′ dal riposo vantaggio ospite su rigore, molto molto incerto. Nel secondo tempo il Maiolati Pianello ha badato a difendere e conquistato i tre punti importanti per la classifica. Molto bravo il portiere ospite con il suo lancio lungo, una caratteristica. Il Maiolati è una squadra giovane, grimntosa, può fare un buon campionato. L’Amatori Appignano è una squadra che deve fare i conti con tanbti infortunati. Per mister Prosperi è un bel problema, non ha mai potuto contare sulla rosa al completo. Nella speranza di recuperare qualche titolare prima possibile, l’Amatori ha migliorato la condizione psicofisica, deve migliorare soprattutto in sicurezza. Il mister sta lavorando bene ed ora pronti per la prossima trasferta in casa del valle del Giano”.

 

TERZA CATEGORIA GIRONE C

7° GIORNATA risultati

Junior Jesina – Poggio San Marcello 0-1, Amatori Appignano – Maiolati Pianello 1-2, Cameratese – Albacina 8-1, Real Sassoferrato – Villa Strada 2-3, Spes Jesi – Largo Europa 0-1, Apiro – Valle del Giano 0-0, Galassia Sport – Monte Roberto 1-4

CLASSIFICA

Monte Roberto punti 21; Villa Strada punti 14; Spes Jesi, Largo Europa, P.S.Marcello punti 13; Apiro, Maiolati Pianello punti 12; Cameratese, Real Sassoferrato, Valle del Giano punti 9; Amatori Appignano punti 6; Junior Jesina, Galassia Sport punti 4; Albacina punti 0

MARCATORI

Reti 6: Filipponi (Apiro); reti 5: Rinaldi (Spes Jesi); reti 4: Perni (P.S.Marcello), Di Caterino (Monte Roberto), Conti (Cameratese), Zaharia (Monte Roberto), Jonuzi (Galassia Sport)

8° GIORNATA 25 novembre ore 14,30

Largo Europa – Galassia sport (venerdì 24), Albacina – Apiro, Maiolati Pianello – Junior Jesina, Monte Roberto – Real Sassoferrato, Poggio San Marcello – Spes Jesi, Villa Strada – Cameratese, Valle del Giano – Amatori Appignano

 

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Vola il Monte Roberto, Spes Jesi al terzo posto

Cinque partite cinque vittorie per l’undici allenato da Claudio Catalano. Mercoledì di Coppa Marche per la Spes Jesi che al San Sebastiano, ore 21, ospiterà il Camerano

VALLESINA, 7 novembre 2023 – Monte Roberto a punteggio pieno, cinque gare disputate 15 punti e alle sue spalle da registrare il pareggio tra Apiro e Villa Strada e il punteggio tennistico della Spes Jesi, ora terza in classifica, nel derby contro la Junior Jesina.

In casa Spes la vittoria viene commentata come si legge sulla pagina facebook del club biancoverde: “La Spes fa suo questo primo derby di campionato (secondo dopo la vittoria di coppa di qualche settimana fa contro il Largo Europa) con un ampio risultato. Dopo 15′ minuti di studio tra le due compagine jesine, Rinaldi al 21′ trova la rete del vantaggio spessino con un tiro da fuori area.

A distanza di qualche minuto Diotallevi sigla il 2-0, scaraventando la palla all’incrocio dei pali e battendo così l’incolpevole Bruschi. Al 30′ traversone di Faccenda in area sul quale nessuno interviene, la palla arriva sui piedi i Prenna che sigla il 3-0; risultato sul quale si chiude il primo tempo. Ad inizio ripresa i ragazzi di mister Mancinelli al 3′ sciupano la possibilità di accorciare le distanze con un tiro di Boscarini che termina di poco a lato della porta difesa da Spugni. La gara cala d’intensità, ma al 68′, ancora Prenna, in tap in, dopo una respinta corta di Bruschi, sigla la quarta rete. All’80’, Caimmi appena entrato, di caparbietà, recupera palla sulla linea di fondo, dopo una disattenzione della difesa ospite, e la serve a Coman per il 5-0. Tre minuti più tardi arriva la rete della Junior, con un preciso tiro da fuori di Brecciaroli, che indovina l’angolino basso. Il timbro finale lo mette ancora Diotallevi a 5′ dal termine, fissando il risultato sul 6-1 per i ragazzi di mister Pelonara”. COPPA MARCHE – Mercoledì 8 novembre ore 21 al campo San Sebastiano gara di andata dei sedicesimi di finale di contro il Camerano Calcio.

Il Villa Strada ha colto un bel pareggio in casa dell’Apiro. Poche ore prima del match la società del presidente ‘Pippo’ Mosconi aveva annunciato la firma di Renè Agosto. Il nostro opinionista Cesare Carletti aveva così commentato: “Sono molto contento che sia andato a giocare a Villa Strada: tifo per loro e spero che possano risalire”.

Il Largo Europa ritorna sconfitto dalla trasferta di Sassoferrato e questo è il commento del club jesino: “Seconda sconfitta in trasferta per il Largo che non è riuscita ancora a collezionare 3 punti  fuori dalle mura amiche. Partenza come spesso accade in salita, dopo cinque minuti subiamo goal ma siamo bravi a rimontare con Shady e a portarla a favore con Nicolò Belardinelli (due assist di Elia Mancinelli). Il secondo tempo però ci vede soccombere nel finale, dopo la parata su rigore di Leonardo Maldini e due occasioni, goal a tu per tu col portiere, non concretizzate. Due mischie in area condannano il Largo alla sconfitta e poco importa che il terzo goal è viziato da una carica sul portiere, dobbiamo rimboccarci le maniche e iniziare a vincere in tutti i campi”.

Vince e convince, invece, la formazione maceratese dell’Amatori Appignano allenata da mister Prosperi. La cronaca racconta di 20′ giocati subito bene che ha portato al doppio vantaggio. Poi l’Albacina ha accorciato al 35′ ma al 40′, su rigore, l’Amatori chiude e va al riposo sul 3-1. Nel secondo tempo la quarta rete al 35′. Per l’Amatori doppietta di Mboup, ragazzo che l’anno scorso giocava nella Juniores di Chiesanuova Calcio, Togni su rigore e Pierella.

MONTE ROBERTO intervista al presidente Marco Marchegiani

Marchegiani

Cinque vittorie su cinque partite, prima in classifica e ruolino di marcia invidiabile. E’ iniziata in modo spumeggiante la stagione del Monte Roberto calcio, realtà nata nel luglio 2022 e che in un solo anno ha dimostrato di avere ambizione e coraggio, sfiorando l’impresa della promozione in seconda categoria. Venuta alla luce come una squadra di paese, composta da ragazzi del territorio e con l’obiettivo di riportare la gente allo stadio, il Monte Roberto sta mantenendo intatto il suo DNA e sta riuscendo nel riallacciare il forte legame che c’è sempre stato e sempre ci deve essere tra paese e squadra di calcio. In questa stagione, mister Claudio Catalano, ha a disposizione oltre ai molti ragazzi di livello e di qualità anche tanta esperienza in tutti i reparti, con giocatori arrivati in estate e che hanno ancora tanta voglia di esprimersi al massimo. Nonostante gli inserimenti di esperienza, ad essere protagonisti ed a continuare ad esprimere buon calcio sono soprattutto i ragazzi, giovani, molti cresciuti nei settori giovanili di squadre locali, che ora hanno la possibilità di far vedere a tutti le loro reali potenzialità e le loro effettive capacità.

Grande soddisfazione esprime il presidente Marco Marchegiani, contento della crescita che la sua squadra ha avuto in questi mesi: “Non posso che ritenermi molto soddisfatto. Stiamo coinvolgendo tutta la comunità nel nostro progetto e questo è veramente moto bello: i più giovani hanno incominciato ad andare allo stadio per vedere la squadra del paese e i più grandi sono ritornati allo stadio per sostenerci. Questo ci riempie veramente di orgoglio. Per quanto riguarda la squadra, ho visto dei grandi passi avanti fatti dai ragazzi, soprattutto dai più giovani, che sono cresciuti moltissimo sotto vari aspetti, anche in termini di maturità e di atteggiamento. Siamo comunque una squadra giovane e non si smette mai di imparare perciò dobbiamo continuare a lavorare, ma credo che stiamo facendo veramente bene.” Ottime prestazioni, per il Monte Roberto, in un campionato che quest’anno sembra essere particolarmente ostico. “Quest’anno la terza categoria è un campionato difficile tiene ad evidenziare MarchegianiNoi ambiamo a stare al vertice della classifica ma non sarà facile, visto il livello delle altre squadre. Sicuramente non c’è una squadra ammazza campionato e sono sicuro che ci saranno sfide impegnative e mai scontate da qui alla fine del campionato, anche se sono convinto della forza e delle potenzialità dei miei ragazzi.”

TERZA CATEGORIA GIRONE C

5° GIORNATA risultati

Appignano – Albacina 4-1, Cameratese – Monte Roberto 1-2, Real Sassoferrato – Largo Europa Jesi 3-2, Spes Jesi – Junior Jesina 6-1, Apiro – Villa Strada 1-1, Galassia Sport – P.S.Marcello 2-1, Valle del Giano – Maiolati Pianello 3-1

CLASSIFICA

Monte Roberto punti 15; Apiro punti 11; Spes Jesi punti 10; Real Sassoferrato, Maiolati Pianello punti 9; Villa Strada punti 8; Largo Europa, P.S.Marcello punti 7; Cameratese, Amatori Appignano punti 6; Valle del Giano punti 5; Galassia Sport punti 4; Junior Jesina punti 1; Albacina punti 0

Rinaldi

MARCATORI

reti 5: Rinaldi (Spes Jesi), Filipponi (Apiro); reti 3: Di Caterino (Monte Roberto), Toteri (Real Sassoferrato), Mastrolorenzi (Apiro), Ciciliani (Maiolati Pianello), Mazzi (Villa Strada), Conti (Cameratese)

6° GIORNATA 11 novembre ore 14,30

Junior Jesina – Galassia Sport (venerdì 10), Largo Europa – Cameratese (vcenerdì 10), Maiolati Pianello – Spes Jesi, Monte Roberto – Apiro, P.S.Marcello – Real Sassoferrato, Villa Strada – Amatori Appignano, Albacina . Valle del Giano

 

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Monte Roberto sola al comando, 1-0 sul Valle del Giano

Vincono Spes Jesi e Largo Europa, il Maiolati Pianello terzo in classifica. Intervista al presidente Giuliano Cossali dell’Appignano

VALLESINA, 31 ottobre 2023Turno numero quattro e Monte Roberto che si ritrova già solo in testa alla classifica.

Vincono Spes Jesi e Largo Europa, vince il Maiolati Pianello. Goleada del Villa Strada contro l’Albacina.

La Spes Jesi commenta la vittoria sul Real Sassoferrato: “Prima vittoria casalinga per gli spessini. Partita che si decide nel primo

Rinaldi Spes Jesi

tempo, dove al 25′ Tiberi nel tentativo di liberare l’area di rigore incappa nel più classico degli autogol, deviando nella propria rete, un cross basso proveniente dalla destra. Dieci minuti dopo Rinaldi recupera palla a centrocampo in posizione defilata sulla destra, punta e salta il diretto avversario, e dai 25-30 metri lascia partire un sinistro infilando la palla tra palo e traversa ristabilendo la parità. Passano un paio di minuti, e dopo una bella triangolazione, la palla ritorna nei piedi di Melon, che in aria avversaria, con freddezza batte l’incolpevole Di Martino. Nel secondo tempo, il Sassoferrato tiene il pallino del gioco, cercando di raggiungere il pareggio; la Spes tiene botta e non rischia troppo, anzi in due occasioni Faccenda fallisce la possibilità di chiudere la partita”.

Largo Europa – Appignano, così in sintesi l’ha vista mister Radicioni: “Abbiamo battuto una squadra che si è dimostrata corretta

Radicioni

in campo e molto sportiva. Analizzando la partita abbiamo battuto una formazione ben messa. Pensavamo sul doppio vantaggio di averla vinta ma così non è stato. Primo tempo più combattuto, ripresa dove nel finale abbiamo sofferto. La vittoria è meritata ed abbiamo anche giocato bene.  Per fare il salto di qualità però ci manca un pizzico di sano agonismo, a volte sembra che giochiamo con il freno a mano tirato. Dobbiamo giocare più di spada che di fioretto”.

La prima della classe, il Monte Roberto, sulla propria pagina facebook ha scritto: “Altri tre punti fondamentali e primato in classifica! Partita sofferta e combattuta, ma nel secondo tempo un tiro a giro di Massaccesi firma il vantaggio e ci regala la vittoria”.

INTERVISTA AL PRESIDENTE GIULIANO COSSALI AMATORI APPIGNANO

Prosperi Andrea allenatore Amatori Appignano

L’inserimento del club Amatori Calcio Appignano, decisione del Comitato Regionale Marche e delle delegazioni di Ancona e Macerata, nel girone C di Terza Categoria, quello per intenderci della Vallesina, non era andato giù, per evidenti problemi di natura logistica ed anche, perchè no, economica, al presidente Giuliano Cossali.  A suo tempo aveva sbottato perchè per una società di Terza Categoria organizzare anche di venerdì sera trasferte di oltre 120km è qualcosa di incomprensibile. In sostanza una società con oltre 25 anni di affiliazione alla Figc, seppur retrocessa lo scorso anno dalla Seconda, avrebbe meritato ben altra considerazione. Quando tutto era stato, si fa per dire, metabolizzato, ecco il post partita nell’incontro casalingo contro il Monte Roberto, risultato del campo 1-2, classica goccia che ha fatto traboccare il vaso:Ci hanno massacrato in tutti i sensituona il presidente -. E’ una vicenda ancora calda e non certo per l’andamento della partita ma per quello che un prepotente di arbitro ha combinato. Addirittura dopo la partita si è permesso di dirmi, nel mentre chiedevo spiegazioni, dopo essermi qualificato, che siamo l’anticalcio, antisportivi, e che non si capacitava come la Federazione possa permettere a noi di partecipare al campionato. Abbiamo fatto ricorso e spero che ci mettano a confronto perchè proprio non posso accettare di essere trattato in questa maniera. In un momento dove gli organi competenti parlano di mancanza di arbitri qualcuno si dovrebbe interrogare anche sul fatto che se a mancare fossero i dirigenti degli arbitri ne faranno tutti a meno”. Parliamo del campionato?Fino ad oggi non abbiamo mai giocato con l’undici titolare ed anche a Jesi eravamo con mezza squadra. Speriamo di poter recuperare tutti in maniera tale di poterci confrontare ad armi pari”. I vostri obiettivi? “Non abbiamo ambizioni particolari. Certo tutti i progetti iniziali sono saltati: volevamo far bene e puntare in alto, ovviamente nel girone maceratese che conoscevamo. In questo momento l’entusiasmo è totalmente spento, è sotto i tacchi. Dobbiamo ricaricarci tutti come c’è bisogno di tutti. Noi facciamo i campionati per far giocare i ragazzi, l’importante è divertirsi ma un minimo di soddisfazione, che sono i risultati, la cercheremo e proveremo a dire la nostra. Già contro il Largo Europa ho visto una certa reazione, venerdì in casa contro l’Albacina proveremo a vincere”. 

 

TERZA CATEGORIA GIRONE C

4° GIORNATA risultati

Junior Jesina – Cameratese 0-0, Largo Europa Jesi – Appignano 2-1, Maiolati Pianello – Galassia Sport 2-1, Monte Roberto – Valle del Giano 1-0, P.S.Marcello – Apiro 1-1, Spes Jesi – Real Sassoferrato 2-1, Villa Strada – Albacina 4-0

CLASSIFICA

Monte Roberto punti 12; Apiro punti 10; Maiolati Pianello punti 9; Poggio S.Marcello, Largo Europa, Spes Jesi, Villa Strada punti 7; Cameratese, Real Sassoferrato punti 6; Amatori Appignano punti 3; Valle del Giano punti 2; Junior Jesina, Galassia Sport punti 1; Albacina punti 0

MARCATORI (in aggiornamento)

reti 5: Filipponi (Apiro); reti 4: Rinaldi (Spes Jesi); reti 3: Di Caterino (Monte Roberto), Toteri (Real Sassoferrato), Mastrolorenzi (Apiro), Ciciliani (Maiolati Pianello), Mazzi (Villa Strada)

5° GIORNATA 4 novembre ore 14,30

Appignano – Albacina 3 novembre ore 20,45, Cameratese – Monte Roberto, Real Sassoferrato – Largo Europa Jesi, Spes Jesi – Junior Jesina, Apiro – Villa Strada, Galassia Sport – P.S.Marcello, Valle del Giano – Maiolati Pianello

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Coppa Marche, il derby alla Spes Jesi: 2-0 sul Largo Europa

Si è giocato al San Sebastiano. In gol Faccenda e Rinaldi. Le due jesine avevano precedentemente superato l’Atletico 2008. I verdi al turno successivo. Gli altri risultati

JESI, 19 ottobre 2023 – Vince la Spes Jesi il derby di Coppa Marche sul Largo Europa per 2-0. In gol Faccenda su calcio di punizione nel primo tempo e Rinaldi sul finale. 

Faccenda

I due, doppietta di Faccenda, erano andati in gol anche nell’altro incontro contro l’Atletico 2008 vinto 3-1.

Anche il Largo Europa aveva battuto l’undici di Filottrano per 4-1.  

SPES JESI – Spugni, Mazzarini, Trillini, Duca, Pirani, Corinaldesi, Birri, Gabrielloni, Coman, Diotallevi, Faccenda. All. Pelonara

LARGO EUROPA – Baroni, Gigli, Pergolesi, Marchegiani, Vito, Lippi, Maiolatesi, Traore, Barbaresi, Ewanshia, Belardinelli. All. Radicioni

ALTRI RISULTATI in neretto le qualificate

Junior Jesina – Cameratese 0-6, Albacina – Valle del Giano 1-3, Monte Roberto – P.S.Marcello 3-0

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Tre squadre a punteggio pieno e poi il Largo Europa Jesi

Intervista a Claudio Tomassoni allenatore del Villa Strada società guidata dall’ex presidente della jesina Gianfilippo ‘Pippo’ Mosconi

VALLESINA, 17 ottobre 2023 – Dopo due turni di campionato tre squadre a punteggio pieno: Monte Roberto, Apiro, Poggio S.Marcello. Poi a seguire il Largo Europa con una vittoria ed un pareggio. Monte Roberto e Largo Europa non hanno ancora subito gol, l’Albacina è a quota zero nella casella di quelli segnati.

Sta rispettando le previsioni della vigilia il campionato di Terza Categoria, equilibrato ed incerto. Anche l’interesse attorno alle varie squadre è alto con tante presenze sugli spalti in ogni gara. Filipponi (classe 2004) dell’Apiro già in gol per cinque volte.

INTERVISTA A CLAUDIO TOMASSONI ALLENATORE VILLA STRADA

Qual’è la sua analisi dopo le prime due giornate disputate: “Alla prima giornata abbiamo affrontato il Maiolati United, una squadra retrocessa ma con giovani interessanti, e alla seconda il Monte Roberto, che a detta di tutti è favorita per il salto di categoria. Dai primi 180 minuti, dunque, non sembra un campionato di Terza, perché abbiamo giocato due partite molto tirate e combattute, decise da episodi: il risultato non è mai stato al sicuro. A parte le vittorie di Albacina e Urbanitas Apiro, tutte le altre sfide si sono concluse in questa maniera, quindi gli equilibri sono cambiati rispetto a quello che si pensa sulla Terza Categoria. Ho visto squadre con attacchi veloci e con un grosso potenziale offensivo: lo posso confermare dalle partite che abbiamo giocato in Coppa e in campionato“.

Sulla sua squadra dice:Il Villa Strada ha grossi margini di miglioramento: abbiamo dovuto ricostruire da zero, dopo un radicale cambiamento societario. Da una base di giocatori che fanno parte del gruppo storico abbiamo inserito alcuni giovani e il ritorno al calcio giocato di altri calciatori. Abbiamo avuto qualche problematica in sede di preparazione, sia per il ritorno dalle ferie in ritardo da parte dei ragazzi che per qualche acciacco di troppo che qualcuno si portava avanti dalla scorsa stagione. Siamo una squadra nuova e abbiamo iniziato un percorso di crescita che stiamo portando avanti, nonostante qualche intoppo”.

Le prospettive per l’undici del presidente Pippo Mosconi: “Ora stiamo iniziando a dare continuità agli allenamenti. Insieme ai miei collaboratori Filippo e Vittorio Piccini so dove andare a lavorare: non è facile andare a toccare tutti gli aspetti in Terza Categoria, perché il tempo a disposizione è poco e l’orario di allenamento non aiuta. Al momento abbiamo lavorato abbastanza bene grazie alle condizioni atmosferiche: più avanti dovremmo affrontare l’inverno e il nostro campo non sarà sempre in perfette condizioni. Purtroppo si è infortunato il capitano Gagliardini e speriamo di recuperarlo quanto prima. Spero di avere nelle migliori condizioni Scopini, Gambini, Marchegiani, Pigliapoco, Bacelli e gli altri ragazzi che stanno recuperando da problemi fisici. Ho dovuto schierarmi nelle prime due giornate perché in alcuni ruoli siamo un pochettino scoperti. Non ne facciamo un dramma, perché la rosa è numerosa: andiamo avanti giornata dopo giornata, allenamento dopo allenamento. In questa fase ad alta intensità e con questo caldo è normale essere imprecisi e avere qualche acciacco”.

E sugli altri: “Per la categoria è fondamentale avere una buona preparazione fisica: alla lunga chi corre di più potrà venir fuori. Il Maiolati è una squadra con un buon potenziale offensivo, con tanti giovani veloci e bravi tecnicamente. Il Monte Roberto non ha tradito le aspettative della vigilia, anche se secondo me potevamo strappare anche il pareggio, perché abbiamo avuto tante occasioni. Abbiamo pagato qualche ingenuità di troppo in situazioni che conosciamo: insieme ai miei collaboratori cercherò la soluzione migliore per porvi rimedio. E’ un campionato molto vario, dove si andrà a giocare in campi molto differenti. A Pianello abbiamo giocato in un campo d’erba largo, mentre mi dicono che giocheremo sulla terra nella prossima giornata a Serradica: bisognerà adattarsi a tutti i terreni di gioco”.

2° GIORNATA risultati

Junior Jesina – Appignano 0-1, Largo Europa – Albacina 5-0, Galassia Sport – Cameratese 1-1, Maiolati Pianello – Real Sassoferrato 2-1, Monte Roberto – Villa Strada 1-0, Poggio San Marcello – Valle del Giano 2-1, Spes Jesi – Apiro 1-2

CLASSIFICA

Monte Roberto, Apiro, Poggio S.Marcello punti 6; Largo Europa punti punti 4; Sassoferrato, Villa Strada, Maiolati Pianello, Amatori Appignano punti 3; Cameratese punti 2; Spes Jesi, Valle del Giano, Galassia Sport punti 1; Albacina, Junior Jesina punti 0

MARCATORI (in aggiornamento)

reti 5: Filipponi (Apiro); reti 2: Di Caterino (Monte Roberto), Toteri (Real Sassoferrato), Bacci (Largo Europa)

3° GIORNATA 21 ottobre inizio ore 15,30

Appignano – Monte Roberto  (20 ottobre ore 21), Real Sassoferrato – Junior Jesina ore 14,30, Albacina – Maiolati Pianello ore 15, Galassia Sport – Spes Jesi ore 15, Valle del Giano – Villa Strada ore 15, Cameratese – Poggio San Marcello, Apiro – Largo Europa

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Vallesina, Girone C: vigilia del debutto parola agli allenatori

Le squadre ognuna con le sue aspettative, priorità, ambizioni, voglia di esserci, ricominciare o riconfermarsi. Attenzione alle sorprese

JESI, 5 ottobre 2023 – E’ ora: riparte la Terza Categoria e con lei tutte le emozioni e i sentimenti che un campionato fondato sulla passione porta con sé.

Da domani, venerdì 6 ottobre, si comincia con l’anticipo serale che vede affrontarsi Amatori Appignano e Poggio San Marcello, mentre sabato scenderanno in campo tutte le altre.

Inevitabilmente tra le favorite si annovera il Monte Roberto Calcio, squadra giovanissima che nel suo primo campionato ha sfiorato l’impresa arrivando fino alla fase finale dei playoff.

Catalano

Mister Claudio Catalano non si tira indietro e definisce così aspettative e obiettivi: “Vogliamo restare li dove abbiamo chiuso, non ci nascondiamo. Sappiamo che sarà molto complicato perché in questo girone si è alzato molto il livello ma abbiamo una rosa molto competitiva e sono convinto delle nostre capacità.”

Radicioni

Anche Diego Radicioni, l’anno scorso in forza al Pianello e oggi allenatore del Largo Europa chiarisce da subito gli obiettivi della sua squadra: “Nella scorsa stagione dal Largo Europa è stato fatto un ottimo girone di ritorno e da li è necessario ripartire. Abbiamo rinforzato la rosa nei punti in cui serviva novità e l’obiettivo mio e della società è quello di fare meglio dell’anno scorso e cercare quindi di entrare nei playoff. Tuttavia bisogna anche riconoscere che il girone è molto difficile e livellato verso l’alto.”

Brocanelli

Se il Monte Roberto e il Largo Europa hanno aspettative ben delineate, crea curiosità il Maiolati – Pianello United che alla prima stagione dopo la fusione può essere la vera sorpresa del torneo: “Siamo una squadra costruita in un mese per cui ci vorrà sicuramente tempo per definirci al meglio,dice Dino Brocanelli, mister giallo blu riconfermato per questa stagione –  siamo un cantiere aperto e il nostro obiettivo primario è quello di costruire un gruppo coeso e forte. Dobbiamo lavorare molto ma alla fine sono fiducioso perché vedo ragazzi giovani e pieni d’entusiasmo.”

Pelonara

Anche a Jesi fronte Spes non ci sono obiettivi né risultati sperati ma a farla da padrone è la voglia di esserci e di ricominciare. Così il mister Marco Pelonara“Il girone è molto competitivo, noi siamo una squadra nuova e ci aspettiamo solo di ripartire nel migliore dei modi. Per noi è un anno zero e non ci poniamo nessun obiettivo, certo non vogliamo deludere ma non certamente non vorremo creare aspettative che poi non saremo in grado di rispettare. Punteremo sicuramente a far bene ma vivremo la stagione settimana per settimana.”

Mancinelli

Realtà totalmente incentrata sullo sviluppo di nuovi talenti è quella della JuniorJesina, che si prefigge l’obiettivo di essere uno sbocco naturale per i tanti ragazzi che militano nel suo settore giovanile: “Come squadra vorremo sicuramente migliorare il piazzamento dello scorso anno ma il nostro obiettivo principale è quello di essere uno sbocco positivo per i ragazzi che escono dal nostro settore giovanile. spiega mister Paolo Mancinelli – . Quest’anno ai tanti giovani che tradizionalmente compongono la nostra rosa uniamo anche qualche elemento di esperienza per cercare di creare il giusto mix per poter ottenere risultati positivo che possano entusiasmare l’ambiente.”

©riproduzione riservata

1° GIORNATA

Amatori Appignano – Poggio San Marcello (Carnevali di Ancona), Real Sassoferrato – Galassia Sport (Doda di Jesi), Albacina – Monte Roberto (Massani di Jesi), Apiro – Junior Jesina (Maurizi di Jesi), Valle del Giano – Largo Europa (Marinelli di Jesi), Cameratese – Spes Jesi (Dhamo di Ancona), Villa Strada – Maiolati Pianello (Pierre Nicolae di Jesi)




Jesi / Largo Europa: buona la prima, condizionata in parte dalla pioggia

L’acquazzone abbattutosi prima dell’inizio della manifestazione ha tenuto lontano diversa gente ma l’organizzazione si ritiene comunque soddisfatta 

JESI, 17 settembre 2023 – La pioggia ha rovinato in parte ‘la corsa dei leoni’ la manifestazione organizzata sabato pomeriggio dal Largo Europa come prima iniziativa in assoluto per coinvolgere il quartiere omonimo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’acquazzone abbattutosi in città un’ora prima del via della corsa ha tenuto lontano molti jesini anche se gli organizzatori si ritengono soddisfatti della esperienza maturata e ringraziano le famiglie, i ragazzi e tutti quelli che non hanno voluto mancare alla manifestazione sportiva lungo le strade del quartiere poi proseguita con musica, panini e bevande, fino a notte inoltrata.

A presentare il tutto Selena Abatelli.

Per ciò che riguarda l’evento sportivo, al quale hanno partecipato circa 100 iscritti, il risultato finale ha visto il successo nella categoria Uomini di Maurizio Marini davanti a Gimmi Inegito e Nicolò Pierandrei. Per le Donne Tiziana Fiordelmondo ha tagliato per primo il traguardo seguita da Mariangela Valentini e Sabrina Palombini. Under 14: El Miloudi Elanouar, Pietro Luconi, Matilde Marini.

“Siamo soddisfattici hanno detto dall’organizzazione -. Era la prima è viste anche le condizioni del tempo non potevamo chiedere di più. Tutto serve per fare esperienza pronti a ripartire per programmare la seconda edizione. Vogliamo far diventare questo appuntamento un evento sistematico che caratterizzi il quartiere Largo Europa, che si deve ripetere anno dopo anno. Un ringraziamento a tutti quelli che hanno collaborato, agli sponsor e a tutti quelli che sono intervenuti”.   

©riproduzione riservata




Calcio / Terza Categoria, le jesine nel girone C: Junior Largo Europa Spes

Largo Europa, Junior Jesina e Spes Jesi tutte insieme nel raggruppamento C che comprende altre società della Vallesina e il Villa Strada che ha rinunciato alla Categoria superiore

JESI, 16 settembre 2023 –  Al via la stagione dei campionati provinciali dalla Terza Categoria.

Nel prossimo fine settimana si anticiperà con la Coppa Marche mentre l’8 ottobre ci sarà la prima giornata di campionato.

Due i Gironi della provincia di Ancona: C e D.

Le squadre della Vallesina, e tra esse le tre di Jesi – Junior Jesina, Largo Europa e Spes – tutte inserite nel Girone C.

Lo scorso anno vinse l’Ostra, salita in Seconda Categoria, e con essa l’Angeli Rosora che ai play off superò la Frontonese, quest’ultima ripescata.

GIRONE C ANCONA

Albacina 1972, Amatori Appignano, Cameratese, Galassia Sport, Junior Jesina, Largo Europa, Maiolati United, Monte Roberto, Poggio San Marcello, Real Sassoferrato, Spes Jesi, Urbanitas Apiro, Valle del Giano, Villa Strada

GIRONE D ANCONA

Villa Musone, Amatori P.Picena, Atletico Conero, Atletico 2008, Camerano, Borgo Molino, Real Vallone, Junior Osimana, Loreto, Nuova Aquila, Polverigi, Ponterosso, Real Castelfidardo, Real Casebruciate, Vis Civitanova

©riproduzione riservata




Jesi / Tutto pronto per la festa del Largo Europa: “la corsa dei leoni”

Il quartiere si mobilità, corsa caratterizzata da un tocco di originalità rispetto ad una classica tradizionale. Appuntamento per sabato 16 settembre 2023 ore 18. Spiega tutto Andrea ‘Jack’ Giacconi

JESI, 15 settembre 2023 – Tutto pronto per ‘la corsa dei leoni’ evento di quartiere organizzato dal Largo Europa ai Giardini Pubblici, lato stadio Carotti, che si terrà per la prima volta, ma è decisamente destinato ad essere l’inizio di una lunga serie, domani 16 settembre alle ore 18.

In cosa consiste? Lo abbiamo chiesto ad Andrea Giacconi una icona, che quest’anno ha deciso di appendere definitivamente i guanti al chiodo svolgendo solo il ruolo di dirigente, del club che a Jesi ha contribuito a scrivere la storia, soprattutto del calcio giovanile e dilettantistico.

“Ci siamo impegnati – ci riferisce ‘Jack’ – per organizzare un evento nel nostro quartiere che ci caratterizzi sulla falsariga di altre società jesine che hanno avuto e continueranno ad avere tanto successo. La nostra manifestazione è aperta a bambini, ragazzi, adulti. Sarebbe bello che tutti venissero mascherati: una delle originalità della serata. L’organizzazione ha cercato di predisporre tutto al meglio per costruire e disporre degli ostacoli artigianali, altra particolarità, che saranno posti lungo il percorso per dare un tocco diverso da quello che è una classica tradizionale e questo fondamentalmente sarà la nostra corsa.  Saranno predisposti ristori volanti e, soprattutto, il ristoro finale ai Giardini”.

Il percorso?

“Lungo le vie del quartiere Largo Europa, partendo dai Giardini di Viale Cavallotti per raggiungere il Palatriccoli e poi ritornare allo stadio Carotti coprendo la parte restante del quartiere alle spalle del Cardinaletti. In tutto poco meno di Km 7”.

Tantissimi premi?

“I primi 100 che si iscrivono riceveranno un pacco gara abbondantissimo: prodotti offerti dalla Coal di piazza Vesalio; bottiglia di vino Piersanti; prodotti della Cooperlat. Inoltre per i primi 50 iscritti maglie celebrative messe a disposizione da Catani Assicurazioni”.

Al traguardo?

“Premi per i primi tre uomini, 3 donne, 3 minorenni. Per le maschere migliori, non solo tradizionali ma anche originali”.

Insomma un altro appuntamento al quale non si può mancare, mobilitati e chiamati a raccolta da ‘quelli del largo’.

Un pomeriggio speciale per tutti ma soprattutto per coloro i quali nel tempo hanno fatto la storia del quartiere e che oggi lo vivono e lo animano.

Per iscrizioni ed info vedere locandina allegata.

©riproduzione riservata




Calcio / Addio Idris, i ricordi del Largo Europa Jesi

Il giornalista e tifoso juventino è stato a Jesi, a Colle Paradiso, a cena con i giocatori e lo staff del club leoncello circa 25 anni fa

JESI, 7 agosto 2023 – All’età di 72 anni è deceduto Idris, all’anagrafe Edrissa Sanneh, conosciuto dal grande pubblico del calcio italiano per essere un grande tifoso della Juventus.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Idris, circa 25 anni fa, è stato a Jesi, ospite del Largo Europa calcio, a cena a Colle Paradiso.

Con lui nelle foto che pubblichiamo tra gli altri si riconoscono Federico Topa, Luminari, Staffolani, Bocchini, Montesi, Quagliani, Valentino Campanelli, Osvaldo Presti, Alessandro Polita.

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Largo Europa Jesi, il nuovo mister è Diego Radicioni

Ex Pianello Vallesina, dove ha conquistato nell’ultimo campionato i play off,  sostituisce Raffaele Galdelli approdato in Prima Categoria al Chiaravalle

JESI, 31 maggio 2023 – Il Largo Europa Jesi, campionato di terza Categoria, ha scelto per la panchina Diego Radicioni.

Il mister lo scorso campionato ha guidato il Pianello calcio, stessa Categoria, raggiungendo i play off e perdendo la semifinale contro il Rosora Angeli che poi è salito in Seconda Categoria con lo spareggio vinto contro la Frontonese.

Sostituisce Raffaele Galdelli salito di Categoria ed approdato al Chiaravalle in Prima.

Radicioni ha esperienza a sufficienza, e capacità, per poter guidare un club che la prossima stagione punta a far meglio e di certo a conquistare i play off.

“Sono contento ed orgoglioso della chiamata del Largo Europa e del suo presidente Luca Bocchini” ci ha detto il neo mister giallonero. “Dopo aver parlato con lui si è capito che le mie idee e quelle della società combaciavano e di conseguenza ci sono tutti i presupposti per iniziare un nuovo rapporti. Da parte mia, con il Largo Europa, in passato, ho sempre battagliato, anche da ragazzo, adesso invece ho la possibilità di allenarla. Cercherò di portare lo stesso entusiasmo che hanno dirigenti e staff. Ho visto passione ma ho capito che sono anche intenditori e questo è il motore del calcio ai nostri livelli: fatto nella maniera giusta e professionale.  L’ossatura della rosa è già buona e le basi per partire sono altrettanto positive. Ho gran voglia di cominciare e stiamo già lavorando, insieme a Tommaso Bocchini il direttore sportivo, per creare un’ottima stagione. Vorrei ringraziarli perché quando una società da fiducia ad una persona e gli consegna le chiavi c’è soddisfazione e felicità ma anche responsabilità. Spero di ripagarli cercando di creare un gran gruppo per ottenere ottimi risultati”. 

©riproduzione riservata

 




Terza Categoria / Terzetto al comando, il Largo Europa ci crede: “A Ostra per vincere”

Frontonese, Rosora Angeli, Ostra in testa. A seguire Pianello Vallesina e Monte Roberto poi l’undici jesino che punta ad un posto play off

JESI, 16 febbraio 2023“Ad Ostra per vincere”. Così il direttore sportivo del Largo Europa Tommaso Bocchini.

Gli jesini, dopo un avvio di campionato incerto si sono via via ripresi collezionando sempre più risultati positivi, in ultimo instaurando anche una striscia di tre vittorie consecutive.

Largo Europa Terza Categoria

Una sfida quella di sabato prossimo sicuramente impegnativa: l’Ostra è una squadra in salute che vuole a tutti i costi i play off. Ma il Largo Europa ci crede e nelle parole di Tommaso Bocchini emerge tutta la volontà di fare bene. “Dopo la prima partita di campionato non ci siamo espressi al massimo. Con il mercato di riparazione però abbiamo incrementato il livello della rosa, già peraltro molto buono, con sei ragazzi molto in gamba e che stanno dimostrando il loro valore. Gran merito va dato anche al mister, Raffaele Galdelli, per aver integrato molto bene i nuovi e per aver creato una buona amalgama che sta funzionando bene.”

Parliamo di Riccardo Lippi, Elia Mancinelli, Riccardo Fava, Diego Marchegiani, Enrico Senesi e Lorenzo Gigli i rinforzi arrivati a dicembre e già molto apprezzati dall’ambiente.

Chiara la visione di Bocchini, su questo girone e su quello che è l’obiettivo della sua squadra: “Il livello di questo campionato è sinceramente alto, molte squadre si sono rinforzate bene e nessuno fa da squadra cuscinetto. A questo punto del campionato possiamo dire che il nostro obiettivo sono i play off, a partire da sabato vogliamo vincere e prenderci il quinto posto”.

Nel frattempo l’Atletico 2008 dopo l’ultima sconfitta di campionato ha deciso di cambiare allenatore affidandosi a Simone Sbaffo, cingolano, in sostituzione di Baldezzi.

TERZA CATEGORIA 

15° GIORNATA  risultati

JuniorJesina-Rosora Angeli 2-3, Largo Europa Jesi-Renato Lupetti 3-1, Pianello-Ostra 0-0, Galassia-Corinaldo 1-3, Real Sassoferrato-Poggio S.Marcello 1-0, S.S.Abbondio Volante-Atletico 2008 2-1, Frontonese-Monte Roberto 2-1

CLASSIFICA

Ostra, Frontonese, Rosora Angeli 32; Pianello 28;  Monte Roberto 25; Real Sassoferrato 24; Virtus Corinaldo, Largo Europa Jesi 22; Atletico 2008, Renato Lupetti, Galassia 16; P.S.Marcello 12; S.S. Abbondio Volante 10; JuniorJesina

MARCATORI (provvisorio)

Reti 10: Stopponi (Renato Lupetti); Reti 9: Carbone (Atletico 2008), Conti (Frontonese); reti 8: Bartolini (Rosora Angeli); reti 7: Bacci (Pianello), Frattesi (Ostra), Teodori (Galassia); reti 6: Belfiore (Pianello Vallesina), Magnoni (Ostra), Zaharia (Monte Roberto); reti 5: Kouao (Rosora Angeli), Fenucci (Monte Roberto), Olivanti (Rosora Angeli), Bonvini (Ostra), Di Caterino (Monte Roberto); reti 4: Fabbri (Largo Europa Jesi), Lucea Butum (Monte Roberto), Saltari (Renato Lupetto), Fiori (Rosora Angeli), Marino (Galassia Sport), Vito (Largo Europa), Trufelli (S.S.Abbondio)

PROSSIMO TURNO 16° giornata 

Venerdì 17 febbraio 2023: Pianello Vallesina – Galassia, Atletico 2008 – Monte Roberto

Sabato 18 febbraio 2023:  Ostra – Largo Europa Jesi, Poggio S.Marcello – S.S.Abbondio, Renato Lupetti – Junior Jesina, Rosora Angeli – Real Sassoferrato, Corinaldo – Frontonese

©riproduzione riservata




Terza Categoria / Largo Europa Jesi stagione di ripartenza con idee e obiettivi chiari

Ostra e Frontonese, che nel prossimo turno si affronteranno, al comando. Al secondo posto il Monte Roberto. Nostra intervista a mister Raffaeli Galdelli

JESI, 3 novembre 2022 – Una retrocessione, quella dell’anno scorso, che ancora fa male e un inizio di campionato non dei migliori.

Non si abbattono però in casa Largo Europa, società jesina fondata nel 2018, proseguimento naturale comunque della storica società del presidente Marco Polita che aveva raggiunto anche la Promozione, quest’anno militante nel campionato di Terza Categoria cominciato con due sconfitte, un pareggio e una vittoria.

Raffaele Galdelli

Ne abbiamo parlato con Raffaele Galdelli che quest’anno ha preso in mano le redini della panchina dei leoncelli, dopo una forte esperienza da vice di Onorato a Chiaravalle.

Chiara è l’idea del mister di questa come una stagione di ripartenza in cui comunque non nasconda la volontà di puntare in alto.

“La nostra aspettativa è quella di ripartire al meglio dopo una pesante retrocessione. Dal mio punto di vista la rosa ha tutte le carte in regola per potersela giocare con chiunque, arrivando tra le prime cinque posizioni in classifica.”

Un ottimo impatto quello che ha avuto Galdelli con la nuova società, sicuramente giovane, ma ricca di esperienze:

“L’impatto con la società e con l’ambiente è stato sicuramente positivo, la società è ambiziosa e credo che nel giro di qualche anno si possa arrivare a toglierci molte soddisfazioni. Anche i giocatori hanno dimostrato completa disponibilità ed attitudine e nelle partite giocate fino ad ora, anche nelle sconfitte, le prestazioni ci sono indubbiamente state. Credo che in prospettiva ci sia la possibilità di crescere, noi puntiamo a fare bene e a raggiungere gli obiettivi prefissati, poi però la stagione è lunga e sarà il campo ad esprimere il suo verdetto”.

TERZA CATEGORIA

4° GIORNATA RISULTATI

Atletico 2008 – JuniorJesina 0-0

Pianello Vallesina – Real Sassoferrato 0-2 Presciutti, Kurti

Ostra – Galassia Sport 2-0 Bonvini, Marconi

Poggio San Marcello – Largo Europa Jesi 1-1 Santini (P), Fabbri (L)

Renato Lupetti – Frontonese 0-1 Conti 

Rosora Angeli – Monte Roberto 0-0

Virtus Corinaldo – S.S.Abbondio 2-0 Rotatori, Biagetti

 

CLASSIFICA

Ostra, Frontonese 10; Monte Roberto 8; Rosora Angeli, P.S.Marcello, Real Sassoferrato 7; Pianello Vallesina, Virtus Corinaldo 6; Renato Lupetti, Atletico 2008, Largo Europa Jesi  4; S.S. Abbondio 3; JuniorJesina 2; Galassia Sport 0

MARCATORI (provvisorio)

Reti 4: Carbone (Atletico 2008); reti 3: Fenucci (Monte Roberto), Bonvini (Ostra); Reti 2: Prattichizzo (JuniorJesina), Fabbri (Largo Europa), Zahaia (Monte Roberto), Saltari (Renato Lupetto), Belfiore (Pianello Vallesina), Mancini (Pianello Vallesina), Santini (P.S.Marcello), Kurti (Real Sasoferrato), Colulibali (Rosora Angeli), Frattesi (Ostra), Marconi (Ostra), Faccenda (Pianello Vallesina), Presciutti (Real Sassoferrato), Olivanti (Rosora Angeli), Moscatelli (Renato Lupetti)

PROSSIMO TURNO 5° giornata 

Venerdì 4 novembre: JuniorJesina-Poggio San Marcello, Largo Europa Jesi-Real Sassoferrato, Atletico 2008-Renato Lupetti

Sabato 5 novembre: Monte Roberto-Virtus Corinaldo, S.S.Abbondio-Pianello Vallesina, Galassia Sport-Rosora Angeli, Frontonese-Ostra

@riproduzione riservata




Jesi / Largo Europa, trent’anni dopo: i ricordi di un periodo d’oro

Due campionati consecutivi vinti: 1991-1992 (Seconda Categoria), 1992-1993 (Prima). Storica presenza in Promozione per una squadra di quartiere

JESI, 9 ottobre 2022 – Trenta anni dalla storica promozione dalla Prima Categoria alla Promozione Marche.

Era il campionato 1992-93 quando il Largo Europa allenato da Marco Barchiesi vinse il Girone B per compiere il grande salto verso un campionato sicuramente di livello per un club che rappresentava un quartiere di Jesi.

Largo Europa 1992-1993

L’anno precedente, la stessa squadra, aveva fatto un altro passo lungo salendo dalla Seconda Categoria alla Prima.

Praticamente due stagioni d’oro. Le vittorie arrivavano grazie al bel gioco espresso da giovani calciatori quasi tutti di Jesi e cresciuti nel Settore Giovanile del club jesino.

Nei giorni scorsi quella squadra si è ritrovata ed erano presenti alla serata i Dirigenti di allora: il Presidente Marco Polita, il Segretario Osvaldo Presti, il D.S. Valentino Campanelli, il mister Marco Barchiesi (artefice allora di un vero e proprio miracolo sportivo) ed i giocatori: Massimiliano Berluti, Andrea Coppari, Bruno Fioretti, Andrea Giacconi, Leonardo Gianangeli, Carlo Lazzari, Gabriele Luchetta, Francesco Luzi, Andrea Marchegiani, Andrea Mazzarini, Daniele Palombini, Davide Pucci, Massimiliano Riga, Paolo Sabbatini, Gianluca Spendolini, Giorgio Vimini, Paolo Zamponi (cap.).

Al debutto in Promozione, colori sociali giallo-neri, la  squadra si piazzò 13° e l’anno successivo 12°.

Nel campionato 1995-96 invece si piazzò 15° che equivalse alla retrocessione in Prima Categoria.

La serata era iniziata nel modo migliore con il debutto stagionale dell’attuale ‘Luciano Bocchini’ Largo Europa Jesi in terza Categoria Girone C con il successo sulla Virtus Corinaldo per 2-0 (reti di Malan su punizione e Fabbri su rigore).

©riproduzione riservata




SECONDA CATEGORIA / Ecco i calendari dei nostri gironi: partenza piena di derby

Nel girone D, alla prima ci sono JuniorJesina-Aurora Jesi e Largo Europa-Monsano, nel C l’Avis Arcevia sfida il Piano S. Lazzaro

ANCONA, 17 settembre 2021 – Parte subito con il botto la stagione 2021-2022 nei gironi nostrani di Seconda Categoria di calcio.

I sorteggi dei calendari dei gironi C e D, infatti, hanno prodotto grandi big match già dalla prima giornata di sabato 25 settembre. Le squadre di Jesi nel girone D, in particolare, si affronteranno tra di loro nelle prime quattro partite, con il derby JuniorJesina-Aurora Jesi al debutto, mentre il Largo Europa affronterà il Monsano in trasferta. La Cingolana SF debutta ad Agugliano, mentre il Victoria Strada ospita l’Argignano.

Nel girone C, l’Avis Arcevia affronta subito la “nobile decaduta” Piano San Lazzaro, mentre il Senigallia Calcio affronta in trasferta gli anconetani del Pietralacroce.

Girone D – prima giornata

E’ una prima giornata subito entusiasmante nel girone D di Vallesina, Val Musone e San Vicino. Le partite di cartello sono i derby JuniorJesina-Aurora Jesi (sabato 25 settembre al “Pirani” alle 14.30) e Monsano-Largo Europa (15.30). Promette spettacolo anche Serrana-Leonessa Montoro (15.30) tra due grandi favorite per la promozione. La Cingolana San Francesco inizia il campionato affrontando in trasferta l’Agugliano Polverigi (14.30), mentre i cugini del Victoria Strada accolgono in casa i fabrianesi dell’Argignano alle 15.30. Completano il quadro Borghetto-Palombina Vecchia, Esanatoglia-Terre del Lacrima e Cameratese-Maiolati United, tutte e tre alle 15.30.

Dalla seconda alla quarta

L’Aurora Jesi 2021-2022

Le giornate subito successive saranno entusiasmanti per le squadre jesine e della Vallesina: alla seconda c’è Aurora-Monsano, alla terza il derby di Jesi Aurora-Largo Europa e Junior Jesina-Leonessa Montoro, alla quarta un’altra stracittadina della città di Federico II, ovvero Largo Europa-Junior Jesina, e Leonessa Montoro-Monsano. “Il calendario – commenta Mattia Bocchini, mister dell’Aurora Jesi – è sicuramente ricco di insidie: iniziamo subito con 2 derby nelle prime 3 giornate di campionato e nel girone di andata avremo una serie di trasferte che ci metteranno a dura prova in campi battaglieri (Terre del Lacrima, Montoro, Cingolana SF, Argignano, Victoria Strada, Serrana). La squadra dovrà essere pronta a partite nelle quali cercare di esprimere il proprio gioco e a partite molto più fisiche in campi molto muscolari”.

Che dire – gli fa eco il ds del Monsano, Filippo Piattella -, sicuramente sarà un campionato molto livellato ed equilibrato. Ci sono molte squadre attrezzate per il salto di categoria. Per quanto riguarda noi del Monsano, abbiamo una partenza “con il botto”, con due derby. Poi l’importante sarà iniziare e finire la stagione, senza fermate a causa del covid”.

“La nostra partenza – aggiunge Giacomo Bacchetti, allenatore della JuniorJesina – è in salita, visto che abbiamo quattro derby (ci includo anche il Terre del Lacrima, vista l’estrema vicinanza) in 5 partite e noi siamo una squadra nata per fare la Terza Categoria. Detto questo, prima o poi incontreremo tutti, per cui faremo di tutto per far entrare dei sassolini nelle scarpe altrui“.

Dalla quinta alla decima giornata

Alla quinta si sfidano Serrana-Argignano, Monsano-Maiolati United e JuniorJesina-Cingolana SF, con il ritorno di un accostamento di nomi da amarcord, alla sesta giornata si affrontano Leonessa Montoro-Aurora Jesi e Maiolati-Serrana, alla settima sono in programma Aurora Jesi-Maiolati e Largo Europa-Cingolana SF, all’ottava Maiolati-Junior Jesina e Cingolana SF-Aurora Jesi, alla nona Borghetto-Terre del Lacrima.

La decima giornata del 27 novembre prevede il big match Cingolana SF-Leonessa Montoro allo Spivach, il derby Maiolati-Largo Europa e l’interessante sfida tra Victoria Strada e Monsano. “Le favorite – commenta Simone Fugante, tecnico dei villastradesi – credo siano Cingolana SF e il Borghetto. Per quanto riguarda le altre, penso che il campionato sia livellato da metà classifica in giù: ci saranno tre-quattro squadre che punteranno alla vittoria e ai play-off, mentre le altre si giocheranno la salvezza in pochi punti. Il Largo Europa si è un po’ ridimensionato, vista la partenza di diversi giocatori, ma tutte le squadre jesine sono compagini discrete. Le grandi incognite sono Esanatoglia e Argignano, però credo che comunque si giocheranno tutte partite toste e combattute. Un anno e mezzo di inattività crea tanti problemi, chi ha un settore giovanile dietro è avvantaggiato, soprattutto perché in questo modo si possono sopperire eventuali assenze con i ragazzi del vivaio”.

Mister Simone Fugante del Victoria Strada

Dall’undicesima alla quindicesima

Nelle ultime 4 giornate sono previste Victoria Strada-Aurora Jesi (alla dodicesima), Leonessa Montoro-Victoria Strada (tredicesima), e infine, alla quattordicesima (8 gennaio, 23 aprile) i derby Monsano-Junior Jesina e soprattutto Victoria Strada-Cingolana SF. “Sarà un campionato nuovo per tutti – continua Fugante – ed un nuovo inizio: la differenza la faranno le rose lunghe ed i potenziali infortuni. Il nostro Victoria Strada è cambiato profondamente dalla finale play-off del 2018-2019, ci mancano 8 giocatori di quell’organico, tra ceduti ed indisponibili. Siamo pochi, avrà più spazio chi giocava meno due annifa, per questo ci siamo ridimensionati ed è cambiato tanto con un mix tra esperti e giovanissimi, non avendo nemmeno un settore giovanile alle spalle. Non facciamo tanti proclami, cercheremo di raggiungere la salvezza nel più breve tempo possibile, sperando di partire bene ed uscire dal campo a testa alta, magari dedicando la salvezza ai ragazzi che si sono infortunati, con la speranza di recuperarli il prima possibile”.

Girone C

Per quanto riguarda il girone C, la prima giornata vedrà il debutto di Ponterio, Senigallia, Victoria Brugnetto, Olimpia Ostra Vetere ed Avis Arcevia. Sabato 25 settembre si sfidano Candia Baraccola Aspio-Ponterio, Pietralacroce-Senigallia, Real Cameranese-Victoria Brugnetto, Varano-Olimpia Ostra Vetere ed Avis Arcevia-Piano San Lazzaro.

I derby nostrani si giocheranno alla terza con Avis Arcevia-Ponterio, alla quarta con Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere, alla sesta con Victoria Brugnetto-Avis Arcevia, alla settima con Ponterio-Victoria Brugnetto, all’ottava con Senigallia-Avis Arcevia. Alla nona sono in programma Ponterio-Senigallia e Victoria Brugnetto-Olimpia Ostra Vetere, alla decima Olimpia Ostra V.-Ponterio, all’undicesima Olimpia-Senigallia e alla dodicesima Senigallia-Victoria Brugnetto.

Seconda Categoria – Girone D

1^ giornata (andata 25-26/09, ritorno 22-23/01/2022)

Agugliano Polverigi-Cingolana San Francesco

Borghetto-Palombina Vecchia

Cameratese-Maiolati United

Esanatoglia-Terre del Lacrima

JuniorJesina-Aurora Jesi

Monsano-Largo Europa

Serrana-Leonessa Montoro

Victoria StradaArgignano

2^ giornata (02/10; 29/01): Aurora Jesi-Monsano

3^ giornata (09/10; 05/02): Aurora Jesi-Largo Europa; Junior Jesina-Leonessa

4^ giornata (16/10; 12/02): Largo Europa-Junior Jesina; Leonessa-Monsano

5^ giornata (23/10; 19/02): Serrana-Argignano; Monsano-Maiolati United; JuniorJesina-Cingolana SF

6^ giornata (30/10; 26/02): Leonessa-Aurora Jesi; Maiolati-Serrana

7^ giornata (06/11; 05/03): Aurora Jesi-Maiolati; Largo Europa-Cingolana SF

8^ giornata (13/11; 12/03): Maiolati-Junior Jesina; Cingolana SF-Aurora Jesi

9^ giornata (20/11; 19/03): Borghetto-Terre del Lacrima

10^ giornata (27/11; 26/03): Cingolana SF-Leonessa Montoro; Maiolati-Largo Europa; Victoria Strada-Monsano

12^ giornata (11/12; 08/04): Victoria Strada-Aurora Jesi

13^ giornata (18/12; 15/04): Leonessa Montoro-Victoria Strada

14^ giornata (08/01; 23/04): Victoria Strada-Cingolana SF; Monsano-Junior Jesina

15^ giornata (15/01; 30/04)

Girone C

1^ giornata

Candia Baraccola Aspio-Ponterio

Pietralacroce-Senigallia

Real Cameranese-Victoria Brugnetto

Varano-Olimpia Ostra Vetere

Avis Arcevia-Piano San Lazzaro

3^ giornata: Avis Arcevia-Ponterio

5^ giornata: Avis Arcevia-Olimpia Ostra Vetere

6^ giornata: Victoria Brugnetto-Avis Arcevia

7^ giornata: Ponterio-Victoria Brugnetto

8^ giornata: Senigallia-Avis Arcevia

9^ giornata: Ponterio-Senigallia, Victoria Brugnetto-Olimpia Ostra Vetere

10^ giornata: Olimpia Ostra Vetere-Ponterio

11^ giornata: Olimpia Ostra Vetere-Senigallia

12^ giornata: Senigallia-Victoria Brugnetto

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA




JESI / Effetto domino, anche il Largo Europa calcio si ferma

Campionati oramai a rischio, anche la società jesina chiede al presidente della Figc Marche di battere un colpo

JESI, 6 ottobre 2020 – Anche il Largo Europa, formazione di Seconda categoria, dopo il Borgo Minonna, Prima Categoria, si ferma causa Covid e tutte le paure e conseguenze legate ad esso.

Come già anticipato in mattinata, ecco la nota societaria:La Società A.S.D L. Europa Luciano Bocchini, comunica di sospendere l’attività agonistica dalla data odierna e fino a data da destinarsi. Chiediamo che il Presidente Cellini, ci dia risposte certe per poter riprendere l’attività agonistica, inoltre auspichiamo il rinvio e/o la sospensione della data di inizio del campionato e se permarrà lo stato di totale confusione, comunichiamo che stiamo valutando l’ipotesi di ritirare la squadra dal campionato di Seconda Categoria Marche”.

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA




CALCIO / Non solo Jesina: la storia in città conta altri dodici club

Aurora Jesi, Borgo Minonna, Duomo, Folgore, Gherardi, Latini, Largo Europa,  Libertas, Mazzangrugno, Spes Jesi, Vigor Ras, Virtus Jesi

JESI, 15 maggio 2020 –  Non solo Jesina. Parlare di calcio a Jesi porta alla luce tante altre piccole e grandi certezze storiche che nel tempo hanno dato spazio a club per lo più rappresentativi dei vari quartieri, rioni, frazioni e realtà della città.

Paolo Pirani

Società di calcio nate soprattutto per aggregare giovani dislocati anche e soprattutto nella periferia e che hanno costituito pure dei bacini che hanno permesso a diversi di loro di poter aspirare, sotto l’aspetto tecnico e delle personali ambizioni sportive, a un qualcosa di migliore sia nella stessa Jesi che in giro per la Regione e, per diversi, anche in giro per l’Italia.

In molti, anzi la stragrande maggioranza, sono passati pure in maglia Jesina.

Ne ricordiamo alcuni e se ne dimentichiamo altri non certo per volontà: Sergio Paolinelli,

Luca Marchegiani, Luciano Barboni.

Il riferimento è alle società di Aurora Jesi, Borgo Minonna, Duomo, Folgore, Gherardi,

Don Roberto Vico

Polita Marco

Latini, Largo Europa,  Libertas, Mazzangrugno, Spes Jesi, Vigor Ras, Virtus Jesi.

Alcune di queste hanno raggiunto la massima categoria in ambito marchigiano altre hanno disputato solo campionati di Terza Categoria.

Le più longeve come matricola iscritta al Comitato Regionale Marche sono Spes Jesi, Aurora Jesi, Vigor Ras e Gherardi.  La più giovane la Virtus Jesi. 

Spes Jesi, Aurora, Largo Europa cresciute e gestite per merito e capacità di personaggi come Paolo Pirani, Don Roberto Vico, Marco Polita.

Senza dimenticare anche personaggi come Giuseppe Tiberi (Vigor Ras), Alfiero Paolinelli (Gherardi), Valentino Bozzi (Gherardi).

San Sebastiano

In questo scritto riportiamo alla luce una storia che gli ultra 50enni jesini ricorderanno con piacere, soptattutto attraverso le foto, ed a molti di loro permetteranno di rivedere un film dove la parola fine sembra abolita.

Un vissuto personale fatto di rivalità spesso e volentieri anche acerrime ma genuine. Avversari o compagni di squadra la domenica sui campi di calcio dell’Antistadio, di San Sebastiano, del Cardinaletti, dello stadio Comunale, del Petraccini, di via Asiago, del Collegio Pergolesi, del Cleto Merli. Sfottò, scagnarate, a volte anche qualche ‘genuino’ vaffa, ma poi tutti insieme, spesso e volentieri, attorno ad un tavolo a riderci sopra.

 

DAL’ALBUM DELLE FOTO IL RICORDO DI TUTTE

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

C’è stata sicuramente una stagione quella datata 1994-95 dove, oltre alla Jesina, ben otto di esse partecipavano ai vari campionati dilettantistici regionali organizzati dalla Figc Comitato Regionale Marchigiano.

Forconi Stefano

Largo Europa in Promozione; Spes Jesi e Aurora Jesi in Prima categoria; Folgore, Borgo Minonna, Mazzangrugno e Duomo  in Seconda Categoria; Libertas in Terza Categoria.

Precedentemente in campo, alcune già alla fine degli anni ’60 e inizio ’70, Gherardi, Latini, Vigor Ras.

Poi bel 2005 è nata la Virtus Jesi allenata da Stefano ‘Forcò’ Forconi.

Per la stagione 1994-95 abbiamo dei ricordi dettagliati.

Nel campionato di Promozione  il Largo Europa, al secondo anno consecutivo, difendeva in categoria i colori della città leoncella. Allenatore Marco Barchiesi, presidente prima Marco Polita poi Armando Latini, considerato che Polita nel frattempo era diventato Sindaco di Jesi, direttore sportivo Valentino Campanelli.

Barchiesi Marco

La rosa iniziale del Largo Europa era la seguente. Portieri: Giacconi Andrea, Bini Valerio; difensori: Anconetani Roberto, Filomeni Roberto, Luchetta Gabriele, Sarzana Fabio, Barchiesi Massimo, Staffolani Luca; centrocampisti: Carducci Gianni, Romanelli Massimiliano, Marchegiani Andrea, Palombini Daniele, Riga Massimiliano, Vico Giuliano,Zamponi Paolo, Di Biase Michele, Bosi Alessandro, Luminari Diego; attaccanti: Copri Andrea, Ottaviani Simone, Filottrani Marco.

 

Nel Girone B della Prima Categoria Spes Jesi ed Aurora si erano presentate ai nastri di partenza

Ferretti Gianfranco ‘maghetto’

ambiziose e comunque il traguardo della salvezza era l’obiettivo da dover principalmente perseguire. Il club del presidente Paolo Pirani aveva consegnato la panchina a Gianfranco Ferretti, alias il ‘maghetto’, mentre quello del presidente Gabriele Benigni aveva riconfermato Gianluca Pigliapoco.

Le rispettive rose. Spes Jesi. Portieri: Carbonari, Piantanelli; difensori: Fazi, Allegrini, Brunori, Giuliani, Morichelli, Uncini; centrocampisti: Giuliani, Federici Marcello e Walter, Moretti,

Pigliapoco Gianluca

Scaloni, Stacchiotti, Bortoluzzi; attaccanti: Zenobi, Bastari, Coppari, Giuliani, Serrani, Serri.

Aurora Jesi. Portieri: Branchesi, Zannotti; difensori: Benigni, Bini, Cardinali, Governatori, Loreti, Ricci, Barchiesi, Bertini; centrocampisti: Bigi, Pasquinelli, Santarelli, Santoni, Taviani, Vimini, Bianchetti, Loccioni, Marinangeli; attaccanti: Fabrizi, Sabbatini, Scarponi.

 

Focanti Gilberto ‘tagnin’

In Seconda Categoria quattro i club leoncelli ai nastri di partenza che, sempre nel campionato 1994-95, hanno dato battaglia in giro per i campi della provincia e tutte inserite nel Girone D. Alle aventi diritto Borgo Minonna, Mazzangrugno e Duomo (l’undici di Stefano Forconi e del presidente Fabrizio Togni alla prima esperienza in Terza Categoria aveva subito centrato la promozione in Seconda) si era aggiunta la Folgore del presidente Sirio Tantucci e dell’allenatore Sandro Catani.

Un girone interessantissimo con tanti derby (Maiolati, Castelplanio, Castelbellino, Serrana, Sampaolese tanto per citarne alcune) oltre ad altre formazioni del comprensorio fabrianese.

Il Borgo Minonna del presidente Franco Centanni presentava Gilberto Focanti in panchina mentre il Mazzangrugno del presidente Mauro Magagnini in panchina aveva Paolo Fulgenzi.

Faini Marcello

Una nota di colore di quel campionato e di questo girone D vedeva altri allenatori jesini impegnati in squadre avversarie come Giorgio Sternardi alla Serrana, Marcello Faini al Castelbellino e Cesare Carletti a Maiolati.

Insomma derby nei derby. Nota curiosa. Alla prima di campionato il Mazzangrugno aveva infialto 6 gol di cui 4 di Andreanelli alla Folgore; il Borgo Minonna aveva vinto 1-0 al 90’ su punizione contro il Serradica; il Duomo pareggiato a Falconara.

Le rose.

Folgore. Portieri: Rosati, Fratoni Simone; difensori: Lazzari, Melonari, Cecati Giovanni, Corinaldesi Alessandro, Luzzi,

Centanni, Borgo Minonna

Fratoni Alessandro e Cristian, Manoni, Moreschi, Zingaretti; centrocampisti: Corinaldesi Francesco, Cecati Francesco, Ciattaglia, Compagnucci, Lancioni, Magrini, Marcelletti; attaccanti: Ausili, Sbaffi, Trombetti.

Borgo Minonna. Portieri: Bettarelli; difensori: Fattori, Bimbo, Ferretti, Laloni, Santoni, Sparaciari, Montanari, Ferretti, Gambini, Dolciotti; centrocampisti: Cirilli, Ciarmatori, Filipponi, Girini, Fioretti; attaccanti: Cirilli Brecciaroli, Bolognini, Rosini.

Giuliani Italo

Duomo. Portieri: Pierandrei, Pucci; difensori: Stronati, Lucaboni, Spendolini, Dolciotti, Grechi, Manzetti; centrocampisti: Ginesi, Mei, Pianelli, Vignati, Fida, Chiappa, Sassaroli, Cardinaletti; attaccanti: Fabrizi, Bertini, Mancinelli.

Mazzangrugno. Portieri: Ganzetti, Pulita, Mazzarini; difensori: Fiorani, Togni, Bianchi, Mazzarini, Catani; centrocampisti: Radicioni, Fulgenzi, Sabbatini, Piermattei, Bertalà, Carnevalini, Medici, Moretti, Ausili, Bagnarelli, Pellonara; attaccanti: Grilli, Petrucci, Paoloni, Gasparri, Andreanelli.

In quell’annata 1994-95 anche la Libertas Jesi del presidente Italo Giuliani partecipava al campionato organizzato dalla Figc inscritta in Terza Categoria allenatore Bruno Fabbretti.

Da registrare anche che agli inizi degli anni ’80 un altro club jesino, seppur limitatamente nel tempo, ha registrato la propria presenza in Terza Categoria: il Club Juventus Jesi dove tra l’altro ha iniziato le prime parate da giovanissimo Luca Marchegiani. Presidente della società Adriano Lucarelli, segretario Osvaldo Presti, allenatore Giuseppe Giuliani.

Evasio Santoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA




JESI / Lo sport che unisce, foto e idee per resistere (parte ottava)

Il Largo Europa, una realtà jesina anche e soprattutto a livello di settore giovanile; Marco Polita e Sauro Bacci all’Inter; il volley targato Libertas

JESI, 31 marzo 2020 –  Il calcio a Jesi è stato sempre lo sport che ha visto generazioni e generazioni frequentare i vari campi della città per correre dietro ad un pallone. Molte le società che sono nate all’ombra di un campanile. Poi il Largo Europa. Una società nata grazie alla passione di alcuni amici, in un quartiere che si stava popolando, ed hanno deciso di dare vita ad un club per giocare, divertirsi, presentarsi ai vari campionati dilettantistici in corso.

Il Largo Europa nasce appunto nel giugno 1975, espressione della realtà di un quartiere in forte espansione, su iniziativa dei soci fondatori Bocchini Luciano, Augelli Tito, Pierella Gianfranco, Bubba Vladimiro, Bini Ivo,Molinelli Marcello, Molinelli Gilberto, Roccetti Livio, Roccetti Luigi, Campanelli Valentino che nominano Gilberto Molinelli primo presidente e si iscrive al campionato di terza categoria.

Polita, Giuseppe Meazza, Bacci, Vasco Tagliavini

Qualche anno dopo, a far parte della squadra, viene tesserato Marco Polita, difensore centrale, di rientro dall’esperienza a Milano, assieme a Sauro Bacci, con la maglia dell’Inter.

Nel frattempo Ivo Bini diventa presidente e nel 1982/83 è Polita ad essere nominato primo dirigente.

Dopo vari anni di attività nel 1991/92, con Marco Barchiesi allenatore, il Largo Europa vince il campionato di seconda categoria.

La stagione successiva si aggiudica il campionato di prima categoria con la seguente rosa: Giacconi, Pucci, Palombini, Berluti, Marchegiani, Zamponi, Spendolini, Ottaviani, Vimini, Lazzari, Sabbatini, Fioretti, Luchetta, Mazzarini, Vico, Pierpaoli, Micheli.

 

stagione 1992-92

Nelle stagioni seguenti partecipa per anni ai campionati di Promozione, Prima e Seconda categoria e sulla panchina si alternano allenatori come Stefano Forconi, Valentino e Ennio Bozzi, Sbarbati Claudio, Pigliapoco Gianluca, Vladimiro Gregori.

formazione 1992-93

Molto attivo anche il settore giovanile che nel 2010/2011 insieme a tutti i dirigenti passa alla Jesina Calcio, dove già era diventato presidente Marco Polita.

La società, come è noto, ha ripreso l’attività due stagioni fa con il nome di A.s.d. Largo Europa –Luciano Bocchini ed attualmente partecipa al campionato di Seconda categoria dopo che lo scorso anno, all’esordio, aveva vinto la Terza grazie al successo nello spareggio derby allo stadio Carotti, di fronte a circa 1000 spettatori, contro l’Aurora Jesi.

 

Bove – Bravi

Il Largo Europa – Luciano Bocchini, in questo momento di estrema difficoltà, ha trovato il modo per vincere la partita più importante puntando sulla solidarietà.

“Il cuore del Largo ha fatto la sua parte” si legge nel sito del club.

I dirigenti, giocatori,e tutto lo staff tecnico hanno deciso di donare un contributo alla Croce Rossa di Jesi per l’acquisto del materiale a loro necessario.

Nella foto, il capitano Alessandro Bove ed il dott. Domenico Bravi presidente del Comitato jesino della Croce Rossa. Tutti Uniti contro un unico Nemico!

serie D 1990-1991

serie c 1998-99 coach Gino Cecato

Per ciò che riguarda invece la Libertas Jesi riportiamo ancora due foto delle squadre di pallavolo che hanno segnato in positivo l’attività del club di via Pergolesi presieduto da Italo Giuliani.

Una è la squadra allenata da Gino Cecato in serie C nella stagione sportiva 1998-99, l’altra risale al 1990-91, sempre femminile, nel campionato di serie D.

 

Ricordiamo: le foto devono essere inviate via mail a redazione@qdmnotizie.it oppure ai contatti diretti con i giornalisti della redazione sportiva di Vallesinatv e Qdmnotizie Evasio Santoni e Marco Pigliapoco.

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA