Calcio / Melissa Marchetti è la nuova responsabile tecnica del settore giovanile del Loreto

L’ex calciatrice della Jesina Femminile in A2, dopo le esperienze da allenatrice maschile ai Giovanissimi della Jesina maschile, al San Costanzo (vice di Crespi) e alla Juniores del Castelfidardo, coordinerà il settore tecnico del vivaio loretano.

La nostra intervista: “Ho accettato perché la società punta sulla crescita tecnica e umana di bambini e ragazzi. Il calcio femminile è cresciuto molto e rapidamente: ora le bambine hanno modelli da seguire. A Jesi mi sono sempre trovata bene” 

LORETO, 9 luglio 2024 – La nuova avventura di Melissa Marchetti si chiama settore giovanile del Loreto. La fidardense, ex calciatrice anche nella Jesina Femminile, dopo le esperienze da vice-allenatrice del San Costanzo e allenatrice della Juniores del Castelfidardo, infatti, ha accettato la proposta della società loretana per diventare responsabile tecnica del settore giovanile. “Mi piace la filosofia della società – spiega a Vallesina.TV -, perché punta sulla crescita dei ragazzi, sia a livello tecnico che a livello di sviluppo umano”.

Chi è Melissa Marchetti: la giocatrice e l’allenatrice

Originaria di Castelfidardo e laureata in Giurisprudenza e Criminologia, prima di diventare allenatrice ha giocato a calcio e a calcio a 5, arrivando a giocare in Serie A sia a 11 (Oristano e Senigallia) che a 5 (Flaminia). A 11 ha giocato in Serie A2 con la Jesina Femminile e nella sua carriera ha segnato circa 200 gol.

Nel 2019 ha ottenuto il patentino UEFA A presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano. Dopo gli inizi nel settore giovanile della Filottranese (piccoli amici e primi calci), la prima esperienza in una panchina agonistica è targata 2021, quando la Jesina maschile l’ha chiamata ad allenare i Giovanissimi. Nel 2022-2023 è stata vice di Crespi al San Costanzo, in Promozione: il 23 maggio 2023 ha guidato la squadra per la prima volta da allenatrice nella sfida contro il Sant’Orso, per via della squalifica del capo allenatore. Nell’ultima stagione ha allenato la Juniores del Castelfidardo.

Melissa Marchetti ai tempi del San Costanzo

Il nuovo incarico a Loreto: “Ci concentreremo sulla crescita dei bambini e dei ragazzi”

Ora, per Melissa Marchetti, il nuovo incarico come responsabile tecnica del settore giovanile del Loreto, vivaio che ha lanciato un certo Walid Cheddira, giocatore di proprietà del Napoli che ha debuttato in Serie A nella passata stagione con il Frosinone.  “Mi sono trovata – spiega la fidardense – in linea con il progetto e la filosofia della società. Il settore giovanile del Loreto è in crescita e punta sullo sviluppo dei ragazzi: principalmente è questa la motivazione che mi ha spinto ad accettare l’incarico”

“Lavorerò ulteriormente – continua Marchetti – in questo senso, sulla crescita dei ragazzi, perché ogni categoria ha la sua importante tappa evolutiva. Vogliamo far risaltare i punti salienti del periodo nell’evoluzione dei bambini e dei ragazzi. Ovviamente teniamo conto della crescita non solo a livello tecnico, ma anche della persona, sia individualmente che a livello collettivo. Il rispetto delle regole, comunque, è fondamentale e rappresenta uno dei cardini del nostro modo di lavorare”.

Il calcio femminile: “L’arrivo del professionismo ha dato alle bambine modelli da seguire”

Con Melissa Marchetti è inevitabile parlare della crescita del calcio femminile in questi ultimi anni. “Sia a livello professionistico – spiega – che a livello dilettantistico ha avuto un’evoluzione assolutamente importante, arrivata in poco tempo. Il movimento ha avuto una crescita considerevole, anche perché il calcio femminile è diventato solo da poco uno sport professionistico. Per una bambina appassionata del pallone è importante avere un modello imitativo e ambire, un domani, a giocare in Serie A. Il professionismo ha aumentato sia la qualità delle giocatrici, ma anche il livello dei tecnici, che devono avere il patentino UEFA A per poter allenare in A e B femminile”.

Nel dilettantismo – prosegue -, l’evoluzione si è vista soprattutto all’interno dei settori giovanili: sempre più bambine stanno iniziando a giocare a calcio. Attualmente ci sono società di puro settore femminile che andranno ad aumentare e avranno tutte le categorie di squadre, dalle più piccoline dai piccoli amici in su, andando avanti con l’età. Anche le società maschili sono sempre più preparate e competenti nell’abbracciare bambine e bambini insieme”.

Marchetti Melissa ai tempi della Jesina come allenatrice dei Giovanissimi

Il rapporto con Jesi: “Mi sono sempre trovata bene con entrambe la società”

Chiudiamo la nostra intervista con un breve commento sulle sue esperienze nella Jesina femminile e nella società maschile. “A Jesi mi sono sempre trovata bene – racconta Melissa Marchetti -, con entrambe le società. Negli anni in cui ho fatto parte dei due club il lavoro è stato serio. La Jesina Femminile è una delle poche realtà che è riuscita a resistere negli anni a tutti i cambiamenti che ha avuto il calcio. Rispetto ad anni fa i numeri delle squadre femminili si sono ridotti drasticamente e sono aumentate le squadre di calcio a 5.

Nella Jesina maschile, invece, ho allenato nei Giovanissimi nel 2020-2021 e mi sono trovata bene con tutti, dal responsabile tecnico, alla dirigenza, con i ragazzi stessi. Posso solo parlare bene di entrambi i club, perché sono stata bene sia con l’uno, che con l’altro”.

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Calcio femminile C / Jesina ospita il Chieti, l’Aquila si ritira

Classifica ridisegnata. Per la formazione di Casaccia ora due gare consecutive casalinghe contro Chieti e Venezia 1985 

JESI, 12 aprile 2024 – Sette giornate al termine per la Jesina e campionato che perde una protagonista: l’Aquila. 

Il club abruzzese infatti ha presentato rinuncia al proseguimento del campionato. Il regolamento prevede che tutte le partite disputate non hanno valore per la classifica che viene riformulata come sotto riportiamo. 

La Jesina perde tre punti in quanto aveva giocato e vinto contro l’Aquila (foto in primo piano) solo nella gara d’andata, l’ultima in calendario e per questo il suo campionato si concluderà con una domenica di anticipo.

Dopo l’exploit di Trieste l’undici di Casaccia avrà un doppio turno casalingo prima contro Chieti (domenica 14 aprile al Cardinaletti ore 15,30) e poi il 21 aprile sempre in casa contro Venezia 1985.

Serviranno punti importanti per mantenere sempre a distanza la Triestina ma anche per disegnare una classifica migliore.

In questo momento le leoncelle giocano bene e se riuscissero sempre a concretizzare le tante occasioni che riescono a costruire sarbbero competitive affrontando qualsiasi avversaria alla pari.

Al momento i verdetti sembrano tutti ben delineati sia per la promozione che per la retrocessione ma ancora la matematica non consente a nessuno nè di festeggiare nè di…piangere!

UNDER 15

La formazione della Jesina femminile Under 15 ha perso domenica scorsa in casa contro l’Ascoli: 3-5. Per la Jesina doppietta di Klea Arapaj e autogol dell’ Ascoli.

JESINA – Rolle, Focante, Scortichini, Bruni, Pettinari, Lecesoli, Arapaj, Gacchè, Balletti. All. Matteucci – A disp. Pifferto, Prisciandaro, Buoncompagni, Maltoni, Costanzo, Fiero

CAMPIONATO SERIE C FEMMINILE

TURNO ODIERNO

Riccione – Merano, Jesina -Chieti, Padova – Perugia, Sudtirol – Venezia, Trento – Triestina, Venezia 1985 – Treviso, Villorba – Vicenza. Riposa Spal

CLASSIFICA

Merano 51; Venezia, Riccione 41; Sudtirol 40; Trento, Venezia 1985 38; Chieti 31; Spal 28;  Villorba 27; Padova, Jesina, Vicenza 24; Triestina 15; Treviso 11; Perugia 0

Promozione, play out, retrocessione

Formula – La 1° classificata sale in serie B. Aquila escluso. Due le retrocessioni dirette, un altra tramite il play out  12° vs 13° se i distacchi in classifica non superano i 5 punti

MARCATORI

reti 33: Nischler (Merano); reti 20: Ponte (Vicenza); reti 18: Zuanti (Venezia); reti 16: Rosa (Trento); reti 11: Crocioni (Jesina); reti 10:  Simeoni (Treviso), Scarpelli (Riccione), Reiner (Merano), Jasczczyszyn (Spal)

PROSSIMO TURNO 14 aprile 2024

Perugia – Sudtirol, Chieti – Riccione, Treviso – Villorba, Jesina – Venezia 1985, Triestina – Padova, Venezia – Trento, Vicenza – Spal

(e.s.)

©riproduzione riservata




Calcio femminile C / Ventura firma il successo, 1-0 sul Treviso

Fondamentali i tre punti per la salvezza diretta. Tante le occasioni fallite. Adesso la sosta poi a Trieste

JESI, 17 marzo 2024 -Vittoria doveva essere e vittoria è stata.

La rete di Ventura nel primo tempo, dopo un batti e ribatti davanti al portiere ospite, porta tre punti di fondamentale importanza alla classifica. Il punteggio poteva essere decisamente più rotondo a favore delle leoncelle ma alla fine quel che conta è che la classifica, seppur momentaneamente, è stata sistemata.

Ora una lunga sosta e alla ripresa altro scontro che vale molto in chiave salvezza con la trasferta di Trieste.

Mister Casaccia è soddisfatto: Partita mentalmente difficile che le ragazze hanno affrontato bene. Buono il risultato che ci permette di respirare e andare alla sosta con una classifica migliore. Gol di Ventura e tante occasioni create ma non sfruttate hanno tenuto il risultato sempre in bilico ma brave le ragazze a mantenere il vantaggio fino alla fine. Ora due settimane dove trovare l’energie per il rush finale del campionato”.

JESINA – Generali C., Gigli, Generali F., Daple, Ventura, Fiorella, Cavagna, Gambini, Coscia, Enriconi, Crocioni. ALl. Casaccia – A disp. Cantori, Costadura, Tozzo, Mastrovincenzo, Lancioni, Zambonelli, Corda, Mella, Cccarelli

TREVISO – Dal Bon, Grillo, Natali, Toppan, Simeoni, Pavan, Fassin, Bortolato, Zornio, Gabbiadini, Bortolotto. A disp. Stecchini, Ferraio, Dal Zotto, Mason

ARBITRO – Cavacini di Lanciano

RETE – Ventura

CAMPIONATO SERIE C FEMMINILE

RISULTATI

Chieti – Perugia 6-0, Riccione – Vicenza 5-1, Jesina – Treviso 1-0, L’Aquila – Triestina 1-1, Padova – Merano 0-2, Sudtirol – Spal 4-1, Venezia 1985 – Venezia 2-0, Villorba – Trento 2-1

CLASSIFICA

Merano 53; Trento 45; Sudtirol 45; Venezia, Riccione 41; Venezia 1985 39; Chieti 33; Villorba 28; Padova 25; Jesina, Vicenza 24; Spal 23; Triestina 19; L’Aquila 13; Treviso 11; Perugia 0

Promozione, play out, retrocessione

Formula – La 1° classificata sale in serie B. Due le retrocessioni dirette, altre due tramite i play out 11° vs  14° e 12° vs 13° se i distacchi in classifica non superano i 5 punti

MARCATORI

reti 32: Nischler (Merano); reti 18: Ponte (Vicenza); reti 16: Zuanti (Venezia), Rosa (Trento); reti 10: Crocioni (Jesina) Simeoni (Treviso), Scarpelli (Riccione), Reiner (Merano), Jasczczyszyn (Spal)

PROSSIMO TURNO 7 aprile 2024

Spal – Trento, Chieti – Padova, Treviso – Riccione, Merano – Sudtirol, Perugia – Venezia 1985, Triestina – Jesina, Venezia – Villorba, Vicenza – L’Aquila

(e.s.)

©riproduzione riservata




Calcio femminile C / Jesina, se ci sei devi vincere!

I tre punti mancano dal 22 ottobre 2023, vittoria in casa 1-0 rete di Zambonelli, contro la Triestina. Le convocate in rappresentativa

JESI, 19 gennaio 2024 – Turno casalingo nella penultima giornata del Girone d’andata di serie C per la Jesina che domenica pomeriggio alle ore 14,30 ospiterà il Trento.

Le leoncelle mancano l’appuntamento con i tre punti dal 22 ottobre quando al Cardinaletti hanno sconfitto la Triestina con gol di Zambonelli.

Il Trento non è avversaria facile, e la classifica parla chiaro, ma la Jesina deve produrre il massimo sforzo per puntere ad un risultato di prestigio che possa consentire di migliorare la classifica e distanziarsi dalla zona play out.

Mister Casaccia punterà sulle nuove Fiorella e Daple Pinto, che già hanno giocato domenica scorsa a Villorba, per cercare di fare la partita e portare a casa il massimo del risultato.

CONVOCAZIONI

Nel frattempo sono giunte le convocazioni per la rappresentativa Marche e i selezionatori marchigiani, tra i quali l’ex mister leoncello Francesco Baldarelli, hanno pescato molto nella rosa di Casaccia: Cavagna, Costadura, Enriconi, Generali Chiara, Gigli, Montesi.

Le atlete saranno martedì 23 gennaio al campo ‘Paolinelli’ di Ancona per una seduta di allenamento.

UNDER 17

Il campionato Under 17 riprenderà proprio sabato 20 gennaio, dopo la sosta, con la terza giornata del girone di ritorno.  La Jesina di mister Modesti sarà in trasferta attesa dal derby del Dorico, inizio ore 19,  contro Ancona Respect.

In classifica le leoncelle sono seconde con 21 punti alle spalle della Ternana 27.  Le doriche penultime con 6 punti.

UNDER 15

Nell’ultimo turno, penultima gara del girone d’andata, la Jesina ha vinto contro Macerata 4-1 con doppiette di Bianca Giacche e Ginevra Focante. Domenica saranno ospiti della Recanatese.

La classifica vede al comando l’Arzilla Pesaro con punti 28 e poi a seguire Ascoli 27, Perugia 25, Jesina e Ponte San Giusto Acade 24. La Recanatese è ultima in classifica con punti 3.

JESINA – Albanesi, Arapaj, Brocanelli, Bruni, Buoncompagni, Costanzo, Fiero, Focante, Ballwetti, Giacche, Maltoni, Pettinari, Prisciandaro, Rosini, Scoertichini, Turchi, Zenobi, Fratoni. All. Matteucci

MACERATESE – Voscarella, Cartechini, Persichini, Rita, Tomassoni, Leskaj, Bellezze, Fuso, Pianesi, Allushaj, Antinori, Karmshtna, Gaglione. All. Mosca

 

CAMPIONATO SERIE C FEMMINILE

14° GIORNATA domenica 21 gennaio ore 14.30

Chieti – Spal, Treviso – Venezia, Riccione – Sudtirol, Jesina – Trento, Merano – Triestina, Padova – L’Aquila, Perugia – Vicenza, Venezia 1985 – Villorba

CLASSIFICA

Merano 31; Venezia, Sudtirol 29; Trento 28; Riccione 25; Venezia 1985 23; Chieti 21;  Villorba 19; Padova 18; Jesina 14; Vicenza,  Triestina 12; Spal 11; L’Aquila 9; Treviso 7; Perugia 0

Promozione, play out, retrocessione

MARCATORI

reti 20: Nischler (Merano); reti 13; Zuanti (Venezia); reti 11 Ponte (Vicenza), Rosa (Trento); reti 8: Longato (Venezia 1985); reti 7: Jasczczyszyn (Spal), Scarpelli (Riccione)

PROSSIMO TURNO 28 gennaio 2024 ultima giornata girone d’andata

Spal – Perugia, L’Aquila – Jesina, Sudtirol – Venezia 1985, Trento – Chieti, Triestina – Riccione, Venezia – Merano, Vicenza – Treviso,  Villorba – Padova

©riproduzione riservata




Calcio femminile C / Jesina, i primi due gol della cingolana Greta Enriconi: “Spero non siano gli unici”

La classe 2008 ha segnato contro il Perugia e il Treviso: “Voglio continuare a fare esperienza, seguendo i consigli del mister e delle compagne”

CINGOLI e JESI, 17 ottobre 2023 – Dopo aver fatto parlare di sé a livello giovanile, ora Greta Enriconi si sta prendendo la Prima Squadra della Jesina Femminile. La classe 2008 cingolana, infatti, ha già segnato due gol consecutivi in Serie C, di cui l’ultimo nella sfida vinta a Treviso per 1-2.

Greta è cresciuta nel settore giovanile della Cingolana San Francesco, prima di approdare nella società leoncella. È già nel giro della Nazionale Under 15, con la convocazione arrivata per uno stage nello scorso marzo. “Sono stata molto contenta e felice – commenta la calciatrice – ma ancora di più per le due vittorie. Spero che non siano gli unici gol di questa stagione e ringrazio la squadra per aver contribuito alla realizzazione delle reti”.

Dopo 6 giornate, la Jesina è quinta in classifica con 10 punti.Siamo una squadra giovane – chiarisce Greta Enriconi – che sta lavorando per crescere e creare una nostra identità di gioco. Il campionato è difficile, ma crediamo in quello che facciamo e sappiamo che possiamo puntare in alto. Finora abbiamo incontrato anche squadre che puntano al salto di categoria ma ce la siamo sempre giocata, adesso veniamo da due vittorie di seguito e speriamo di continuare così”.

Nonostante la giovane età, la cingolana vuole continuare a crescere. “Il mio obiettivo – conclude – è fare esperienza e migliorare di settimana in settimana, grazie anche ai consigli che mi vengono dati dai mister e dalle compagne di squadra”.

Giacomo Grasselli

6° GIORNATA risultati

Spal – Sudtirol 0-0, Trevis0 – Jesina 1-2 (Crocioni, Enriconi), Merano – Padova 3-0, Perugia – Chieti 0-5, Trento – Villorba 1-1, Triestina – L’Aquila 4-3, Venezia – Venezia 1985 1-0, Vicenza – Riccione 1-1

CLASSIFICA

Merano 18; Sudtiron 16; Venezia 14; Trento 11; Jesina, Riccione 10; Villorba, Chieti 9; Padova, Vicenza 7;  Venezia 1985, Treviso, Triestina 6;  Spal 5; L’Aquila 1; Perugia 0

MARCATORI in aggiornamento

reti 14: Nischler (Merano); reti 9; Zuanti (Venezia); reti 6: Crocioni (Jesina), Ponte (Vicenza); reti 4: Jasczczyszyn (Spal), Scarpelli (Riccione); reti 3: Mella (Jesina), Longato (Venezia 1985), Simeoni (Treviso), Conventi (Venezia 1985), Maschio (Treviso), Plechero (Padova), Stockner (Sudtirol)

PROSSIMO TURNO 22 ottobre 2023

L’Aquila – Vicenza, Riccione – Treviso, Jesina – Triestina, Padova – Chieti, Sudtirol – Merano, Trento – Spal,  Venezia 1985 – Perugia, Villorba – Venezia

©riproduzione riservata




Calcio femminile C / Jesina, Venezia troppo forte: leoncelle sconfitte 4-0

Dopo il Merano di domenica scorsa altra big sulla strada dell’undici di Casaccia che nel primo tempo ha retto bene giocando quasi ad armi pari

JESI, 1 ottobre 2023 – Netta sconfitta in casa del Venezia contro un’altra big del campionato.

Dopo il Merano di domenica scorsa l’undici di Casaccia ha incrociato le lagunari molto competitive reggendo bene nel primo tempo, sotto di due gol, ma creando diverse opportunità in chiave offensiva.

Poi nella ripresa la Jesina con in campo ben 5 under 17 ha ceduto e le padrone di casa hanno chiuso la gara senza difficoltà. Lo si sapeva che non erano queste le partite da dover vincere considerato il divario tecnico tra le due squadre.

Adesso tutto va messo alle spalle facendo tesoro delle buone cose migliorando dove va migliorato.

Domenica a Jesi scenderà il Perugia fanalino di coda e per le leoncelle la grossa opportunità di ritornare a festeggiare.

 

VENEZIA – Pinel, Grossi, Doneda, Zuanti, Gismann, Penzo, Airola, Berglund, Tiozzo, Quaglio, Costantini. All. Tatiana Zorri – A disp- Palmiero, Tasso, Mattiello, Squizzato, Gava, Borsato, Poli, Govetto, Corrtesi
 

JESINA – Generali C., Modesti, Costadura, Gambini, Battistoni, Rossetti, Coscia, Montesi, Verdini, Mella, Enriconi. All. Casaccia – A disp – Zangari, Gigli, Silvestrini, Generali F., Ventura, Mosca A., Mosca E., Crocioni, Zambonelli

ARBITRO – Macrina di Reggio Calabria

RETI – Penzo, Airola, Zuanti, Zuanti

 

 

4° GIORNATA risultati

L’Aquila – Sudtirol 0-3, Spal – Venezia 1985 1-3, Treviso – Perugia 5-1, Merano – Chieti 4-0, Trento – Riccione 0-0, Triestina – Villorba 0-1,  Venezia – Jesina 4-0 , Vicenza – Padova 2-4

CLASSIFICA

Merano, Sudtiron 12; Venezia 10; Riccione 8; Trento 7;  Venezia 1985, Triestina, Treviso 6; Villorba 5; Jesina, Spal, Padova 4; Triestina, Chieti 3; L’Aquila 1; Perugia 0

MARCATORI

reti 12: Nischler (Merano); reti 9; Zuanti (Venezia); reti 4: Jasczczyszyn (Spal), Ponte (Vicenza); reti 3: Scarpelli (Riccione), Longato (Venezia 1985), Simeoni (Treviso), Conventi (Venezia 1985), Maschio (Treviso)

PROSSIMO TURNO

Chieti – Triestina, Riccione – Venezia, Jesina – Perugia, L’Aquila – Trento, Padova – Treviso, Sudtirol – Vicenza, Venezia 1985 – Merano, Villorba – Spal




Calcio Femminile / Svoltosi a Monte San Vito la prima edizione del Memorial Cristiana Morosetti

Presso il campo sportivo del Borghetto, partita tra vecchie glorie della Jesina e Vigor Senigallia in onore  dell’ex giocatrice leoncella recentemente scomparsa

MONTE SAN VITO, 17 settembre 2023 – Si è giocato sul campo neutro del Borghetto Calcio, il primo Memoriale Cristiana Morosetti.

L’evento, svolto nel giorno del suo 50º compleanno, ha visto contrapporsi in una gara amichevole le vecchie glorie femminili della Jesina contro quelle della Vigor Senigallia.

L’iniziativa, a cura di Maurizio Sordoni, con il patrocinio del comune di Monte San Vito e la collaborazione dell’S.S. D. Borghetto, è valsa per commemorare l’ex giocatrice della Jesina Calcio Femminile Cristiana Morosetti. Scomparsa prematuramente a 49 anni lo scorso febbraio, dopo aver lottato a lungo contro una terribile malattia. Residente a Monte San Vito, era conosciuta anche a Jesi per lavoro e il suo impegno nel calcio.

Gli schieramenti in campo con la divisa celeste e l’altra bianca. L’intento era appunto promuovere una sana giornata di sport, aggregazione e divertimento senza alcuna rivalità. Semplicemente commemorare Cristiana come probabilmente lei stessa avrebbe voluto, tramite la sua passione, il calcio.

Tra il primo e secondo tempo, dall’organizzatore Maurizio Sordoni, è stata letta una lettera da parte del primo cittadino Thomas Cillo assente a causa di impegni familiari. In rappresentanza dell’amministrazione comunale l’Assessore allo Sport Fabio Piombetti.

“Seppur assente a causa di impegni inderogabili, l’amministrazione sarà presente tramite assessori delegati per dimostrare la rinnovata vicinanza in un momento di commosso ricordo.le parole del primo cittadino monsavitese, che prosegue – ringrazio, oltre che per voluto onorare la memoria di Cristiana, anche per avuto la forza di organizzare questa nobile iniziativa improntata sulla solidarietà e sul supporto al prossimo. Reso possibile attraverso il sostegno ad una associazione che si occupa di combattere la malattia che l’ha strappata prematuramente all’affetto dei suoi cari.”

Per l’occasione infatti, all’ingresso del campo sportivo, era stata allestita un raccolta fondi da devolvere all’associazione MIO (Melanoma Italia Onlus).

Infine, letto il toccante messaggio da parte dei familiari dell’ex giocatrice; parole dove trapelano la malinconia legate alla sua recente scomparsa ma di contro, anche cariche di speranza e volontà di andare avanti in sua memoria.

La gara è terminata 4-2 per la formazione celeste ma a vincere in realtà, è stato solo lo sport.

©riproduzione riservata




Calcio Femminile / Jesina, la cingolana Greta Enriconi convocata in Nazionale Under 15

La classe 2008, cresciuta nella San Francesco Cingoli e tesserata della Jesina, sta svolgendo lo stage “Calcio+15” a Tirrenia, in Toscana

CINGOLI, 4 marzo 2023 – Una giovane calciatrice cingolana riceve la convocazione della Nazionale Italiana. Si tratta della 15enne Greta Enriconi, tesserata della Jesina Femminile, che è attualmente impegnata in uno stage azzurro in Toscana.

Greta, centrocampista classe 2008, gioca a calcio da ben 9 anni: dopo essere cresciuta nel settore giovanile della San Francesco Cingoli, è tesserata dal 2021 nella società leoncella

Le convocate allo stage “Calcio+15”: Greta Enriconi è la nona calciatrice accovacciata a partire da destra

In questa stagione 2022-2023, nelle fila dell’Under 15 della Jesina Femminile, ha segnato ben 8 reti in campionato, contribuendo al secondo posto nel girone A, dietro solo all’Arzilla. Queste buone prestazioni hanno impressionato gli osservatori federali, così Greta è stata convocata per lo stage “Calcio+15” presso il Centro Coni di Preparazione Olimpica di Tirrenia (Pisa), che si sta svolgendo dall’1 al 4 marzo.

Lo stage – ci spiega la 15enne – sta andando bene, gli allenamenti sono molto pesanti e l’intensità molto alta. Ci sono ragazze di società di Serie A e B e chi, come me, viene da realtà più piccole, ma non è stato un ostacolo, né in campo né fuori”. Il calcio nella famiglia Enriconi scorre nelle vene da generazioni e il talento di Greta può motivare le piccole cingolane appassionate di calcio a mettersi in gioco in uno sport che sta abbattendo tante barriere culturali in questi ultimi anni.

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata




Jesi / ‘Diluvio di emozioni’ il progetto quarta categoria: il calcio con i disabili

Al campo rugby di via Mazzangrugno ideato e organizzato da Eleonora Goldoni (calciatrice serie A). Manifestazione coorganizzata dal club Jesina calcio femminile e da Fabio Puglisi. Incasso a favore delle popolazioni alluvionate delle Marche

JESI, 13 dicembre 2022 – I ragazzi disabili giocano al calcio. Una sorta di sogno che piano piano sta prendendo corpo e diventa realtà.

La Figc sta promovendo un campionato per atleti disabili denominato progetto ‘quarta categoria’.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=0-G6GwLbyX4?feature=oembed&w=1000&h=563]

Anche nella nostra Vallesina e dintorni alcuni club si sono fatti coinvolgere ed hanno preso a cuore questa iniziativa.

Nel fine settimana, 17 e 18 dicembre, coorganizzato dalla Jesina calcio femminile in collaborazione con Fabio Puglisi procuratore di diverse giocatrici del calcio femminile, con la presenza di Onorati Sport ed il Rugby Jesi, oltre alla calciatrice di serie A (Sassuolo) Eleonora Goldoni, ideatrice ed organizzatrice, si terrà un quadrangolare dal titolo ‘diluvio di emozioni’ con incasso, 8€ al botteghino, che sarà devoluto in favore delle popolazioni alluvionate delle Marche.

Al quadrangolare parteciperanno le squadre dell‘Aurora calcio Jesi, Castelfidardo e due formazioni di Ossano, club in provincia di Milano.

La partite si giocheranno sul sintetico del campo da Rugby in via Mazzangrugno ed il programma prevede sabato 17 dicembre, inizio ore 15, quattro partite, otto contro otto, da due tempi da venti minuti ciascuno. La domenica poi, inizio ore 10, tre partite con le stesse caratteristiche. Nel pomeriggio la premiazione.

Sarà a disposizione di chi lo vuole il ‘Terzo tempo club house’. 

Eleonora Goldoni ha un profilo Instagram che conta circa 400mila follower. Su Tik Tok ha una media di 4,5 milioni di visualizzazioni settimanali ed è nella Top Ten Mondiale delle Influencer di sesso femminile.

Oltre alla Goldoni, che gioca in serie A nel Sassuolo, è assicurata la presenza anche di altre calciatrici di livello nazionale ed europeo come Evdokia Popadinova, Giusy Moraca, Isabella Kresche.  

Sarà un evento dal significato importante per due giornate da vivere in spensieratezza ed all’insegna della solidarietà. Il Comune di Jesi ha garantito il massimo supporto e consegnerà ad Eleonora Goldoni una onorificenza.

©riproduzione riservata