Calcio Giovanile / Torneo Cleti, anche il Marina tra le semifinaliste

Il Marina ha battuto la Nuova Folgore ai rigori e affronterà in semifinale Giulianova, eliminate Castelfidardo e Cingolana San Francesco

MACERATA, 25 giugno 2023 – Dopo il Velox anche il “Nando Cleti” giunge al penultimo atto, le semifinali. E così come avveniva quasi abitualmente pre pandemia, anche questa 37° edizione del torneo di calcio giovanile destinato alla categoria Esordienti vede le ritrovate formazioni del vicino Abruzzo protagoniste fino alla fine.

Tra le quattro semifinaliste infatti c’è il Giulianova, fa parte del poker di squadre migliori insieme a due maceratesi come l’Academy Civitanovese e la Robur, più l’anconetana Marina. Semifinali e finali si disputeranno a Villa Potenza sul sintetico: domani, lunedì 26 giugno, alle 18 Academy Civitanovese-Robur ed a seguire alle 21 Marina-Giulianova.

I quarti del Cleti sono stati all’insegna dell’equilibrio, una costante va detto in questa edizione 2023. Già gli ottavi avevano visto infatti due gare determinate dai rigori e quattro concluse di misura, i quarti hanno avuto altri due successi col minimo scarto. Appunto per 2-1 il Giulianova ha battuto l’Invictus di Grottazzolina e la Robur si è imposta sul Castelfidardo. L’Academy Civitanovese ha superato la Cingolana San Francesco 3-1 dopo i supplementari e addirittura il Marina ha strappato il pass ai calci di rigore dopo il 3-3 con la Nuova Folgore. La finale si terrà giovedì 29 giugno sera alle 21.

©riproduzione riservata




Eccellenza / Organico a 16 squadre già completato

2022/2023: promosse Atletico Ascoli e Fossombrone, retrocesse P.S.Elpidio, Marina, Fabriano. 2023/2024: new entry Montegiorgio, Tolentino, Urbania, Monturano, Civitanovese, Montecchio. Non ci sarà più il l’Atletico Gallo Colbordolo

VALLESINA, 19 giugno 2023Eccellenza a 16 squadre con il quadro già definitivo. A meno di sorprese per qualche club, al momento praticamente fermo e con un futuro tutto da decifrare, che potrebbe rinunciare a partecipare.

Altra ipotesi potrebbe essere quella della fusione tra club con il regolamento, molto chiaro, che vede l’accordo tra società rispettando l’art. 20 del Noif del Regolamento della Figc nei termini e tempi previsti come riportato anche nel comunicato del Comitato della Federazione Marche nr 255 del 07/06/2023.

Se tutto procederà nel verso giusto ecco le 16 società e tra parentesi i rispettivi allenatori.

Castelfidardo (Giuliodori), Jesina (Strappini), Osimana (Senigalliesi), Azzurra Colli (Stallone), Montegiorgio (?), Chiesanuova (Mobili), Civitanovese (Nocera), Maceratese (Lattanzi), Montefano (Mariani), Sangiustese (?), Tolentino (Buratti), Valdichienti (Bolzan), Montecchio Gallo (Lilli), Urbania (Omiccioli), Urbino (Ceccarini), Monturano (Viti).

La mappa geografiche vede tre club della provincia di Ancona, uno di Ascoli Piceno, due di Fermo, sette di Macerata e quattro di Pesaro Urbino.

©riproduzione riservata




Calcio Giovanile / Allievi: Monserra campione provinciale, 1-0 al Castelfidardo

La squadra allenata da Simone Pietrelli ha vinto la finale sul neutro di Chiaravalle per 1-0 rete di Buratti. Grande soddisfazione per il successo ottenuto con grande merito 

VALLESINA, 16 giugno 2023 – Il Monserra, allenato da Simone Pietrelli, ha vinto il titolo provinciale Allievi battendo in finale per 1-0, rete di Buratti su assist di Rocchi al 10′ del primo tempo, la S.A. Calcio Castelfidardo.

Buona cornice di pubblico e gara ben giocata da entrambi gli schieramenti.

La manifestazione era abbinata al Memorial “Plinio Parasecoli” ed alla premiazione ha partecipato il Delegato Provinciale della Figc Elvio Rocchi.

Si è giocato sul neutro di Chiaravalle con l’organizzazione della Biagio Nazzaro.

Il Monserra si è schierato con Esposto Tommaso, Gnahe Hanniel, Lenci Diego, Curzi Cristiano, Sabbatini Riccardo, Grazie Paride, Buratti Davide, Memè Diego, Scipioni Nicolas, Galtelli Gabriele, Rossi Matteo. A disp. Ferro Gabriele, Botindari Vincenzo, Franceschini Matteo, Cavalletti Francesco, Curzietti Enrico, Cesaretti Mattia, Sabbatini Leonardo.

©riproduzione riservata




Eccellenza / Marco Giuliodori confermato a Castelfidardo

L’intenzione del mister di Filottrano e della società è di confermare i giocatori più rappresentativi della stagione trascorsa. Nelle prossime ore le prime ufficialità

CASTELFIDARDO, 13 giugno 2023Marco Giuliodori ed il Castelfidardo ancora insieme.

Nella serata di ieri lunedì 12 giugno il presidente Franco Baleani ed il tecnico di Filottrano hanno trovato l’accordo, ma non c’erano dubbi, per proseguire insieme nel prossimo campionato di Eccellenza dopo la salvezza ottenuta nell’ultima stagione trascorsa.

Le prime parole di Marco Giuliodori dopo la conferma: “Ci eravamo sentiti spesso nelle settimane precedenti con il presidente ed alla fine ci siamo incontrati per firmare un accordo generale su tutto: su come muoverci per quello che si vuol fare e come, sulla squadra da costruire. Proseguiremo il cammino insieme, spero e mi auguro con tutto il cuore che sia un anno meno faticoso di quello trascorso ed anzi l’auspicio è di poterci togliere qualche piccola soddisfazione. Sarà sempre il campo alla fine a parlare e dire se siamo stati bravi o meno. Confido nei ragazzi, nella società, con la consapevolezza che sarà un’annata ancora più difficile di quella trascorsa. Sappiamo tutti della presenza di piazze blasonate, vedi Tolentino, Civitanovese, lo stesso Montecchio, che è una società strutturata e che in passato aveva già fatto la serie D oltre alla fusione con il Gallo che ha portato ulteriore valore aggiunto. Senza dimenticare tutti quei club già presenti come Jesina, Maceratese, Osimana e tanti altri. Sarà un campionato difficilissimo ma allo stesso tempo bellissimo: uno stimolo ancora maggiore per far bene. Il Castelfidardo non vorrà fare la comparsa, vogliamo giocarcela alla pari contro tutto e tutti, come lo è stato in passato sperando adi arrivare alla fine con un percorso decisamente più tranquillo. Nomi? Al momento stiamo valutando e l’intenzione è di tenere quelli più rappresentativi ma ci dovrà essere la volontà da ambo le parti di continuare insieme. Abbiamo parlato con diversi di loro e nelle prossime ore renderemo ufficiali i primi nomi”. 

©riproduzione riservata




Eccellenza / Giuliodori: “dopo cinque partite e cinque sconfitte ci davano tutti per spacciati”

“Nelle prime otto gare abbiamo avuto nove rigori contro ma fondamentalmente ci abbiamo creduto sempre, io ed i ragazzi”

JESI, 2 maggio 2023 – Il Castelfidardo ha conquistato la salvezza senza passare per i play out vincendo l’ultima di campionato contro il Fabriano Cerreto per 2-1.

Gran parte del merito è senza dubbio da attribuire a mister Marco Giuliodori al debutto su una panchina di Eccellenza, quella di una squadra che era reduce dalla retrocessione dalla serie D.

Mister quando ha capito che ce l’avrebbe fatta?

Ci ho sempre creduto sin dall’inizio. Mi aspettavo certo una situazione meno difficile di quella che invece abbiamo dovuto far fronte ma le difficoltà non mi hanno mai spaventato in generale. Anzi, alla fine, è stata una sfida presa con me stesso per portare a termine il lavoro e centrare l’obiettivo

E’ stata comunque difficile, una impresa?

Non è stata dura ma durissima. Gli imprevisti e le problematiche sono state tante, sarebbe riduttivo elencarle tutte, ancora di più di quelle che dall’esterno si poteva intuire. Nonostante tutto abbiamo centrato la salvezza

I meriti?

Il tutto è stato frutto del lavoro fatto sul campo, sei giorni su sette, con tutti i ragazzi ai quali va un ringraziamento speciale per quello che hanno prodotto, per la dedizione messa con continuità e per essersi messi tutti a completa disposizione del sottoscritto. Un gruppo fantastico al quale sarò sempre riconoscente. Abbiamo fatto davvero qualcosa di importante. Penso che nessuno poteva immaginarselo considerato che già ad ottobre ci davano per spacciati. Questa è la verità

Adesso tutti a festeggiare?

E’ troppo facile salire sul carro dei vincitori alla fine del campionato ad obiettivo raggiunto. Però, fondamentalmente, ci abbiamo creduto sempre io ed i ragazzi. Ci sono stati momenti difficilissimi dove abbiamo preso batoste incredibili, mazzate che avrebbero fermato chiunque ed invece non ci siano mai arresi. Abbiamo sempre ripreso a lavorare a testa basta con continuità, a lavorare ancora più duramente e con impegno perché l’unica strada da seguire per raggiungere l’obiettivo era il lavoro ed il sacrificio. Questo è stato fatto da me, dal mio staff e dai ragazzi tutti. Va dato atto a tutti!

All’inizio però la salita non lasciava scampo?

Gradualmente siamo andati avanti nonostante le prime cinque partite abbiamo subito cinque sconfitte e nonostante le prime otto partite ci hanno dato nove rigori contro. Noi non ci siamo mai fermati. Mattone dopo mattone ci siamo costruiti questa salvezza che ad oggi, sinceramente, anche quando mi sono svegliato questa mattina ancora mi sapeva di impresa, di incredibile. Sappiamo di aver fatto qualcosa di grande e di importante. Chi sa quello che abbiamo passato, sa quanto è grande l’azione che abbiamo portato a compimento

Adesso?

Ce la godiamo tutta e festeggeremo insieme con i ragazzi e la società e poi vedremo. Adesso è il momento dei festeggiamenti. Dopo tanti sacrifici e tante delusioni, ma anche dopo grandi prestazioni e relative prese di coscienza che non eravamo proprio inferiori a tanti viste le tante partite importanti vinte come quelle col Gallo in casa, a Macerata, in casa contro la Jesina, le partite importantissime contro l’Atletico Ascoli sia in casa che fuori, col Fossombrone, a Chiesanuova in trasferta, ci renderemo conto, con il passare del tempo, di ciò che siamo riusciti a fare. Godiamocela!

©riproduzione riservata




Eccellenza / La delusione dei club della provincia di Ancona

In serie D l’Atletico Ascoli (Ap); ai play off Fossombrone (Ps), Azzurra Colli (Ap), Gallo Colbordolo (Ps), Montefano (Mc). Retrocedono P.S.Elpidio (Fm), Marina (An) e Fabriano Cerreto (An)

JESI, 1 maggio 2023 – Il calcio anconetano è in piena crisi?

Stando ai risultati dei campionati di Eccellenza, ed anche di Promozione Girone A, sembra proprio di si.

L’ultimo verdetto del massimo campionato regionale ha detto che L’Atletico Ascoli col succeso ad urbino per 1-0 sale in serie D con Fossombrone, Gallo Colbordolo, Azzurra Colli e Montefano ai play off.

L’impresa del Castelfidardo, invece, che si salva direttamente col successo sul Fabriano Cerreto ha sentenziato che i cartai, Marina e P.S.Elpidio retrocedono in Promozione. 

Da segnalare che l’Atletico Ascoli aveva vinto anche alcuni giorni fa il campionato regionale Under 19.

La mappa geografica dell’Eccellenza vedeva ai nastri di partenza 5 club della provincia di Ancona e Macerata, 3 Pesaro Urbino, 2 Ascoli Piceno, 1 Fermo: Ancona – Castelfidardo, Fabriano Cerreto, Jesi, Osimana, Marina; Ascoli Piceno – Azzurra Colli, Atletico Ascoli; Fermo – P.S.Epidio; Macerata – Maceratese, Chiesanuova, Montefano, Sangiustese, Valdichienti; Pesaro Urbino – Fossombrone, Atletico Gallo Colbordolo, Urbino.

Dopo il triplice fischio finale alla stagione regolare per i club della provincia di Ancona solo delusioni: nessun club tra le prime cinque, due retrocesse. Se poi analizziamo ance il campionato di Promozione vediamo che a vincere è stato il Montecchio (Ps) con Urbania (Ps) seconda, Gabicce Gradara (Ps) e S. Orso (Ps) attualmente nei play off. In coda Barbara (An), Marzocca (An), Osimostazione (An) tutte implicate nella lotta per la salvezza.

La classifica cannonieri non è da meno. Eccellenza e Promozione girone A non parla anconetano. Nel massimo campionato Marche a vincere è stato il cingolano Tittarelli (Chiesanuova Mc) con 16 reti mentre in Promozione in testa solitario troviamo Pagliardini dell’Urbania (Ps) con 18 centri.

©riproduzione riservata

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 54; Fossombrone 53; Gallo Colbordolo 48; Azzurra Colli 48; Montefano 47;  Osimana, Urbino 47; Valdichienti 44; Maceratese 41; Jesina 40; Chiesanuova 39; Sangiustese 37; Chiesanuova 36; Castelfidardo 35; Fabriano Cerreto 25; Marina 21; P.S.Elpidio 12

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

POST SEASON

PLAY OFF –  (1° turno mercoldì 7 maggio, finale domenica 14 maggio) – Fossombrone – Montefano, Gallo Colbordolo – Azzurra Colli

PLAY OUT I play out non verranno disputati: retrocedono in Promozione Marina e P.S.Elpidio, Fabriano Cerreto

MARCATORI  

Reti 16: Tittarelli (Chiesanuova); reti 15: Iori (Jesina) reti 13: Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 11: Tonuzi (Sangiustese), Ciabuschi (Azzurra Colli);  reti 10: Titone (P.S.Elpidio); reti 9: Bezziccheri (Fabriano Cerreto), Mongiello (Chiesanuova); reti 8: Bonacci (Montefano), Peroni (Gallo Colbordolo), Minella (Valdichienti); reti 7: Dell’Aquila (Montefano), Battisti (Fossombrone), Torelli (Atletico Gallo), Barattini (Gallo Colbordolo), Guzzini (Montefano); reti 6: Gesuè (Azzurra Colli), Palmucci (Montefano), Zira (Valdichienti), Pagliari (Fossombrone), Buonaventura (Osimana), D’Ercole (Maceratese), Del Brutto (Valdichienti

 




Eccellenza / Impresa Castelfidardo che si salva, incubo Fabriano Cerreto

La formazione di mister Marco Giuliodori, al quale va tanto merito per essere riuscito a salvare una squadra che tutti davano per spacciata, ha vinto per 2-1. In gol Cognigni, Bezziccheri, Ristovski

FABRIANO, 30 aprile 2023 – A 4′ dal triplice fischio Ristovski mette tutti a tacere e firma una impresa storica per il Castelfidardo firmata Marco Giuliodori: salvezza diretta senza passare per i play out.

Per il Fabriano Cerreto un incubo. Tutti si ricordano come ad inizio stagione le ambizioni del team fabrianese erano ben altre, tutte rivolte ad una stagione da protagonista tra quelle che dovevano concorrere almeno per un posto play off. Invece tutto è precipitato e a nulla sono valsi gli interventi in corso d’opera per ridisegnare e sistemare il tutto.

Oggi la realtà è che il Fabriano Cerreto è in Promozione e il futuro avvolto da tantissima nebbia.

Il primo gol dei paroni di casa arriva al 29′: Cognigni trova lo spazio giusto e la conclusione vincente. Nella ripresa al 19′  Gubinelli viene atterrato da Coppi. Calcio di rigore e Bezziccheri non sbaglia.

Quando sembra tutto rimandato allo spareggio play out, 41′, Goma serve Ristovski che è il più lesto di tutti e gonfia la rete alle spalle di Santini.

E’ l’apoteosi per i bianco verdi di casa, l’inizio di un incubo per gli ospiti. 

Castelfidardo – David, Coppi, Fabbri, Francesconi (Goma), Fabiani, De Min, Crescienzi (Suarato), Guella, Braconi, Ristovski (Galli), Cognigni (Testa). A disp. Niccolini, Strologo, Gatto, Fermani. All. Giuliodori

Fabriano Cerreto – Santini, Stortini (Paoletti), Carnevali, Nunzi (Franconi), Lucarino, Lispi, Capristo, Gabrielli, Bezziccheri, Magnanelli (Carmenati), Gubinelli. A disp. Bruni, Useini, Poeta, Santinelli, Mulas, Barilaro. All. Destro

Arbitro – Ercoli di Fermo

Reti – 29′ pt Cognigni, 19′ st rigore Bezziccheri, 41′ st Ristovski

©riproduzione riservata

15° Giornata girone di ritorno, ultima di campionato: risultati

P.S.Elpidio-Valdichienti 1-3 (Belli di Pesaro), Azzurra Colli-Montefano 2-2 (Gorreja di Ancona), Castelfidardo-Fabriano Cerreto 2-1 (Ercoli di Fermo), Chiesanuova-Sangiustese 2-1 (Cocci di Ascoli Piceno), Fossombrone-Gallo Colbordolo 1-0 Laugelli di Casale Monferrato), Jesina-Osimana 1-2 (Paoloni di Ascoli Piceno), Marina-Maceratese 1-3 (El Mouhsini di Pesaro), Urbino-Atletico Ascoli 0-1 (Ciaravolo di Torre del Greco)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 54; Fossombrone 53; Gallo Colbordolo 48; Azzurra Colli 48; Montefano 47;  Osimana, Urbino 47; Valdichienti 44; Maceratese 41; Jesina 40; Chiesanuova 39; Sangiustese 37; Chiesanuova 36; Castelfidardo 35; Fabriano Cerreto 25; Marina 21; P.S.Elpidio 12

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

POST SEASON

PLAY OFF –  (1° turno mercoldì 7 maggio, finale domenica 14 maggio) – Fossombrone – Montefano, Gallo Colbordolo – Azzurra Colli

PLAY OUT I play out non verranno sisputati: retrocedono in Promozione Marina e P.S.Elpidio, Fabriano Cerreto

MARCATORI  in aggiornamento

Reti 15: Iori (Jesina), Tittarelli (Chiesanuova); reti 13: Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 11: Tonuzi (Sangiustese), Ciabuschi (Azzurra Colli);  reti 10: Titone (P.S.Elpidio); reti 9: Bezziccheri (Fabriano Cerreto); reti 8: Bonacci (Montefano), Peroni (Gallo Colbordolo), Mongiello (Chiesanuova), Minella (Valdichienti); reti 7: Dell’Aquila (Montefano), Battisti (Fossombrone), Torelli (Atletico Gallo), Barattini (Gallo Colbordolo); reti 6: Gesuè (Azzurra Colli), Guzzini (Montefano), Palmucci (Montefano), Zira (Valdichienti)




Eccellenza / Tutto in novanta minuti: promozione, play off, salvezza, play out

Cinque le principali protagoniste dell’ultimo turno: Atletico Ascoli, Fossombrone, Gallo Colbordolo, Castelfidardo e Fabriano Cerreto

JESI, 29 aprile 2023 – Chi salirà in serie D? Quale sarà la griglia play off? Ci sarà il play out oppure no?

Sono queste le incognite negli ultimi novanta minuti di gioco di un campionato di Eccellenza equilibrato ed incerto. Già retrocesse Marina e P.S.Elpidio.

Le cinque principali protagoniste prima del fischio iniziale dell’ultima partita sono: Atletico Ascoli, Fossombrone, Gallo Colbordolo, Castelfidardo e Fabriano Cerreto.

Le prime tre possono tutte aspirare alla promozione, le ultime due si giocano la salvezza nello scontro diretto.

Poi ci saranno i play off dove appare quasi certo che ci andranno Azzurra Colli e Montefano che giocano una contro l’altra ed alle quali, un pareggio, basta ed avanza per centrarli.

Un finale, insomma, da brivido, bello a giocarsi.

Ma cosa potrebbe acacdere? L’undici di Pirozzi se vince ad Urbino va in serie D senza guardarsi intorno. Se invece dovesse pareggiare e il Fossombrone vincere a salire in serie superiore sarà l’undici di Fucili.

Se i piceni dovessero perdere con l’Urbino e il Gallo vincere a Fossombrone ci sarebbe lo spareggio tra Atletico Ascoli e Gallo. Stesso discorso, spareggio, in caso di sconfitta dell’Atletico Ascoli e pareggio del Fossombrone.

Per i playoff sperano anche Osimana e Urbino ma tra Azzurra Colli e Montefano ci dovrebbe essere una perdente con l’Osimana che deve vincere a Jesi e l’Urbino contro i piceni con i ducali che devono anche sperare che i leoncelli non perdano.

A proprosito di Jesina, come ben si sa, dopo la mossa della società di mandare a casa anticipatamente gran parte della rosa, la squadra affidata a Simone Strappini verrà schierata piena di Juniores con i soli Trudo, Cameruccio e Luca Giovannini over.

La post season, play off ed eventuali play out, inizierà il 14 maggio in casa della miglior classificata.

Scriviamo eventuali play out perchè tutto dipende da come andrà a finire tra Castelfidardo e Fabriano Cerreto. Se la formazione di Marco Giulodori dovesse vincere niente play out, in caso contrario play out a Castelfidardo il 14 maggio a Castelfidardo.

Per la trasferta fabrianese in casa dei fidardensi la società cartaia ha messo a disposizione un autobus gratuito con partenza dal piazzale della piscina di Fabriano. Per prenotare è necessario chiamare il numero della sede della società 0732629400.

©riproduzione riservata

15° Giornata girone di ritorno, ultima di campionato: 30 aprile 2023 ore 16,30

P.S.Elpidio-Valdichienti (Belli di Pesaro), Azzurra Colli-Montefano (Gorreja di Ancona), Castelfidardo-Fabriano Cerreto (Ercoli di Fermo), Chiesanuova-Sangiustese (Cocci di Ascoli Piceno), Fossombrone-Gallo Colbordolo Laugelli di Casale Monferrato), Jesina-Osimana (Paoloni di Ascoli Piceno), Marina-Maceratese (El Mouhsini di Pesaro), Urbino-Atletico Ascoli (Ciaravolo di Torre del Greco)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 51; Fossombrone 50; Gallo Colbordolo 48; Azzurra Colli 47; Montefano 46;  Osimana, Urbino 44; Valdichienti 41; Jesina 40Maceratese 38; Sangiustese 37; Chiesanuova 36; Castelfidardo 32; Fabriano Cerreto 25; Marina 21; P.S.Elpidio 12

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI  

Reti 15: Iori (Jesina), Tittarelli (Chiesanuova); reti 13: Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 11: Tonuzi (Sangiustese), Ciabuschi (Azzurra Colli);  reti 10: Titone (P.S.Elpidio); reti 8: Bonacci (Montefano), Bezziccheri (Fabriano Cerreto), Peroni (Gallo Colbordolo), Mongiello (Chiesanuova), Minella (Valdichienti); reti 7: Dell’Aquila (Montefano), Battisti (Fossombrone), Torelli (Atletico Gallo), Barattini (Gallo Colbordolo); reti 6: Gesuè (Azzurra Colli), Guzzini (Montefano), Palmucci (Montefano), Zira (Valdichienti)




Eccellenza / Chi vincerà? La curiosità Giuliodori e Di Ruscio che saluta la Jesina

Scontri al vertice negli ultimi 90′ dove è tutto da decidere. Castelfidardo-Fabriano Cerreto, chi in Promozione? A Jesi è tutto, purtroppo, da rifare 

JESI, 18 aprile 2023 – La notizia è che Di Ruscio lascia la Jesina. Dopo due gare (Gallo Petriano, Sangiustese) il mister, ex secondo di Marco Strappini, ha deciso di lasciare non per motivi tecnici ma per questioni personali che lo hanno toccato dopo la sconfitta di domenica scorsa. Al suo posto, da domani, quando la squadra riprenderà a lavorare in vista della partita contro l’Osimana, ultima di campionato, ci sarà Simone Strappini.

Strappini Simone

Per la serie D? Tutto può ancora succedere e di conseguenza anche per la griglia play off. Per la retrocessione in Promozione? Dopo P.S.Elpidio e Marina si attende il terzo.

Di Ruscio

Com’è la situazione in testa? Atletico Ascoli (51 punti), Fossombrone (50) e Atletico Gallo (48) si contenderanno il titolo con l’attuale prima in classifica che salirà ad Urbino mentre a pochi chilometri di distanza il calendario, nell’ultima di campionato, ha sorteggiato Fossombrone-Atletico Gallo. Per gli altri due posti play off? Azzurra Colli (47), Montefano (46), Urbino (44) e Osimana (44). Anche qui uno scontro diretto: Azzurra Colli-Montefano. Un pari darebbe la certezza matematica agli uomini di Stallone di entrare nella griglia post sesson mentre per il Montefano c’è il rischio di un arrivo a tre se l’Osimana vincesse a Jesi e l’Urbino contro l’Atletico Ascoli. 

Nico Mariani

A questo punto la classifica avulsa favorirebbe comunque la squadra di mister Mariani. Ed allora….????!!!!

Per la retrocessione tutto in mano al Castelfidardo. Se la formazione di Marco Giuliodori il 30 aprile, quando affronterà al ‘Galileo Mancini ‘ il Fabriano Cerreto dovesse vincere, niente play out e cartai in Promozione perchè la differenza in classifica tra le due squadre sarebbe a quel punto di dieci punti. Se invece l’undici di Destro dovesse vincere o pareggiare il 7 maggio ci sarà spareggio play out con il Castelfidardo che potrà fare affidamento su due risultati su tre.

Marco Giuliodori

Una curiosità che riguarda principalmente Marco Giuliodori, questa volta sicuramente in una situazione, sulla carta, più favorevole. Lo scorso campionato, in Pronozione Girone A, il mister Filottranese si trovò praticamente in una situazione simile. Allora l’ultima di campionato a Moie un pareggio o una vittoria serviva alla Filottranese per superare l’avversaria in classifica generale e giocarsi poi il play out al ‘San Giobbe’. Vinse l’allora formazione di Matteo Rossi per 3-0. Nella finale play out sempe al ‘Pierucci’ di Moie vinsero ancora i padroni di casa per 2-0.

Cosa dice Marco Giuliodori?Domenica abbiamo preso un punto importante e meritato in casa della capolista. Poi, sul finale, in dieci contro nove, non è stato facile ma ci siamo difesi benissimo. Il 30 aprile sarà la partita dell’anno. Ci  giochiamo la stagione intera, una gara da dentro o fuori. Dobbiamo mantenere i nervi saldi perchè in queste partite conta molto l’aspetto mentale, come ci arrivi e come ti gestisci nei 90 minuti. Spero che i ragazzi giochino al massimo le carte a disposizione. Siamo consapevoli che di fronte abbiamo una squadra importante, con giocatori importanti, con un allenatore che certo non spetta a me decantare. Sarà una partita difficilissima che non possiamo assolutamente sbagliare”. 

Chiesanuova – Jesina a San Severino

Infine la Jesina. I tifosi sono delusi ed arrabbiati, la società non si capacità del come una squadra che aveva tante certezze e tante carte da giocarsi stia terminando il campionato nell’anonimato creando anche dei forti dubbi su quelle che, leggasi giocatori, erano delle certezze. Nelle ultime ore tante le voci che si sono rincorse: dimissioni di Amici (direttore generale) e Di Ruscio (allenatore), alcuni giocatori che hanno alzato il ‘cariolo’ e che si vedono già indosso un’altra maglia. Voci tutte comunque smentite. I conti si fanno, giustamente, a fine stagione. Poi le voci  cosidette ‘da bar’ che rimbalzano, a volte tuttavia come dice il detto “voci di popolo voci di Dio” vanno ben valutate,  e tra i ‘si dice’ ci sarebbe in atto una sorta di piazza pulita in tutto e per tutto con qualche nome di futuro papabile allenatore che già circola. Anche qui, nessuna conferma. Il compito di Chiariotti (presidente) e Andrea Pieralisi (importante collaboratore del presidente) non è dei più semplici perchè prima di riparire servirà costruire un progetto più concreto e poi la squadra. E’ vero che le intenzioni per puntare alla serie D prevedevano tre anni di percorso e attività ma è pur vero che, per come sta finendo, e non per demeriti di Chiariotti e Pieralisi, è stato un anno perso e la voglia di piazza pulita e tale e tanta che alla fine potrebbe anche realizzarsi.

Daniele Bedetti

A questo punto ci vengono in mente le dichiarazioni rilasciate da Daniele Bedetti al nostro giornale l’8 aprile scorso dove concretamente, ma anche tra le righe, aveva analizzato e fotografato una situazione oggi più che mai reale da prendere in sede di analisi per ricominciare a programmare: «Credo che in questi anni Strappini abbia fatto un gran lavoro. La forza della Jesina, è sempre stato il suo Settore Giovanile. Penso, ai miei tempi, a ragazzi come Garofoli, Nazzarelli, Brocani, Paglialunga, solo per citarne alcuni nei miei ultimi anni. Se guardo indietro, ricordo Chierici, Cotichelli, o ancora Lucarini, Frulla, Sassaroli, Pierandrei, Gabrielloni, Tommy ed Alessandro, sempre affiancati in prima squadra a “senatori” come Strappini, Tafani, Sebastianelli. Occorre essere lungimiranti, poi non tutti gli anni riescono bene. L’anno scorso nessuno immaginava una finale. In questa stagione invece, c’erano tante aspettative, disattese magari per mille motivazioni, difficili da capire dal di fuori. Ripeto, occorre ripartire dal Settore Giovanile e riuscire a trovare un’intelaiatura con la prima squadra per riportare la Jesina dove merita. Altro punto cardine sono le strutture, importantissime».

Iori dopo il gol a Marina

Infine Iori. Il giocatore attualmente è cannoniere del campionato con 15 reti, un obiettivo che forse gli potrebbe aver procurato delle riconoscenze da parte della società, ovviamente concordate ad inizio campionato. Il giocatore però non ha feeling con la tifoseria, che ultimamente lo ha fortemente contestato, e questo stato di cose lascia prevedere un suo addio alla casacca leoncella. Lo scorso anno, stessa sorte per Perri, ma allora l’attuale attaccante della Vigor Senigallia fu rimpianto tantissimo!

©riproduzione riservata

15° Giornata girone di ritorno, ultima di campionato: 30 aprile 2023 ore 16,30

P.S.Elpidio-Valdichienti, Azzurra Colli-Montefano, Castelfidardo-Fabriano Cerreto, Chiesanuova-Sangiustese, Fossombrone-Gallo Colbordolo, Jesina-Osimana, Marina-Maceratese, Urbino-Atletico Ascoli

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 51; Fossombrone 50; Gallo Colbordolo 48; Azzurra Colli 44; Montefano 46;  Osimana, Urbino 44; Valdichienti 41; Jesina 40Maceratese 38; Sangiustese 37; Chiesanuova 36; Castelfidardo 32; Fabriano Cerreto 25; Marina 21; P.S.Elpidio 12

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI  

Reti 15: Iori (Jesina), Tittarelli (Chiesanuova); reti 13: Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 11: Tonuzi (Sangiustese), Ciabuschi (Azzurra Colli);  reti 10: Titone (P.S.Elpidio); reti 8: Bezziccheri (Fabriano Cerreto), Peroni (Gallo Colbordolo), Mongiello (Chiesanuova), Minella (Valdichienti); reti 7: Bonacci (Montefano), Battisti (Fossombrone), Torelli (Atletico Gallo), Barattini (Gallo Colbordolo); reti 6: Dell’Aquila (Montefano), Gesuè (Azzurra Colli), Guzzini (Montefano), Palmucci (Montefano), Zira (Valdichienti)

PROSSIMO TURNO (15° ed ultima di campionato) 30 aprile ore 16,30

P.S.Elpidio-Valdichienti, Azzurra Colli-Montefano, Castelfidardo-Fabriano Cerreto, Chiesanuova-Sangiustese, Fossombrone-Gallo Colbordolo, Jesina-Osimana, Marina-Maceratese, Urbino-Atletico Ascoli

 

 

 




Eccellenza / Incroci da brividi per serie D e play off, ma manca la Jesina

Si gioca domani alle 16,30. Dopo la sosta si ritorna in campo ma domenica prossima campionato ancora fermo. Sfida incerta per il re dei bomber. Convocazioni Under 19 

JESI, 15 aprile 2023 – Penultimo appuntamento con la stagione regolare per il campionato di Eccellenza Marche.

Dopo la domenica di sosta, quella scorsa del 9 aprile, per le festività pasquali, ce ne sarà un’altra domenica prossima per il torneo delle regioni con la Rappresentativa Marche impegnata in Piemonte, ma si ritorna in campo per disputare 90′ che potrebbero anche segnare verdetti definitivi.

Marina – Gallo Colbordolo 11 dicembre 2022, gara d’andata

Giornata caratterizzata da scontri diretti, le partite avranno inizio alle ore 16,30, che potrebbero disegnare, per l’ennesima volta, una classifica diversa, ma che al tempo stesso potrebbe emettere, come dicevamo, altri verdetti definitivi in chiave promozione, retrocessione, salvezza diretta, play off e play out: Osimo (al Diana scenderà il Fossombrone) e Montefano (ospiterà l’Urbino) le partite che riguardano l’alta classifica, Fabriano (all’Aghetoni giocherà il Chiesanuova) per la salvezza.

Poi due campi dove gli opposti interessi primeggiano: Atletico Ascoli (l’undici di Pirozzi ospiterà il Castelfidardo) e Gallo Colborbolo (qui salirà il Marina).

A chiudere la giornata Valdichienti-Azzurra Colli, Sangiustese-Jesina (foto in primo piano la gara d’andata), Maceratese-P.S.Elpidio.

In tutto questo intreccio di come potrebbe andare a finire, soprattutto al vertice, manca clamorosamente la Jesina.

I leoncelli si sono giocati tutto, o quasi, perchè la matematica ancora non la condanna definitivamente, non ottenendo risultati, e subendo una caterva di gol, soprattutto contro avversarie che hanno lottato, o lottano, per la salvezza. Ricordiamo, ad esempio, i risultati negativi casalinghi: 1-3 contro la Sangiustese, 1-4 Chiesanuova, 1-3 Maceratese, 1-1 Marina. Per non dimenticare la sconfitta al ‘Ferranti’ contro il P.S.Elpidio (2-1) già retrocesso e quella a Castelfidardo (1-0).

NEL DETTAGLIO IL CALENDARIO DELLE ULTIME 2 GIORNATE*

Atletico Ascoli (50): CASTELFIDARDO, Urbino

Fossombrone (49): Osimana, GALLO COLBORDOLO

Montefano (45): URBINO, Azzurra Colli

Gallo Colbordolo (45): MARINA, Fossombrone

Azzurra Colli (44): Valdichienti, MONTEFANO

Osimana (43): FOSSOMBRONE, Jesina

Urbino (43): Montefano, ATLETICO ASCOLI

 

CORSA ALLA SALVEZZA*

Sangiustese (34)JESINA, Chiesanuova

Chiesanuova (33) – Fabriano Cerreto, SANGIUSTESE

Castelfidardo (31) –  Atletico Ascoli, FABRIANO CERRETO

Fabriano Cerreto (25) –   CHIESANUOVA, Castelfidardo

Marina (21) – Gallo Colbordolo, MACERATESE

*in neretto e MAIUSCOLO le partite casalinghe

Tittarelli (Chiesanuova)

Sfida interessante anche per ciò che riguarda il numero uno della classifica dei cannonieri. Al momento guidano Iori (Jesina) e Tittarelli (Chiesanuova) con 14 reti ciascuno. Due gol dell’attaccante leoncello sono state realizzate su rigore. A seguire con 13 sigilli Minnozzi (Atletico Ascoli).

CONVOCAZIONI

Intanto sono state diramate le convocazioni dell’Under 19 per l’ultimo allenamento prima della partenza per il Piemonte per partecipare al Torneo delle Regioni: debutto venerdì 21 aprile contro il Piemonte a Volpiano.

Gli allenatori Baldarelli, Gianangeli, Lombardi e Censi hanno chiamato per martedì 18 aprile alle ore 17 presso il campo Federale “Giovanni Paolinelli” di Ancona i seguenti giocatori che dovrebbe essere la rosa definitiva.

Ciavarella – Jesina classe 2005

ATLETICO AZZURRA COLLI: Cancrini, Scartozzi;ATLETICO GALLO: Giunti, Sciamanna; ATLETICO ASCOLI: Di Matteo, Traini; FORSEMPRONESE: Palazzi, Riggioni; GABICCE GRADARA: Gabrielli; JESI: Ciavarella; URBINO: Esposito; MARINA: Barzanti; MONTEFANO: Postacchini, Stampella; OSIMANA: Canullo, Fermani, Scheffer; SANGIUSTESE: Capodaglio, Merzoug; MACERATESE: Cirulli, Iuitti; URBANIA: Tuci; VALDICHIENTI: Sfasciabasti

©riproduzione riservata

14° Giornata girone di ritorno domenica 16 aprile ore 16,30

Maceratese-P.S.Elpidio (Latuga di Pesaro), Atletico Ascoli-Castelfidardo (Di Palma di Cassino), Gallo Colbordolo-Marina (Barbatelli di Macerata), Fabriano Cerreto-Chiesanuova (Chiariotti di Macerata), Montefano-Urbino (Rosini di Livorno), Osimana-Fossombrone (Skura di Jesi), Sangiustese-Jesina (Laura Mancini di Macerata), Valdichienti-Azzurra Colli (Pigliacampo di Pesaro)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 50; Fossombrone 49; Gallo Colbordolo, Montefano 45; Azzurra Colli 44; Osimana, Urbino 43; Valdichienti 41; Jesina 40Maceratese 37; Sangiustese 34; Chiesanuova 33; Castelfidardo 31; Fabriano Cerreto 25; Marina 21; P.S.Elpidio 11

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI  

Reti 14: Tittarelli (Chiesanuova), Iori (Jesina); reti 13: Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 11: Ciabuschi (Azzurra Colli);  reti 10: Titone (P.S.Elpidio); reti 9: Tonuzi (Sangiustese); reti 8: Bezziccheri (Fabriano Cerreto), Mongiello (Chiesanuova), Minella (Valdichienti); reti 7: Bonacci (Montefano), Peroni (Gallo Colbordolo), Battisti (Fossombrone), Barattini (Gallo Colbordolo); reti 6: Dell’Aquila (Montefano), Gesuè (Azzurra Colli), Guzzini (Montefano), Torelli (Atletico Gallo), Palmucci (Montefano), Zira (Valdichienti); reti 5:  Nacciarriti (Marina), Nunez (Osimana), Calvaresi (Urbino), Triana (Valdichienti), Cirulli (Maceratese), Sbarbati (Marina), Pagliari (Fossombrone), Innocenti (Urbino), D’Ercole (Maceratese), Buonaventura (Osimana), Esposito (Atletico Ascoli); reti 4:  Magnanelli (Fabriano Cerreto), Mengali (Fabriano Cerreto), Cognigni (Castelfidardo), Conti (Fossombrone), Palmieri (Valdichienti), De Iulis (Maceratese), Bambozzi (Osimana), Morani (Urbino), Giovannini (Jesina), Pierandrei (Marina), Del Brutto (Valdichienti)

PROSSIMO TURNO (15° ed ultima di campionato) 30 aprile ore 16,30

P.S.Elpidio-Valdichienti, Azzurra Colli-Montefano, Castelfidardo-Fabriano Cerreto, Chiesanuova-Sangiustese, Fossombrone-Gallo Colbordolo, Jesina-Osimana, Marina-Maceratese, Urbino-Atletico Ascoli




Eccellenza / Sprint finale per play off e salvezza, Borgese (Jesina) ai saluti anticipati

Restano due gare alla conclusione: 16 e 30 aprile. Il giocatore leoncello, in accordo con il presidente Chiariotti, ha chiuso l’esperienza con il club di Jesi

JESI, 8 aprile 2023 – 180 minuti e poi le sentenze e la post season.

Due partite al termine della stagione regolare, 16 aprile e 30 aprile, prima di conoscere come andrà a finire.

Pirozzi

Per la serie D sembra oramai una corsa a due, Atletico Ascoli e Fossombrone, anche se visti i tanti scontri diretti nulla è certo. E tutto si potrebbe decidere

Fucili

nell’ultima giornata quando a distanza di 20 km ci si giocherà tutto: Fossombrone – Gallo Colbordolo, Urbino-Atletico Ascoli.

Con l’undici di Mariotti e quello di Ceccarini che daranno tutto e di più perchè potrebbero avere a loro volta chance, non tanto di primato, ma sicuramente di un posto nella griglia play off.

Play off dove, appunto, l’incertezza è massima.

Come pure per la salvezza diretta e per i play out. Al momento, nella bassa classifica c’è solo la certezza della retrocessione del P.S.Elpidio. 

NEL DETTAGLIO IL CALENDARIO DELLE ULTIME 2 GIORNATE*

Atletico Ascoli (50): CASTELFIDARDO, Urbino

Fossombrone (49): Osimana, GALLO COLBORDOLO

Montefano (45): URBINO, Azzurra Colli

Gallo Colbordolo (45): MARINA, Fossombrone

Azzurra Colli (44): Valdichienti, MONTEFANO

Osimana (43): FOSSOMBRONE, Jesina

Urbino (43): Montefano, ATLETICO ASCOLI

 

CORSA ALLA SALVEZZA*

Sangiustese (34)JESINA, Chiesanuova

Chiesanuova (33) – Fabriano Cerreto, SANGIUSTESE

Castelfidardo (31) –  Atletico Ascoli, FABRIANO CERRETO

Fabriano Cerreto (25) –   CHIESANUOVA, Castelfidardo

Marina (21) – Gallo Colbordolo, MACERATESE

*in neretto e MAIUSCOLO le partite casalinghe

Cosa accadrà in caso di arrivo in parità? Se a pari punti arriveranno due squadre ci sarà uno spareggio in campo neutro per la promozione in Serie D.

Marina calcio

In coda il Marina tiene duro ma adesso deve andare a fare l’impresa in trasferta e sperare che le altre perdano altrimenti potrebbe scattare la norma della distanza in classifica che non deve essere superiore ai 9 punti.

Le altre – Sangiustese, Chiesanuova, Castelfidardo, Fabriano Cerreto – si giocano tutto ed ogni punto può diventare determinate.

Alla vigilia della volata finale la posizione del Fabriano Cerreto, a meno di miracoli, e lo scontro diretto alla ripresa in casa contro il Chiesanuova che è fondamentale, sembra stabile e destinata allo spareggio play out.

Se arriveranno più squadre a pari punti si guarderà la cosidetta classifica avulsa che terrà conto nell’ordine: scontri diretti, differenza tra reti segnate e subite negli scontri diretti, reti segnate e subite nel campionato, maggior numero di reti segnate, sorteggio. 

Borgese

Infine la Jesina. Il club leoncello e Borgese si sono salutati. Il giocatore ha deciso di chiudere in anticipo l’esperienza con la Jesina a causa anche del problema fisico che in questa stagione lo ha condizionato. Mercoledì scorso il centrocampista ha trovato un accordo con il presidente Chiariotti ed ha salutato i suoi compagni.

14° Giornata girone di ritorno domenica 16 aprile ore 16,30

Maceratese-P.S.Elpidio, Atletico Ascoli-Castelfidardo, Gallo Colbordolo-Marina, Fabriano Cerreto-Chiesanuova, Montefano-Urbino, Osimana-Fossombrone, Sangiustese-Jesina, Valdichienti-Azzurra Colli

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 50; Fossombrone 49; Gallo Colbordolo, Montefano 45; Azzurra Colli 44; Osimana, Urbino 43; Valdichienti 41; Jesina 40Maceratese 37; Sangiustese 34; Chiesanuova 33; Castelfidardo 31; Fabriano Cerreto 25; Marina 21; P.S.Elpidio 11

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI  

Reti 14: Tittarelli (Chiesanuova), Iori (Jesina); reti 13: Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 11: Ciabuschi (Azzurra Colli);  reti 10: Titone (P.S.Elpidio); reti 9: Tonuzi (Sangiustese); reti 8: Bezziccheri (Fabriano Cerreto), Mongiello (Chiesanuova), Minella (Valdichienti); reti 7: Bonacci (Montefano), Peroni (Gallo Colbordolo), Battisti (Fossombrone), Barattini (Gallo Colbordolo); reti 6: Dell’Aquila (Montefano), Gesuè (Azzurra Colli), Guzzini (Montefano), Torelli (Atletico Gallo), Palmucci (Montefano), Zira (Valdichienti); reti 5:  Nacciarriti (Marina), Nunez (Osimana), Calvaresi (Urbino), Triana (Valdichienti), Cirulli (Maceratese), Sbarbati (Marina), Pagliari (Fossombrone), Innocenti (Urbino), D’Ercole (Maceratese), Buonaventura (Osimana), Esposito (Atletico Ascoli); reti 4:  Magnanelli (Fabriano Cerreto), Mengali (Fabriano Cerreto), Cognigni (Castelfidardo), Conti (Fossombrone), Palmieri (Valdichienti), De Iulis (Maceratese), Bambozzi (Osimana), Morani (Urbino), Giovannini (Jesina), Pierandrei (Marina), Del Brutto (Valdichienti)

PROSSIMO TURNO (15° giornata girone ritorno ultima di campionato) 30 aprile ore 16,30

P.S.Elpidio-Valdichienti, Azzurra Colli-Montefano, Castelfidardo-Fabriano Cerreto, Chiesanuova-Sangiustese, Fossombrone-Gallo Colbordolo, Jesina-Osimana, Marina-Maceratese, Urbino-Atletico Ascoli

©riproduzione riservata




Eccellenza / Volata finale: ogni partita vale punti per la serie D, play off e play out

Si gioca domani alle ore 16. Settimana caratterizzata da due formazioni che hanno cambiato allenatore: Strappini (dimessosi), Mazzaferro (esonerato) 

JESI, 1 aprile 2023 – Inizia il mese di Aprile ed inizia la volata finale per ciò che dovranno essere i risultati del campionato di Eccellenza.

Tre gare al fischio finale: campionato sempre più incerto per tutte le soluzioni che dovrà emettere. Nessuna certezza per chi andrà in serie D, chi ai play off, chi ai play out. L’unico verdetto già emesso è la retrocessione del P.S.Elpidio.

Nel mese di Aprile si giocheranno tre gare a domeniche alternate nel senso che dopo il turno di domani, ore 16, ci sarà la sosta di Pasqua e poi si ritornerà in campo il 16 Aprile alle ore 16,30. Di nuovo sosta il 23 Aprile per il Torneo delle Regioni in Piemonte ed infine, ultima di campionato, il 30 Aprile alle ore 16,30.

Alla vigilia della terzultima di spicca il derby piceno tra Azzurra Colli e Atletico Ascoli con la seconda Fossombrone che riceve una lanciatissima Maceratese. Esame tosto per il Gallo Colbordolo a Jesi, con la Jesina in piena crisi, e per il Montefano in casa del Valdichienti Ponte. L’Urbino riceverà il Fabriano Cerreto mentre l’Osimana viaggia verso il Tubaldi di Recanati ospite del Chiesanuova. In Castelfidardo-Sangiustese e Marina-P.S. Elpidio punti pesanti in chiave salvezza.

Barzanti

A proposito di Rappresentativa vogliamo segnalare che mercoledì 5 Aprile quella Under 19 sarà ad Aglugliano, ore 17, per una amichevole. Questi i convocati da Baldarelli, Censi, Gianangeli, Lombardi: ATLETICO AZZURRA COLLI – Acciarri, Cancrini, Scartozzi; ATLETICO GALLO – Giunti, Sciamanna; ATLETICO ASCOLI – Di Matteo, Traini; CIVITANOVESE – Giordani; FABRIANO CERRETO – Gubinelli; FORSEMPRONESE – Palazzi, Riggioni; GABICCE GRADARA – Gabrielli; JESINA – Ciavarella; URBINO – Esposito; MARINA – Barzanti; MONTEFANO – Postacchini, Stampella; OSIMANA – Canullo, Fermani, Scheffer; SANGIUSTESE – Capodaglio, Merzoug; MACERATESE – Cirulli, Iulitti; URBANIA – Tuci; VALDICHIENTI PONTE – Del Brutto, Sfasciabasti

Questo, nel dettaglio il prossimo percorso delle squadre di testa

Pirozzi

ATLETICO ASCOLI (47 punti) –  La cura Pirozzi funziona. Debutto e tre punti senza se e senza ma. Adeso viene il bello ed allo stesso tempo il diffcile. Il derby è sempre un derby e come si dice non va giocato ma vinto. Una domenica per il piceno davvero interessante dove nè Atltico Ascoli nè Azzurra Colli vogliono battere il passo e non possono permettersi di perdere

 

Fucili

FOSSOMBRONE (46 punti) – Domenica a Marina ha colto solo un pareggio, per di più in rimonta. Alla fine però tutti erano daccordo che l’undici di Fucili non solo meritava di vincere ma forse di più. Sta di fatto che ha perso il primato e nel prossimo turno deve a tutti i costi vincere contro una Maceratese che in questo periodo sa il fatto suo, gioca bene, è diventata una squadra vera e che nel girone di ritorno ha fin qui viaggiato con lo stesso passo delle prime in classifica. Banco di prova dunque molto importante ma anche significativo. Una partita che potrebbe, in base a come finirà, decidere il futuro della stagione del Fossombrone.

 

Nico Mariani

MONTEFANO (45 punti) –  E’ considerata da tutti la squadra del momento. Gioca, diverte, segna, subisce, fa sempre risultato. Dopo la scoppola di Jesi (3-0) ha inanellato otto risultati utili consecutivi e in casa del Valdichienti deve e vuol confermare questo suo trand. Mister Mariani ha trovato la quadra per la sua squadra, dove si esaltano a turno anche i singoli, e tutte quelle che vorranno puntare fino in fondo a vincere dovranno fare i conti con i viola, soprattutto Urbino e Azzurra Colli  le prossime avversarie.

Mariotti

GALLO COLBORDOLO (44 punti) – A Jesi per iniziare un trittico di finale di stagione che potrebbe portare lontano. Certo che il pari casalingo di domenica scorsa contro il Castelfidardo, squadra che tuttavia va valutata per quello che effettivamente in campo sta proponendo con mister Giuliodori che ha fatto fin qui un gran lavoro, ha messo il bastone tra le ruote alla formazione di Mariotti che adesso deve scendere al Carotti per giocarsi una sorta di tutto per tutto.

 

Nico Stallone

AZZURRA COLLI (44 punti) – Ecco l’occasione per la squadra di Stallone di ritornare in corsa per la serie D. Battere la capolista vorrà significare agganciarla a quota 47 e considerato lo 0-0 dell’andata superarla anche nello scontro diretto. Una gara dalle forte motivazioni aperta a qualsiasi pronostico.

 

Mobili

OSIMANA (43 punti) – Si gioca al Tubaldi di Recanati ospiti del Chiesanuova una partita dove il risultato finale determinerà questa ultima fase di stagione sia per l’undici di Mobili sia per la squadra biancorossa in autogestione dopo l’esonero di Mazzaferro che a sua volta aveva sostituito Giacometti. Posta in palio dunque altissima e massima concentrazione da parte di tutti. Avversarie con caratteristiche completamente opposte. Osimana che segna poco ma subisce poco (26 gol fatti e 18 subiti), Chiesanuova che segna molto e subisce tanto (32-36).  Finirà in parità? Alla fine un punto per ciascuno potrebbe accontentare la classifica di entrambe.

 

Ceccarini

URBINO (40) – La formazione di Ceccarini cerca la vittoria contro i cartai per restare aggrappata al carro play off prima delle ultime due partite di stagione che la vedrà affrontare in scontri diretti Montefano in trasferta e Atletico Ascoli al Montefeltro. L’Urbino è reduce dalla sconfitta di Osimo dove poteva ottenere di più stando all’andamento della partita. Dopo la sconfitta interna nel recupero contro il Chiesanuova l’undici urbinate, davanti al proprio pubblico, nelle ultime quattro gare, ha colto 10 punti frutto di un pareggio e di tre vittorie consecutive. Fattore campo dunque determinante che dovrà essere confermato per continuare a sperare e restare aggrappati alle squadre di vertice.

Di Ruscio

JESINA (39 punti) – In settimana ci sono state le dimissioni di Marco Strappini e contro il Gallo Colbordolo debutterà come capo allenatore Di Ruscio. La società ha fatto autocritica e nelle ultime ore il direttore generale ha puntato il dito verso la squadra. Dalle colonne del Corriere Adriatico Gianfranco Amici ha lanciato un messaggio forte e chiaro: “Credo ci sia stata un poco di leggerezza da parte della squadra, non ce l’aspettavamo. L’apporto della società verso tutti è stato il massimo. Le colpe sono di tutti ma forse dalla squadra pensavamo arrivasse in qualche frangente dimostrazione di maggiore responsabilità e senso di appartenenza. Vediamo ora quale sarà il comportamento in campo nel finale di stagione». Nessuno si meraviglierà se dalla tifoseria ci sarà un omaggio ed un ringraziamento a quello che è un ‘idolo’ per i leoncelli, Marco Strappini. E nessuno si meraviglierà se la contestazione verso i giocatori potrebbe essere totale al di là del risultato del campo.

NEL DETTAGLIO IL CALENDARIO DELLE ULTIME 3 GIORNATE*

Atletico Ascoli: Azzurra Colli, CASTELFIDARDO, Urbino

Fossombrone: MACERATESE, Osimana, GALLO COLBORDOLO

Montefano: Valdichienti,URBINO, Azzurra Colli

Gallo Colbordolo: Jesina, MARINA, Fossombrone

Azzurra Colli: ATLETICO ASCOLI, Valdichienti, MONTEFANO

Osimana: Chiesanuova, FOSSOMBRONE, Jesina

Urbino: FABRIANO CERRETO, Montefano, ATLETICO ASCOLI

Jesina: GALLO COLBORDOLO, Sangiustese, OSIMANA

*in neretto e MAIUSCOLO le partite casalinghe

 

CORSA ALLA SALVEZZA

In chiave salvezza questo il programma per le ultime tre giornate di regular season

Maceratese (37) –  Fossombrone, P.S.ELPIDIO, Marina

Sangiustese (33)Castelfidardo, JESINA, Chiesanuova

Chiesanuova (30) – OSIMANA, Fabriano Cerreto, SANGIUSTESE

Castelfidardo (30) –  SANGIUSTESE, Atletico Ascoli, FABRIANO CERRETO

Fabriano Cerreto (25)–   Urbino, CHIESANUOVA, Castelfidardo

*in neretto e MAIUSCOLO le partite casalinghe

 

13° Giornata girone di ritorno domenica 2 aprile 2023 ore 16

Urbino-Fabriano Cerreto (Animento di Macerata), Azzurra Colli-Atletico Ascoli (Boccuzzo di Reggio Calabria), Castelfidardo-Sangiustese (Vazzano di Catania), Chiesanuova-Osimana (Ricciarini di Pesaro), Fossombrone-Maceratese (Toselli di Gradisca d’Isonzo), Jesina-Gallo Colbordolo (Ercoli di Fermo), Marina-P.S.Elpidio (Paoloni di Ascoli Piceno), Valdichienti-Montefano (Pasqualini di Macerata)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 47; Fossombrone 46; Montefano 45; Gallo Colbordolo, Azzurra Colli 44; Osimana 43;  Urbino 40; Jesina 39;Valdichienti 38; Maceratese 37; Sangiustese 33; Chiesanuova, Castelfidardo 30; Fabriano Cerreto 25; Marina 18; P.S.Elpidio 11

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI in aggiornamento

Reti 14: Tittarelli (Chiesanuova); reti 13: Iori (Jesina), Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 11: Ciabuschi (Azzurra Colli);  reti 10: Titone (P.S.Elpidio); reti 9: Tonuzi (Sangiustese); reti 8: Minella (Valdichienti); reti 7: Bezziccheri (Fabriano Cerreto), Bonacci (Montefano), Peroni (Gallo Colbordolo), Mongiello (Chiesanuova), Battisti (Fossombrone), Barattini (Gallo Colbordolo); reti 6: Dell’Aquila (Montefano), Gesuè (Azzurra Colli), Guzzini (Montefano), Palmucci (Montefano), Zira (Valdichienti); reti 5:  Nacciarriti (Marina), Nunez (Osimana), Calvaresi (Urbino), Torelli (Atletico Gallo), Triana (Valdichienti), Cirulli (Maceratese), Sbarbati (Marina), D’Ercole (Maceratese), Buonaventura (Osimana); reti 4:  Magnanelli (Fabriano Cerreto), Mengali (Fabriano Cerreto), Innocenti (Urbino), Cognigni (Castelfidardo), Conti (Fossombrone), Palmieri (Valdichienti), De Iulis (Maceratese), Bambozzi (Osimana), Pagliari (Fossombrone), Morani (Urbino), Giovannini (Jesina)

PROSSIMO TURNO (14° giornata girone di ritorno) domenica 16 aprile ore 16,30

Maceratese-P.S.Elpidio, Atletico Ascoli-Castelfidardo, Gallo Colbordolo-Marina, Fabriano Cerreto-Chiesanuova, Montefano-Urbino, Osimana-Fossombrone, Sangiustese-  Jesina, Valdichienti-Azzurra Colli

©riproduzione riservata




Eccellenza / Promozione e salvezza: tutto ancora incerto ed imprevedibile

Da domenica scorsa il Fossombrone guarda tutti dall’alto in basso. Il primo verdetto definitivo è la retrocessione in Promozione del P.S.Elpidio prossimo avversario della Jesina

JESI, 25 marzo 2023 – A 360′ minuti dalla linea del traguardo tutto ancora da decidere sia in testa, promozione in serie D e griglia play off, che in coda, griglia play out.

L’unico verdetto già emesso è la retrocessione matematica del P.S.Elpidio.

Marina – Fossombrone Coppa Italia

Verdetto che potrebbe diventare definitivo, in questa quartultima giornata dell’Eccellenza Marche, anche per il Marina nel caso in cui la formazione di Giorgini dovesse perdere in casa contro la capolista Fossombrone, che a Marina, in passato, ha sempre ottenuto pochissimo, con il Fabriano Cerreto vincente e il Castelfidardo a fare punti in casa del Gallo Colbordolo.

In testa, a dare le carte, adesso è la formazione di Fucili.

L’Atletico Ascoli, secondo, con il neo allenatore Pirozzi in panchina, ospiterà il Valdichienti (eliminato in settimana dalla Coppa Italia dal Certaldo), che a sua volta, se gli riuscirà il colpaccio, rientrerà a pieno titolo a concorrere con le prime per un risultato finale importante.

Proveranno ad accorciare dal vertice Gallo Colbordolo, Montefano, Azzurra Colli, Urbino, Osimana e Jesina.

In coda la lotta è serrata ma è inevitabile che Castelfidardo e Fabriano Cerreto dovranno fare risultato per restare nella scia del treno che porta alla salvezza diretta.

Gabriele Tittarelli

Poi lo scontro dell’Helvia Recina tra la Maceratese ed il Chiesanuova.  Quattro i punti che seprano le due squadre e la posta in palio pesa tabtissimo in chiave salvezza diretta senza passare per i play off. La ‘rata’ è in salute, sei punti nelle ultime due partite giocate.  Il Chiesanuova dopo i successi di Jesi ed in casa contro il P.S.Elpidio ha perso per due volte consecutive a Marina ed in casa contro il Galllo Colbordolo. Per gli uomini di Mazzaferro, però, questa partita è la partita e sicuramente assisteremo ad un bel derby con la presenza in campo di un ex particolare, cannoniere principe dell’Eccellenza, Tittarelli (14 reti), lo scorso campionato trascinatore e protagonista ed artefice principale della promozione della Maceratese con 18 reti all’attivo. All’andata , al Giovanni paolo II di Matelica, finì 1-2 per la Maceratese. Era il giorno del debutto di Amadio in panchina con la sua squadra sotto di un gol siglato proprio dall’ex Tittarelli. Poi il ribaltone firmato da Mancini e Bugaro.

Una curiosità, per dimostrare ulteriormente l’incertezza di questo campionato, per ciò che riguarda il vertice della classifica. Il calendario, nell’ultima giornata, metterà una contro l’altra tutte le attuali prime otto in classifica. Come dire: fino al triplice fischio finale della stagione tutto è incerto, ed anche imprevedibile.

Questo, nel dettaglio il prossimo percorso delle squadre di testa

Fucili

FOSSOMBRONE (45 punti) – Alla squadra di Fucili si presenta un jolly da sfruttare ma sa benissimo che niente è facile in questo girone considerata l’esperienza diretta quando proprio domenica scorsa in casa contro il P.S.Elpidio per conquistare i tre punti si sono sudate le proverbiali sette camicie. Per giunta il Marina è in serie positiva, prende pochi gol, ed ha bisogno di tre punti, quasi fondamentali, per non dire addio all’Eccellenza con largo anticipo.

Pirozzi

ATLETICO ASCOLI (44 punti) – E’ iniziata la cura Pirozzi. Il club col cambio di allenatore ha lanciato un messaggio chiaro e vuol continuare a puntare al primato che ha perso domenica scorsa dopo essere stata quasi sempre, per tutta la stagione, in testa alla classifica. Nelle ultime cinque gare gli ascolani hanno otteniuto solo 3 punti, tre pareggi e due sconfitte, segno evidente di un appannamento. Saprà Pirozzi in grado di far invertire la tendenza negativa alla propria squadra. O meglio quanto sarà capace il Valdichienti di mettere il bastone fra le ruote all’Atletico? 

Mariotti

GALLO COLBORDOLO (43 punti) –  Punti pesantissimi in palio. Per i padroni di casa di mister Mariotti valgono l’alta classifica, per l’undici di Giuliodori riuscire a tirarsi fuori dalla zona play out. Servirà per tutti una delle giornate migliori e tabta concretezza.

Nico Mariani

MONTEFANO (42 punti) – Dopo aver battuto l’ex capo classifica ora sarà all’Aghetoni di Fabriano attesa da una squadra affamata di punti. Ma il Montefano non stupisce più perchè gioca bene, segna, ha la giusta mentalità, sembra aver intrapreso quella strada della continuità che è essenziale per muovere sempre e comunque la classifica. Dopo la scoppola di Jesi, sconfitta per 3-0, l’undici di Mariani ha collezionato 2 vittorie e 7 pareggi guadagnandosi momentaneamente un posto nella griglia play off.

Nico Stallone

AZZURRA COLLI (41 punti) – Altro testa coda di giornata. L’undici di Stallone sarà ospite della Sangiustese. Tutti alla ricerca del risultato vincente e dunque gara molto tattica dove prima si penserà a non sbagliare e poi colpire

 

OSIMANA (40 punti) – Scontro diretto tra due squadre, al Diana

mobili

scenderà l’Urbino, che fin qui hanno fatto bene ma che hanno come obiettivo primario l’accesso ai play off. Si preannuncia una bella partita e come spesso accade saranno gli epidosi a fare la differenza. Entrambe le squadre, tuttavia, hanno dato segnali positivi, possiedono elementi di qualità e di categoria in grado di fare la differenza, e lo scontro in questione è aperto a qualsiasi pronostico.

Ceccarini

URBINO (40) – Si è ripresa subito dalla sconfitta contro la Maceratese battendo la Sangiustese ed agganciando il gruppetto di quelle che dispiuteranno la volata per un posto nelle prime cinque posizioni. La trasferta di Osimo è un banco di prova impegnativo. In trasferta sembra ridurre la sua corsa. nelle ultime gare ha perso due volte (Macerata e jesi) e pareggiato altrettando (Castelfidardo e Marina).

JESINA (39 punti) – Alti e bassi che fanno pensare: leone a Fossombrone, pecora in casa contro la Maceratese.

Marco Strappni

Ora andrà a P.S.Elpidio matematicamente retrocesso. Attenzione agli ostacoli. Titone e compagni attendono i loeoncelli lanciando un messaggio ben preciso. Il capitano ha dichiarato: “Da qui alla fine onoreremo la maglia e cercheremo di giocarcela contro tutti. A Fosombrone non meritvamo di perdere e solo per errori nostri siamo stati penalizzati. No regaleremo niente a nessuno perchè nella vita a me non hanno mai regalto niente nessuno e da capitano dico che ogni domenica sarà una battaglia. Rispetto la Jesina, rispetto tutti. Chi sarà più forte lo deciderà il campo. Se la jesina sarà più forte  e riuscirà a vincere gli faremo i complimenti”.   

NEL DETTAGLIO IL CALENDARIO DELLE ULTIME 5 GIORNATE*

Fossombrone: Marina, MACERATESE, Osimana, GALLO COLBORDOLO

Atletico Ascoli: VALDICHIENTI, Azzurra Colli, CASTELFIDARDO, Urbino

Gallo Colbordolo: CASTELFIDARDO, Jesina, MARINA, Fossombrone

Montefano: Fabriano Cerreto, Valdichienti,URBINO, Azzurra Colli

Azzurra Colli: Sangiustese, ATLETICO ASCOLI, Valdichienti, MONTEFANO

Osimana: URBINO, Chiesanuova, FOSSOMBRONE, Jesina

Urbino: Osimana, FABRIANO CERRETO, Montefano, ATLETICO ASCOLI

Jesina: P.S.Elpidio, GALLO COLBORDOLO, Sangiustese, OSIMANA

*in neretto e MAIUSCOLO le partite casalinghe

 

CORSA ALLA SALVEZZA

In chiave salvezza questo il programma per le ultime quattro giornate di regular season

Maceratese (34) –  CHIESANUOVA, Fossombrone, P.S.ELPIDIO, Marina

Sangiustese (33)AZZURRA COLLI, Castelfidardo, JESINA, Chiesanuova

Chiesanuova (30) –  Maceratese, OSIMANA, Fabriano Cerreto, SANGIUSTESE

Castelfidardo (29) –   Gallo Colbordolo, SANGIUSTESE, Atletico Ascoli, FABRIANO CERRETO

Fabriano Cerreto (25) –   MONTEFANO, Urbino, CHIESANUOVA, Castelfidardo

*in neretto e MAIUSCOLO le partite casalinghe

 

12° Giornata girone di ritorno domenica 26 marzo 2023 ore 16

Maceratese-Chiesanuova (Gorreja di Ancona), Osimana-Urbino (Bini di Macerata), P.S.Elpidio-Jesina (Chiariotti di Macerata), Atletico Ascoli-Valdichienti (Illiano di Napoli), Gallo Colbordolo- Castelfidardo (Pasqualini di Macerata), Fabriano Cerreto-Montefano (Pigliacampo di Pesaro), Marina-Fossombrone (Limonta di Lecco), Sangiustese-Azzurra Colli (Ercoli di Fermo)

CLASSIFICA 

Fossombrone 45; Atletico Ascoli 44; Gallo Colbordolo 43; Montefano 42; Azzurra Colli 41; Osimana, Urbino 40; Jesina 39; Valdichienti 38; Maceratese 34; Sangiustese 33; Chiesanuova 30; Castelfidardo 29; Fabriano Cerreto 25; Marina 17; P.S.Elpidio 8

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI 

Reti 14: Tittarelli (Chiesanuova); reti 13: Iori (Jesina); reti 12: Minnozzi (Atletico Ascoli);  reti 9: Ciabuschi (Azzurra Colli), Titone (P.S.Elpidio); reti 8: Minella (Valdichienti), Tonuzi (Sangiustese); reti 7: Bezziccheri (Fabriano Cerreto), Peroni (Gallo Colbordolo), Mongiello (Chiesanuova), Battisti (Fossombrone), Barattini (Gallo Colbordolo); reti 6: Dell’Aquila (Montefano), Bonacci (Montefano), Palmucci (Montefano), Zira (Valdichienti); reti 5: Gesuè (Azzurra Colli), Nacciarriti (Marina), Nunez (Osimana), Calvaresi (Urbino), Guzzini (Montefano), Torelli (Atletico Gallo), Triana (Valdichienti), Sbarbati (Marina), D’Ercole (Maceratese), Buonaventura (Osimana); reti 4:  Magnanelli (Fabriano Cerreto), Mengali (Fabriano Cerreto), Innocenti (Urbino), Cognigni (Castelfidardo), Conti (Fossombrone), Palmieri (Valdichienti), De Iulis (Maceratese), Bambozzi (Osimana), Pagliari (Fossombrone), Morani (Urbino), Cirulli (Maceratese)

PROSSIMO TURNO (13° giornata girone di ritorno) domenica 2 aprile ore 16

Urbino-Fabriano Cerreto, Azzurra Colli-Atletico Ascoli, Castelfidardo-Sangiustese, Chiesanuova-Osimana, Fossombrone-Maceratese, Jesina-Gallo Colbordolo, Marina-P.S.Elpidio, Valdichienti-Montefano

©riproduzione riservata




Eccellenza / Lotta per il primato aperta, stessa cosa per non retrocedere

Derby Jesina-Maceratese e Castelfidardo-Osimana. Il Marina in anticipo a Valdichienti, il Fabriano Cerreto domenica nella tana dell’Azzurra Colli

JESI, 17 marzo 2023 – Si incomincia a pedalare per gli ultimi chilometri e le partite si fanno sempre più avvincenti ed i risultati tutti incerti.

Si incomincia sabato 18 con l’anticipo tra Valdichienti e Marina. I padroni di casa giocheranno per conquistare i tre punti che la lancerebbe di fatto tra chi si giocherà un posto per entrare nella griglia play off mentre gli ospiti, con i tre punti, se saranno conquistati, potranno continuare a sperare e sognare.

Marina che si presenterà, comunque, con delle assenze importanti e tra queste quelle di Rossetti e Sbarbati. Giorgini punta ancora tutto su Pierandrei, è lui attualmente il vero punto di forza della squadra oltre, ovviamente, ad una disposizione ed una mentalità difensiva che nelle ultime uscite ha fatto la differenza.

Questo, nel dettaglio il prossimo percorso delle squadre di testa

Giandomenico

ATLETICO ASCOLI (44 punti) – La squadra di Giandomenico ha colto ancora un pareggio ed ha allungato sulla seconda che ha perso. Ora è chiamata alla prova verità in casa del Montefano. E non può sbagliare.

Fucili

FOSSOMBRONE (42 punti) – Ha perso l’occasione per portarsi in testa alla classifica sconfitta in casa dalla Jesina. Ora vuol subito rifarsi e ospita il fanalino di coda P.S.Elpidio che domenica scorsa ha vinto la sua prima gara in questo campionato ma sempre con più di un piede in Promozione.

Mariotti

GALLO COLBORDOLO (40 punti) – Ha battuto l’Azzurra Colli ed ora viaggia verso Chiesanuova all’esame di una formazione in lotta per non retrocedere. Saprà confermare il buon momento? Se si, e se dovesse vincere, si candiderebbe addirittura per la lotta alla promozione diretta. 

Nico Mariani

MONTEFANO (39 punti) – Occasione più unica che rara. Ospiterà l’Atletico Ascoli. Ha tutte le carte in regola per vincere e per stupire, non solo il resto delle formazioni dell’Eccellenza Marche, ma soprattutto se stessa.

Mobili

OSIMANA (39 punti) – Gara difficilissima quella contro il Castelfidardo in un derby dove i punti pesano e contano, per opposti obiettivi, sia per l’undici di Mobili che per quello di Giuliodori. Anche non perdere, ma muovere la classifica, potrebbe alla fine risultare importante. Fermo

 

restando che i responsi che giungeranno dagli altri campi siano sostanzialmente positivi e favorevoli. Il derby, tuttavia, è una partita a sé e quello di domenica è anche sentito, forse troppo.

JESINA (39 punti) – Qual è la vera faccia della Jesina? Quella mostrata in casa contro il Chiesanuova e Marina oppure quella del blitz di domenica scorsa in casa dell’undici di Fucili? Con i tre punti di

Marco Strappni

Fossombrone tutte le problematiche dovrebbero essere state messe alle spalle. Almeno sono in molti a pensarlo. Ora serve un salto di qualità e di continuità. Se veramente la Jesina vuole ambire e provare a fare la corsa verso il primato deve vincere contro la Maceratese. Se così sarà, ne vedremo delle belle. Per ciò che riguarda l’afflusso dei tifosi della ‘rata’ a Jesi, e di conseguenza per acquistare il tagliando per il settore Gradinata, questo sarà in prevendita nella giornata di sabato 18 marzo a Macerata presso la Tabaccheria Monachesi di via dei Velini. Sarà comunque possibile comprare il biglietto anche al botteghino del settore ospiti dell’impianto sportivo “Carotti” di Jesi.

Nico Stallone

AZZURRA COLLI (38 punti) – La sconfitta in casa del Gallo Colbordolo ha disorientato tutti i piani di mister Stallone. Adesso serve, per restare in scia, riprendersi subito e battere il Fabriano Cerreto ma il tecnico ascolano sa perfettamente che questa gara non sarà facile con tutte le insidie del caso.

 

Questo nel dettaglio il calendario delle ultime 5 giornate*

Atletico Ascoli: Montefano, VALDICHIENTI, Azzurra Colli, CASTELFIDARDO, Urbino
Fossombrone: P.S.ELPIDIO, Marina, MACERATESE, Osimana, GALLO COLBORDOLO
Azzurra Colli: FABRIANO CERRETO, Sangiustese, ATLETICO ASCOLI, Valdichienti, MONTEFANO
Montefano: ATLETICO ASCOLI, Fabriano Cerreto, Valdichienti, URBINO, Azzurra Colli
Osimana: Castelfidardo, URBINO, Chiesanuova, FOSSOMBRONE, Jesina
Gallo Colbordolo: Chiesanuova, CASTELFIDARDO, Jesina, MARINA, Fossombrone
Jesina: MACERATESE, P.S.Elpidio, GALLO COLBORDOLO, Sangiustese, OSIMANA

*in neretto e MAIUSCOLO le partite casalinghe

 

CORSA ALLA SALVEZZA

Marco Giuliodori (Castelfidardo)

In chiave salvezza questo il programma per le ultime cinque giornate di regular season

Sangiustese (33) – Urbino, AZZURRA COLLI, Castelfidardo, JESINA, Chiesanuova
Maceratese (31) – Jesina, CHIESANUOVA, Fossombrone, P.S.ELPIDIO, Marina
Chiesanuova (30)GALLO COLBORDOLO, Maceratese, OSIMANA, Fabriano Cerreto, SANGIUSTESE
Castelfidardo (28) –  OSIMANA, Gallo Colbordolo, SANGIUSTESE, Atletico Ascoli, FABRIANO CERRETO
Fabriano Cerreto (25) –  Azzurra Colli, MONTEFANO, Urbino, CHIESANUOVA, Castelfidardo

*in neretto e MAIUSCOLO le partite casalinghe

Ciavarella (Jesina)

Intanto è tempo di convocazioni. I selezionatori della rappresentativa Marche hanno convocato i migliori e sono 23 i giocatori selezionati. Tra questi Jordan Giubinelli (2004 att.) del Fabriano Cerreto, Alberto Barzanti (2004 port.) del Marina calcio, Mattia Ciavarella (2005 att.) della Jesina. Tra i convocati, tutti di club di Eccellenza, anche 2 giocatori appartenenti al campionato di Promozione e precisamente Gabrielli del Gabicce Gradara e Giordani della Civitanovese. La squadra con più rappresentanti convocati è l’Azzurra Colli. La rappresentativa Juniores disputerà una amichevole giovedì 23 marzo alle ore 18,30 al ‘Santini’ di Osimo contro l’Osimana.

 

11° Giornata girone di ritorno domenica 19 marzo 2023 ore 15

Valdichienti-Marina sabato 18 marzo (Sabbouh di Fermo), Urbino-Sangiustese (Tasso di Macerata), Azzurra Colli-Fabriano Cerreto (Skura di Jesi), Castelfidardo-Osimana (Barbatelli di Macerata), Chiesanuova-Gallo Colbordolo (Ferroni di Fermo),  Fossombrone-P.S.Elpidio (Malascorta di Jesi), Jesina-Maceratese (Casali di Cesena), Montefano-Atletico Ascoli (Casali di Crema)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 44; Fossombrone 42; Gallo Colbordolo 40; Jesina, Montefano, Osimana 39; Azzurra Colli 38; Valdichienti, Urbino 37; Sangiustese 33; Maceratese 31; Chiesanuova 30; Castelfidardo 28; Fabriano Cerreto 25; Marina 16; P.S.Elpidio 8

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI 

Reti 14: Tittarelli (Chiesanuova); reti 12: Minnozzi (Atletico Ascoli), Iori (Jesina);  reti 9: Titone (P.S.Elpidio); reti 8: Ciabuschi (Azzurra Colli), Minella (Valdichienti), Tonuzi (Sangiustese); reti 7: Bezziccheri (Fabriano Cerreto), Battisti (Fossombrone), Barattini (Gallo Colbordolo); reti 6: Dell’Aquila (Montefano), Peroni (Gallo Colbordolo), Palmucci (Montefano), Zira (Valdichienti), Mongiello (Chiesanuova); reti 5: Magnanelli (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli), Nacciarriti (Marina), Bonacci (Montefano), Nunez (Osimana), Calvaresi (Urbino), Guzzini (Montefano), Torelli (Atletico Gallo), Triana (Valdichienti), Sbarbati (Marina), D’Ercole (Maceratese), Buonaventura (Osimana); reti 4:  Mengali (Fabriano Cerreto), Innocenti (Urbino), Cognigni (Castelfidardo), Conti (Fossombrone), Palmieri (Valdichienti), De Iulis (Maceratese), Bambozzi (Osimana)

PROSSIMO TURNO (12° giornata girone di ritorno) domenica 26 marzo ore 15

Maceratese-Chiesanuova, Osimana-Urbino, P.S.Elpidio-Jesina, Atletico Ascoli-Valdichienti, Gallo Colbordolo- Castelfidardo, Fabriano Cerreto-Montefano, Marina-Fossombrone, Sangiustese-Azzurra Colli

©riproduzione riservata




Eccellenza / La volata promozione in serie D in sei partite

In coda potrebbe essere la giornata del primo verdetto matematico per il P.S.Elpidio. Jesina deve vincere a Fossombrone. Marina e Fabriano Cerreto fattore campo da sfruttare

JESI, 11 marzo 2023 – A sei giornate dalla conclusione del campionato si fa sempre più interessante la corsa alla serie D con ben otto squadre ancora in lotta per arrivare al primo posto o, al limite, per centrare una importante posizione play off e sperare nella post season.

Oltre all’Atletico Ascoli, attualmente capoclassifica, presenti nel gruppo di testa anche Fossombrone, Azzurra Colli, Osimana, Montefano, Urbino, Gallo Colbordolo, Jesina.

Questo, nel dettaglio il prossimo percorso delle squadre

Giandomenico

ATLETICO ASCOLI (43 punti) – La squadra di Giandomenico in questo momento è prima in classifica ma è l’unica che nelle prossime sei gare deve affrontarne quattro in trasferta, di cui tre scontri diretti, e due in casa. Dopo i viaggi consecutivi in casa della Sangiustese e a Montefano potrà davvero capire che finale di stagione l’attende.

Fucili

FOSSOMBRONE (42 punti) – Al contrario dell’Atletico Ascoli è l’unica delle prime otto a dover giocare nelle prossime sei partita 4 volte in casa e due in trasferta. Dopo la Jesina ospità il P.S.Elpidio per poi andare a Marina. Sulla carta sembra un percorso in discesa fino alle ultime due gare in casa dell’Osimana e poi il derbissimo casalingo contro il Gallo Colbordolo.

Stallone

AZZURRA COLLI (38 punti) – Deve reuperare 5 punti dalla vetta e deve guardarsi le spalle perchè il fiato sul collo è intenso. Impegni in programma non facili tra cui il derby con l’Atletico Ascoli e l’ultima di campionato, sempre in casa, contro il Montefano.

Nico Mariani

MONTEFANO (38 punti) – Ultimo mini-ciclo di sei partite che inizia in salita per la squadra di Mariani con l’attesa sfida in casa contro l’Osimana e poi in trasferta ad Ascoli ospite dell’Atletico. Anche il Montefano ha quattro gare casalinghe nelle restanti partite da giocare ma gli avversari non sono per niente semplici da battere.

Mobili

OSIMANA (38 punti) – In casa Montefano, Urbino, Fossombrone: partite dove i punti valgono doppio e dove è assolutamente vietato perdere. Poi in trasferta Castelfidardo, Chiesanuova e Jesina per un finale di stagione davvero interessante ma altrettanto complicato. All’andata queste sei partite fruttarono 8 punti: 2 vinte, 2 pareggiate, 2 perse. Ripetersi, secondo noi, garantirebbe almeno la post season.

URBINO (37 punti) – La formazione di Ceccarini ha dimostrato in questa stagione, almeno fino ad oggi, di essere capace di tutto e del contrario di tutto. Fa pochi gol ma ne prende anche pochi e dunque attenzione alla concretezza di questa squadra, vedi il successo di domenica scorsa contro il Gallo Colbordolo per 1-0: senza il clamore dei riflettori e il favore dei pronostici può arrivare lontano.

Mariotti

GALLO COLBORDOLO (37 punti) – Potrebbe essere l’arbitro del campionato sia per la testa della classifica, deve affrontare Azzurra Colli, Jesina e Fossombrone, che per la retrocessione con le gare in calendario contro Chiesanuova, Castelfidardo e Marina. Al tempo stessa potrebbe anche essere padrona del suo destino con l’ultima gara in trasferta a Fossombrone. Di certo l’undici di Mariotti proverà a dir la sua fino al novantesimo.

Marco Strappni

JESINA (36 punti) – In questo momento è forse la squadra tra le prime otto meno accreditata visti gli ultimi tre risultati poco felici che ha maturato in campionato. Al tempo stesso potrebbe ancora dire la sua per blasone, esperienza, giocatori importanti che fanno parte della rosa. Vogliamo solo ricordare che lo scorso anno nelle ultime 6 partite ha conquistato 13 punti: 4 vittorie, 1 pareggio, 1 sconfitta. Jesina che deve battere un colpo forte ed immediato che tradotto in parole semplici deve andare a vincere a Fossombrone.

Questo nel dettaglio il calendario delle ultime 6 giornate*

Atletico Ascoli: Sangiustese, Montefano, VALDICHIENTI, Azzurra Colli, CASTELFIDARDO, Urbino
Fossombrone: JESINA, P.S.ELPIDIO, Marina, MACERATESE, Osimana, GALLO COLBORDOLO
Azzurra Colli: Gallo Colbordolo, FABRIANO CERRETO, Sangiustese, ATLETICO ASCOLI, Valdichienti, MONTEFANO
Montefano: Osimo, ATLETICO ASCOLI, Fabriano Cerreto, Valdichienti, URBINO, Azzurra Colli
Osimana: MONTEFANO, Castelfidardo, URBINO, Chiesanuova, FOSSOMBRONE, Jesina
Urbino: Macerata, SANGIUSTESE, Osimana, FABRIANO CERRETO, Montefano, ATLETICO ASCOLI
Gallo Colbordolo: AZZURRA COLLI, Chiesanuova, CASTELFIDARDO, Jesina, MARINA, Fossombrone
Jesina: Fossombrone, MACERATESE, P.S.Elpidio, GALLO COLBORDOLO, Sangiustese, OSIMANA

*in neretto e MAIUSCOLO le partite casalinghe

Cosa accadrà in questo turno specifico, 10° giornata del Girone di ritorno? Cambierà la capolista?

Laa corsa al primato sembra cosa dell’Atletico Ascoli e Fossombrone con quest’ultima decisamente più costante e concreta che sta scalando il vertice della classifica.

Tutto dipenderà dalla Jesina. Se i leoncelli vogliono restare in corsa e salvare la stagione, almeno con un posto play off, non possono non prescindere dal fare risultato in casa della formazione di Fucili. Ed anche un pareggio potrebbe non bastare alla squadra di Strappini perchè poi tutto dipenderà dai risultati che matureranno negli scontri diretti tra OsimanaMontefanoAtletico GalloAzzurra Colli.

In coda la lotta è serrata

Per tutti tranne che per il P.S.Elpidio che se non batte il Castelfidardo potrebbe già conocscere il verdetto definitivo che equivale alla retrocessione diretta in Promozione con sei giornate d’anticipo.

Altro scontro salvezza Marina – Chiesanuova.

Verdetto che pesa come un macigno, per opposte ambizioni, in Maceratese-Urbino mentre al Fabriano Cerreto si chiede i tre punti contro il Valdichienti Ponte per alimentare le speranze di evitare i play out.

10° Giornata girone di ritorno – domenica 12 marzo ore 15

P.S.Elpidio-Castelfidardo (Bini di Macerata), Gallo Colbordolo-Azzurra Colli (Gorreja di Ancona), Fabriano Cerreto-Valdichienti (Ferroni di Fermo), Fossombrone-Jesina (Barbatelli di Macerata), Maceratese-Urbino (Sabbouh di Fermo), Marina-Chiesanuova (Gianni di Reggio Emilia), Osimana-Montefano (Paoloni di Ascoli Piceno), Sangiustese-Atletico Ascoli (Moretti di Cesena)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 43; Fossombrone 42; Azzurra Colli, Montefano, Osimana 38; Urbino, Gallo Colbordolo 37; Jesina 36; Valdichienti 34; Sangiustese 32; Chiesanuova 30; Castelfidardo, Maceratese 28; Fabriano Cerreto 25; Marina 13; P.S.Elpidio 5

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI 

Reti 14: Tittarelli (Chiesanuova); reti 12: Minnozzi (Atletico Ascoli), Iori (Jesina);  reti 9: Titone (P.S.Elpidio); reti 8: Ciabuschi (Azzurra Colli), Minella (Valdichienti), Tonuzi (Sangiustese), Battisti (Fossombrone); reti 7: Barattini (Gallo Colbordolo); reti 6: Peroni (Gallo Colbordolo), Bezziccheri (Fabriano Cerreto), Palmucci (Montefano), Mongiello (Chiesanuova); reti 5: Magnanelli (Fabriano Cerreto), Bonacci (Montefano), Dell’Aquila (Montefano), Nunez (Osimana), Calvaresi (Urbino), Guzzini (Montefano), Triana (Valdichienti), Sbarbati (Marina), D’Ercole (Maceratese), Buonaventura (Osimana), Zira (Valdichienti); reti 4:  Nacciarriti (Marina), Mengali (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli), Torelli (Atletico Gallo), Innocenti (Urbino), Cognigni (Castelfidardo), Conti (Fossombrone)

PROSSIMO TURNO (11° giornata girone di ritorno) domenica 19 marzo ore 15

Valdichienti-Marina (sabato 18 marzo), Urbino-Sangiustese, Azzurra Colli-Fabriano Cerreto, Castelfidardo-Osimana, Chiesanuova-Gallo Colbordolo,  Fossombrone-P.S.Elpidio, Jesina-Maceratese, Montefano-Atletico Ascoli

©riproduzione riservata




Eccellenza / Jesina – Marina, chi sbaglia è (quasi) fuori dai giochi

I leoncelli devono non prendere gol, l’undici di Giorgini farli. Seconda trasferta consecutiva per il Fabriano Cerreto ospite della prima in classifica 

JESI, 4 marzo 2023 – Si torna in campo ed i punti in palio incominciano a pesare come macigni per scrivere ognuno la propria classifica.

Le ‘nostre’, dopo che domenica scorsa complessivamente hanno totalizzato solo due punti su nove a disposizione, devono incominciare a correre per non farsi distaccare, ognuna per i propri obiettivi da raggiungere.

Campo principale il ‘Carotti’ di Jesi dove nell’ultimo turno il Chiesanuova ha portato via l’intera posta in palio e dove lo scorso anno il Marina aveva fatto altrettanto.

Marina – Jesina gara d’andata

Ne segue che Jesina – Marina diventa un banco di prova per leoncelli e biancoazzurri nel cogliere l’intera posta in palio per continuare ad inseguire i propri progetti.

La Jesina non può fallire l’appuntamento con i tre punti, il Marina non può uscire da Jesi senza punti.

I leoncelli troveranno sulla loro strada un’altra squadra allenata da un ex giocatore, Igor Giorgini, attaccante, in maglia Jesina nel campionato 1993-1994 (Eccellenza 18 presenze e 7 reti); 1995-1996 (Cnd 8,2); 1997-1998 (Cnd 17 presenze 1 gol); 1998-1999 (Cnd 31,10); 1999-2000 (Cnd 31, 7 reti).

Giorgini ha avuto un’altra esperienza con i leoncelli come allenatore della seconda squadra nei campionati 2014-2015, serie D allenatore Francesco Bacci, 2015-2016, serie D allenatore Yuri Bugari.

In stagione, la Jesina, quando ha affrontato squadre allenate o da ex giocatori leoncelli o da ex allenatori ha ottenuto 2 vittorie, 2 sconfitte ed 1 pareggio: Castelfidardo (Giuliodori), 1 vittoria ed una sconfitta; Urbino (Ceccarini), 1 vittoria ed 1 pareggio; Chiesanuova (Mazzaferro), 1 sconfitta.

Sul piano dei numeri la Jesina, fino a questo momento, ha una delle peggiori difese del Girone di Eccellenza Marche, con 25 gol al passivo: peggio solo Chiesanuova (28), Marina (32), Fabriano Cerreto (36) e P.S.Elpidio (50). Sulla sponda Marina il dato negativo è che i prossimi avversari della Jesina hanno il peggior attacco del campionato con solo 16 reti realizzate.

Analizzando le ultime cinque partite la Jesina ha subito 2 sconfitte, ne ha vinte 2 e pareggiata 1, per 7 gol fatti e 7 subiti. Il Marina invece ha vinto 1 gara, 1 ne ha persa, 3 pareggiate: 2 gol fatti e 2 subiti.

Gara dunque incerta e dal risultato importantissimo per il futuro.

gara d’andata Fabriano Cerreto – Atletico Ascoli

L’altro campo in osservazione è quello della capolista Atletico Ascoli che ospiterà il Fabriano Cerreto. Una partita che si prepara da se perchè incontrare la prima in classifica fa nascere stimoli ed entusiasmo.

Destro ed il suo undici sono reduci da una serie importante di risultati: nelle ultime cinque partite Il Fabriano Cerreto ha ottenuto 8 punti (2 vittorie, 2 pareggi, 1 sconfitta). L’Atletico Ascoli dal canto suo di punti ne ha fatti solo 5: 2 sconfitte, 2 pareggi, 1 vittoria.

Per il resto della giornata l’anticipo del sabato Valdichienti-Fossombrone e per ciò che riguarda l’alta classifica gli appuntamenti della domenica con Urbino-Atletico Gallo, Azzurra Colli-Osimana e Montefano-Sangiustese. 

Interessante e da tripla Castelfidardo-Maceratese con l’undici di Giuliodori che ha la ghiotta occasione di agganciare in classifica l’avversaria allenata da Amadio.

A chiudere Chiesanuova-Porto Sant’Elpidio. 

 

©riproduzione riservata

9° Giornata girone di ritorno – domenica 5 marzo ore 14,30

Atletico Ascoli-Fabriano Cerreto ore 14,30  (Prencipe di Tivoli), Azzurra Colli-Osimana (Ferroni di Fermo), Castelfidardo-Maceratese (Pigliacampo di Pesaro), Chiesanuova-P.S.Elpidio (Laura Mancini di Macerata), Jesina-Marina (Gorreja di Ancona), Montefano-Sangiustese (Passarotti di Mantova), Urbino-Gallo Colbordolo ore 14,30 (Chiariotti di Macerata), Valdichienti-Fossombrone 0-1 (Ercoli di Fermo)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli, Fossombrone* 42; Azzurra Colli 38;  Montefano, Atletico Gallo 37; Jesina, Osimana 35; Valdichienti*, Urbino 34; Sangiustese 31; Maceratese 28; Chiesanuova 27; Castelfidardo 25;  Fabriano Cerreto 24; Marina 12; P.S.Elpidio 5

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

*una partita in più

MARCATORI 

Reti 12: Tittarelli (Chiesanuova); reti 11: Minnozzi (Atletico Ascoli), Iori (Jesina);  reti 9: Titone (P.S.Elpidio); reti 8: Ciabuschi (Azzurra Colli), Minella (Valdichienti), Battisti (Fossombrone); reti 7: Barattini (Gallo Colbordolo); reti 6: Tonuzi (Sangiustese), Peroni (Gallo Colbordolo), Mongiello (Chiesanuova); reti 5: Magnanelli (Fabriano Cerreto), Bonacci (Montefano), Dell’Aquila (Montefano), Nunez (Osimana), Calvaresi (Urbino), Guzzini (Montefano), Palmucci (Montefano), Triana (Valdichienti), Sbarbati (Marina), Bezziccheri (Fabriano Cerreto), D’Ercole (Maceratese), Zira (Valdichienti); reti 4:  Nacciarriti (Marina), Mengali (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli), Torelli (Atletico Gallo), Buonaventura (Osimana)

PROSSIMO TURNO (10° giornata girone di ritorno) domenica 12 marzo ore 15

P.S.Elpidio-Castelfidardo, Gallo Colbordolo-Azzurra Colli, Fabriano Cerreto-Valdichienti, Fossombrone-Jesina, Maceratese-Urbino, Marina-Chiesanuova, Osimana-Montefano, Sangiustese-Atletico Ascoli




Eccellenza / Jesina, attenti al Chiesanuova: il “Carotti” gli porta bene

Marina e Fabriano Cerreto, perchè non crederci? La squadra di Giorgini ospiterà l’Urbino quella di Destro sarà al Diana di Osimo

JESI, 25 febbraio 2023 – Campionato molto equilibrato, e nessuno dà l’impressione di avere la forza di poter prevalere sul resto del Girone.

In coda il successo del Marina a Castelfidardo ha riaperto, per la squadra di Giorgini, qualche speranza che dovrà essere subito confermata, contro l’Urbino. Marina ed Urbino sono le uniche formazioni che hanno vinto nell’ultimo turno di campionato. L’ultima giornata di gara è stata caratterizzata da tanti pareggi, come dire: tutti possono vincere e perdere contro chiunque.

Restano ora otto partite da giocare, 24 punti in palio.

Campo principale sarà Petriano dove il Gallo Colborbolo ospiterà la capolista Atletico Ascoli.

Al tempo stesso, sulla carta, turno facile della più immediata inseguitrice Azzurra Colli che sarà ospite dell’ultima della classe Porto Sant’Elpidio. 

A seguire, secondo la graduatoria, il Fossombrone ospiterà il Castelfidardo, il Montefano, nel derby, la Maceratese. A chiudere il turno di giornata Jesina-Chiesanuova, Sangiustese-Valdichienti Ponte, Osimana-Fabriano Cerreto.

JESINA – CHIESANUOVA

Al Carotti arriva il Chiesanuova e questo campo riporta alla mente della società maceratese e dei suoi tifosi

Campana

ricordi stupendi considerato che lo scorso giugno, proprio a Jesi, l’allora formazione allenata da Migliorelli vinse lo spareggio contro i Portuali Ancona e salì in Eccellenza. Autore del gol Pasqui, su assist verticale perfetto di Campana, che domenica sarà però sull’altra sponda del campo in maglia Jesina.

All’andata i leoncelli vinsero sul ‘neutro’ di San Severino disputando una gran partita.
La nuova gestione Mazzaferro, subentrato a Giacometti, ha prodotto 1 vittoria (esterna in casa dell’Urbino), 2 pareggi (in casa con il Fossombrone e a Valdichienti) ed 1 sconfitta (in casa col Castelfidardo). In pratica 4 punti esterni sui 5 conquistati.
Qual’è il clima che si respira in casa Jesina alla vigilia della prima delle due partite consecutive casalinghe, l’altra sarà contro il Marina, prima della trasferta a Fossombrone?
L’ambiente è tranquillo, motivato, fiducioso. Si percepisce la sensazione che tutti sono consapevoli che da queste tre partite potrebbe passare il futuro della stagione e dunque non si può sbagliare se si vuol raggiungere l’obiettivo non solo dei play off ma anche quello di poter concorrere per il primato. Le gare, comunque, vanno giocate una alla volta, ben consci che ogni avversario è importante ad iniziare dal Chiesanuova che come ha detto mister Strappini alla vigilia: “è avversario ostico che ha bisogno e fame di punti e noi ne abbiamo ancora di più di loro per quelli che sono i nostri obiettivi”.

MARINA – URBINO

Igor Giorgini

Il Marina ci crede, perchè dargli torto? L’appuntamento contro l’Urbino potrebbe diventare un ulteriore trampolino di lancio verso quel traguardo che al momento sembra impossibile.

La squadra ci crede, e questo è la cosa più importante, gioca bene e le prestazioni sono sempre al top. Mister Giorgini è fiducioso, soprattutto adesso che ha a disposizione la rosa quasi al completo: ora la parola al campo.

I numeri dicono che nelle ultime tre partite il Marina non ha preso gol pareggiando in casa dell’Azzurra Colli, sul proprio terreno contro il Montefano e vincendo domenica scorsa a Castelfidardo.

Perchè non crederci?

OSIMANA – FABRIANO CERRETO

Un derbissimo. Una partita da tripla, un risultato finale che segnerà il destino ed il futuro di entrambe.

Gubinellli (Fabriano Cerreto)

I ‘senzatesta’ non vogliono perdere contatto con le prime posizioni e sono in fiducia dopo la bella prova fornita domenica scorsa in casa della prima della classe, raggiunta solo dopo il 90′ con un eurogol di Filiaggi.

Ma deve ritrovare la strada dei tre punti che mancano da cinque partite consecutive: quattro pareggi ed una sconfitta.

Il Fabriano Cerreto, nelle ultime uscite, ha dato prova di essere in crescita e dal canto suo vuol tirarsi fuori dalla zona play out e per farlo deve fare punti con continuità.

foto di primo piano dalla pagina fcebook del Chiesanuova calcio

©riproduzione riservata

8° Giornata girone di ritorno

P.S.Elpidio-Azzurra Colli (Petrone di Ancona), Gallo Colbordolo-Atletico Ascoli (Skura di Jesi), Fossombrone-Castelfidardo (Pasqualini di Macerata), Jesina-Chiesanuova (Ricciarini di Pesaro), Maceratese-Montefano (Ferruzzi di Albano Laziale), Marina-Urbino (Barbatelli di Macerata), Osimana-Fabriano Cerreto (Capoccia di Perugia), Sangiustese-Valdichienti (Bini di Macerata)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 42; Azzurra Colli 37; Fossombrone, Montefano 36; Jesina 35; Osimana, Atletico Gallo 34; Valdichienti, Urbino 33; Sangiustese 30; Maceratese 27; Castelfidardo 25; Chiesanuova 24; Fabriano Cerreto 23; Marina 11; P.S.Elpidio 4

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI 

reti 11: Tittarelli (Chiesanuova), Minnozzi (Atletico Ascoli), Iori (Jesina);  reti 9: Titone (P.S.Elpidio); reti 8: Ciabuschi (Azzurra Colli), Minella (Valdichienti); reti 7: Battisti (Fossombrone); reti 6: Barattini (Gallo Colbordolo), Tonuzi (Sangiustese), Mongiello (Chiesanuova); reti 5: Magnanelli (Fabriano Cerreto), Bonacci (Montefano), Dell’Aquila (Montefano), Nunez (Osimana), Calvaresi (Urbino), Guzzini (Montefano), Triana (Valdichienti), Sbarbati (Marina), Peroni (Gallo Colbordolo), Zira (Valdichienti); reti 4:  Nacciarriti (Marina), Mengali (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli), Palmucci (Montefano), Bezziccheri (Fabriano Cerreto), Torelli (Atletico Gallo), D’Ercole (Maceratese)

PROSSIMO TURNO (9° giornata girone di ritorno) domenica 5 marzo ore 15

Atletico Ascoli-Fabriano Cerreto, Azzurra Colli-Osimana, Castelfidardo-Maceratese, Chiesanuova-P.S.Elpidio, Jesina-Marina, Montefano-Sangiustese, Urbino-Gallo Colbordolo, Valdichienti-Fossombrone




Eccellenza / Marina, la prima volta è sempre la più bella: 0-1 a Castelfidardo

Finalmente è arrivata la vittoria, la prima in stagione. In gol Catalani. La strada che porta alla salvezza è al momento ancora impossibile

MARINA, 19 febbraio 2023 – Il Marina coglie a Castelfidardo il primo successo in questo campionato.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tre punti che erano nell’aria perchè da tempo la squadra offriva sempre ottime prestazioni mancando sempre l’ìappuntamento con i tre punti.

Vittoria che è arrivata a Castelfidardo, contro una squadra in lotta per la salvezza.

Un appuntamento centrato che da morale e fiducia anche se parlare di play out è davvero prematuro. Ma nel calcio, come si dice, mai dire mai. 

La rete del successo porta la firma di Catalani al 20′ del primo tempo. Nella ripresa la squadra di casa ci ha provato a ribaltare il punteggio ma il Marina, con caparbietà, e soprattutto Barzanti che ha detto sempre di no a volte anche ‘miracoleggiando’, è riuscita a controllare fino al triplice fischio finale per poi, legittimamente, esultare.

CASTELFIDARDO – David, Coppi (Dewin), Fabbri, Francesconi (Galli), Fabiani, Bandanera (Crescenzi), Ristovki (Pasquini), Guella, Goma Steven, Cognini, Braconi. All. Giuliodori A disp Niccolini, Strologo, Fermani, Gatto, Kurji

MARINA – Barzanti, Medici, Maiorano, Omenetti (Cucinella), Giovagnoli, Carloni, Gregorini, Brugiapaglia (Rossetti), Sbarbati (Candolfi), Gabrielli, Catalani (Testoni). All. Giorgini A disp. Coacci, Vinacri, Droghini, Piermattei, Bugatti

ARBITRO – Animento di Macerata

RETI – 20′ pt Catalani

 

©riproduzione riservata

7° Giornata girone di ritorno risultati

Azzurra Colli-Maceratese 1-1 (Ismail di Rovereto), Atletico Ascoli-Osimana 1-1 (Chiariotti di Macerata), Castelfidardo-Marina 0-1 (Animento di Macerata), Chiesanuova-Fossombrone 1-1 (Paoloni di Ascoli Piceno), Fabriano Cerreto-Sangiustese 0-0 (Gorreja di Ancona), Montefano-Gallo Colbordolo 0-0 (Ercoli di Fermo), Urbino-P.S.Elpidio 2-1 (Eletto di Macerata), Valdichienti-Jesina 2-2 (Latuga di Pesaro)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 42; Azzurra Colli 37; Fossombrone, Montefano 36; Jesina 35; Osimana, Atletico Gallo 34; Valdichienti, Urbino 33; Sangiustese 30; Maceratese 27; Castelfidardo 25; Chiesanuova 24; Fabriano Cerreto 23; Marina 11; P.S.Elpidio 4

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI 

reti 11: Tittarelli (Chiesanuova), Minnozzi (Atletico Ascoli), Iori (Jesina);  reti 9: Titone (P.S.Elpidio); reti 8: Ciabuschi (Azzurra Colli), Minella (Valdichienti); reti 7: Battisti (Fossombrone); reti 6: Barattini (Gallo Colbordolo), Tonuzi (Sangiustese), Mongiello (Chiesanuova); reti 5: Magnanelli (Fabriano Cerreto), Bonacci (Montefano), Dell’Aquila (Montefano), Nunez (Osimana), Calvaresi (Urbino), Guzzini (Montefano), Triana (Valdichienti), Sbarbati (Marina), Peroni (Gallo Colbordolo), Zira (Valdichienti); reti 4:  Nacciarriti (Marina), Mengali (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli), Palmucci (Montefano), Bezzeccheri (Fabriano Cerreto), Torelli (Atletico Gallo), D’Ercole (Maceratese)

PROSSIMO TURNO (8° giornata girone di ritorno) domenica 26 febbraio ore 15

P.S.Elpidio-Azzurra Colli, Gallo Colbordolo-Atletico Ascoli, Fossombrone-Castelfidardo, Jesina-Chiesanuova, Maceratese-Montefano, Marina-Urbino, Osimana-Fabriano Cerreto, Sangiustese-Valdichienti




Eccellenza / Jesina con Valdichienti si anticipa di sabato

Anche Azzurra Colli-Maceratese si gioca domani. Domenica Castelfidardo-Marina e Fabriano Cerreto-Sangiustese

di Evasio Santoni

JESI, 17 febbraio 2023 – Settima giornata del girono di ritorno con due anticipi al sabato.

Mauro Iori (Jesina)

Tra questi la Jesina che sarà a Villa San Filippo ospite del Valdichienti, quest’ultimo impegnato in questi giorni con la prima fase nazionale di Coppa Italia. Nel primo turno l’undici di Bolzan ha battuto in casa il Branca, 1-0, e mercoledì prossimo sarà in Umbria per il ritorno.

Per la Jesina una gara dove si punterà al successo per dare continuità di risultati dopo i tre punti di domenica scorsa in casa contro l’Urbino e per mantenere la zona play off.

Marina – Castelfidardo gara d’andata ottobre 2022, 2-2

Per gli altri incontri interessante quello di Castelfidardo che ospiterà il Marina, la formazione di Giuliodori sta marciando col passo giusto ma attenzione ai biancoazzurri di Giorgini, e all’Aghetoni dove i padroni di casa cercheranno di far punti contro la Sangiustese.

Simone Bezziccheri (Fabriano Cerreto)

Nota curiosa: le ‘nostre’, Jesina, Marina e Fabriano Cerreto affronteranno tutte avversarie che nel turno precedente hanno vinto fuori casa. Il Valdichienti ad Osimo, il Castelfidardo a Treia col Chiesanuova, la Sangiustese a Petriano col Gallo Colbordolo.

 

©riproduzione riservata

7° Giornata girone di ritorno domenica 19 febbraio ore 15

Azzurra Colli-Maceratese (Ismail di Rovereto sabato 18 febbraio), Atletico Ascoli-Osimana (Chiariotti di Macerata ore 14,30), Castelfidardo-Marina (Animento di Macerata), Chiesanuova-Fossombrone (Paoloni di Ascoli Piceno), Fabriano Cerreto-Sangiustese (Gorreja di Ancona), Montefano-Gallo Colbordolo (Ercoli di Fermo), Urbino-P.S.Elpidio (Eletto di Macerata), Valdichienti-Jesina (Latuga di Pesaro sabato 18 febbraio)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 41; Azzurra Colli 36; Fossombrone, Montefano 35; Jesina 34; Osimana, Atletico Gallo 33; Valdichienti 32; Urbino 30;  Sangiustese 29; Maceratese 26; Castelfidardo 25; Chiesanuova 23; Fabriano Cerreto 22; Marina 8; P.S.Elpidio 4

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI 

reti 11: Tittarelli (Chiesanuova), Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 10: Iori (Jesina);  reti 9: Titone (P.S.Elpidio); reti 8: Ciabuschi (Azzurra Colli), Minella (Valdichienti); reti 7: Battisti (Fossombrone); reti 6: Barattini (Gallo Colbordolo), Tonuzi (Sangiustese); reti 5: Magnanelli (Fabriano Cerreto), Bonacci (Montefano), Dell’Aquila (Montefano), Nunez (Osimana), Guzzini (Montefano), Triana (Valdichienti), Sbarbati (Marina), Mongiello (Chiesanuova), Zira (Valdichienti), Peroni (Gallo Colbordolo); reti 4: Calvaresi (Urbino), Nacciarriti (Marina), Mengali (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli), Palmucci (Montefano), Bezzeccheri (Fabriano Cerreto), Torelli (Atletico Gallo), D’Ercole (Maceratese)

PROSSIMO TURNO (8° giornata girone di ritorno) domenica 26 febbraio ore 15

P.S.Elpidio-Azzurra Colli, Gallo Colbordolo-Atletico Ascoli, Fossombrone-Castelfidardo, Jesina-Chiesanuova, Maceratese-Montefano, Marina-Urbino, Osimana-Fabriano Cerreto, Sangiustese-Valdichienti




Eccellenza / Strappini (Jesina) e Giuliodori (Castelfidardo), il ‘Marco’ in festa

Leoncelli in zona play off, biancoverdi per la prima volta fuori dai play out. Prossimo turno: Valdichienti-Jesina (sabato) e Castelfidardo-Marina

JESI, 14 febbraio 2023 – La Jesina è dentro i play off, il Castelfidardo, per la prima volta, è fuori dai play out.

Questa la sentenza dopo l’ultimo turno di campionato con l’undici di Strappini che ha battuto l’Urbino e quello di Giuliodori corsaro a Chiesanuova.

Ora, per i due team, serve continuità. Serve già da domenica prossima confermare in positivo l’andamento dei risultati. Per i leoncelli ci sarà l’anticipo del sabato in casa del Valdichienti mentre i biancoverdi saranno davanti al pubblico amico ad ospitare il Marina.

Continua insomma il buon momento del Castelfidardo, sesto risultato utile di fila, con un solo gol subito. Al settimo cielo Marco Giuliodori che comunque sa bene che ancora non c’è niente di definitivo e che proprio domenica potrebbe trovarsi di fronte l’insidia più pericolosa considerato che il Marina, a questo punto del campionato, non ha più nulla da perdere ma anzi, considerando che le prestazioni le fornisce con continuità, sarà un avversario temibilissimo. «La squadra sta bene sia fisicamente che psicologicamente, dobbiamo continuare su questa strada» ha detto il mister filottranese.

Alla Jesina, invece, è bastato un gol di Lion Giovannini per risollevarsi. Adesso il momento va sfruttato e le premesse ci sono tutte perchè Strappini sta recuperando al meglio i suoi giocatori, sia numericamente che come condizione, ed il cammino si dovrebbe presenterare meno difficoltoso e più concreto.

In testa, alle spalle dell’Atletico Ascoli, 2-0 sul fanalino di coda P.S.Elpidio, l’equilibrio è palese. Fossombrone e Azzurra Colli si sono divise la posta in palio, il Montefano ha pareggiatio a Marina. Al quinto posto Gallo Colbordolo, sconfitto in casa dalla Sangiustese, ed Osimana, anche i ‘senza testa’ hanno perso a domicilio contro il Valdichienti.

Ottimo successo della Maceratese a spese del Fabriano Cerreto che in questo momento sarebbe allo spareggio play out contro il Chiesanuova.

Prossimo turno, due gli anticipi del sabato: Azzurra Colli-Maceratese e Valdichienti-Jesina.

Domenica invece tutti a tifare Osimana ospite della leader Atletico Ascoli. Bel match anche a Montefano dove scenderà il Gallo Colbordolo e partita verità per il Chiesanuova che ospiterà il Fossombrone.  Per il Fabriano Cerreto un avversario ostico ma da battere, la Sangiustese. Ultimo match in programma: Urbino-P.S.Elpidio.

 

©riproduzione riservata

7° Giornata girone di ritorno domenica 19 febbraio ore 15

Azzurra Colli-Maceratese (sabato 18 febbraio), Atletico Ascoli-Osimana (ore 14,30), Castelfidardo-Marina, Chiesanuova-Fossombrone, Fabriano Cerreto-Sangiustese, Montefano-Gallo Colbordolo, Urbino-P.S.Elpidio, Valdichienti-Jesina (sabato 18 febbraio)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 41; Azzurra Colli 36; Fossombrone, Montefano 35; Jesina 34; Osimana, Atletico Gallo 33; Valdichienti 32; Urbino 30;  Sangiustese 29; Maceratese 26; Castelfidardo 25; Chiesanuova 23; Fabriano Cerreto 22; Marina 8; P.S.Elpidio 4

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI 

reti 11: Tittarelli (Chiesanuova), Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 10: Iori (Jesina);  reti 9: Titone (P.S.Elpidio); reti 8: Ciabuschi (Azzurra Colli), Minella (Valdichienti); reti 7: Battisti (Fossombrone); reti 6: Barattini (Gallo Colbordolo), Tonuzi (Sangiustese); reti 5: Magnanelli (Fabriano Cerreto), Bonacci (Montefano), Dell’Aquila (Montefano), Nunez (Osimana), Guzzini (Montefano), Triana (Valdichienti), Sbarbati (Marina), Mongiello (Chiesanuova), Zira (Valdichienti), Peroni (Gallo Colbordolo); reti 4: Calvaresi (Urbino), Nacciarriti (Marina), Mengali (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli), Palmucci (Montefano), Bezzeccheri (Fabriano Cerreto), Torelli (Atletico Gallo), D’Ercole (Maceratese)

PROSSIMO TURNO (8° giornata girone di ritorno) domenica 26 febbraio ore 15

P.S.Elpidio-Azzurra Colli, Gallo Colbordolo-Atletico Ascoli, Fossombrone-Castelfidardo, Jesina-Chiesanuova, Maceratese-Montefano, Marina-Urbino, Osimana-Fabriano Cerreto, Sangiustese-Valdichienti




Eccellenza / Passo falso per il Chiesanuova, il Castelfidardo vince 1-2 a Treia

Gli ospiti trovano il gol ad inizio ripresa, capitan Mongiello pareggia ma poco dopo Ristovski condanna i biancorossi al terzo ko a Treia

TREIA, 12 febbraio 2023 – Il Chiesanuova perde ancora in casa. I ragazzi di Mazzaferro, infatti, cedono 1-2 al Castelfidardo al “Capponi” di Treia e scivolano al 13° posto in Eccellenza Marche, a -2 proprio dai fidardensi al sesto risultato utile, in piena zona play-out. Gli ospiti hanno meritato la vittoria, mentre i biancorossi di casa hanno accusato le fatiche del recupero vinto in settimana contro l’Urbino.

Primo tempo

Dopo quasi venti minuti di studio, la prima occasione è degli ospiti, con il tiro di destro di Guella che viene respinto da Zoldi. I locali sfiorano il vantaggio al 37′, quando una punizione di Mongiello dai 20 metri si stampa sull’incrocio dei pali. A quattro minuti dalla fine del primo tempo, il Castelfidardo si fa vedere in avanti, con il cross dalla sinistra di Fabbri verso Kurti, che non riesce ad agganciare. I primi 45′ di gioco finiscono 0-0.

Secondo tempo

Nella ripresa, gli ospiti trovano subito il vantaggio. Ci pensa il classe 2002 Fabiani, infatti, a portare sullo 0-1 i fidardensi. Il Chiesanuova non si dà per vinto e cerca il pari, prima con il colpo di testa di Morettini, poi con il destro di Pasqui, entrambi a lato. L’1-1 comunque arriva al minuto numero 78: Pasqui riconquista palla, appoggia per Salvucci che a sua volta vede l’inserimento di Mongiello, il capitano riceve palla e pareggia i conti. 

Sul capovolgimento di fronte, però, il Castelfidardo trova la rete della vittoria quando, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Ristovski trova l’acuto vincente che vale i tre punti. Nonostante il pressing finale degli uomini di Mazzaferro, la partita termina 1-2.

Nelle tre partite giocate al “Capponi” di Treia, il Chiesanuova ha sempre perso. L’occasione per il riscatto arriva già domenica prossima, 19 febbraio, quando i biancorossi sfideranno nella “nuova” casa il Fossombrone terzo. 

Tabellino

CHIESANUOVA: Zoldi, Corvaro, Iommi, Morettini (30’st Bonifazi), Canavessio, Monteneri, Cicconetti (20’st Pasqui), De Cesare (33’st Rotondo), Tittarelli, Mongiello, Farroni (30’st Salvucci). All. Mazzaferro

CASTELFIDARDO: David, Bandanera, Fabbri, Galli, Fabiani, Ruiz, Guella, Fermani (17’st Ristovski), Kurti (16’st Cognigni), Braconi (45’st Pasquini), Crescenzi (16’st Goma). All. Giuliodori

ARBITRO: Skura di Jesi

RETI: 2’ st Fabiani (Ca), 33’ st Mongiello (Ch), 34’st Ristovski (Ca)

NOTE: gara giocata a porte chiuse con il pubblico fuori dall’impianto; ammoniti Iommi (Ch), Canavessio (Ch), Tittarelli (Ch), Ruiz (; corner 3-6; recupero 0’ e 5’

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata

6° Giornata girone di ritorno domenica 12 febbraio ore 15

P.S.Elpidio-Atletico Ascoli 0-2 (Barbatelli di Macerata), Gallo Colbordolo-Sangiustese 2-3 (Benardini di Ciampino), Chiesanuova-Castelfidardo 1-2 (Skura di Jesi), Fossombrone-Azzurra Colli 0-0 (Cipriano di Torino), Jesina-Urbino 1-0 (Pigliacampo di Pesaro), Maceratese-Fabriano Cerreto 2-0 (Ercoli di Fermo), Marina-Montefano 0-0 (Sarnari di Macerata), Osimana-Valdichienti 1-2 (Sabbouh di Fermo)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 41; Azzurra Colli 36; Fossombrone, Montefano 35; Jesina 34; Osimana, Atletico Gallo 33; Valdichienti 32; Urbino 30;  Sangiustese 29; Maceratese 26; Castelfidardo 25; Chiesanuova 23; Fabriano Cerreto 22; Marina 8; P.S.Elpidio 4

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI 

reti 11: Tittarelli (Chiesanuova), Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 10: Iori (Jesina);  reti 9: Titone (P.S.Elpidio); reti 8: Ciabuschi (Azzurra Colli), Minella (Valdichienti); reti 7: Battisti (Fossombrone); reti 6: Barattini (Gallo Colbordolo), Tonuzi (Sangiustese); reti 5: Magnanelli (Fabriano Cerreto), Bonacci (Montefano), Dell’Aquila (Montefano), Nunez (Osimana), Guzzini (Montefano), Triana (Valdichienti), Sbarbati (Marina), Mongiello (Chiesanuova), Zira (Valdichienti), Peroni (Gallo Colbordolo); reti 4: Calvaresi (Urbino), Nacciarriti (Marina), Mengali (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli), Palmucci (Montefano), Bezzeccheri (Fabriano Cerreto), Torelli (Atletico Gallo), D’Ercole (Maceratese)

PROSSIMO TURNO (7° giornata girone di ritorno) domenica 19 febbraio ore 15

Azzurra Colli-Maceratese, Atletico Ascoli-Osimana, Castelfidardo-Marina, Chiesanuova-Fossombrone, Fabriano Cerreto-Sangiustese, Montefano-Gallo Colbordolo, Urbino-P.S.Elpidio, Valdichienti-Jesina (sabato 18 febbraio)




Eccellenza / Jesina e Marina per sfruttare il fattore campo, Fabriano Cerreto a Macerata

Al Carotti ospite l’Urbino che aveva eliminato l’undici di Strappini in Coppa Italia passando proprio a Jesi. Mariani da ex col Montefano nella sua vecchia casa. Chiesanuova-Castelfidardo a porte chiuse

JESI, 11 febbaio 2023 – Campionato di Eccellenza Marche in una fase cruciale del campionato dove i punti incominciano a pesare e contare per davvero.

Nel recupero il Chiesanuova ha fatto il colpaccio tirandosi fuori dalla zona play out e mettendo il bastone tra le ruote dell’Urbino che pensava ai play off.

Montefano – Marina

Il prossimo turno, sesta giornata del girone di ritorno, vedrà la capolista Atletico Ascoli, un punto nelle ue ultime uscite, far visita al fanalino di coda P.S.Elpidio mentre l’Azzurra Colli sarà a Fossombrone ed il Montefano a Marina. 

Partite che potrebbero modificare la graduatoria in testa alla classifica come pure il risulttao tra Osimana e Valdichienti potrebbe favorire la rincorsa dei ‘senza testa’ al vertice.

Tutta da vedere, con il risultato quasi fondamentale per entrambe, ma l’iportante alla fine sarà non perdere, Chiesanuova-Castelfidardo.

A completare la giornata Jesina-Urbino, Gallo Colbordolo-Sangiustese, Maceratese-Fabriano Cerreto.

Chiesanuova – Atletico Ascoli

Infine da registrare che la gara Chiesanuova-Castelfidardo si disputerà a porte chiuse. Questo il comunicato del club del Chiesanuova: “Preso atto dell’Ordinanza del Comune di Treia la società informa i propri sostenitori che la partita Chiesanuova – Gsd Castelfidardo Calcio in programma domenica 12 febbraio p.v. allo stadio “Capponi” di Treia, si disputerà a porte chiuse per l’inagibilità delle tribune dell’impianto sportivo. Si comunica altresì che la partita sarà integralmente trasmessa in diretta sul Canale YouTube IG SPORT 47 a partire dalle ore 15″.

 

MACERATESE – FABRIANO CERRETO

Fabriano – Maceratese

All’andata, all’Aghetoni, finì 3-1 per la Maceratese e la voglia di riscatto del Fabriano Cerreto è tanta.

Gubinelli, diesse Fabriano Cerreto

Entrambi le formazioni hanno cambiato allenatore rispetto all’inizio del campionato ed attualmente l’undici di Destro è reduce da tre vittorie consecutive che hanno dato fiducia alla squadra che attualmente è in piena zona play out. 

Basterà però poco per uscirne e una delle occasioni potrebbe proprio essere quella dell’Helvia Recina.

Il direttore sportivo Sergio Gubinelli a nostro Luca Ciappelloni ha detto: “Lotta apertissima. Le nostre vittorie dellì’ultimo perioso non sono state cosa da poco e le vittorie delle altre squadre, attualmente nella griglia playout, non fanno altro che testimoniare il massimo equilibrio di questa Eccellenza. Quanti punti serviranno per salvarsi? Visto il ritmo tenuto da tutte, credo 37 o 38 punti possano bastare, e la corsa mi sembra aperta a molte squadre”.

Sul fronte formazione da valutare il recupero di Stortini mentre non ci sarà il difensore under Mulas.

 

JESINA – URBINO

Strappini – Pigliacampo – Ceccarini

Dopo il Castelfidardo, quarta gara in stagione, due in campionato e due in Coppa, ecco l’Urbino. Anche contro l’undici di Ceccarini sarà la

Martedì (Jesina)

quarta volta che urbinati e leoncelli si misurano nei 90′ di gara. All’andata finì 1-1 con autogol di Capomaggio e pareggio di Trudo. In Coppa la Jesina vince al Montefeltro per 2-3, in una serata caratterizzata dalla nebbia, con reti di Martedì, Iori, Calvaresi, Cenerini, Iori e poi perse al Carotti per 0-2, in gol Sergiacomo e Innocenti, e fu eliminata. L’ultima di campionato al Carotti tra le due squadre fu quella del 21 aprile scorso con il risultato del campo di 0-0 ma poi il Giudice Sportivo diede partita vinta ai leoncelli per l’errore nelle sostituzioni dell’Urbino.

Adesso la posta in palio è alta per tutti. Conquistare i tre punti significherà lanciarsi verso i play off, perdere o pareggiare non modificherebbe la classifica col rischio che le squadre di testa conquistino altro vantaggio.

L’Urbino nel girone di ritorno, dopo aver vinto la prima partita contro il Valdichienti, ha rallentato notevolmente ed in quattro gare ha colto solo due pareggi, due 0-0, oltre a due sconfitte. La Jesina, nelle ultime 5 gare, ha vinto col Fabriano e col Montefano perdendo in casa dell’Azzurra Colli ed a Castelfidardo. Poi il pari in casa dell’Atletico Ascoli. Se il fortino del carotti continuerà a portar bene lo vedremo domenica sera al triplice fischio finale. Per la gara in questione mister Strappini dovrebbe disporre della rosa al completo facendo affidamento anche sul rientro dalla squalifica di capitan Martedì.

 

MARINA – MONTEFANO

Giorgimi-Sarnari-Mariani

Ritorna per la prima volta da avversario, sulla panchina del Montefano, Nico Mariani. Il Marina è in fondo alla

Igor Giorgini

classifica, quasi spacciato, alla ricerca della prima vittoria in campionato ma ancora crede nella salvezza. “Crediamo ancora nella salvezza, seppur la cosa sembra impossibile, ma noi non molliano e per prima cosa puntiamo a vincere la prima partita di stagione”, dice Igor Giorgini. Che per la legge dei grandi numeri prima o poi dovrebbe proprio arrivare.

Mister Mariani farà tutti gli scongiuri del caso ma il ‘suo’ Marina non intende proprio mollare.

Sul piano delle prestazioni la squadra fa sempre, o quasi, del suo ed anche domenica scorsa su un campo diffcile come quello dell’Azzurra Colli ha giocato a testa alta, alla pari, contro la seconda in classifica. Certo l’impegno contro il Montefano sulla carta sembra proibitivo: i viola vantao il miglior attacco di tutta l’Eccellenza Marche. Però, mai dire mai!

 

©riproduzione riservata

6° Giornata girone di ritorno domenica 12 febbraio ore 15

P.S.Elpidio-Atletico Ascoli (Barbatelli di Macerata), Gallo Colbordolo-Sangiustese (Benardini di Ciampino), Chiesanuova-Castelfidardo (Skura di Jesi), Fossombrone-Azzurra Colli (Cipriano di Torino), Jesina-Urbino (Pigliacampo di Pesaro), Maceratese-Fabriano Cerreto (Ercoli di Fermo), Marina-Montefano (Sarnari di Macerata), Osimana-Valdichienti (Sabbouh di Fermo)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 38; Azzurra Colli 35; Fossombrone, Montefano 34; Osimana, Atletico Gallo 33; Jesina 31; Urbino 30; Valdichienti 29; Sangiustese 26; Maceratese, Chiesanuova 23; Fabriano Cerreto, Castelfidardo 22; Marina 7; P.S.Elpidio 4

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI 

Tittarelli

reti 11: Tittarelli (Chiesanuova); reti 10: Iori (Jesina), Minnozzi (Atletico Ascoli);  reti 9: Titone (P.S.Elpidio); reti 8: Ciabuschi (Azzurra Colli), Minella (Valdichienti); reti 7: Battisti (Fossombrone); reti 6: Barattini (Gallo Colbordolo); reti 5: Magnanelli (Fabriano Cerreto), Bonacci (Montefano), Dell’Aquila (Montefano), Nunez (Osimana), Guzzini (Montefano), Tonuzi (Sangiustese), Triana (Valdichienti), Sbarbati (Marina), Mongiello (Chiesanuova); reti 4: Calvaresi (Urbino), Nacciarriti (Marina), Zira (Valdichienti), Peroni (Gallo Colbordolo), Mengali (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli), Palmucci (Montefano), Bezzeccheri (Fabriano Cerreto)

PROSSIMO TURNO (7° giornata girone di ritorno) domenica 19 febbraio ore 15

Azzurra Colli-Maceratese, Atletico Ascoli-Osimana, Castelfidardo-Marina, Chiesanuova-Fossombrone, Fabriano Cerreto-Sangiustese, Montefano-Gallo Colbordolo, Urbino-P.S.Elpidio, Valdichienti-Jesina




Eccellenza / Esulta il Chiesanuova, amarezza Urbino: 0-1 firmato Mongiello

Secondo risultato utile consecutivo esterno per l’undici del neo allenatore Mazzaferro e seconda rete consecutiva per Mongiello

IN AGGIORNAMENTO

JESI, 8 febbraio 2023 – Il Chiesanuova sbanca il Montefeltro e dopo il pari di domenica scorsa in casa del Valdichienti fa bottino pieno ad Urbino.

Pomeriggio freddo dove cade anche la neve (foto di primo piano dalla pagina facebook del Chiesanuova) ma non manca il calore per una vittoria che fa tanta classifica per la squadra del neo allenatore Mazzaferro. 

Nota curiosa: il Chiesanuova ha reso pan per focaccia ai pesaresi considerato che all’andata l’undici di Ceccarini impose alla matricola maceratese la prima sconfitta stagionale e casalinga in campionato.

Primo tempo con poche occasioni degne di nota.

Nella ripresa stesso copione ma al 24′ da azione da calcio d’angolo Mongiello si libera bene in area ed insacca. L’Urbino prova sul finale a riequilibrare il risultato senza successo.

URBINO –  Fiorelli, Nisi, Tamagnini, Dalla Bona, Giunchetti, Magnani, Cenerini, Carnesecchi, Innocenti, Russo, Montesi. All. Ceccarini A disp. Staffogia A., Calvaresi, Moricoli, Morani, Esposito, Haxhiu, Bonci, Casoli, Staffoggia D.

CHIUSANUOVA – Zoldi, Corvaro, Iommi, Morettini, Canavessio, Lapi, Cicconetti, De Cesare, Tittarelli, Mongiello, Farroni. All. Mazzaferro A disp. Carnevali, Bonifazi, Rapaccini, Giri, Rotondo, Pasqui, Wolhein, Salvucci, Monteneri

ARBITRO – Cipolloni di Foligno

RETI – 24′ stMongiello

©riproduzione riservata

6° Giornata girone di ritorno domenica 12 febbraio ore 15

P.S.Elpidio-Atletico Ascoli, Gallo Colbordolo-Sangiustese, Chiesanuova-Castelfidardo, Fossombrone-Azzurra Colli, Jesina-Urbino, Maceratese-Fabriano Cerreto, Marina-Montefano, Osimana-Valdichienti

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 38; Azzurra Colli 35; Fossombrone, Montefano 34; Osimana, Atletico Gallo 33; Jesina 31; Urbino 30; Valdichienti 29; Sangiustese 26; Maceratese, Chiesanuova 23; Fabriano Cerreto, Castelfidardo 22; Marina 7; P.S.Elpidio 4

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI 

reti 11: Tittarelli (Chiesanuova); reti 10: Iori (Jesina), Minnozzi (Atletico Ascoli);  reti 9: Titone (P.S.Elpidio); reti 8: Ciabuschi (Azzurra Colli), Minella (Valdichienti); reti 7: Battisti (Fossombrone); reti 6: Barattini (Gallo Colbordolo); reti 5: Magnanelli (Fabriano Cerreto), Bonacci (Montefano), Dell’Aquila (Montefano), Nunez (Osimana), Guzzini (Montefano), Tonuzi (Sangiustese), Triana (Valdichienti), Sbarbati (Marina), Mongiello (Chiesanuova); reti 4: Calvaresi (Urbino), Nacciarriti (Marina), Zira (Valdichienti), Peroni (Gallo Colbordolo), Mengali (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli), Palmucci (Montefano), Bezzeccheri (Fabriano Cerreto)

PROSSIMO TURNO (7° giornata girone di ritorno) domenica 19 febbraio ore 15

Azzurra Colli-Maceratese, Atletico Ascoli-Osimana, Castelfidardo-Marina, Chiesanuova-Fossombrone, Fabriano Cerreto-Sangiustese, Montefano-Gallo Colbordolo, Urbino-P.S.Elpidio, Valdichienti-Jesina




Eccellenza / Recupero Urbino – Chiesanuova, poi la classifica aggiornata

Si recupera la gara in programma nella terza giornata del girone di ritorno rinviata per neve. Campionato che va delineandosi con la Jesina a rincorrere sempre

JESI, 7 febbario 2022 – Mercoledì 8 febbraio alle 15 al Montefeltro si recupera la gara Urbino – Chiesanuova rinviata l’8 febbario scorso a causa della neve. Arbitrerà Cipolloni di Foligno.

Una partita importante per la classifica di entrambe le formazioni. L’undici di Ceccarini con un successo scavalcherebbe la Jesina andando ad occupare la quinta posizione in classifica a pari punti con Osimana e Montefano. La squadra del neo mister Mazzaferro che annovera il cannoniere del campionato e che al debutto ha colto un importantissimo pareggio in casa del Valdichienti, con un successo uscirebbe, momentaneamente, dalla zona play out considerato che il distacco tra penultima e sestultima è di molti punti, sufficienti per restare in Categoria senza gli spareggi.

Tutto questo pechè nell’ultimo turno di campionato molti risultati hanno caratterizzato e disegnato una classifica che va delineandosi e che rispecchia ovviamente l’andamento delle protagoniste.

La prima della classe, infatti, l’Atletico Ascoli non è andata oltre la divisione della posta in palio contro la Maceratese come pure le immediate inseguitrici, Azzurra Colli e Fossombrone, che hanno pattato in casa contro il Marina ed in trasferta ad Urbino. L’unica a vincere è stato il Montefano che dopo la scoppola di Jesi ha rialzato subito la testa vincendo con largo punteggio contro il fanalino di cosa P.S.Elpidio. 

Marco Strappini all. Jesina

Un passo in avanti ed uno indietro è invece l’andamento, lento, della Jesina. Dopo la vittoria, condita da una prestazione ottimanle contro il Montefano, i leoncelli hanno perso a Castelfidardo denunciando tante incertezze sia nel gioco che nelle motivazioni. Manca insomma alla squadra quelle caratteristiche essenziali per poter competere con l’alta classifica. Manca continuità ed il rendimento altalenante di qualche giocatore importante crea difficoltà a tutti. Nell’arco della stagione i leoncelli hanno ottenuto successi consecutivi solo una volta: ad inizio novembre con le vittorie a Chiesanuova, Marina ed in casa contro il Fossombrone. Cosa che non si è più ripetuta. Dalla Jesina ci si aspetta tanto e sempre ma alle attese non corrispondono i fatti. Ed i tifosi protestano e contestano (foto in primo piano i tifosi leoncelli presenti a Castelfidardo). In questo momento la zona play off è a 2 lunghezze, la vetta della classifica a 7. Domenica al Carotti arriverà l’Urbino che a Jesi, in stagione, ha già fatto il colpo eliminando la squadra di Strappini dalla Coppa Italia. Sarà una gara particolare anche per gli strascici polemici che proprio il turno di Coppa ha alimentato tra le due squadre. La Jesina però ha un solo risultato dalla sua da conquistare: tutto il resto non conta nulla.

©riproduzione riservata

5° Giornata girone di ritorno risultati

Atletico Ascoli-Maceratese 0-0 (Gorreja di Ancona), Azzurra Colli-Marina 0-0 (Chiariotti di Macerata), Castelfidardo-Jesina  1-0 (Toselli di Gradisca d’Isonzo), Fabriano Cerreto-Gallo Colbordolo 1-0 (Bini di Macerata), Montefano-P.S.Elpidio 6-2 (El Mouhsini di Pesaro), Sangiustese-Osimana 2-2 (Barbatelli di Macerata), Urbino-Fossombrone 0-0 (Noce di Genova), Valdichienti-Chiesanuova 2-2 (Ferroni di Fermo)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 38; Azzurra Colli 35; Fossombrone, Montefano 34; Osimana, Atletico Gallo 33; Jesina 31; Urbino* 30; Valdichienti 29; Sangiustese 26; Maceratese 23; Castelfidardo, Fabriano Cerreto 22; Chiesanuova 20*; Marina 7; P.S.Elpidio 4

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

* 1 partita in meno che sarà recuperata mercoledì 8 febbraio ore 15 al Montefeltro

MARCATORI 

reti 11: Tittarelli (Chiesanuova); reti 10: Iori (Jesina), Minnozzi (Atletico Ascoli);  reti 8: Ciabuschi (Azzurra Colli), Minella (Valdichienti); reti 7: Titone (P.S.Elpidio), Battisti (Fossombrone); reti 6: Barattini (Gallo Colbordolo); reti 5: Magnanelli (Fabriano Cerreto), Bonacci (Montefano), Dell’Aquila (Montefano), Nunez (Osimana), Guzzini (Montefano), Tonuzi (Sangiustese), Triana (Valdichienti), Sbarbati (Marina); reti 4: Calvaresi (Urbino), Nacciarriti (Marina), Zira (Valdichienti), Peroni (Gallo Colbordolo), Mengali (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli), Palmucci (Montefano), Bezzeccheri (Fabriano Cerreto)

PROSSIMO TURNO (6° giornata girone di ritorno) domenica 12 febbraio ore 15

P.S.Elpidio-Atletico Ascoli, Gallo Colbordolo-Sangiustese, Chiesanuova-Castelfidardo, Fossombrone-Azzurra Colli, Jesina-Urbino, Maceratese-Fabriano Cerreto, Marina-Montefano, Osimana-Valdichienti




Eccellenza / Jesina spenta, Crescenzi decisivo: vince 1-0 il Castelfidardo

Tre punti d’oro per la formazione di Giuliodori alla quarta partita consecutiva senza subire reti. Il gol vittoria ad inizio di ripresa. Espulso Suarato al 90′

JESI, 5 febbraio 2023 – Vince con merito il Castelfidardo grazie ad una rete realizzata ad inizio di ripresa. La Jesina ha disputato una partita non all’altezza del suo blasone e dell’importanza della posta in palio che alla vigilia la classifica imponeva.

PRIMO TEMPO

Parte bene la squadra di casa che guadagna spazio nella metà campo della Jesina. Alcune conclusioni tra il 17′ e 25′ soprattutto con Crescenzi e Ruiz propendono per una formazione bianco verde più offensiva che però non concretizza anche per il sempre attento intervento del giovanissimo Sansaro. La formazione ospite leoncella ha cercato di proporsi in fase d’attacco ma senza tuttavia portare grossi pericoli verso l’ex David.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa, undici di casa che all’8′ passa in vantaggio con Crescenzi che mette in rete un cross di Fabbri. Strappini prova nuove soluzioni dalla panchina inserendo Jachetta, Cameruccio e Monachesi per rimettere in piedi il risultato ma la squadra leoncella non riesce ad alzare il ritmo e mettere in difficiltà il Castelfidardo. Infatti sono pochissime le occasioni che gli ospiti riescono a costruire per impensierire David se non una conclusione di Lion Giovannini al 30′ respinta in angolo dal portiere locale. Davvero poca cosa.  Al 90′ espulso Suarato, entrato dalla panchina. 

CASTELFIDARDO – David, Bandanera, Fabbri, Galli (Francesconi), Fabiani, Ruiz, Guella, Fermani (Suarato), Kurti (Cognigni), Ristovski (Goma), Crescenzi. All. Giuliodori

JESINA – Sansaro, Grillo, Dentice, Belfiore, Capomaggio (Cameruccio), Campana (Garofoli), Trudo (Ciavarella), Giovannini Lu. (Monachesi), Iori, Gionannini Li., Nazzarelli (Jachetta). All. Strappini

ARBITRO – Toselli di Gradisca d’Isonzo

RETI – 8′ st Crescenzi

NOTE – Espulso Suarato, spettatori 500 circa

 

5° Giornata girone di ritorno risultati

Atletico Ascoli-Maceratese 0-0 (Gorreja di Ancona), Azzurra Colli-Marina 0-0 (Chiariotti di Macerata), Castelfidardo-Jesina  1-0 (Toselli di Gradisca d’Isonzo), Fabriano Cerreto-Gallo Colbordolo 1-0 (Bini di Macerata), Montefano-P.S.Elpidio 6-2 (El Mouhsini di Pesaro), Sangiustese-Osimana 2-2 (Barbatelli di Macerata), Urbino-Fossombrone 0-0 (Noce di Genova), Valdichienti-Chiesanuova 2-2 (Ferroni di Fermo)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 38; Azzurra Colli 35; Fossombrone, Montefano 34; Osimana, Atletico Gallo 33; Jesina 31; Urbino* 30; Valdichienti 29; Sangiustese 26; Maceratese 23; Castelfidardo, Fabriano Cerreto 22; Chiesanuova* 20; Marina 7; P.S.Elpidio 4

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

* 1 partita in meno che sarà recuperata mercoledì 8 febbraio ore 15 al Montefeltro

MARCATORI 

reti 11: Tittarelli (Chiesanuova); reti 10: Iori (Jesina), Minnozzi (Atletico Ascoli);  reti 8: Ciabuschi (Azzurra Colli), Minella (Valdichienti); reti 7: Titone (P.S.Elpidio), Battisti (Fossombrone); reti 6: Barattini (Gallo Colbordolo); reti 5: Magnanelli (Fabriano Cerreto), Bonacci (Montefano), Dell’Aquila (Montefano), Nunez (Osimana), Guzzini (Montefano), Tonuzi (Sangiustese), Triana (Valdichienti), Sbarbati (Marina); reti 4: Calvaresi (Urbino), Nacciarriti (Marina), Zira (Valdichienti), Peroni (Gallo Colbordolo), Mengali (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli), Palmucci (Montefano), Bezzeccheri (Fabriano Cerreto)

PROSSIMO TURNO (6° giornata girone di ritorno) domenica 12 febbraio ore 15

P.S.Elpidio-Atletico Ascoli, Gallo Colbordolo-Sangiustese, Chiesanuova-Castelfidardo, Fossombrone-Azzurra Colli, Jesina-Urbino, Maceratese-Fabriano Cerreto, Marina-Montefano, Osimana-Valdichienti

©riproduzione riservata




Eccellenza / Fari puntati su Castelfidardo, arriva la Jesina

Quarto testa a testa stagionale tra i due mister di Filottrano. Interessante il derby del Montefeltro dove scenderà il Fossombrone. Lotta apertissima al vertice

JESI, 4 febbraio 2023 – La Jesina ha fatto il suo, ed anche di più, contro un lanciatissimo Montefano che è uscito  ridimenzionato dal Carotti per il passivo subito ma non per l’ottimo campionato che fino a questo momento ha disputato e che, sarà certo, continuerà a fare partendo magari dal turno di domenica quando ospiterà il fanalino di coda P.S.Elpidio.

(foto dal sito Jesina calcio)

Domenica scorsa poi tutti tifavano Fossombrone perchè una vittoria dell’undici di Fucili contro la capolista avrebbe di fatto riaperto la corsa al primato del campionato di Eccellenza. Così è stato e la classifica in testa è cortissima e può accadere di tutto. Adesso il Fossombrone dovrà dare continuità a questa vittoria nel derby di Urbino mentre l’Atletico Ascoli potrà sfruttare il turno casalingo contro la Maceratese per riprendersi e per mantenere la prima poszione. Sicuramente non sarà una gara nè semplice nè facile considerando che la squadra di Amadio deve fare i punti per posizionarsi meglio in classifica generale per ciò che riguarda la zona play out.

In settimana si sono registrati due esoneri conseguenza di altrettante sconfitte: il Marina in casa contro il Fabriano Cerreto ed il Chiesanuova sempre davanti al pubblico amico contro l’Azzurra Colli.

Nel prossimo turno i biancocelesti che hanno richiamato Igor Giorgini saranno ospiti del team di Stallone mentre la squadra del neo mister Mazzaferro sarà a Valdichienti.

Il prossimo turno stabilirà se la performance del Fabriano Cerreto, due vittorie nelle ultime due gare, vuol davvero dire aver intrapreso la giusta direzione per tirarsi fuori dalla zona pericolosa di bassa classifica e questo contro il Gallo Colbordolo, avversario decisamente all’altezza della situazione e molto ambizioso.

Per finire con il turno di domani oltre al derby di Castelfidardo anche il match tra Sangiustese-Osimana.

Per le statistiche il miglior attacco è quello del Montefano (28 reti all’attivo), le migliori difese con 9 gol subiti Fossombrone e Osimana.

Cannonieri

Iori – Giovannini (foto dal sito Jesina calcio)

Comandano Iori, Minnozzi e Tittarelli con dieci reti a testa e poi a seguire Ciabuschi dell’Azzurra Colli che di gol ne ha fatti otto come Minella del Valdichienti con quest’ultimo che comunque non gioca più per impegni di lavoro.

CASTELFIDARDO – JESINA

Posta in palio di quelle che pesano. Il Castelfidardo è in serie positiva, non prende gol, anche se non riesce a vincere; la Jesina deve confermare tutto quello che di buono ha fatto contro il Montefano. Sarà il derby nel derby, il terzo in stagione, tra i due allenatori concittadini di Filottrano. All’andata vinse la Jesina ma gli ospiti avevano giocato una buona partita ed ai punti avrebbero meritato di più. Poi nelle due gare di Coppa Italia è stata la Jesina ad avere la meglio e passare il turno: 1-1 al Carotti, 0-1 a Castelfidardo. In campo anche un ex come Simone David, portiere bianco verde.

A castelfidardo non ci sarà capitan Martedì squalificato e forse neanche l’under Mazzarini e Jachetta. Sulla via del pieno recupero Borgese, Sampaolesi e Monachesi.

FABRIANO CERRETO – GALLO COLBORDOLO

Destro

Partita dal pronostico incerto ma dal risultato finale che conta moltissimo sia per la squadra di Destro che per quella di Mariotti.

I cartai hanno l’obbligo di provarci ma non sarà una domenica facile.

L’Atletico Gallo è in serie positiva da 7 turni, 5 vittorie e 2 pareggi, e l’ultima volta che ha perso lo ha fatto proprio in provincia di Ancona a Castelfidardo. All’andata vinsero i pesaresi con rete di Muratori.

AZZURRA COLLI – MARINA

Sbarbati

E’ ovvio che per salvarsi bisogna vincere, cosa che il Marina in stagione non ha mai fatto.

E’ ovvio pure che vincere potrebbe non essere sufficiente considerato l’attuale abissale distacco dalle squadre che precedono l’undici dello ‘zar’ Giorgini.

Tuttavia finchè c’è speranza bisogna provarci e poi, si vedrà.

Alla fine l’importante è crederci e pensiamo proprio che per l’Azzurra Colli, lanciatissma verso l’alta classifcia, quella contro il Marina non sarà una partita facile come la classifica lascia pensare.

5° Giornata girone di ritorno 5 febbraio 2023 ore 15

Atletico Ascoli-Maceratese (Gorreja di Ancona), Azzurra Colli-Marina (Chiariotti di Macerata), Castelfidardo-Jesina (Toselli di Gradisca d’Isonzo), Fabriano Cerreto-Gallo Colbordolo (Bini di Macerata), Montefano-P.S.Elpidio (El Mouhsini di Pesaro), Sangiustese-Osimana (Barbatelli di Macerata), Urbino-Fossombrone (Noce di Genova), Valdichienti-Chiesanuova (Ferroni di Fermo)

CLASSIFICA

Atletico Ascoli 37; Azzurra Colli 34; Fossombrone, Atletico Gallo 33; Osimana 32; Jesina, Montefano 31; Urbino* 29; Valdichienti 28; Sangiustese 25; Maceratese 22; Chiesanuova*, Castelfidardo, Fabriano Cerreto 19; Marina 6; P.S.Elpidio 4

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

* 1 partita in meno

MARCATORI

reti 10: Iori (Jesina), Tittarelli (Chiesanuova), Minnozzi (Atletico Ascoli);  reti 8: Ciabuschi (Azzurra Colli), Minella (Valdichienti); reti 7: Titone (P.S.Elpidio), Battisti (Fossombrone); reti 6: Barattini (Gallo Colbordolo); reti 5: Magnanelli (Fabriano Cerreto), Nunez (Osimana), Guzzini (Montefano), Tinuz (Sangiustese), Sbarbati (Marina); reti 4: Calvaresi (Urbino), Nacciarriti (Marina), Bonacci (Montefano), Zira (Valdichienti), Peroni (Gallo Colbordolo), Mengali (Fabriano Cerreto), Triana (Valdichienti), Gesuè (Azzurra Colli), Dell’Aquila (Montefano)

PROSSIMO TURNO (6° giornata girone di ritorno) domenica 12 febbraio ore 15

P.S.Elpidio-Atletico Ascoli, Gallo Colbordolo-Sangiustese, Chiesanuova-Castelfidardo, Fossombrone-Azzurra Colli, Jesina-Urbino, Maceratese-Fabriano Cerreto, Marina-Montefano, Osimana-Valdichienti

©riproduzione riservata




Eccellenza / La Jesina all’esame Montefano ma tutti tifano Fossombrone

Per i leoncelli la gara della svolta: vincere a tutti i costi. Punti salvezza decisivi tra Marina e Fabriano Cerreto. Derbyssimo all’Helvia Recina

JESI, 28 gennaio 2023 – Vince ed allunga l’Atletico Ascoli, +6 dalle più immediate inseguitrici, sfruttando i pari interni di Montefano (1-1 contro il Fossombrone), e Osimana (0-0 contro il Gallo Colbordolo).

In caduta libera il Valdichienti che dopo aver vinto la finale di Coppa Italia ha sempre perso in campionato: 3 su 3 contro Urbino, Maceratese, Castelfidardo.

Nelle prime tre gare del girone di ritorno la classifica è la seguente: Atletico Ascoli, Gallo Colbordolo, Osimana 7; Sangiustese, Castelfidardo, Fossombrone, Montefano, Azzurra Colli 5; Maceratese, Jesina 4; Urbino 3; P.S.Elpidio, Fabriano Cerreto, Valdichienti, Chiesanuova, Marina 0P.S.Elpidio, Fabriano Cerreto, Urbino, Chiesanuova una partita in meno.

Si va insomma delineando le potenzialità di ogni formazione ed a parte l’undici di Giandomenico, saldamente al comando, e quelli di Fenucci e Palladini ancora a secco di vittorie, e sempre più con un piede già in Promozione, per il resto regna un sostanziale equilibrio.

JESINA – MONTEFANO

Strappini – Cameruccio

La Jesina si gioca tutto o quasi. Le chiacchiere stanno a zero e per poter continuare la rincorsa al vertice della classifica, o meglio dire, alla zona play off, l’undici leoncello deve battere  il Montefano. La squadra di Nico Mariani sta fecendo molto bene e gioca pure un buon calcio. Domenica scorsa al cospetto del Fossombrone ha disputato una gran partita dimostrando di essere all’altezza della situazione ed in grado di poter competere per una posizione di classifica di prestigio. Il Montefano vanta l’attacco più prolifico del Girone e gran parte dei numeri positivi che ha messo in fila lo ha fatto nelle gare casalinghe dove ha conquistato 24 punti (7 vittorie, 3 pareggi, 21 gol, 9 subiti) contro i 7 in trasferta (1 vittoria, 4 pareggi, 3 sconfitte, 7 gol fatti, 10 subiti). Anche la Jesina in casa è andata decisamente meglio che in trasferta. All’andata finì 1-1 (leggi qui…).

Per domenica pomeriggio Strappini non potrà contare su Capomaggio squalificato ma recupererà Garofoli e Cameruccio che rientrano dalle squalifiche come potrebbe ritornare a disposizione anche Borgese e Monachesi. Domenica scorsa è stato di nuovo convocato Sampaolesi, che è andato in panchina. Il giocatore era fermo dal 28 novembre 2021 infortunatosi nella gara contro il Fabriano Cerreto.

Strappini alla vigilia è stato chiaro: “Dobbiamo giocar bene e vincere”.

MARINA – FABRIANO CERRETO

Pierandrei (Marina)

Un derby delicato, una gara che potrebbe mettere addirittura la parola fine al campionato del Marina e decretarne la retrocessione con largo anticipo. Perchè perdere contro il Fabriano Cerreto darebbe la possibilità ai cartai di risolleravrsi ma al tempo stesso allargherebbe sempre di più la forbice tra l’undici di Fenucci e la disputa almeno dei play out. “Sarà una partita decisivacommenta Fenucci, un passato anche importante sulla panchina del Fabriano Cerretola prima di tante partite decisive dove non servirà solo far punti ma servirà solo vincerle. Ad iniziare proprio dalla gara contro il Fabriano. In caso contrario sarà dura salvarsi, quasi impossibile. E ce la possiamo ancora fare perchè anche contro l’Atletico Ascoli, la prima della classe, abbiamo disputato la nostra partita fino al novantesimo, prendendo una tarversa ed avuto buone occasioni confermando che tutto sommato siamo in salute, e proprio su questo dobbianmo puntare per raccogliere punti“.  Una situazione davvero delicata per una squadra che in 18 partite non ha mai vinto.

Dall’altra parte del campo una avversaria che ha i suoi problemi e che a sua volta non puà e non deve perdere. «A questo punto della stagioneha detto mister Destro al nostro collaboratore Luca Ciappelloni –   i punti pesano e dobbiamo pensare a noi stessi, ai miglioramenti da fare, senza guardare i risultati altrui. Alla fine della stagione se i nostri avversari saranno stati più bravi li applaudiremo».

All’andata fu una partita roccabolesca con il Fabriano in vantaggio di 2-0 e poi il Marina a rimontare 2-2 negli ultimi cinque minuti (leggi qui…). Ma quella fu anche la partita, per entrambe, che diede inizio ad una sorta di percorso ad ostacoli alla ricerca ancora della via d’uscita.

LE ALTRE PARTITE IN PROGRAMMA

Giuliodori

Per il resto della giornata il match clou è a Fossombrone dove salirà la prima della classe Atletico Ascoli. Per l’undici di Fucili la ghiotta opportunità di cogliere l’intera posta in palio e rimettere tutto in discussione per ciò che concerne l’alta classifcia. Anche all’Helvia Recina l’appuntamento è di quelli ghiotti. Torna infatti una partita che in passato ha contribuito a scrivere la storia del calcio marchigiano ma che per l’annata in corso va annoverata come una gara tra neo promosse. All’andata vinse l’Osimana per 3-1.

Altro appuntamento importante per la classifica sarà quello di Castelfidardo con la squadra di casa allenata da Marco Giuliodori ad ospitare l’Urbino. I biancoverdi locali, che potrebbero far debuttare qualche nuovo giocatore che da settimane si allena con il club fidardense ed è in attesa dell’ufficilità del tesseramento, sono in cerca di ulteriori conferme del loro rendimento considerato che nelle ultime tre gare hanno ottenuto una vittoria e due pareggi.

Completano il programma di giornata Chiesanuova-Azzurra Colli, Porto Sant’Elpidio-Sangiustese e Atletico Gallo-Valdichienti Ponte.

COMUNICAZIONE COMITATO MARCHE FIGC

Al fine di ricordare le vittime della Shoah ed il luogo da cui partirono i convogli destinati al campo di concentramento di Auschwitz, cioè il binario 21 della stazione ferroviaria di Milano, la Lega Nazionale Dilettanti, in seguito al nulla osta ricevuto dalla F.I.G.C., ha deciso di indire un minuto di raccoglimento per tutte le gare dei Campionati dilettantistici in programma dal 27 al 30 Gennaio 2023, da effettuarsi al minuto 21° di gioco. Contestualmente al raccoglimento, si darà lettura del testo di cui sotto negli impianti sportivi che per dotazioni strutturali lo consentiranno.

 

4° GIORNATA – girone di ritorno domenica 29 gennaio ore 15

P.S.Elpidio-Sangiustese (Carrisi di Padova), Gallo Colbordolo-Valdichienti (Pasqualini di Macerata), Castelfidardo-Urbino (Paoloni di Ascoli Piceno), Chiesanuova-Azzurra Colli (Ercoli di Fermo), Fossombrone-Atletico Ascoli (Bini di Macerata), Jesina-Montefano (Barbatelli di Macerata), Maceratese-Osimana (Skura di Jesi), Marina-Fabriano Cerreto (Gallo di Bologna)

CLASSIFICA

Atletico Ascoli 37; Montefano, Azzurra Colli, Osimana 31; Fossombrone, Atletico Gallo 30; Valdichienti, Urbino*, Jesina 28; Sangiustese 24; Maceratese 20; Chiesanuova* 19Castelfidardo 18; Fabriano Cerreto* 13; Marina 6; P.S.Elpidio* 3

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

* 1 partita in meno

MARCATORI

reti 10: Tittarelli (Chiesanuova), Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 8: Minella (Valdichienti), Iori (Jesina); reti 6: Ciabuschi (Azzurra Colli), Barattini (Gallo Colbordolo); reti 5: Titone (P.S.Elpidio), Nunez (Osimana), Guzzini (Montefano), Battisti (Fossombrone), Sbarbati (Marina); reti 4: Calvaresi (Urbino), Nacciarriti (Marina), Bonacci (Montefano), Zira (Valdichienti), Peroni (Gallo Colbordolo), Mengali (Fabriano Cerreto), Triana (Valdichienti), Magnanelli (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli)

PROSSIMO TURNO (5° giornata girone di ritorno) domenica 5 febbraio ore 15

Atletico Ascoli-Maceratese, Azzurra Colli-Marina, Castelfidardo-Jesina, Fabriano-Gallo Colbordolo, Montefano-P.S.Elpidio, Sangiustese-Osimana, Urbino-Fossombrone, Valdichienti-Chiesanuova

©riproduzione riservata




Eccellenza / Partite chiave per il futuro di Jesina, Fabriano Cerreto e Marina

I cartai giocheranno in casa contro il P.S.Elpidio, leoncelli e undici di Fenucci ospiti di Azzurra Colli e Atletico Ascoli. Arbitri, più attenzione!

JESI, 21 gennaio 2023 –  Vince l’Atletico Ascoli in casa del Chiesanuova, vince l’Osimana ospite del Marina.

Due i successi nell’ultimo turno giocato per ciò che riguarda l’alta classifica dove staziona sempre il Montefano che ha colto un punto a Castelfidardo. Pari anche tra Fossombrone e Sangiustese.

Clamoroso il 5-0 subito dal Valdichienti per mano della Maceratese e fa clamore, ma non sorprende, anche il successo dell’Azzurra Colli in casa dell’Urbino. E’ ritornata alla vittoria anche la Jesina che ha vinto il derby contro il Fabriano Cerreto e il Gallo Colbordolo a spese del P.S.Elpidio.

E proprio di domenica scorsa da segnalare che a Jesi, l’inizio della ripresa, è stato deciso dall’arbitro Sabbouh di Fermo che ha fischiato ma in campo, tra le fila dei padroni di casa, c’era qualcosa che non funzionava. Il secondo tempo era iniziato nfatti in undici contro dieci per il Fabriano. Il giocatore leoncello Iori era ancora negli spogliatoi rientrando in campo con leggero ritardo. Una assenza non rilevata dall’arbitro durata circa un minuto. Arbitri, più attenzione!

Ora si ritorna in campo ma prima di parlare di partite ci sembra interessante far notare due situazioni che fanno e potrebbero fare la differenza. Ci riferiamo a due giocatori: Minella e Alessandroni.

Alessandroni

Santiago Minella è giunto al capolinea non solo nel campionato di Eccellenza ma in Italia e dunque nel Valdichienti. Per motivi di lavoro l’attaccante, 8 reti in campionato, tornerà in Argentina e lascerà il club di mister Bolzan. Il Valdichienti domenica sarà in campo in casa per un difficile impegno contro il Castelfidardo di Marco Giuliodori.

Poi Lorenzo Alessandroni. L’attaccante ex Biagio Chiaravalle, oggi Osimana, ha totalizzato complessivamete in stagione 7 reti (5 a Chiaravalle e 2 ad Osimo), un giocatore vincente e determinante.

Il big match della giornata è sicuramente a Colli del Tronto, Azzurra Colli – Jesina, ma anche Montefano-Fossombrone non è da meno. Tutte, comunque, le gare di giornata, sono importanti e potrebbero indirizzare il cammino futuro di tutti.

Atletico Ascoli – Marina

Fenucci

Sulla carta Davide contro Golia. In realtà la squadra che ha vinto di più ed è in testa alla classifica contro la squadra che non ha mai vinto e che se il campionato finisse oggi sarebbe retrocessa. Ma il Marina ci crede. Mister Fenucci non molla di un centrimetro ed in settimana intervistato da Vera Tv ha sostanzialmente ribadito di essere dispiaciuto che tutti fanno i complimenti al Marina che gioca bene e che non merita la classifica che occupa, ma non vince mai. “Dobbiamo elaborarlo questo dispiacere ma dobbiamo ripartire” ha detto, e poi: “nel calcio vince chi segna. Adesso saremo in casa della prima in classifica, li rispettiamo ma non andremo a giocare con la paura. Penso che sia la partita giusta per tirare fuori tutto l’orgolgio e la voglia che dobbiamo avere per fare risultato. Andremo per vincere come facciamo sempre. Sarebbe importante centrare quel risultato che ti da morale. Mi fido dei miei giocatori ed insieme ci risolleveremo. Non sarà facile ma ci proveremo. Da quando sono qui io abbiamo pareggiato a Fossombrone e Macerata e sfiorato la vittoria contro il Gallo. Perchè non credere in qualcosa di positivo anche ad Ascoli?”.

In casa Atletico Ascoli si intuisce però che la prossima giornata potrebbe essere quella di un ulteriore allungo verso le inseguitri. “Domenica è stata durissimaha sostenuto mister Giandomenicoma abbiamo dimostrato di saperci adattare ed andare al concreto. Con il Marina sarà ancora più dura. Verranno da noi per provare a fare punti e noi ci dobbiamo fare trovare pronti perché non possiamo sbagliare assolutamente”.

Azzurra Colli – Jesina

Iori

All’andata finì 2-0 con doppietta di Iori. Il centravanti della Jesina sembra stia attraversando un periodo non proprio felice, e se il termometro  è la partita di domenica scorsa nel derby contro il Fabriano, la valutazione che stiamo facendo è esatta. Ma si sa che per un bomber basta poco per rimettersi in carreggiata e mister Strappini ci crede e punta sul suo attaccante di riferimento.

L’innesto in formazione di Lion Giovannini, al tempo stesso, è stato devastante ed il gol realizzato ha confermato che la scelta del club leoncello è andata nella direzione giusta. Ma non basta. Per risalire la classifica serve ben altra squadra e ben altre prestazioni. Ci piace l’ottimismo degli addetti ai lavori della Jesina ma sappiamo benissimo che tutti si aspettano dalla squadra ben altre partite e risultati. L’appuntamento contro l’Azzurra Colli potrebbe proprio essere la domenica giusta per capire cosa e quanto vale la Jesina. L’unica cosa vietata è perdere, sarebbe una mazzata sotto tutti i punti di vista. Il pari lascerebbe le cose così come stanno, vincere, come non conta, riporterebbe i leoncelli tra le grandi con prospettive più che positive. Ma che Azzurra Colli troverà la Jesina? Un ostacolo di quelli tosti, perchè vincere ad Urbino non è poi così facile, e dunque quella contro l’ex Stallone è una partita che viene al momento giusto per rendersi conto che futuro ci sarà per una squadra che ha le sue ambizioni.

Per ciò che riguardano le formazioni leoncelli ancora con due squalificati, Cameruccio e Garofoli, e qualche acciaccato che difficimente recupererà come Borgese e Monachesi.

Fabriano Cerreto – P.S.Elpidio

La classifica parla chiaro: per il Fabriano Cerreto c’è un solo risultato, tre punti.

Destro

Il resto non conta nulla perchè se l’undici di Destro non riuscirà a far suo l’incontro sarà poi difficile per il futuro sperare in una salvezza diretta. Certo che il P.S.Elpidio, che non ha mai vinto, non salirà a Fabriano per una gita fuori porta. Anzi, le ultime prestazioni dell’undici di Palladini dicono che la squadra è viva e che mentalmente ancora è convinta di potersi tirar fuori.

Dunque Fabriano avvisato.

Fabriano che visto a Jesi non gioca male ma che non riesce a far gol perchè in fase realizzativa non punge e sembra non avere gli uomini giusti al posto giusto. Tuttavia nel turno odierno conta solo battere il P.S.Elpidio e bisognerà inventarsi, in fase offensiva, tutto il necessario per metterla nel sacco facendo ben attenzione a non prenderle.

 

©riproduzione riservata

 

3° GIORNATA – girone di ritorno  ore 15

Atletico Ascoli-Marina (Latuga di Pesaro), Azzurra Colli-Jesina (Sarnari di Macerata), Fabriano Cerreto-P.S.Elpidio (Chiariotti di Macerata), Montefano-Fossombrone (Borello di Nichelino), Osimana-Gallo Colbordolo (Narcisi di San Benedetto del Tronto), Sangiustese-Maceratese (Dell’Oro di Sondrio), Urbino-Chiesanuova (Ferroni di Fermo), Valdichienti-Castelfidardo (Ricciarini di Pesaro)

CLASSIFICA

Atletico Ascoli 34; Montefano, Osimana 30; Fossombrone, Atletico Gallo 29; Valdichienti, Urbino, Azzurra Colli, Jesina 28; Sangiustese 23; Maceratese 20; Chiesanuova 19Castelfidardo 15; Fabriano Cerreto 13; Marina 6; P.S.Elpidio 3

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI

reti 10: Tittarelli (Chiesanuova); reti 9: Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 8: Minella (Valdichienti), Iori (Jesina); reti 6: Ciabuschi (Azzurra Colli), Barattini (Gallo Colbordolo); reti 5: Titone (P.S.Elpidio), Nunez (Osimana), Guzzini (Montefano), Battisti (Fossombrone); reti 4: Calvaresi (Urbino), Nacciarriti (Marina), Sbarbati (Marina), Bonacci (Montefano), Zira (Valdichienti), Peroni (Gallo Colbordolo), Mengali (Fabriano Cerreto), Triana (Valdichienti), Magnanelli (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli)

PROSSIMO TURNO (4° giornata girone di ritorno) domenica 29 gennaio ore 15

P.S.Elpidio-Sangiustese, Gallo Colbordolo-Valdichienti, Castelfidardo-Urbino, Chiesanuova-Azzurra Colli, Fossombrone-Atletico Ascoli, Jesina-Montefano, Maceratese-Osimana, Marina-Fabriano Cerreto

©riproduzione riservata




Eccellenza / Derby anconetani: Jesina-Fabriano Cerreto, Marina-Osimana

Posta in palio importantissima, vietato perdere. Tra leoncelli e cartai è il quarto appuntamento stagionale compresa la Coppa Italia

JESI, 14 gennaio 2023 – La maratona per la serie D è ripartita con l’Atletico Ascoli, primo in classifica, che ha pareggiato in casa contro la Jesina e con il Montefano che è balzato al secondo posto. Corsa tutta ancora aperta, tutto ancora in ballo. La vittoria più importante è forse quella del Fossombrone che ne fa cinque a Fabriano e che per noi era, è, e sarà la vera squadra da battere. I margini nell’alta classifica sono minimi e di conseguenza può ancora capitare di tutto. In futuro gli scontri diretti saranno importantissimi soprattutto per chi insegue che non dovrà lasciarsi sfuggire l’occasione.

Il turno che va ad iniziare vedrà lo scontro tra anconetane: Jesina-Fabriano Cerreto e Marina-Osimana.

Il Montefano sarà ospite del Castelfidardo, e qui la posta in palio è altissima per opposte ambizioni.

Il Valdichienti Ponte cerca il pronto riscatto, dopo la sconfitta interna contro l’Urbino, che riceverà l’Azzurra Colli, sul campo della Maceratese.

La capolista Atletico Ascoli sarà a Treia ospite del Chiesanuova mentre il Fossombrone ospiterà la Sangiustese.

Infine Porto Sant’Elpidio-Atletico Gallo.

JESINA – FABRIANO CERRETO

Destro

Un pareggio forse non serve a nessuno perchè farebbe perdere altre posizioni di classifica ma perdere sarebbe difficile da digerire per entrambe. Si gioca per la quarta volta in stagione il derby tra Jesina e Fabriano Cerreto. All’andata, all’Aghetoni, si impose la squadra di casa con un netto 3-0 con i leoncelli penalizzati sull’1-0 per l’espulsione, proprio nei minuti iniziali della ripresa, troppo precipitosa di Cameruccio. Poi le due gare di Coppa Italia con il 2-2 di Fabriano e l’1-1 del Carotti che avevano favorito il passaggio del turno della Jesina. Domani la gara giunge in un momento particolare per entrambi i cub. La Jesina,

Iori

nelle ultime quattro partite, ha perso due volte pareggiandone altrettante, mentre l’undici di Destro ha subito due sconfitte e fatto quattro punti per la vittoria casalinga contro il Castelfidardo ed il pari di Chiesanuova. Destro nutre speranze: “Domenica scorsa contro il Fossombrone è stato un grande passo indietro dovuto a tante situazioni ed ora si spera che la gran mole di lavoro fatta durante la sosta possa dare i suoi frutti. La Jesina è una squadra importante, ambiziosa, giocatori di valore, un grande sostegno da parte del pubblico. Per fare risultato dobbiamo tornare ad essere decisivi e determinati”.  Sulla sponda Jesina in settimana si è lavorato con lo spirito giusto dopo la prova sicuramente buona in casa della capolista. Un atteggiamento che va confermato alla ricerca di una vittoria che garantirebbe di guardare almeno ai play off con maggior concretezza in un inizio della fase discentende del campionato con partite decisamente toste considerato che poi i leoncelli saranno di nuovo nell’ascolano in casa dell’Azzurra Colli per poi ricevere il sorprendente Montefano prima di recarsi a Castelfidardo.

MARINA-OSIMANA

Si gioca al Bianchelli di Senigallia per permettere l’accesso di pubblico considerato che il Marina non può disporre, come in precedenza aveva fatto contro la Jesina, dell’impianto della Gabella.

Labriola

Fenucci

Il Marina di Fenucci è alla ricerca della sua prima vittoria in campionato e non può più rimandare. Le prestazioni ci sono ma poi c’è sempre qualcosa che si mette di mezzo: leggi errori, che non consente di completare l’opera per poter finalmente festeggiare. E contro ‘ senza testa’ non sarà proprio nè facile nè semplice. Perchè l’Osimana punta dichiaratamente ad un campionato di vertice, e forse anche oltre. All’andata finì 1-0 con rete di Buonaventura quasi allo scadere in contropiede dopo che Gabrielli aveva calciato alto un tiro dagli undici metri.

Gianluca Fenucci è stato chiaro: “Serve la vittoria che restituisca fiducia e consapevolezza nei nostri mezzi. Finora non è mancata la tecnica, ma la determinazione e la fame nel raggiungere i risultati che le mie squadre hanno sempre avuto”.

In casa Osimana a parlare è il veterano Labriola, sempre importanti le sue prestazioni: “Il Marina ha cambiato allenatore ed ha in squadra giocatori importanti. Non è un caso che escano da tutte le partite con buone prestazioni. Noi dobbiamo fare un’altra partita importante perché nel girone di ritorno le partite sono sempre di meno e fare punti diventa fondamentale in questo momento”.

 

2° GIORNATA – girone di ritorno  – 15 gennaio 2023 ore 14,30

P.S.Elpidio-Gallo Colbordolo (Animento di Macerata), Castelfidardo-Montefano (Chiariotti di Macerata), Chiesanuova-Atletico Ascoli (Palmieri di Avellino), Fossombrone-Sangiustese (Skura di Jesi), Jesina-Fabriano Cerreto (Sabbouh di Fermo), Marina-Osimana (Gorreja di Ancona), Urbino-Azzurra Colli (Bini di Macerata), Maceratese-Valdichienti (Brentegnani di Verona)

CLASSIFICA

Atletico Ascoli 31; Montefano 29; Valdichienti, Fossombrone, Urbino 28; Osimana 27; Atletico Gallo 26;  Azzurra Colli, Jesina 25; Sangiustese 22; Chiesanuova 19; Maceratese 17; Castelfidardo 14; Fabriano Cerreto 13; Marina 6; P.S.Elpidio 3

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI

reti 10: Tittarelli (Chiesanuova); reti 8: Minella (Valdichienti), Iori (Jesina), Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 6: Barattini (Gallo Colbordolo); reti 5: Ciabuschi (Azzurra Colli), Titone (P.S.Elpidio), Nunez (Osimana), Guzzini (Montefano), Battisti (Fossombrone); reti 4: Calvaresi (Urbino), Nacciarriti (Marina), Sbarbati (Marina), Bonacci (Montefano), Zira (Valdichienti), Peroni (Gallo Colbordolo), Mengali (Fabriano Cerreto), Triana (Valdichienti), Magnanelli (Fabriano Cerreto)

PROSSIMO TURNO (3° giornata girone di ritorno) domenica 22 gennaio ore 15

Atletico Ascoli-Marina, Azzurra Colli-Jesina, Fabriano Cerreto-P.S.Elpidio, Montefano-Fossombrone, Osimana-Gallo Colbordolo, Sangiustese-Maceratese, Urbino-Chiesanuova, Valdichienti-Castelfidardo

©riproduzione riservata




Eccellenza / Via al girone di ritorno con il piatto forte Atletico Ascoli – Jesina

Il Fabriano Cerreto ospiterà il Fossombrone mentre il Marina sarà in casa della Sangiustese. In programma anche Valdichienti-Urbino rivincita della finale di Coppa italia

JESI, 6 gennaio 20223 – Prima del girone di ritorno. E, stando ai precedenti, ancora tutto può succedere, cambiare. I valori nel girone d’andata sono stati sostanzialmente fluidi, equilibrati.

Atletico Ascoli in testa alla classifica con alle spalle tante inseguitrici a poche lunghezze. Non è detto che si riparta da dove eravamo rimasti. I punti in classifica non li cancella nessuno ma il campionato è ancora tutto da scrivere.

Jesina – Atletico Ascoli 0-0

Ci ha pensato il calendario a movimentare la situazione: si ricomincia con Atletico Ascoli-Jesina. Che può essere il nuovo inizo ma anche l’inizio della fine, almeno per le ambizioni dei leoncelli di voncere il campionato. Le speranze di tutti passano dalla prima sconfitta del 2023 dell’Atletico Ascoli: tutti contro!

Una gara che fa rivivere, nel bene e nel male, una partita del maggio 2022 dove è successo tutto ed il contrario di tutto: in campo e fuori dal campo. Una partita che va dimenticata, ma non sarà facile, per preparare al meglio quella che verrà. In casa Atletico si pubblicizza quella partita ma si sta dimenticando di mostrare alcuni episodi chiave, proprio non chiari, almeno per il momento, che hanno permesso agli ascolani di vincere i play off dell’Eccellenza 2021-2022.

Nel frattempo le squadre, tutte, si sono rinforzate. O almeno, quasi tutte, credono di averlo fatto. Anche chi non ha fatto operazioni di tesseramento in entrata o in uscita pensa di aver agito nella maniera migliore perchè convinto di avere già una squadra in grado di essere competitiva per le proprie ambizioni.

Lion Giovannini

Partiamo proprio dall’Atletico Ascoli e dalla Jesina. La capolista di mister Giandomenico ha inserito Filiaggi punta dall’Azzurra Colli. La Jesina ha invece firmato Lion Giovannini, attaccante, che sarà un ex della partita, e che ex!
Arbitrerà Alessio D’Ercoli di Fermo. Una partita delicata se non altro per come l’arbitro della finale dello scorso anno aveva diretto che gli costò una squalifica di oltre sei mesi. Il fischietto di Fermo in stagione ha già diretto gare di Eccellenza ed una volta la Jesina stessa: Valdichienti-Gallo Colbordolo 4-1, Azzurra Colli-Fossombrone 1-1, Jesina – P.S.Elpidio 2-1, Maceratese-Fossombrone 0-2, Urbino-Montefano 3-3.

mister Ceccarini Urbino

La seconda in classifica, neo vincitrice della Coppa Italia Marche, il Valdichienti ha messo in rosa il difensore Albanese (23 anni ex Delfino Curi Pescara e Sambuceto) e l’attaccante Zira dalla Sangiustese. La sua avversaria, l’Urbino, la stessa sconfitta nella finale di Coppa Italia al ‘Bianchelli’ di Senigallia, e dunque sarà subito rivincita, ha preso Venarucci (Castel Vomano Eccellenza abruzzese) già nelle giovanili dell’Ancona e Alma Juventus Fano. Per ciò che riguarda la Coppa Italia la squadra di Bolzan nel primo turno interregionale affronterà il Branca, squadra Umbra frazione di Gubbio.

Nico Mariani – Montefano

Terza in classifica il Montefano, ospiterà il Chiesanuova. A proposito della matricola allenata da Giacometti questa disputerà tutte le gare interne del girone di ritorno a Treia. Il ‘Sandro Ultimi’ infatti subirà un restyling consistente con la sistemazione della gradinata e la copertura della tribuna, recinzione, illuminazione, nuovo fondo in sintetito e spogliatoi. L’undici di Mariani è rimasto tale e quale mentre il Chiesanuova ha rinnovato con De Cesare, centrocampista dalla Maceratese, e Ciucconetti, ex bandiera del Tolentino trequartista.

Bezziccheri – Fabriano Cerreto

Il Fossombrone, invece, sarà all’Aghetoni di Fabriano. La squadra di Fucili potrà contare di un Germiniale in più, un attaccante di spessore e di esperienza avendo giocato anche in serie B. Dal Fabriano, in chiave rinforzi, ci si aspettava di più. Per mister Destro il centrocampista Grezzana, l’attaccante Bezziccheri e il laterale offensivo Capristo. Considerate le partenze e gli infortuni la rosa sembra ancora ristretta. Per la gara in questione rientrerà dopo un lungo stop Gabrielli ma è in dubbio l’under Crescentini.

Giovagnoli – Marina

Un’altra partita dal risultato importantissimo per le rispettive classifiche ed obiettivi finali è Sangiustese-Marina. Morganti e Fenucci hanno rimodellato le loro formazioni. Per la Sangiustese nuovi tesserati sono Scognamiglio, Cinque e Proesmans. Per il Marina Candolfi, Omenetti, Giovagnoli, Brugiapaglia, Testoni.

mister Giuliodori – Castelfidardo

Un’altra formazione che guarda verso l’alto è l’Azzurra Colli che ospiterà il Castelfidardo il quale deve proseguire con le prestazioni che aveva mostrato nel finale del girone d’andata ma deve aggiungere anche i punti. La squadra di Giuliodori nelle ultime ore ha firmato Fabbri, un difensore di esperienza in arrivo dal Mestre, oltre ad Archaval e Fioravanti. Nell’undici di mister Stallone invece i volti nuovi sono quelli del centrocampista Pacchioli e del fantasista Romanazzo. 

Alessandro Cossu diesse P.S.Epidio

L’Osimana, invece, dopo il pari interno nell’ultima del 2022 contro la Jesina, sarà ancora una volta al Diana ospitando il fanalino di coda P.S.Elpidio. A disposizione di Mobili ci sarà l’esperienza dell’attaccante Ruibal oltre a Alessandroni e Mingiano. Per il P.S.Elpidio una rivoluzione annunciata per puntare a quello che al momento sembra un miracolo: la salvezza. I nomi nuovi sono: Cernetti, Landolfo, Moretti, Nasif, Sarr, Titone, Tondini, Zingrillo.

mister Gastone Mariotti – Gallo Colbordolo

Infine Gallo Colbordolo-Maceratese. Anche qui molte facce nuove. In casa di mister Mariotti, che sfortunatamente ha perso Belkaid per infortunio,  sono arrivati Del Pivo, centrale; Sciamanna, un under esterno; Pulzoni, altro under difensore. A Macerata invece i nuovi sono: Misin, Pagliari, De Julis, D’Ercole e Nicolosi.  

Ritornando alla partita clou della giornata ecco le dichiarazioni dei due mister.

Luigi Giandomenico (Atletico Ascoli): «La squadra è in condizione per far bene. Durante la sosta abbiamo lavorato con impegno. Contro la Jesina ci aspetta una gara difficilissima perchè di fronte ci sarà una squadra costruita per vincere. Siamo carichi, concentrati, fiduciosi»

Marco Strappini (Jesina): “Una partita che non possiamo sbagliare. Abbiamo la possibilità di restare attaccati al gruppone di testa. Sono convinto che la squadra saprà esprimere tutte le sue potenzialità ed ottenere un bel punteggio. In questa lunga sosta abbiamo lavorato bene, lo spirito è quello giusto e siamo pronti”.

Per ciò che riguarda la programmazione televisiva delle gare in diretta del campionato di Eccellenza considerato il rapporto di collaborazione tra Comitato Figc Regionale Marche, l’emittente TVRS e l’Aiac le gare trasmesse in Gennaio saranno le seguenti: domenica 08/11 (ore 14,30) Valdichienti Ponte vs Urbino; domenica 15/01 (ore 14,30) Chiesanuova vs Atletico Ascoli, domenica 22/01 (ore 14,30) Montefano vs Fossombrone, domenica 29/01 (ore 14,30) Maceratese vs Osimana.

Su tutti i campi sarà osservato un minuto di silenzio per commemorare la scomparsa di Ernesto Castano 63 anni bandiera della Juventus e Campione d’Europa con la maglia azzurra dell’Italia nel 1968.

1° GIORNATA girone di ritorno 8 gennaio 2023 ore 14,30

Atletico Ascoli-Jesina (Ercoli di Fermo), Gallo Colbordolo-Maceratese (Iheukwumere di L’Aquila), Fabriano Cerreto-Fossombrone (Pigliacampo di Pesaro), Montefano-Chiesanuova (Gorreja di Ancona), Sangiustese-Marina (Ricciarini di Pesaro), Valdichienti-Urbino (Cavacini di Lanciano), Azzurra Colli-Castelfidardo (Barbatelli di Macerata), Osimana-P.S.Elpidio (Paoloni di Ascoli Piceno)

CLASSIFICA

Atletico Ascoli30; Valdichienti 28; Montefano 26; Fossombrone, Urbino 25; Azzurra Colli, Osimana, Jesina 24; Atletico Gallo 23; Chiesanuova, Sangiustese 19; Maceratese 17; Castelfidardo, Fabriano Cerreto 13; Marina 6; P.S.Elpidio 3

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI

reti 10: Tittarelli (Chiesanuova); reti 8: Minella (Valdichienti); reti 7: Iori (Jesina), Minnozzi (Atletico Ascoli); reti 6: Barattini (Gallo Colbordolo); reti 5: Ciabuschi (Azzurra Colli), Titone (P.S.Elpidio), Nunez (Osimana), Guzzini (Montefano); reti 4: Calvaresi (Urbino), Nacciarriti (Marina), Sbarbati (Marina), Bonacci (Montefano), Zira (Valdichienti), Peroni (Gallo Colbordolo), Mengali (Fabriano Cerreto), Triana (Valdichienti)

PROSSIMO TURNO (2° giornata girone di ritorno) domenica 15 gennaio ore 14,30

P.S.Elpidio-Gallo Colbordolo, Castelfidardo-Montefano, Chiesanuova-Atletico Ascoli, Fossombrone-Sangiustese, Jesina-Fabriano Cerreto, Marina-Osimana, Urbino-Azzurra Colli, Maceratese-Valdichienti

©riproduzione riservata