Jesi / Rugby, vigilia della trasferta a Bologna: Michele Carosi in azzurro

L’ala classe 2000 convocato al raduno di selezione della Nazionale Seven (rugby a 7) a Silea in provincia di Treviso

JESI, 30 marzo 2023 – La settimana del ritorno in campo dopo il turno di riposo, con i Leoni della Seniores impegnati domenica prossima 2 aprile sul campo della quarta forza della classifica Bologna, porta in casa Rugby Jesi ’70 la buona notizia della chiamata in azzurro per Michele Carosi.

L’ala, classe 2000, è stato convocato per prendere parte al raduno di selezione della Nazionale Seven (rugby a 7) che si terrà dal 3 al 6 aprile a Silea, in provincia di Treviso.

«Spero che indosserà la maglia dell’Italia, che è un onore. Una chiamata che è un grandissimo piacere per il club, che gli dice per intero il suo “in bocca al lupo” e che è una grande soddisfazione per lui. Che se lo merita, per l’impegno che ha messo e continua a mettere» dice il tecnico dei Leoni, Marco De Rossi che, nei suoi trascorsi, è stato anche allenatore della Nazionale Seven.

«Uno sport, il rugby a 7, che è tutt’altra cosa rispetto al rugby a 15 e che conosco bene spiega De Rossi e per il quale credo che Carosi abbia decisamente le caratteristiche giuste. Per questo l’ho segnalato, ritenendo che potesse essere convocato. Il tecnico Mazzantini potrà vederlo e valutarlo nella prossima tre giorni. Poi, se dovesse giudicare opportuno, potrebbe inserirlo nei convocati per il successivo tour internazionale di due settimane». Prosegue il coach del Rugby Jesi: «Carosi è un giocatore veloce, bravissimo in attacco e buono in difesa: nel rugby a 7, quando ha spazi, potrebbe davvero fare bene. Ne ha le qualità».

Intanto la trasferta a Bologna. «Abbiamo cercato col lavoro della scorsa settimana di dare continuità alle buone cose mostrate nel primo tempo di Viadana. E di recuperare qualche infortunato. C’è sempre chi entra e chi esce, vedremo chi starà meglio. Sappiamo che Bologna ci è davanti in classifica e che è una squadra che gioca bene ma noi cercheremo di fare la nostra gara come con Viadana».

Risultati: Rugby Viadana – Florentia Rugby 44-16; Firenze Rugby – Highlanders Formigine 53-0; Imola Rugby – Bologna Rugby 17-27; Cus Siena – Lions Amaranto 17-22; U.R. San Benedetto – Modena Rugby 10-43

Classifica: Rugby Viadana 75; Modena Rugby 68; Florentia Rugby 66; Bologna Rugby 53; Firenze Rugby 50; Rugby Jesi ’70 26; Highlanders Formigine 21, Rugby San Benedetto, Lions Amaranto 20; Cus Siena 17; Imola Rugby 7.

Prossimo turno: Modena Rugby – Firenze Rugby; Florentia Rugby – Imola Rugby; Lions Amaranto – U.R. San Benedetto; Highlanders Formigine – Cus Siena; Bologna Rugby – Rugby Jesi ‘70

©riproduzione riservata




RUGBY / Jesi cede di misura al Capitolina 19-20

Primo tempo ben giocato ma gli avversari hanno risposto colpo su colpo sfruttando gli errori dei leoncelli. Domenica prossima contro Modena

JESI, 28 gennaio 2020 – Jesi perde di misura al Latini contro la Capitolina: 19-20. Un match molto equilibrato ed avversario agguerrito e corretto.

La squadra di casa ha dominato tutto il primo tempo, occupando prevalentemente il campo avversario e creando molte fasi di gioco, anche se alla fine ha raccolto poco non sfruttando le molte occasioni permettendo agli ospiti di contrattaccare e mettere a segno. Primo tempo: 8 a 5.

Il secondo tempo è iniziato bene per Jesi con due calci di punizione di Santarelli. Poi alcune sviste hanno permesso agli avversari di andare in meta: 14 a 20. La reazione c’è stata con Carosi ma alla fine Santarelli non è riuscito a trasformare. “Purtroppo era una partita che si poteva vincere tranquillamente”, ci dichiara il coach Fagioli, “un match disputato punto a punto. Sapevamo che l’avversario sarebbe stato di alto livello, ci siamo dimostrati agguerriti, peccando, però, di lucidità. Conosciamo benissimo il nostro potenziale e dobbiamo mantenere il giusto atteggiamento per la prossima sfida contro la seconda in classifica, il Modena. Domenica prossima saremo all’altezza della situazione e, perché no, porteremo a casa una meritata vittoria.”

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA