1

Jesi / Scherma, Tommaso Marini: «É sempre uno sport, l’importante è divertirsi»

Vincere aiuta a vincere ed il campione del club jesino ha già messo la propria firma. Il nodo Palascherma: i tempi si allungano

JESI, 29 luglio 2022 – Jesi festeggia i suoi campioni e quando si parla di fioretto l’elenco è sempre lunghissimo.

E’ vero che c’è stato un periodo di ‘buio’ legato al Covid ed al cambio generazionale ma da diverse settimane la strada intrapresa sembra essere quella nota a tutti: al cub di via Solazzi si sfornano campioni ed il trapasso generazionale è ben avviato: adesso, come allora, quando si parla di fioretto maschile e femminile sulla bocca di tutti è ritornata la parola Jesi.

Coltorti, Cerioni, Marini, Fiordelmondo

Grazie al Ct Stefano Cerioni, grazie a Giovanna Trillini, Annalisa Coltorti, Maria Elena Proietti Mosca; grazie al presidente Maurizio Dellabella, grazie a Tommaso Marini e Alice Volpi.

Grazie anche ai tanti atleti non italiani che quando vincono, come la francese Thibus, recente campionessa mondiale nell’individuale davanti alla italiana Errigo, si scopre che si allenano o si sono allenati nel tempio del fioretto mondiale, Jesi.

Insomma la palestra scuola del maestro Ezio Triccoli è tornata in auge ed è ritornata vincente.

Dopo il Mondiale della settimana scorsa in Egitto, con Tommaso Marini argento nell’individuale e oro a squadre e con Alice Volpi oro a squadre, l’Italia azzurra è stata accolta in Comune dal Sindaco Lorenzo Fiordelmondo, che nel giorno del suo compleanno non poteva festeggiare meglio se non con quei campioni nostrani che in giro per il mondo si portano dietro il nome di Jesi.

Di Francisca

C’erano tutti, mancava solo, giustificata, Alice Volpi, e c’era anche Elisa Di Francisca, dieci anni fa oro olimpico a Londra, e Alberto Proietti Mosca, presidente storico del sodalizio leoncello: simboli viventi e riconosciuti di quello che il club scherma Jesi rappresenta nel panorama mondiale del fioretto.

Fiordelmondo ha parlato di orgoglio e riconoscimento mentre Dellabella ha centrato il suo saluto nel fatto che da circa un anno i successi si sono intensificati grazie al lavoro fatto con passione e tenacia e al gioco di squadra che è la chiave di tutto. “Complimenti a Tommy ed Alice Volpi e complimenti a tutto lo staff azzurro Cerioni, Trillini e Coltorti compresi” ha puntualizzato il presidente.

Stefano Cerioni: “Non c’è alcun segreto in quello che stiamo facendo. Esiste solo una dedizione al lavoro per provare a far meglio degli altri arrivandoci prima. Marini è stata la sorpresa di quest’anno, ha talento ma ancora può migliorare ed esprimersi con continuità. Per migliorare un argento ed un oro non c’è tanto spazio ma a livello qualitativo e tattico lo supporta la sua giovane età”.

Fiordelmondo, Dellabella, Trillini, Elena Proietti

Coltorti, Trillini e Maria Elena Proietti hanno evidenziato l’importanza del lavoro per ottenere certi risultati e la crescita che anche giovani promesse stanno maturando ottenendo buoni risultati a livello di settore giovanile che gioca a favore proprio della scherma jesina.

Tommaso Marini: “Certi risultati forse non me li aspettavo neanche io così importanti e, diciamo, che sono venuti subito. Cerioni mi ha sempre spronato così come Annalisa Coltorti e Giovanna Trillini ed alla fine è davvero bello vincere. Ho lavorato bene, ho lavorato tanto ed è stato un anno bellissimo ma adesso è giusto staccare la spina per poi riprendere verso altri obiettivi”. 

Infine la situazione Palascherma da costruire nella zona di via delle Nazioni. Ad una nostra precisa domanda il sindaco Fiordelmondo ed il presidente Dellabella hanno illustrato lo stato di fatto che, pare di capire, è sostanzialmente di stallo e di studio anche se le aspettative sono tante e forse anche urgenti.

Palascherma via Solazzi

Diciamo che la sensazione è quella che i tempi si stanno troppo allungando.

La ditta appaltatrice, che ha vinto la gara, si è ritirata ed ora è stata chiamata la ditta seconda classificata. 4,5 milioni di euro per l’impianto. Il via al cantiere, insomma, si fa attendere. Ricordiamo che la “Casa della Scherma” sarà dotata di una sala principale con 17 pedane, ampi spogliatoi, una sala medica, l’armeria, una palestra con attrezzi per la muscolatura e la riabilitazione. La tribuna si svilupperà su quattro ampi gradoni.

La situazione però è in stand by e da indiscezioni sembra che i soldi stanziati non bastino più. E’ necessario fare in fretta perchè più giorni trascorrono più si andrà, economicamente, in diffcioltà oltre al fatto che l’attuale palascherma di via Solazzi è stato acquistato dalla Provincia che potrebbe chiedere nelle settimane che verrà l’affitto al club jesino.

Insomma si potrebbe andare ad un periodo dove nè il vecchio Palascherma nè quello nuovo saranno totalmente a disposizione di un club che sta sfornando campioni mondiali ma che, allo stesso tempo, non è più padrone, almeno a livello di strutture, del proprio destino.

©riproduzione riservata




Jesi / L’Italia del fioretto cerca la gloria in Egitto

Mondiali a il Cairo con buone possibilità per i nostri atleti guidati da Stefano Cerioni: Alice Volpi e Tommaso Marini

JESI, 12 luglio 2022 – Gli azzurri pronti e già concentrati per l’appuntamento che chiude la stagione.

cerioni

Alle porte il mondiale in Egitto dopo 3 anni dall’ultima volta datata 2019.

Sono 25 gli azzurri in totale convocati dai tre ct Stefano Cerioni, Dario Chiadò e Nicola Zanotti per le diverse specialità.

Fioretto femminile – Arianna Errigo, Martina Favaretto, Francesca Palumbo, Alice Volpi
(Riserva in Italia: Erica CipressaFioretto maschile – Giorgio Avola ( solo individuale), Guillaume Bianchi (solo squadre), Alessio Foconi, Daniele Garozzo, Tommaso Marini Sciabola femminile – Michela Battiston, Martina Criscio, Rossella Gregorio, Eloisa Passaro (Riserva in Italia: Chiara MormileSciabola maschile – Luca Curatoli, Michele Gallo, Luigi Samele, Pietro Torre (Riserva in Italia: Giovanni RepettiSpada femminile – Rossella Fiamingo, Federica Isola, Mara Navarria, Alberta Santuccio (Riserva in Italia: Giulia RizziSpada maschile – Gabriele Cimini, Davide Di Veroli, Andrea Santarelli, Federico Vismara (Riserva in Italia: Valerio Cuomo)

Per ciò che riguarda il fioretto ecco le date.

Sabato 16 luglio: Fioretto femminile individuale: fasi preliminari; Domenica 17 luglio: Fioretto maschile individuale: fasi preliminari; Martedì 19 luglio: Fioretto femminile individuale: tabellone principale; Mercoledì 20 luglio: Fioretto maschile individuale: tabellone principale: Giovedì 21 luglio: Fioretto femminile a squadre: fasi preliminari (fino a T8); Venerdì 22 luglio: Fioretto femminile a squadre: T8, semifinali, finali; Fioretto maschile a squadre: fasi preliminari (fino a T8); sabato 23 luglio: Fioretto maschile a squadre: T8, semifinali, finali.

Molte le aspettative per le gare del fioretto con Tommaso Marini e Alice Volpi protagonisti. Tutto il team è in ritiro a Roma all’Acqua Acetosa fino al 14 luglio in attesa di volare per il Cairo.

L’Italia si presenta al mondiale da campione d’Europa, titoli conquistati alcune settimane fa col 1º posto  del maschile a squadre 45-38 contro la Francia e con quella femminile sempre contro la Francia 45-25.

©riproduzione riservata




Jesi / Europei di fioretto, Marini d’argento Volpi di bronzo

In campo maschile oro italiano vinto da Daniele Garrozzo: Europei in corso a Antalya in Turchia. Azzurri pronti per la prova a squadra

JESI, 19 giugno 2022 – Due ottimi piazzamenti per i colori azzurri ai Campionati Europei di Antalya 2022 con i due atleti che si allenano nella palestra della scherma a Jesi saliti sul podio: Tommaso Marini, al suo primo europeo senior, secondo nell’individuale maschile, e Alice Volpi terza in quello femminile.

Marini è stato battuto in finale da Daniele Garozzo mentre Alice Volpi nel tabellone dei 32 ha superato la svedese Miriam Schreiber 15-7 e poi ha battuto 15-10 l’ucraina Kateryna Chentsova. Ai quarti l’assalto contro la tedesca Anne Sauer: il match era fermo sul 10 pari, poi l’azzurra ha messo cinque stoccate di fila che hanno decretato il suo passaggio in semifinale, dove l’altra tedesca Leonie Ebert ha avuto la meglio 15-9.

Quello del maschile è stato un super successo con il podio tutto tricolore: oro di Daniele Garozzo, argento di Tommaso Marini e bronzo di Giorgio Avola.  

Garrozzo in finale ha battuto Marini per 15-9. 

Ora l’appuntamento a squadre per martedì 21 giugno.

©riproduzione riservata




Jesi / Fioretto Coppa del Mondo: Marini 1°, Volpi 3°, Cerioni al settimo cielo

Secondo successo per l’atleta di scuola club scherma Jesi. Terza la Volpi in campo femminile. Soddisfatto il Ct Stefano Cerioni, domina il suo marchio di fabbrica

JESI, 15 maggio 2022 – Tommaso Marini, l’atleta di scuola club scherma Jesi, ha vinto nella gara individuale di fioretto maschile a Incheon in Corea del Sud nella tappa di Coppa del Mondo e bissa il primo posto di Belgrado.

Tommaso Marini

Marini ha eliminato i suoi compagni di nazionale Filippo Macchi e Francesco Ingargiola e poi nell’assalto finale Choi di Hong Kong per 15-14. Sul podio, terzo, l’altro italiano Alessio Foconi.

Gli altri azzurri 16° Francesco Ingargiola, scuola club cherma Jesi.

Classifica finale: 1. Tommaso Marini (ITA), 2. Chun Yin Ryan Choi (Hkg), 3. Alessio Foconi (ITA), 3. Maximilien Chastanet (Fra), 5. Alaaeldin Abouelkassem (Egy), 6. Rafael Savin (Fra), 7. Carlos Llavador (Esp), 8. Marcus Mepstead (Gbr), 15. Francesco Ingargiola (ITA), 17. Daniele Garozzo (ITA), 24. Guillaume Bianchi (ITA), 27. Damiano Rosatelli (ITA), 29. Filippo Macchi (ITA), 35. Giorgio Avola (ITA), 43. Davide Filippi (ITA), 47. Edoardo Luperi (ITA), 51. Alessio Di Tommaso (ITA), 97. Lorenzo Nista (ITA)

In campo femminile terzo posto per Alice Volpi che vale il quarto podio in stagione dopo il tris di vittorie ottenute nelle prime tre tappe di St.Maur, Poznan e Guadalajara. L’azzurra, anch’essa di scuola club scherma Jesi, ha perso in semifinale contro la canadese Eleanor Harvey per 15-13.

Alice Volpi

Le altre azzurre Francesca Palumbo eliminata ai quarti.

La jesina Elena Tangherlini è uscita al tabellone dei 64 nel derby contro Calissi per 15-13.

Classifica finale: 1. Lee Kiefer (Usa), 2. Eleanor Harvey (Can), 3. Alice Volpi (ITA), 3. Anne Sauer (Ger), 5. Ysaora Thibus (Fra), 6. Jessica Guo (Can), 7. Francesca Palumbo (ITA), 8. Jacqueline Dubrovich (Usa), 10. Arianna Errigo (ITA), 13. Martina Batini (ITA), 14. Martina Favaretto (ITA), 19. Camilla Mancini (ITA), 21. Olga Rachele Calissi (ITA), 23. Martina Sinigalia (ITA), 24. Marta Ricci (ITA), 35. Erica Cipressa (ITA), 45. Elena Tangherlini (ITA), 50. Serena Rossini (ITA),

Evidentemente soddisfatto il Ct Stefano Cerioni. Con lui alla guida della nazionale il cambio di passo è evidente e concreto.

©riproduzione riservata




JESI / Fioretto azzurro tutto d’oro, la cura targata Stefano Cerioni funziona

Squadre maschile e femminile, con Tommaso Marini e Alice Volpi protagonisti. Nell’individuale maschile podio tutto italiano

JESI, 2 maggio 2022 – L’inno di Mameli è diventato oramai un’abitudine e da quando Stefano Cerioni ha preso in mano la conduzione del fioretto nazionale i successi si sussegono a ripetizione e lo strapotere azzurro viene confermato gara dopo gara.

E’ il caso dell’ultimo appuntamento in Coppa del Mondo dove la squadra maschile ha vinto a Plovdiv dando un’altra dinostrazione di forza battendo nettamente in fiale la Francia e dove in campo femminile a Tauber le fiorettiste si sono imposte sempre sulla Francia.

I protagonisti? Guillaume Bianchi, Alessio Foconi, Daniele Garozzo e Tommaso Marini, Erica Cipressa, Arianna Errigo, Martina Favaretto e Alice Volpi

Anche nelle gare individuali la sostanza non cambia. Podio tutto italiano per i maschi con Alessio Foconi oro, Daniele Garozzo argento e Tommaso Marini bronzo. Nella pedana femminile terzo posto per Erica Cipressa e podio sfiorato per Arianna Errigo. 

©riproduzione riservata




SCHERMA / Fioretto: oro per Alice Volpi, bronzo per i maschi (con Marini) a squadre

Coppa del Mondo: la palestra di via Solazzi continua a mietere medaglie. Ottimo piazzamento per la jesina Elena Tangherlini ottava nell’individuale 

JESI, 28 febbraio 2022 – Il fioretto femminile mondiale parla sempre italiano e soprattutto dice Alice Volpi.

L’atleta che si allena a Jesi nella palestra di via Solazzi, dopo i successi nelle precedenti uscite di Saint Maur e Poznan, ha vinto anche

Elena Tangherlini

nella tappa di Coppa del Mondo a Guadalajara in Messico superando in finale la campionessa olimpica, l‘americana Lee Kiefer.

Nella stessa gara ottimo piazzamento per la jesina Elena Tangherlini, miglior piazzamento in carriera, convocata oramai costantemente dal Ct Stefano Cerioni, tra le prime otto nella classifica generale.

La Tangherlini, nel tabellone principale, ha battuto la giapponese Azuma (15-9), la francese Marechal (15-6), Francesca Palumbo (15-11). Ai quarti ha incrociato, purtroppo, Alice Volpi uscendo comunque sconfitta con onore per 15-12.

Classifica – 1. Alice Volpi (Ita), 2. Lee Kiefer (Usa), 3. Olga Rachele Calissi (Ita), 3. Eleanor Harvey (Can), 5. Ysaora Thibus (Fra), 6. Ueno Yuka (Jpn), 7. Maia May Weintraub (Usa), 8. Elena Tangherlini (Ita)

In campo maschile, al Il Cairo, nella gara individuale, presto usciti Ingargiola e Tommaso Marini.

Tommaso Marini

Francesco Ingargiola nei 16esimi ha perso contro il giapponese Shikine per 15 a 3 mentre Marini è stato sconfitto dal francese Loisel per 15 a 13.

Nella gara a squadre però l’Italia è riuscita a salire sul podio seppur conquistando solo il bronzo.

Cerioni ha schierato Daniele Garozzo, Alessio Foconi, Guillaume Bianchi e Tommaso Marini.

Gli azzurri hanno battuto l’Olanda per 45-32, poi nei quarti Hong Kong per 45-33. In semifinale hanno perso contro gli Stati Uniti per 45-42. Nella finale per il terzo posto superata la Corea per 45-29. La medaglia d’oro è andata agli Usa che si sono imposti sulla Russia per 45-34.

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA




JESI / Fioretto femminile: Cerioni subito vincente, oro per Alice Volpi

In Coppa del Mondo a Saint Maur l’atleta che si allena a Jesi si è imposta sulla campionessa olimpica Lee Kiefer per 15-14. Terza la Palumbo 

JESI, 11 dicembre 2021 – Subito un oro ed un bronzo per le ragazze di Stefano Cerioni al debutto nel suo nuovo ruolo di commissario tecnico del fioretto Italia.

Coltorti, Trillini, Cerioni, Volpi

Nella prova di Coppa del Mondo a Saint Maur, Alice Volpi, del club scherma Jesi, ha conquistato il gradino più alto del podio battendo in finale la campionessa olimpica Lee Kiefer per 15-14.

La Volpi a Saint Maur ha concesso il bis avendo vinto anche la precedente edizione nel 2019.

Quarti e semifinale tutta italiana con la Volpi che ha superato la Batini per 15-9 e poi la Palumbo per 15-12.

Nella spedizione azzurra anche Giovanna Trillini e Annalisa Coltorti dello staff tecnico.

Tra le azzurre anche la jesina Elena Tangherlini uscita ai sedicesimi eliminata dalla Kim per 15-12.

Domani la prova a squadre.

(redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA




JESI / Fioretto femminile il debutto del Ct Cerioni alla guida dell’Italia

Per la seconda volta Cerioni prova a portare l’Italia sul tetto del mondo, nel suo staff anche Trillini e Coltorti. La Fattori medaglia d’oro categoria Ragazze

JESI, 9 dicembre 2021 –  Il commissario tecnico Stefano Cerioni ed Il fioretto femminile azzurro è pronto al debutto nella Coppa del Mondo.

trillini – volpi

Da domani venerdì 10 dicembre, in Francia, a Saint Maur prenderà il via il circuito iridato 2021-2022 delle fiorettiste azzurre con le qualificazioni per la gara individuale di sabato e la prova a squadre di domenica.

Le convocate per l’Italia:Martina Batini, Elisabetta Bianchin, Erica Cipressa, Anna Cristino, Martina Favaretto, Camilla Mancini, Beatrice Monaco, Francesca Palumbo, Serena Rossini, Martina Sinigalia, Elena Tangherlini e Alice Volpi.

Molto di Jesi e del club scherma Jesi a dimostrazione di una certa ritrovata vivacità e ripresa delle fiorettiste che si allenano in via Solazzi per riprendere una tradizione storica che ha portato nel tempo Jesi, per questa specialità, sul tetto del mondo.

Ed a proposito di Jesi nello staff del Ct Cerioni ci saranno anche Giovanna Trillini (allenatrice) e Annalisa Coltorti (preparatore atletico).

Finalmente si riparte – ha osservato Cerioni -. Torniamo in gara con tanto entusiasmo e voglia di verificare il lavoro svolto in questa prima fase di preparazione. Le ragazze hanno fornito ottime risposte negli allenamenti collegiali e mi aspetto di vedere in pedana la determinazione e la mentalità giuste per affrontare questo primo appuntamento della stagione”.

coltorti – angelelli – marini

Allenamenti collegiali che nei giorni scorsi si sono svolti nel ritiro a Sarnano dove c’erano anche i fiorettisti maschi e tra essi Francesco Ingargiola e Tommaso Marini quest’ultimo neo campione italiano under 23.

Ritornando a Saint Maur in totale saranno 186 le atlete in pedana alla competizione individuale e tra queste non ci saranno né Inna DeriglazovaYsaora Thibus.

Per la prova a squadre la probabile formazione azzurra potrebbe essere composta da Martina Batini, Erica Cipressa, Martina Favaretto, Camilla Mancini (Alice Volpi).

L’ultima volta che si è gareggiato a Saint Maur nel dicembre del 2019 ci fu il primo posto nell’individuale di Alice Volpi ed il secondo posto e qualificazione per le Olimpiadi per la squadra azzurra composta allora da Alice VolpiArianna Errigo, Elisa Di Francisca e Francesca Palumbo.

maria elena fattori

Anche tra le giovani promesse Jesi sta facendo la sua parte a dimostrazione che la scuola è sempre all’altezza della situazione. Ultimo in ordine di tempo il successo nella prima prova del grand prix «Kinder Joy of Moving» a Brescia con quasi 700 atleti in gara.

Nella categoria fioretto femminile Ragazze 1° posto per Maria Elisa Fattori del Club Scherma Jesi ed allenata da Giovanna Trillini che in finale ha battuto la fiorettista del Fides Livorno Elena Picchi 15-11.

Da segnalare il 12° di Zoe Segat  un importante 2° posto, nella categoria Giovanissime, di Chiara Maltoni oltre al posto nella categoria Bambine di Maria Vittoria Trombetti tutte del Club Scherma Jesi.

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA




SCHERMA / Fioretto femminile, le convocazioni di Cerioni per la Coppa del Mondo

In Francia ci sarà anche la prova a squadre e Cerioni ha già individuato le atlete che ne faranno parte: Batini, Cipressa, Favaretto, Mancini e Volpi.

Per la Tangherlini è la seconda convocazione in maglia azzurra. L’altra era stata a Doha in Qatar sempre 2021 chiamata dal Ct Cipressa.

L’ultima volta che si sono disputate le gare della Coppa del Mondo a Saint Maur si era alla vigilia delle Olimpiadi di Tokio 2020, poi rinviate di un anno, nel dicembre 2019.

In quell’occasione nel singolare in finale Alice Volpi ebbe la meglio su Martina Batini mentre nella gara a squadre

Volpi – Monaco

l’Italia (Alice Volpi, Arianna Errigo, Elisa Di Francisca e Francesca Palumbo) in finale fu battuta dalla Russia.

Una gara entusiasmante con le russe che rimontarono lo svantaggio, in pedana Inna Deriglazova ed Elisa Di Francisca, e a un secondo dalla fine del tempo regolamentare conquistarono il 41-41.

Nel minuto supplementare la russa piazzò la stoccata vincente del definitivo 42-41.

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 




JESI / Fioretto, festa in famiglia per le medaglie di Alice Volpi e Daniele Garozzo

Il ct Stefano Cerioni alle nuove leve: “Le capacità ci sono ma dobbiamo cercare di arrivare a buoni risultati e vestire la maglia della nazionale” 

JESI, 1 ottobre 2021 – ‘Festa in famiglia’. Così l’ha presentata il presidente del club scherma Jesi Maurizio Dellabella un momento di trattenimento a favore di due medaglie olimpiche agli ultimi giochi olimpici di Tokio 2020.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Infatti nella storica palestra di via Solazzi erano presenti Alice Volpi, medaglia di bronzo a squadre, e Daniele Garozzo, argento individuale, entrambi nella specialità del fioretto. Ad allenarsi c’erano anche atleti del Canada, Giappone, Lussemburgo oltre ai giovani del sodalizio locale.

Al termine dell’allenamento giornaliero, in una struttura dove sempre di più si nota la presenza appunto di atleti provenienti da ogni parte del mondo per allenarsi con i quotati maestri jesini come Stefano Cerioni, Giovanna Trillini, Annalisa Coltorti, Maria Elena Proietti ed altri, tutti si sono stretti attorno ai due olimpionici per brindare ai successi e per augurarsi a vicenda splendide fortune in prospettiva.

Dopo il saluto del presidente che ha ricordato come “quest’anno è stata la decima edizione olimpica dove almeno una atleta che si allena in questo impianto è salito sul podio olimpico e di certo questa tradizione bisogna coltivarla e continuare” e i ringraziamenti ai loro giovani colleghi di Alice Volpi “poteva andar meglio ma sono soddisfatta” e Daniele Garozzo “vengo spesso ad allenarmi qui e mi fate sentire in famiglia” il neo Ct della nazionale italiana ha detto: “Questa è casa mia, sempre lo è stata e sempre lo sarà. Essere qui per festeggiare degli allori è un piacere.  Giovanna Trillini e Maria Elena Proietti hanno fatto negli anni un grandissimo lavoro oltre ad Annalisa Coltorti che da sempre lavora con il club ed anche da tanto tempo in nazionale. Possiamo vantare un gruppo molto forte ma dobbiamo cercare di migliorare  i risultatiPoi rivolgendosi alle giovani promesse presenti ha detto: “Le capacità ci sono ma dobbiamo cercare di arrivare a buoni risultati in tutte le varie categorie. Poi quando sarete senior assoluti e potete vestire la maglia della nazionale punterete a vincere qualche medaglia per Jesi”. 

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA