Connect with us

Calcio

Jesina / Ivano Merli: «società già ben organizzata, entusiasmo ritrovato»

Il nuovo Team Manager leoncello si racconta, ripercorrendo tutte le tappe del suo percorso calcistico, sino a quello attuale  

JESI, 4 agosto 2022 – Da tanti anni in prima linea tra i settori giovanili di varie società sportive della città, ricoprendo i più svariati ruoli, Ivano Merli occuperà nel corso della prossima stagione, quello di Team Manager della Jesina Calcio, dopo aver ricoperto quello di Responsabile dell’attività di base.

Un ruolo cruciale quello del Team Manager, in una società che sta alzando pian piano l’asticella, puntando a traguardi che più le competono.

Ivano, quale è stato il tuo percorso nel mondo del calcio?

«Ho vissuto per tanti anni in Piemonte per motivi di lavoro. Tornato a Jesi, mi sono occupato prevalentemente di Settore Giovanile con Borgo Minonna, Spes, Largo Europa e Jesina. Per qualche anno ho svolto anche il ruolo di DS nella prima squadra della Jesina, allora in Interregionale. Negli ultimi anni infine, sono stato nominato Responsabile dell’attività di base sempre alla Jesina. Da questa stagione infine, la società mi ha affidato il ruolo di Team Manager».

In cosa consiste nello specifico il tuo ruolo e cosa ti ha chiesto la società?

«Il mio incarico è prevalentemente quello di migliorare l’efficacia organizzativa della società. Una società già ben strutturata ed organizzata. È naturale che si può sempre migliorare e limare magari certe cose, ma i ruoli sono già ben definiti ed ogni persona è già al suo posto, sa cosa fare, e bene. La mia sfera comunque, riguarda esclusivamente quella della prima squadra».

Hai nuove idee per poter organizzare al meglio una società che sta puntando in alto, per poterle far compiere quel salto di qualità tanto auspicato da ambiente e tifoseria?

«Di idee ce ne sono. È ovvio che bisogna come sempre calarsi bene nella realtà, senza perderla assolutamente di vista. Diciamo che siamo ancora un po’ in una fase di studio, anche perché, per quanto mi riguarda, ho iniziato solo da poche settimane ad operare in questo nuovo ruolo ma, ripeto, di idee ne abbiamo ed abbiamo grande voglia di far bene».

Cosa è necessario ancora fare ad esempio a livello di Settore Giovanile, affinchè la Jesina torni ad essere davvero un punto di riferimento delle altre società sportive della città e della vallesina, come lo era ai tempi del professionismo?

«Ci vorrà del tempo per poter portare a termine un processo del genere. Penso che Simone Strappini, tecnico della Juniores e Responsabile del Settore Giovanile, stia lavorando benissimo in questo senso. Noto che si sta ricreando un nuovo entusiasmo, con tecnici nuovi e preparati, accompagnato anche dagli scorsi risultati della prima squadra. C’è tanto impegno, ma non fine a se stesso, c’è anche molta competenza, in un settore, quello giovanile, in cui non si improvvisa. È ovvio, ripeto, che si dovrà andare avanti pian piano, per step».

Tornando al calcio giocato, come avete impostato la squadra e su quali aspetti la società ha voluto puntare in particolare?

«La squadra è composta da un mix di giovani al quale abbiamo affiancato elementi esperti, di valore. In questi primi giorni avuto già delle impressioni positive. Ho notato un gruppo molto disponibile al lavoro ed al sacrificio, cose che mi rendono molto fiducioso».

Michele Grilli

©riproduzione riservata

image_pdfimage_print

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio