CICLISMO / Giro d’Italia 2022 Pescara – Jesi, ufficiale la data: 17 maggio

Previsti 3 Gpm (4° categoria): Crocette di Montecosaro, Recanati, Monsano e 2 traguardi volanti a Civitanova Marche e Filottrano

JESI, 11 novembre 2021 – Definite tutte le tappe e le date del 105° Giro d’Italia.

Come ipotizzato il gran finale, dopo il giorno con arrivo sulla Marmolada (Passo Fedaia), sarà riservato ad una cronometro individuale che terminerà a Verona, all’interno dell’Arena.

In totale 7 tappe per velocisti, 6 di media montagna, 6 di alta montagna e 2 cronometro individuali.

3410, 3 km da percorrere. Partenza in Ungheria, venerdì 6 maggio.

Il Direttore del Giro d’Italia, Mauro Vegniha dichiarato: “Questo Giro è stato concepito per dare opportunità ai corridori di poter battagliare sin dalle prime tappe cercando una vittoria parziale o inseguendo la Maglia Rosa. Sarà uno dei percorsi più duri degli ultimi ann. Ci saranno tante frazioni insidiose. Abbiamo voluto inserire nel percorso alcune montagne che hanno fatto la storia ciclistica della nostra corsa come il Santa Cristina – che sarà la Montagna Pantani – il Mortirolo, Il Pordoi (Cima Coppi) e il Passo Fedaia ai piedi della Marmolada. Anche le due cronometro avranno una valenza importante: la prima perché dovrebbe assegnare una nuova maglia Rosa che potrebbe essere vestita per alcuni giorni mentre la seconda potrebbe essere il giudice finale del Giro e cambiare definitivamente la classifica Generale”.

Resa ufficiale anche la data della Pescara – Jesi, il 17 maggio, che corrisponderà alla tappa nr. 10 e che si correrà all’indomani del giorno di riposo.

Questa sera intanto il Comitato Jesi Gran Ciclismo si riunirà per incominciare a stilare un programma delle cose da fare e da organizzare. Ci sarà la supervisione del Comune di Jesi ed ovviamente dell’assessore allo sport Ugo Coltorti.

TAPPE

1 – Budapest – Visegrad (195km) 6 maggio

2 – Budapest – Budapest (cronometro 9,2km) 7 maggio

3 – Kaposvar – Balatonfured (201 km) 8 maggio

4 – Avola – Etna (166km) 10 maggio

5 – Catania – Messina (172km) 11 maggio

6 – Palmi – Scalea (192km) 12 maggio

7 – Diamante – Potenza (198km) 13 maggio

8 – Napoli – Napoli (149km) 14 maggio

9- Isernia – Blockhaus (187km) 15 maggio

10 – Pescara – Jesi (194km) 17 maggio

11 – Santarcangelo di Romagna – Reggio Emilia (201km) 18 maggio

12 – Parma – Genova (186km) 19 maggio

13 – Sanremo – Cuneo (157km) 20 maggio

14 – Santena – Torino (153km) 21 maggio

15- Rivarolo Canavese – Cogne (177km) 22 maggio

16 – Salò – Aprica (200km), 24 maggio

17- Ponte di Legno – Lavarone (165km) 25 maggio

18 – Borgo Valsugana – Treviso (146km) 26 maggio

19 – Marano Lagunare – Santuario di Castelmonte (178km) 27 maggio

20 – Belluno – Marmolada (167km)

21 – Verona – Verona (cronometro 17,km), 29 maggio.

Nella tappa con arrivo a Jesi sono previsti tre Gran Premio della Montagna di 4° categoria: Crocette di Montecosaro, Recanati, Monsano oltre due traguardi volanti a Civitanova Marche e Filottrano.

Evasio Santoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA