Connect with us

Calcio

JESINA / La reunion dei leoncelli 40 anni dopo lo spareggio di Arezzo

40 anni dopo i leoncelli hanno deciso di ritrovarsi e lo faranno nel pomeriggio di sabato 24 luglio allo stadio Carotti

JESI 10 giugno 2021 –  7 giugno 1981.

40 anni fa lo storico spareggio di Arezzo contro il Riccione che promosse la Jesina in C2 grazie alla rete di Ballarini al 4′ del primo tempo supplementare, di fronte a circa 6.000 jesini, giunti in Toscana con ogni mezzo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le formazioni in campo agli ordini dell’arbitro Ciaccio di Napoli.

Jesina: Barboni, Ferroni, Carloni, Vagnini, Rosati, Ceppi (115′ Donatelli), Ballarini, Tamellin, Garbuglia, Cacciatori, Giuffrida (90′ Bocci). (12 Santoni) All. Baldoni

Riccione: Menghini, Spimi, Clementoni ( 91′ Giuliani), Ceramicola, Briga, Berti, Conti, Rossi, Donarelli, Gritti, Belli ( 77′ Tonti). (12 Gibellini) All. Attardi

Quella fu un’annata straordinaria con Stefano Garbuglia cannoniere del girone con 23 gol.

Ricordiamo il presidente Leopoldo Latini, il direttore sportivo Ermanno Pieroni, l’allenatore Alberto Baldoni.

La Jesina era inserita nel Girone C della serie D e la classifica finale fu la seguente:

Vigor Senigallia 50; Jesina, Riccione 47; Imola 43; Fermana 40; Falconarese 37; Centese 36; Mirandolese 35; Forlimpopoli 34; Junior Goitese 32; Chievo 31; Elpidiense 30; Sommacampagna 29; Russi 28; Viadanese 27; Fidenza 24; Abano 22; Carpi 20.

40 anni dopo i leoncelli di allora hanno deciso di ritrovarsi e lo faranno sabato 24 luglio con la convocazione allo stadio “Carotti”.

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio