Connect with us

Calcio

CALCIO / Mergo, nonna Valentina festeggia lo scudetto dell’Inter

La passione per l’Inter trasmessa dal marito Eugenio Bravetti a stretto contatto con qualche giocatore neroazzurro dell’era Herrera

MERGO, 4 maggio 2021 – E’ difficile immaginare a 91 anni di essere tifosi di una squadra diversa da quella per cui tifava il proprio marito.

Il tifo e l’amore per il calcio non ha età.  Poi se il proprio marito ha ricordi importanti con qualche giocatore di quell’Inter allenata da Helenio Herrera che vinceva tutto, è ancora più difficile non tirar fuori al momento opportuno tutto il proprio orgoglio ed i cimeli legati a quei ricordi.

signora Valentina tifosa Inter

Così ha fatto la signora Valentina, originaria di Belvedere Ostrense ma residente a Mergo da sempre, che di anni ne ha compiuti 91 a luglio 2020, per lo scudetto vinto con quattro giornate di anticipo dalla squadra dell’Inter, domenica pomeriggio ha aperto il libro che racconta la propria storia di tifosa e di fede neroazzurra, non badando al sottile, ma con garbo e sobrietà ha rimarcato a chi ancora non lo sapeva, ed erano in pochi, qual è appunto la sua fede calcistica.

bandiera Inter sul balcone

Appena l’arbitro della gara Sassuolo – Atalanta ha dato il triplice fischio di chiusura della gara, che appunto decretava in contemporanea la vittoria dello scudetto dell’Inter, ha esposto una grande bandiera nerazzurra, che detiene dal 1960, quando la squadra era allenata da Helenio Herrera, e lei tifava insieme al marito Eugenio Bravetti (deceduto nel 2000).

La sua gioia crediamo è stata quella di unirsi simbolicamente ai tanti tifosi che hanno reso omaggio alla propria squadra in ogni parte d’Italia.

nazionale militare a Pergola (inizio anni ’60) – Nella foto si riconoscono Domenghini e Bedin. Eugenio Bravetti, marito di Valentina, è il secondo in piedi da dx verso sx con la testa vicino il quadro

Ma c’è di più! Valentina è l’unica tifosa dell’Inter in due famiglie di juventini, e probabilmente ha ereditato l’amore per l’Inter dal marito, che pian piano l’ha coinvolta e convinta così tanto da restare fedele ai colori nerazzurri.

Più di uno juventino di famiglia avrà storto il naso davanti a quello stendardo neroazzurro, ma la vincita di uno scudetto, il 19esimo per l’Inter, non è cosa di tutti i giorni, perciò Valentina ha tirato fuori quel vecchio cimelio e lo ha appeso al balcone di casa sua, e in famiglia hanno dovuto fare buon viso a cattivo gioco.

La fede calcistica trasmessa dal marito risalgono a quando il signor Eugenio Bravetti aveva avuto al possibilità di conoscere Domenghini e Bedin, allora con la nazionale militare a Pergola. Da quella volta in poi solo tifo per l’altra squadra di Milano. Tifo riesploso tutto dopo 11 anni e per questo sentito e fortemente atteso.

(o.g.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio