Connect with us

Calcio a 5

CALCIO A 5 / Riparte il Grottaccia in Serie B, al PalaQuaresima sfida al Cus Ancona

La squadra di Vagnarelli disputerà la seconda stagione consecutiva in Serie B ed è stata inserita nel girone D con 12 squadre

CINGOLI, 16 ottobre 2020 – Il Grottaccia è pronto a vivere la seconda stagione consecutiva in Serie B di calcio a 5. La squadra gialloblù è stata confermata nel girone D con 12 squadre, con la prima giornata in programma domani, sabato 17 ottobre, al PalaQuaresima contro il Cus Ancona.

La formazione ha subito degli importanti cambiamenti. E’ stato confermato mister Marco Vagnarelli, che sarà affiancato quest’anno dall’ex Avenale Gabriele Del Bianco. All’under 19 è rimasto Pier Paolo Ferri. Hanno lasciato Grottaccia Mammoli, Calvisi e le due bandiere Johannes Banchetti e Michele Fufi. Sono arrivati il portiere Pacetti, il pivot Caprita e il laterale Carancini.

Il debutto in campionato ci sarà domani sabato 17 ottobre con la sfida interna contro il Cus Ancona, nel PalaQuaresima aperto al pubblico ma con ingressi contingentati. Dalla seconda alla quarta giornata il Grottaccia sfiderà altre tre corregionali, in successione Potenza Picena in trasferta, Etabeta Fano in casa e Montesicuro Tre Colli Ancona in trasferta.

Completano il girone le marchigiane Cagli, Corinaldo e Recanati, le romagnole Faventia, Futsal Cesena e Russi, l’umbra Futsal Ternana.

Nel pre-campionato, il Grottaccia ha disputato diverse amichevoli, pareggiando 1-1 contro il Montelupone di C1, perdendo 5-4 contro l’Invicta Macerata (C2) e 6-5 contro il Futsal Potenza Picena (C1), pareggiando per 3-3 contro il Castelbellino (C2). «E’ stato un mese di preparazione estremamente impegnativo e difficile – spiega mister Marco Vagnarelli – dove i problemi logistici dipendenti da Covid ci hanno fortemente limitato, abbiamo dovuto arrangiarci all’aperto o nella limitata palestra di Grottaccia perché l’impianto di Cingoli non è stato a lungo disponibile. La mancanza o la non disponibilità di strutture sportive è un male cronico che affligge le nostre zone ed in questo periodo più che mai se ne sono sentiti gli effetti».

Sarà dunque una sfida molto complicata contro i cugini anconetani. «Affrontiamo – continua il tecnico gialloblù – un avversario molto forte con grande esperienza ed estremamente solido; loro hanno cambiato molto, ma l’organico è di livello assoluto e l’allenatore un vero “vecchio volpone”. Sarà durissima, come lo sarà tutto il resto del campionato. Abbiamo qualche infortunato ed alcuni squalificati, quindi sarà una partenza molto difficoltosa. Una nostra pedina molto importante, inoltre, non è momentaneamente disponibile per problemi familiari».

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio a 5