BASKET SERIE B / Aurora Jesi: vittoria doveva essere e vittoria è stata: 74-70

THE SUPPORTER AURORA BASKET JESI – VIRTUS ROSSELLA CIVITANOVA: 74-70 (parziali 22-13; 13-23; 20-15; 19-19)

JESI, 7 novembre 2021 – Nel presentare la partita avevamo scritto che l’imperativo per la The Supporter era vincere.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Bene, obiettivo raggiunto. 74 a 70 nel derby con Civitanova e classifica che torna a muoversi.

Un sospiro di sollievo per una gara vinta soffrendo e con qualche segnale di risveglio. Magrini è tornato ad essere decisivo, nel terzo quarto la squadra è uscita dall’angolo e la panchina ha dato segni di vita.

Certo, le perplessità restano ancora molte, e il concetto di “squadra” sembra essere ancora lontano. Civitanova ha venduto cara la pelle, ha lottato, e solo nel finale ha ceduto.

Jesi è partita sciolta , con Gloria protagonista, seppur con eccesso di egoismo, e con qualche buon segnale da Fabi che ben presto è però tornato al fastidioso anonimato che sta caratterizzando il suo inizio di stagione.

Il secondo periodo, con il ritorno prepotente degli ospiti sembrava far vivere film già visti.

Gli incubi hanno iniziato a far capolino sulla The Sypporter, che ad una cosa buona ne faceva seguire due pessime, tra palle perse e distrazioni.

Dopo l’intervallo la partita non sembrava cambiare, anzi, è la Virtus a provare la fuga. A quel punto Coach Meneguzzo si ricorda di avere Valentini stanco di star seduto, e il play Jesino con la sua energia conduce lo strappo della The Supporter sui due lati del campo.

Un piccolo solco confezionato anche dalle triple di Magrini e Ferraro che risulterà poi decisivo. Tra i pasticci di entrambe le squadre, Jesi resta fredda in un finale equilibrato e Magrini, oggi nuovamente il leader che eravamo abituati a conoscere, sigilla il successo dalla lunetta.

Proprio dopo una vittoria preziosa, ci sia concesso di esprimere alcune considerazioni: questa The Supporter 2021/22 appare come un gruppo di giocatori, ma non ancora una squadra con la voglia di abbracciarsi e di lottare insieme. A livelli tecnico troppi i giocatori impalpabili e ancor più misteriose le scelte dello staff tecnico.

Calvi, giovane e di prospettiva ma fino ad ora poco utile, toglie spazio al voglioso Cocco, Fioravanti viaggia tra alti e bassi senza essersi ancora ritagliato un ruolo preciso.

Sulla questione play, abbiamo già scritto. Si riparta da questi due punti per trovare la rotta giusta.

THE SUPPORTER: Ferraro 14, Fioravanti 3, Fabi 11, Rezart, Gloria 19, Valentini 4, Calvi 2, Rizzitiello 2, Calvi 2, Magrini 17. All. Meneguzzo

VIRTUS ROSSELLA CIVITANOVA: Rossetani 2, Cognigni 2, Guerra 5, Padicone 4, Felicioni 6, Vallasciani 15, Riccio 16, Musci 20. All. Schiavi

m.p.

©RIPRODUZIONE RISERVATA