Connect with us

Scherma

SCHERMA / Fioretto femminile, Italia Cadetti d’argento: Calvanese strepitosa ma non basta

Ora occhi puntati su Tommaso Marini che scenderà in pedana venerdì 28 febbraio per la prova individuale di fioretto maschile categoria Giovani

JESI febbraio 2020 – Solo medaglia d’argento per l’Italia azzurra di fioretto femminile a Porac, in Croazia, ai campionati Europei di scherma, che in finale ha ceduto alla Russia per 45-36.

Matilde Calvanese con la maestra Proietti

Non è stata sufficiente una prova maiuscola della jesina Matilde Calvanese salita solo 48 ore prima sul gradino più alto del podio nella prova individuale.

Per leggere fino in fondo la sua prova va detto che nella finale la rappresentante del club scherma Jesi ha totalizzato da sola 20 punti contro i 16 complessivi delle sue due compagne Ferrari e Lorenzi.

Oltre a Matilde Calvanese, appunto campionessa continentale in carica, erano in formazione Margherita Lorenzi, Carlotta Ferrari ed Eleonora Candeago.

L’Italia è scesa in gara negli ottavi contro la Spagna, battuta 45-20. Ai quarti le fiorettiste azzurre hanno superato la Turchia per 45-19 mentre in semifinale, dopo una sfida all’ultima stoccata fino a che non è prevalsa la superiorità assoluta della Calvanese che ha vinto il suo terzo parziale per 7-1, ha eliminato l’Ucraina per 45-34.

Adesso occhi puntati sull’altro rappresentante della scherma jesina Tommaso Marini che scenderà in pedana venerdì 28 febbraio per la prova individuale di fioretto maschile categoria Giovani.

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Scherma