1

Jesi / Rubgy, festa del cinquantennale: Faccenda guarda avanti

Il presidente orgoglioso del traguardo raggiunto. Premiato il primo presidente, Romano Zenobi, e il primo capitano, Sergio Scaloni

JESI, 16 giugno 2022 – La festa del cinquantennale, una grande riunione in famiglia purtroppo posticipata di due anni a causa della pandemia.

Accompagnata dal divertimento dei giovani Under 15 e Under 17 in campo.

Faccenda Luca

Ultimi atti di stagione per il Rugby Jesi ’70.

La stagione, complicata ma ricca di insegnamenti, della piena ripartenza.

«E oradice il presidente Luca Faccenda – stiamo già pensando alla nuova. Siamo tutti consapevoli che saremo chiamati a moltiplicare gli sforzi, non ci tireremo indietro. Contiamo già la prossima settimana di far conoscere le prime novità per l’annata 2022-23». Intanto nell’impianto di via Mazzangrugno è stata festa. «Ci siamo riuniti per festeggiare i 50 anni di attività della società. Purtroppo un compleanno che abbiamo dovuto rimandare di due anni, rispetto a ciò che avevamo programmato per il 2020. Ma è comunque un traguardo che ci inorgoglisce e dà soddisfazione. Si è ritrovata insieme tutta la famiglia allargata del rugby jesino, sono stati premiati i primi storici presidente e capitano, Romano Zenobi e Sergio Scaloni».

In campo c’erano intanto i baby, nel torneo di rugby a 7 – disciplina olimpica – che ha riunito le Under 15 di Rugby Jesi, Amatori Ascoli, Formiche Pesaro, Fabriano Rugby, U.R. San Benedetto e le Under 17 di Amatori Ascoli, Rugby Jesi, Fabriano Rugby e FTGI Api per un intero pomeriggio.

Nel frattempo, proseguono al Latini le attività del centro estivo in lingua, con insegnanti di inglese e giapponese.

©riproduzione riservata