Connect with us

Basket

RISTOPRO FABRIANO / Una squadra sola al comando: un terzo quarto irresistibile stende Rimini

La squadra di Bernardi, ex coach del Fabriano Basket, nulla può sull’irresistibile ondata della Ristopro nel terzo quarto: parziale di 22-2. Sabato a Cento

Ristopro Fabriano  – Albergatore Pro Rimini   86-72

FABRIANO, 16 febbraio 2020 – La Ristopro è sola in testa alla classifica. La squadra di Pansa con un terzo quarto impressionante impone lo stop a Rimini, reduce da undici vittorie consecutive, e complice la contemporanea sconfitta di Cento a Cesena resta capolista solitaria del girone.

Merletto, Radonijc

E sabato, alle 21.15 a San Lazzaro di Savena, andrà in scena l’attesissimo confronto con la stessa Tramec Cento.

Ma Fabriano, intanto, può godersi la prova di forza espressa nei secondi due quarti, quando ha ragione di una Albergatore Pro che per oltre 22’ chiarisce a tutti il motivo per cui era imbattuta dal 24 novembre.

La squadra di Bernardi, ex coach del Fabriano Basket nel 2007/08, nulla può sull’irresistibile ondata della Ristopro nel terzo quarto: parziale di 22-2 e Fabriano vola sulle ali di un Merletto da antologia, 22 punti con 6 triple e 6 assist, e di un Radonjic talmente perfetto da non fare più notizia.

La partita cambia, come sempre per la Ristopro, difensivamente: dopo i 47 punti concessi nei primi 20’ a Rimini, nei quali c’erano molti meriti del chirurgico attacco romagnolo, Fabriano mette il lucchetto sul suo canestro e concede due punti in 8’ agli ospiti, quelli che segnano il match.

L’efficacia nella propria metà campo i cartai non la smarriscono nemmeno nel quarto periodo, quando alcuni tiri da fuori affrettati non ampliano il gap, tanto che Rimini non risale più dalla doppia cifra di scarto e la stoppata di Paolin su Simoncelli fa iniziare la festa sugli spalti. Il siluro del baby Cicconcelli fa definitivamente esaltare la platea in un’atmosfera elettrica, con 150 tifosi romagnoli e un calore continuo da ambo i lati.

“Se esiste un Dio della pallacanestro, deve far sì che queste due piazze si incontrino, il più presto possibile, in un’altra categoria. Sul parquet c’è stato spettacolo, ma non paragonabile a quello visto sugli spalti: il 75% delle squadre di A non ha quello che hanno Fabriano e Rimini”, ha detto Lorenzo Pansa al termine, prima di analizzare il match. “Nel primo tempo Rimini è stata bravissima in attacco, a noi era mancata sempre l’ultimissima rotazione per essere efficaci. All’intervallo abbiamo operato un paio di aggiustamenti, nulla più, il merito è tutto dell’extra sforzo compiuto da questi ragazzi clamorosi. Molti di loro erano stremati per quanto hanno faticato, la loro prova mi ha emozionato”.

 

RISTOPRO FABRIANO: Fratto 4 (2/4, 0/1), Pacini, Petrucci 8 (2/2, 1/9), Del Testa 2 (1/1, 0/3), Paolin 9 (2/2, 0/3), Merletto 22 (1/1, 6/8), Zepponi, Cicconcelli 3 (1/1 da tre), Garri 14 (6/9, 0/2), Radonjic 20 (3/6, 3/4), Cianci, Fontana 4 (2/5, 0/1). All. Pansa

ALBERGATORE PRO RIMINI: Vandi, Pesaresi (0/2 da tre), Moffa 3 (0/2, 1/3), Ramilli 2 (1/1), Rivali 4 (2/3, 0/2), Luca Bedetti 11 (5/8), Simoncelli 14 (2/5, 2/8), Francesco Bedetti 12 (1/2, 2/6), Rinaldi 15 (6/11, 0/2), Broglia 11 (3/8, 1/1), Ambrosin. All. Bernardi

Arbitri: Roca di Avellino e Vastarella di Napoli

Parziali: 20-21, 39-47, 64-54

Tiri liberi: Fabriano 15/19, Rimini 14/18. Tiri da due: 19/30, 20/40. Tiri da tre: 11/32, 6/24. Rimbalzi: 35 (off. 8), 33 (off. 12). Assist: 16, 8. Spettatori 2700 circa

Sabato prossimo la Ristopro Fabriano sarà a Cento e poi il turno successivo al palaGuerrieri per il derby contro Montegranaro.

CLASSIFICA: Fabriano 36; Cento 34; Rimini 32; Piacenza, Cesena 30; Civitanova Marche, Chieti 26; Ozzano 24; Aurora Jesi 22; Faenza 20; Giulianova 16; Senigallia, Montegranaro,  Ancona 14; Teramo 8; P.S.Elpidio 4

Luca Ciappelloni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

foto di Marco Teatini

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket