Connect with us

Basket

RISTOPRO FABRIANO / Il basket unisce medicina e solidarietà

Maicol Onesta medico sociale della Ristopro e primario di medicina all’ospedale Profili; lo sponsor Ristopro dona 3 ventilatori polmonari, gli ‘immaturi’ una somma in denaro

FABRIANO, 21 marzo 2020 –  Anche in giorni di totale emergenza e con le partite disputate al PalaGuerrieri che sembrano molto più lontane dei 14 giorni trascorsi dall’ultima, a Fabriano il filo conduttore col basket non si spezza.

Mario e Antonio Di Salvo titolari della Ristopro

Impegnato nella battaglia più importante è Maicol Onesta, medico sociale della Ristopro in B e in questi giorni in prima linea nella battaglia al Coronavirus.

Il dottor Onesta, primario di Medicina Interna dell’Ospedale di Fabriano “Engles Profili”, in attesa di ritornare a bordo campo durante le partite casalinghe della Ristopro, è alla guida del reparto del nosocomio fabrianese per curare i pazienti contagiati dal Coronavirus.
Classe ’73, Onesta ricopre il ruolo di medico sociale della Janus dalla stagione 2013/14, ovvero da quando il club biancoblù ha iniziato ad affacciarsi nelle categorie nazionali fino al recente primato provvisorio in serie B.
Negli ultimi giorni sono arrivati altri gesti di sensibilizzazione all’emergenza sanitaria da parte dell’ambiente cestistico fabrianese, come a rinsaldare un legame indissolubile fra il basket e la città.
L’azienda Ristopro ha donato tre ventilatori polmonari all’Ospedale di Fabriano e il gruppo di tifosi “Immaturi” ha devoluto in beneficenza una somma in denaro a favore della ASUR Marche Area Vasta 2.
Sul piano agonistico, tutto ancora fermo per quanto riguarda l’attività della squadra di Lorenzo Pansa.
Rimasti a Fabriano quattro atleti – Fontana, Merletto, Paolin e Petrucci – e l’assistente allenatore Bruno, tutti gli altri componenti del roster sono rientrati nelle rispettive città almeno fino a martedì 24, giorno in cui dovrebbero riprendere gli allenamenti.
A meno di slittamenti per nuove direttive governative, le sedute si disputeranno al PalaGuerrieri in gruppi di 2/3 atleti ciascuna, in modo tale da rispettare il distanziamento fra persone.
Luca Ciappelloni
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket