Connect with us

Basket

RISTOPRO FABRIANO / Campione d’inverno con la tripla di Merletto sulla sirena

Sotto 63-57, i ragazzi di Pansa mettono a segno uno 0-7 negli ultimi due minuti e con la tripla del play materano conquistano la vittoria a 3 decimi dal gong

SENIGALLIA, 5 gennaio 2020Merletto fa esplodere di gioia Fabriano e regala il titolo di campione d’inverno

Fontana, Ristopro Fabriano

alla Ristopro. Una tripla di tabella a tre decimi dal termine del play materano manda in delirio gli oltre cinquecento tifosi cartai accorsi al PalaPanzini e risolve una partita che per Fabriano sembrava quasi persa.

A -6 a un minuto e cinquanta dalla fine, la Ristopro infila un parziale di 7-0 con la tripla di Radonjic, un libero di Garri e il siluro finale di Merletto per ribaltare la situazione.

La Ristopro vince e conosce l’avversaria dei quarti di finale di Coppa Italia: affronterà

L’ex Paparella (goldengas Senigallia)

San Miniato. Soffre ma, come contro Jesi, vince la Ristopro, che già nel secondo quarto scivola indietro contro un Caroli scatenato ma conserva la forza mentale per restare in partita.

Nel giorno dell’esordio di Fontana, 12’ in campo e influenzato, Del Testa nella prima parte con 12 punti e nella seconda Radonjic, una piovra a rimbalzo, tengono in vita Fabriano nonostante la Goldengas dia più volte la spallata con l’indemoniato ex di turno Paparella e un Pozzetti stellare nella parte finale di gara.

Fabriano silenzia il terzo cannoniere del girone, Gurini, e vola a +7 a fine terzo quarto ma poi si blocca e segna appena un canestro nei primi 5’ di ultimo parziale, subendo il sorpasso e

Paolin (Ristopro Fabriano)

l’allungo biancorosso. A -6 a al penultimo giro di lancette, e con un piede nel burrone, la Ristopro serra le fila costringendo a due attacchi difficili la Goldengas, che sbaglia con Pozzetti pure due liberi a 11’’ dal termine. Al resto pensa il jolly pescato sulla sirena da Merletto.

«Ci portiamo via da questa partita la solidità che abbiamo dimostrato, ma della quale non avevo dubbi, perché siamo una squadra del genere – ha detto Pansa nel post partita –. Abbiamo tenuto il miglior attacco del girone a 63 punti, in difesa siamo stati di nuovo efficaci. L’arbitraggio è stato di serie C, e non di B, e in alcune circostanze in cui siamo andati vicino a canestro siamo stati penalizzati. In generale in attacco abbiamo fatto male, sbagliando anche varie le letture, ma non eravamo nelle migliori condizioni, basti pensare che Garri si è alzato dal letto questa mattina dopo una settimana di influenza e ci ha comunque dato una grande mano».

Goldengas Senigallia 63 – 64 Ristopro Fabriano
GOLDENGAS SENIGALLIA: Pierantoni 7 (1/3, 1/5), Paparella 16 (4/4, 2/7), Giacomini 8 (2/2, 0/4), Caroli 14 (4/4, 2/3), Gurini 3 (0/3, 1/5), Terenzi ne, Valentini (0/2), Cicconi Massi 3 (1/1, 0/1), Canullo ne, Moretti ne, Pozzetti 12 (3/4, 2/6), Maiolatesi ne. All. Foglietti
RISTOPRO FABRIANO: Fratto 1, Pacini ne, Petrucci  7 (2/8 da tre), Del Testa 12 (0/1, 3/6), Paolin 10 (2/4, 2/4), Merletto (0/3, 3/10), Cicconcelli ne, Garri 9 (4/7), Radonjic 12 (3/3, 2/4), Cianci (0/1), Fontana 2 (1/2, 0/2). All. Pansa
Arbitri: Grappasonno di Lanciano e Settepanella di Roseto degli Abruzzi
Parziali: 13-13, 34-33, 45-52
Note – Tiri liberi: Senigallia 9/16, Fabriano 8/17. Tiri da due: 15/23, 10/21. Tiri da tre: 8/31, 12/34. Rimbalzi: 31 (off. 5), 39 (off. 10). Assist: 12, 6.
Luca Ciappelloni
© RIPRODUZIONE RISERVATA
foto di Marco Teatini

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket