PALLAMANO / Un’altra sfida casalinga per la Santarelli Cingoli, arriva il Pressano

I ragazzi di Palazzi vogliono riscattare la sconfitta di sabato scorso contro una squadra che ieri ha recuperato una partita

CINGOLI, 4 dicembre 2020 – Prosegue la Serie A Beretta maschile per la Santarelli Cingoli. I ragazzi di Palazzi, infatti, domani sabato 5 dicembre sfideranno in casa il Pressano, nella quattordicesima giornata di campionato in massima serie.

La società trentina è stata fondata nel 1976 in una frazione del comune di Lavis e nell’ultimo decennio sta calcando la scena della pallamano nazionale italiana, con le vittorie di una Coppa Italia e di una Supercoppa italiana. Ha anche disputato una finale scudetto nella stagione 2012-2013, poi persa contro Bolzano. Sono quattro i precedenti tra Pressano e Cingoli, tutti vinti dai trentini.

La squadra è allenata da Alessandro Fusina, ex coach scudettato di Bolzano, ed è composta da giocatori di assoluta qualità come l’ala destra Di Maggio, il terzino sinistro Argentin, il terzino destro Dallago. Il Pressano ha giocato solo otto partite in questa stagione, per via degli stop causati dai casi di Covid-19 di diverse squadre, ed è attualmente al settimo posto con 10 punti. L’ultimo recupero, tra l’altro, è stato giocato ieri, con la sconfitta per 27-21 in casa della Raimond Sassari.

La Santarelli Cingoli vuole il riscatto dopo la sconfitta di misura di sabato scorso contro il Fasano. «Sapevamo – ha spiegato al termine della partita mister Sergio Palazzi – che sarebbe stata una partita equilibrata. Purtroppo abbiamo interpretato male il gioco in velocità nel primo tempo e negli iniziali dieci minuti della ripresa, dove abbiamo avuto più volte l’occasione per poter recuperare palle e giocare bene in seconda fase, ma non l’abbiamo fatto, probabilmente innervositi dalle decisioni arbitrali o perché non eravamo sicuri di farcela. Invece abbiamo dimostrato che possiamo ribaltare qualsiasi partita, anche quando squadre contro Fasano cercano di addormentarla. Abbiamo commesso più errori di loro e questo ha fatto la differenza nel computo finale».

Contro il Pressano Strappini e compagni dovranno tenere alta la soglia dell’attenzione. «Arrivano – ha detto Palazzi – da una situazione particolare, con due partite in una settimana dopo un mese di stop. Avremo un vantaggio fisico su di loro, ma giochiamo in casa e qui dobbiamo vincere se vogliamo arrivare alla salvezza, sebbene senza il pubblico del PalaQuaresima sia più complicato. Ci mancano i risultati, a volte sono decisive le ultime palle, ma sono contento della squadra».

La partita tra Santarelli Cingoli e Pallamano Pressano sarà giocata domani, sabato 5 dicembre, al PalaQuaresima a porte chiuse. Sarà possibile seguire la sfida in diretta sulla piattaforma web “Eleven Sports”.

Foto di Doriano Picirchiani

Giacomo Grasselli