Connect with us
Pallamano cingoli maschile

Pallamano

PALLAMANO / CONTINUA LA FUGA DI CINGOLI, BATTUTO IL SECCHIA RUBIERA

La squadra di Nocelli soffre nel primo tempo, ma nella ripresa riesce a scappare. Sugli scudi i recuperati Antic e Anzaldo.

CINGOLI, 8 dicembre 2019 – La Santarelli Cingoli non si ferma e vince lo scontro diretto contro il Secchia Rubiera. I ragazzi di Nocelli si sono imposti per 30-24, nella partita della tredicesima giornata del girone B di Serie A2 di pallamano.

Come spesso accade, l’inizio è contratto per i cingolani, con gli avversari più volte in vantaggio. Kramarz e Racalbuto portano il parziale sull’1-3. Rotaru strappa il pareggio sul 4-4, aiutato da una bella parata di Anzaldo. Benci e Panettieri mantengono il +1 (6-7), con Antic e Strappini a tenere in gioco la Santarelli. Il croato è sfortunato, colpendo una traversa. Due reti consecutive di Rotaru portano Cingoli in vantaggio sull’8-7, grazie anche ad Anzaldo, protagonista con due parate su Racalbuto e Garau. Dall’altra parte Rivi ipnotizza Antic e Mangoni, Benci e Santilli ne approfittano per riportare avanti il Secchia Rubiera (8-9). I locali tornano a +1 con le reti di Antic e Strappini, però Garau pareggia i conti sull’11-11. La Santarelli colpisce due pali con Garroni e Mangoni, così gli ospiti conquistano l’11-12 con Giovanardi. Un tiro di Benci trova il palo, sul ribaltamento Nocelli segna il pari (12-12). Dopo il 12-13 di Garau, i ragazzi di Nocelli tirano fuori gli attributi e chiudono il primo tempo con un break di 3-0 firmato Antic, Nocelli e Strappini per il 15-13, grazie anche alla bella parata di Anzaldo su Bonassi.

Nella ripresa Cingoli inizia meglio e mette subito una distanza tra sé e gli avversari, mentre gli emiliani sembrano ancora negli spogliatoi nei primi dieci minuti. La Santarelli vola sul +5 grazie ad un break di 3-0 di Antic e doppio Garroni, con Anzaldo miracoloso su Racalbuto e Santilli (18-13). Gli ospiti hanno una timida reazione con Garau per il 18-15, ma Nocelli, Antic e Nocelli fanno volare i cingolani sul +6, parziale sul 22-16. Sul 24-18, Gentilozzi neutralizza un tiro dai 7 metri a Garau. Bincoletto e Rotaru conquistano il +7 sul 26-19. Mila e Santilli ristabiliscono il 26-21, poi Antic colpisce un palo. Il Secchia Rubiera si avvicina pericolosamente sul 27-23 a 5 minuti dalla fine con le reti di Santilli e Mila, ma una doppietta di Rotaru mette la parola fine al match.

La Santarelli Cingoli vince 30-24 contro il Secchia Rubiera e mantiene tre punti di vantaggio dal secondo posto, occupato dal Parma, avversario del prossimo turno. I ragazzi di Nando Nocelli hanno dimostrato una grande maturità nel restare in partita nel primo tempo, uscendo il carattere al momento giusto proprio prima dell’intervallo, per poi scappare e gestire le forze nel secondo parziale. Gli emiliani, dopo un primo tempo convincente, si sono spenti, proprio come successo due settimane fa al Bologna United.

Ivan Antic si conferma goleador della Polisportiva segnando 9 reti, seguito a 8 da un decisivo Alexandru Rotaru e a 4 da Garroni, Nocelli, Benci e Santilli. Tra i migliori anche Javier Carlos Anzaldo, autore di parate decisive, recuperato pienamente dall’infortunio insieme ad Antic grazie alle cure del fisioterapista Matteo Nuccelli e della KinesisSport di Falconara Marittima.

Santarelli Cingoli 30-24 Secchia Rubiera (15-13)
Santarelli Cingoli: Anzaldo, Gentilozzi, Antic 9, Bincoletto 1, Camperio, Ciattaglia, Di Caro, Garroni 4, Jaziri, Mangoni 1, Nocelli L. 4, Rotaru 8, Strappini 3, Tobaldi. All. Nocelli N.
Secchia Rubiera: Rivi, Salati, Barbieri, Bartoli, Benci 4, Bonassi 1, Bortolotti 1, Garau 3, Giovanardi 1, Hila 2, Kramarz Novinsky 2, Manfredini, Panettieri 3, Patroncini, Racalbuto 3, Santilli 4. All. Agazzani
Arbitri: Ciotola – Romana

Giacomo Grasselli
giacomo.grasselli@qdmnotizie.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Pallamano