Eccellenza / Jesina, attenti al Chiesanuova: il “Carotti” gli porta bene

Marina e Fabriano Cerreto, perchè non crederci? La squadra di Giorgini ospiterà l’Urbino quella di Destro sarà al Diana di Osimo

JESI, 25 febbraio 2023 – Campionato molto equilibrato, e nessuno dà l’impressione di avere la forza di poter prevalere sul resto del Girone.

In coda il successo del Marina a Castelfidardo ha riaperto, per la squadra di Giorgini, qualche speranza che dovrà essere subito confermata, contro l’Urbino. Marina ed Urbino sono le uniche formazioni che hanno vinto nell’ultimo turno di campionato. L’ultima giornata di gara è stata caratterizzata da tanti pareggi, come dire: tutti possono vincere e perdere contro chiunque.

Restano ora otto partite da giocare, 24 punti in palio.

Campo principale sarà Petriano dove il Gallo Colborbolo ospiterà la capolista Atletico Ascoli.

Al tempo stesso, sulla carta, turno facile della più immediata inseguitrice Azzurra Colli che sarà ospite dell’ultima della classe Porto Sant’Elpidio. 

A seguire, secondo la graduatoria, il Fossombrone ospiterà il Castelfidardo, il Montefano, nel derby, la Maceratese. A chiudere il turno di giornata Jesina-Chiesanuova, Sangiustese-Valdichienti Ponte, Osimana-Fabriano Cerreto.

JESINA – CHIESANUOVA

Al Carotti arriva il Chiesanuova e questo campo riporta alla mente della società maceratese e dei suoi tifosi

Campana

ricordi stupendi considerato che lo scorso giugno, proprio a Jesi, l’allora formazione allenata da Migliorelli vinse lo spareggio contro i Portuali Ancona e salì in Eccellenza. Autore del gol Pasqui, su assist verticale perfetto di Campana, che domenica sarà però sull’altra sponda del campo in maglia Jesina.

All’andata i leoncelli vinsero sul ‘neutro’ di San Severino disputando una gran partita.
La nuova gestione Mazzaferro, subentrato a Giacometti, ha prodotto 1 vittoria (esterna in casa dell’Urbino), 2 pareggi (in casa con il Fossombrone e a Valdichienti) ed 1 sconfitta (in casa col Castelfidardo). In pratica 4 punti esterni sui 5 conquistati.
Qual’è il clima che si respira in casa Jesina alla vigilia della prima delle due partite consecutive casalinghe, l’altra sarà contro il Marina, prima della trasferta a Fossombrone?
L’ambiente è tranquillo, motivato, fiducioso. Si percepisce la sensazione che tutti sono consapevoli che da queste tre partite potrebbe passare il futuro della stagione e dunque non si può sbagliare se si vuol raggiungere l’obiettivo non solo dei play off ma anche quello di poter concorrere per il primato. Le gare, comunque, vanno giocate una alla volta, ben consci che ogni avversario è importante ad iniziare dal Chiesanuova che come ha detto mister Strappini alla vigilia: “è avversario ostico che ha bisogno e fame di punti e noi ne abbiamo ancora di più di loro per quelli che sono i nostri obiettivi”.

MARINA – URBINO

Igor Giorgini

Il Marina ci crede, perchè dargli torto? L’appuntamento contro l’Urbino potrebbe diventare un ulteriore trampolino di lancio verso quel traguardo che al momento sembra impossibile.

La squadra ci crede, e questo è la cosa più importante, gioca bene e le prestazioni sono sempre al top. Mister Giorgini è fiducioso, soprattutto adesso che ha a disposizione la rosa quasi al completo: ora la parola al campo.

I numeri dicono che nelle ultime tre partite il Marina non ha preso gol pareggiando in casa dell’Azzurra Colli, sul proprio terreno contro il Montefano e vincendo domenica scorsa a Castelfidardo.

Perchè non crederci?

OSIMANA – FABRIANO CERRETO

Un derbissimo. Una partita da tripla, un risultato finale che segnerà il destino ed il futuro di entrambe.

Gubinellli (Fabriano Cerreto)

I ‘senzatesta’ non vogliono perdere contatto con le prime posizioni e sono in fiducia dopo la bella prova fornita domenica scorsa in casa della prima della classe, raggiunta solo dopo il 90′ con un eurogol di Filiaggi.

Ma deve ritrovare la strada dei tre punti che mancano da cinque partite consecutive: quattro pareggi ed una sconfitta.

Il Fabriano Cerreto, nelle ultime uscite, ha dato prova di essere in crescita e dal canto suo vuol tirarsi fuori dalla zona play out e per farlo deve fare punti con continuità.

foto di primo piano dalla pagina fcebook del Chiesanuova calcio

©riproduzione riservata

8° Giornata girone di ritorno

P.S.Elpidio-Azzurra Colli (Petrone di Ancona), Gallo Colbordolo-Atletico Ascoli (Skura di Jesi), Fossombrone-Castelfidardo (Pasqualini di Macerata), Jesina-Chiesanuova (Ricciarini di Pesaro), Maceratese-Montefano (Ferruzzi di Albano Laziale), Marina-Urbino (Barbatelli di Macerata), Osimana-Fabriano Cerreto (Capoccia di Perugia), Sangiustese-Valdichienti (Bini di Macerata)

CLASSIFICA 

Atletico Ascoli 42; Azzurra Colli 37; Fossombrone, Montefano 36; Jesina 35; Osimana, Atletico Gallo 34; Valdichienti, Urbino 33; Sangiustese 30; Maceratese 27; Castelfidardo 25; Chiesanuova 24; Fabriano Cerreto 23; Marina 11; P.S.Elpidio 4

Promozione direttaplay offplay outretrocessione diretta

MARCATORI 

reti 11: Tittarelli (Chiesanuova), Minnozzi (Atletico Ascoli), Iori (Jesina);  reti 9: Titone (P.S.Elpidio); reti 8: Ciabuschi (Azzurra Colli), Minella (Valdichienti); reti 7: Battisti (Fossombrone); reti 6: Barattini (Gallo Colbordolo), Tonuzi (Sangiustese), Mongiello (Chiesanuova); reti 5: Magnanelli (Fabriano Cerreto), Bonacci (Montefano), Dell’Aquila (Montefano), Nunez (Osimana), Calvaresi (Urbino), Guzzini (Montefano), Triana (Valdichienti), Sbarbati (Marina), Peroni (Gallo Colbordolo), Zira (Valdichienti); reti 4:  Nacciarriti (Marina), Mengali (Fabriano Cerreto), Gesuè (Azzurra Colli), Palmucci (Montefano), Bezziccheri (Fabriano Cerreto), Torelli (Atletico Gallo), D’Ercole (Maceratese)

PROSSIMO TURNO (9° giornata girone di ritorno) domenica 5 marzo ore 15

Atletico Ascoli-Fabriano Cerreto, Azzurra Colli-Osimana, Castelfidardo-Maceratese, Chiesanuova-P.S.Elpidio, Jesina-Marina, Montefano-Sangiustese, Urbino-Gallo Colbordolo, Valdichienti-Fossombrone