Connect with us

Calcio

JESINA CALCIO / Non si può più perdere, a Tolentino obbligatorio fare risultato

Al Tolentino mancherà l’ex Labriola squalificato. Trillini potrebbe avere qualche defezione per infortunio rispetto all’undici di domenica scorsa

Trillini Sauro (Jesina)

JESI, 24 gennaio 2020 – Dieci punti di distacco dividono Tolentino e Jesina che domenica prossima si troveranno di fronte al ‘Della Vittoria’ in una gara spareggio di bassa classifica che potrebbe voler dire molto per i cremisi, moltissimo per i leoncelli. Ovviamente in chiave salvezza.

Una partita che la squadra di Trillini non dovrà assolutamente perdere, meglio se vincere. Una gara tattica dove gli episodi, come sempre, faranno la differenza.

Episodi che in casa Jesina, negli ultimi periodi, non hanno tanto favorevolmente accompagnato le vicende leoncelle e basterebbe riconsiderare le ultime due partite consecutive al Carotti contro Vastogiradi e Notaresco per capire come il risultato finale poteva essere scritto diversamente se Errico, su calcio d’angolo, sul punteggio di 1-0, invece di colpire il palo avesse fatto gol, o se il fallo su Nepi, di domenica scorsa sul punteggio di 0-0, fosse stato giudicato come tutti i presenti, ovviamente tranne l’arbitro, avevano giudicato da rigore.

Questo non significa che l’undici jesino avrebbe cancellato tutte le difficoltà in corso ma avere in questo momento almeno un paio di punti in più in classifica generale sarebbe stata cosa piacevole e decisamente diversa.

Sicuramente con i se e con i ma non si va da nessuna parte e di conseguenza al di là di tutto e di tutti domenica serve un risultato, meglio al plurale.

Per la Jesina sarà una sorta di ultima spiaggia, per il Tolentino la possibilità quasi di eliminare dalla corsa salvezza una avversaria.

I numeri della Jesina dicono di una squadra che viene da tre sconfitte consecutive, con la peggior difesa del girone. Vista in campo durante le ultime gare disputate però la squadra non ha dato l’impressione di essersi arresa e su questo aspetto si ripone ancora la fiducia di tutti.

Al Tolentino, reduce da un pesante 4-0 a Campobasso, mancherà l’ex Labriola squalificato.

Per ciò che riguarda invece la formazione che Trillini schiererà ci potrebbe essere qualche defezione, rispetto all’undici schierato contro la capolista, per infortunio.

Insomma a Tolentino inizia il campionato della Jesina.

14 partite al traguardo che sono altrettanti finali con la speranza che si possa anche disputarne una 15esima.

Finali dove è vietato perdere, almeno quella di Tolentino, e assolutamente vincere quella successiva in casa contro Avezzano.

Arbitrerà Gai di Carbonia.

 

Evasio Santoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

4° GIORNATA girone ritorno:  Matelica – Fiuggi, Agnonese – Chieti, Vastese – Campobasso, Tolentino – Jesina, Montegiorgio – Giulianova, Avezzano – S.N.Notaresco, Recanatese – Cattolica S.M., P.S.Elpidio – Sangiustese, Pineto – Vastogirardi

Classifica – S.N. Notaresco 49; Matelica 41; Recanatese 39; Campobasso 38; Pineto 33; Montegiorgio, Vastese, Agnonese 30; Fiuggi, Vastogirardi 28; P.S.Elpidio 23; Tolentino 22; Sangiustese, Giulianova 20; Chieti 17; Avezzano 15; Cattolica 14; Jesina 12

5° GIORNATA 2 febbraio ore 14,30 –  Fiuggi – P.S.Elpidio, Jesina – Avezzano, Chieti – Matelica, Cattolica S.M. – Montegiorgio, Giulianova – Agnonese, Campobasso – Pineto, S.N.Notaresco – Recanatese, Vastogirardi – Tolentino, Sangiustese – Vastese

loading...
Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio