Connect with us

Calcio

JESINA CALCIO / MATELICA, PARI NEL DERBY PER LA SALVEZZA MATEMATICA

Matelica  –  Jesina    3-3

JESI, 7 aprile 2019 – Jesina a testa alta sul campo del Matelica. Un pareggio che vale come prestigio nei confronti del Matelica ma che vale soprattutto la matematica salvezza.

Matelica Jesina 7 aprile 2019

Pronti via e Jesina subito in gol. Azione da calcio d’angolo battuto da Bordo e Cruz in gol (4′). Matelica in crisi.

Dopo appena quattro minuti distrazione topica di Avella che nel tentativo di rinviare passa la palla a Cruz (8′) ‘invitandolo’ a metterla nel sacco.

L’attaccante leoncello non si fa sorprendere da tanta benevolenza e per la soddisfazione dei 170 tifosi giunti da Jesi, tanti infatti sono stati i biglietti nominativi come imposto dalla Prefettura venduti in prevendita, posizionato all’altezza del dischetto del rigore, la mette nel sacco scatenando l’esultanza di giocatori e tifosi ospiti.

La Jesina sembra giocare sul velluto ma la squadra di casa reagisce ed al 19′ Pignat da fuori area batte a rete e supera Anconetani.

Al 23′ Florian con un gran gol ristabilisce la parità.

Si ricomincia da capo e la gara sul piano dell’intensità e dell’agonismo cambia completamente. Gli scontri in campo sono degni di un vero derby sempre sentito sull’uno e sull’altro fronte. Con queste premesse la gara continua bella e tirata anche se non ci sono più sussulti particolari portati verso le rispettive aree avversarie fino al riposo.

L’inizio di riresa è nel segno di una formazione ospite più presente e quadrata che ci prova a fare la partita. Al 22′ la Jesina usufruisce di un calcio di rigore. Sul dischetto Villanova che non sbaglia.

Il Matelica testa bassa riparte all’attacco ed al 29′ l’arbitro decreta un rigore per i locali. Alla battuta Melandri (29′) che non sbaglia.

Adesso è il Matelica a provare a vincere prima con Favo e poi con Mancini che solo davanti ad Anconetani colpisce il palo.

Sul finale Yabrè per Pierandrei che svirgola clamorosamente.

 

MATELICA – Avella, Arapi, Riccio, Cuccato (Mancini), Favo, Benedetti (De Santis), Angelilli (Dorato), Pignat, Forian, Melandri (Demoleon), Bugaro (Margarita). All. Tiozzo

JESINA – Anconetani, Martedì, Pasqualini, Marini, Riccio, Bordo (Magnanelli), Fracassini (Ricci), Yabrè, Villanova (Pierandrei), Cruz (Matinata), Cameruccio (Trudo). All. Ciampelli

ARBITRO – Frascaro di Firenze

RETI – 4′ e 8′ pt Cruz, 19′ pt Pignat, 25′ pt Florian, 22′ st Villanova su rigore, 29′ st Melandri su rigore

 

 

15° RITORNO:  Agnonese-Campobasso 1-1, S.N.Notaresco-Forlì 0-2, Avezzano-Isernia 1-0, Matelica-Jesina 3-3, Cesena-Montegiorgio 1-1, Castelfidardo-Pineto 0-1, Francavilla-Recanatese 3-3, Sangiustese-Santarcangelo 2-1, Sammaurese-Savignanese 1-1, Giulianova-Vastese 1-2

CLASSIFICA Cesena 75; Matelica 73; Recanatese 60; Pineto 56; Sangiustese 54; S.N.Notaresco, Francavilla 52; Jesina, Montegiorgio 46; Savignanese 45; Sammaurese 44; Campobasso 43; Vastese 41; Giulianova 37; Isernia, Santarcangelo, Avezzano, Forlì 33; Agnone 31; Castelfidardo 21.

PROSSIMO TURNO (domenica 14 aprile 2019 ore 15) –  Savignanese-Avezzano, Campobasso-Castelfidardo, Santarcangelo-Francavilla, Recanatese-Matelica, Isernia-Agnonese, Vastese-Cesena, Pineto-Giulianova, Montegiorgio-S.N.Notareso, Jesina-Sammaurese, Forlì-Sangiustese

in aggiornamento

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio