Connect with us

Calcio

JESINA CALCIO / Marco Polita: “La scelta su Di Donato fu comunque vincente”

“Da noi subentrò in un momento difficile e condivise il metodo di gestione familiare del nostro gruppo dirigente ormai giunto alla conclusione”

JESI, 21 giugno 2020 – Ieri l’intervista a Daniele Di Donato, allenatore dell’Arezzo, e con lui nello staff tecnico anche il preparatore atletico Jacopo Petrucci e l’allenatore Daniele Bedetti, entrambi jesini,  ha ricevuto consensi e piacevolmente il popolo leoncello ha

Di Donato Daniele

commentato una figura che a Jesi aveva decisamente dimostrato, seppur in un momento non proprio felice per il calcio locale, professionalità, umanità, competenza.

A tal proposito oggi è intervenuto l’ex presidente della Jesina Marco Polita, primo dirigente all’epoca di Di Donato, inviandoci una lettera che integralmente pubblichiamo:

“Ho letto con favore l’intervista di mister Di Donato scrive Polita -. Fa piacere che il tecnico dell’ultima stagione della nostra gestione stia dimostrando, anche con i risultati, le sue capacità già evidenziate a Jesi. Da noi era subentrato in un momento difficile dopo i due mesi negativi della gestione esterna ‘Tardella’ ed egli con coraggio riuscì con la vittoria su Agnonese e il pareggio di Castelfidardo a raggiungere i play out che comunque significavano ‘salvezza’. Egli condivise il metodo di gestione familiare del nostro gruppo dirigente ormai giunto alla conclusione sia perché i suoi dirigenti non avevano più le risorse economiche del passato, sia perché una parte della curva nord  non condivideva più, forse giustamente, una gestione troppo  legata agli equilibri di bilancio, sia infine, perché troppo presto ci si era dimenticati dei risultati di quel gruppo dirigente che, con risorse limitate, affidandosi a direttori sportivi locali – Cossu, Bonacci, Carzedda Diego, Focanti – era riuscita a raggiungere gli obbiettivi, a vincere i premi giovani, a costruire un bellissimin serie D dopo lo spareggio  con il Piano S.Lazzaro Ancona, vincere i tabnti derby con sambenedettese, Civitanovese, Pesaro, Teramo, Riini, Ancona”.

Infine Marco Polita ritorna sull’argomento che nelle ultime settimane aveva caratterizzato il dibattito ma che la decisione della Commissione Tributaria Provinciale ha accolto le istanze cautelari circa i ricorsi presentati e conclude: “Quel gruppo dirigente,osserva l’ex presidenteoggi saluta con favore la ripartenza al prossimo campionato e il ritorno ad una politica di tesseramento di atleti della nostra zona, l’unica possibile in questo momento storico e ribadisce che continuerà da parte sua la battaglia anche nell’interesse della società, per dimostrare, anche dopo la prima decisione positiva, la  detraibilità a bilancio come costi dei rimborsi spese chilometrici erogati ai tesserati residenti fuori città, e che tale detrazione fu legittima e non può condizionare il futuro di una società che fa parte della storia della nostra città”.

Evasio Santoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio