Connect with us

Calcio

JESINA CALCIO / LEONCELLI: A CASTELFIDARDO CACCIA AI TRE PUNTI PER AVVICINARE LA SALVEZZA

JESI, 1 marzo 2019 – Derby importante quello di domenica 3 marzo per la Jesina a Castelfidardo.

In stagione le due squadre si sono incrociate già due volte.

La prima in Coppa Italia con i fidardensi allenati da Pazzaglia che hanno superato in casa i leoncelli per 3-2 eliminandoli dalla competizione. La seconda in campionato. Il Castelfidardo al Carotti, sulla panchina sedeva Vagnoni, perse per 2-1 (reti di Borgo, Calabrese su rigore e Cameruccio).

La scorsa stagione, all’andata, i biancoverdi vinsero a Jesi per 2-0 con reti di Minella e Montagnoli mentre al ritorno, con sulla panchina dei leoncelli Bedetti per lo squalificato Di Donato, fu parità: 1-1. Al 90′ Calabrese portava in vantaggio i locali su rigore. Poi al 92′ l’espulsione di Trudo e Terrenzio. Infine al 94′ Sassaroli pareggiò.

Domenica il derby vale tantissimo per entrambi le formazioni.

La Jesina di Ciampelli con un successo metterebbe una ipoteca quasi fondamentale per la salvezza condannando i cugini marchigiani. Per gli uomini di mister Vadacca, invece, vincere vorrebbe significare riaprire, quando tutte le speranze erano quasi annullate, il discorso salvezza.

Va da se che sarà una partita difficile sia sul piano tattico che agonistico che ambientale.

I leoncelli saranno seguito come al solito da un buon numero di tifosi e la squadra è attesa, con una prova che sia la conferma di una continuità dimostrata nel girone di ritorno, a rispondere alla esternazione del presidente Mosconi che in settimana non aveva gradito la prestazione offerta domenica scorsa contro il Montegiorgio.

Per ciò che riguarda la squadra che scenderà in campo sul terreno del fanalino di coda della serie D girone F Ciampelli avrà tutti a disposizione avendo recuperato Bordo al rientro dalla squalifica.

Proprio la presenza del centrocampista potrebbe colmare quelle lacune tecniche notate domenica scorsa dove le geometrie di centrocampo sono venute un po’ meno. Non pensiamo ad una Jesina sparagnina perché è convinzione unanime che questa squadra si esprime al meglio quando fa la partita proponendosi e non giocando di rimessa.

Per ciò che riguardano i numeri, che sbagliano quasi mai, paragonando le prime dieci giornate, all’andata i leoncelli avevano totalizzato 7 punti con 8 gol fatti e 16 subiti. Nel ritorno i punti per la classifica sono stati 14 con 5 gol fatti e 7 subiti.

Dopo il derby al Mancini di Castelfidardo, calcio d’inizio ore 14,30 arbitro Molinaroli di Piacenza, il campionato osserverà un turno di riposo. Riprenderà il 17 marzo con Jesina-Giulianova.  

 

11° RITORNO:  Montegiorgio-Campobasso, Sammaurese-Forlì, S.N.Notaresco-Francavilla, Cesena-Isernia, Castelfidardo-Jesina, Vastese-Pineto, Agnonese-Recanatese, Matelica-Sangiustese, Avezzano-Santarcangelo, Giulianova-Savignanese

CLASSIFICA Cesena 69; Matelica 64; S.N.Notaresco, Sangiustese, Francavilla 47, Recanatese, Pineto 45; Montegiorgio 41; Savignanese 40; Campobasso 39; Sammaurese 38; Jesina 33; Vastese 32; Giulianova 31;  Santarcangelo 28; Isernia, Agnone, Avezzano 27; Forlì 26; Castelfidardo 18.

PROSSIMO TURNO (domenica 17 marzo 2019 ore 14,30) – Forlì-Avezzano, Recanatese-Castelfidardo, Francavilla-Matelica, Isernia-Montegiorgio, Santarcangelo-Agnonese, Savignanese-Cesena, Jesina-Giulianova, Pineto-S.N.Notaresco, Sangiustese-Sammaurese, Campobasso-Vastese

MARCATORI reti 16: Ricciardo (Cesena); reti 15: Minella (S.N.Notaresco); reti 14: Leonetti (Vastese); reti 13: Dos Santos (Avezzano), Ambrosini (Forlì); reti 12: Cerone (Sangiustese); Pera (Recanatese), Alessandro (Cesena)

 

Evasio Santoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

loading...
Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio