Connect with us

Calcio

JESI / Lo sport che unisce, foto e idee per resistere (parte undicesima)

La storia della Jesina: Marcello Liuti, Gianni Gasparetti, Gaudenzio Bernasconi, Marino Recchi, Lidio Rocchi: amarcord dei leoncelli  

JESI, 3 aprile 2020 – La Jesina nasce nel 1927 dalla fusione tra la Juventus Aesina e S.S. Mazzini Jesi.

Nel 1930 diviene Associazione Sportiva Jesi e poi negli anni a seguire viene ammessa di diritto alla nuova serie C.

Durante la seconda guerra mondiale non si registra attività e quando si riprende nel 1945-1946 il club si presenta con il nuovo nome di Società Sportiva Jesina.

Si riparte dalla 1ª Divisione Marche e poi alla Serie C, IV Serie, Promozione Regionale, Serie D.

Agli inizi degli anni ’60 in formazione tanti jesini, molti dei quali ancor oggi protagonisti attivi nella vita sportiva e sociale della città. Tra questi segnaliamo due foto e due formazioni.

La prima quella del campionato 1961-62 (foto).

Una formazione di quel campionato nella gara in casa al Comunale di viale Cavallotti contro il San Donà pareggiata per 2-2 con reti di Ponzetti e Liuti. Jesina: Bini, Falchetto, Del Fabbro, Argentati, Cellottini, Liuti, Montalbini, Brambilla, Pantani, Driussi, Ponzetti.

 

La seconda quella del campionato successivo 1962-63 (foto).

Anche qui una formazione dell’incontro, (no foto) nel derby di Fabriano vinto per 1-0 con rete di Gianni Gasparetti. Jesina: Malizia, Falchetto, Del Fabbro, Gigli, Cellottini, Argentati, Bianchelli, Gasparetti, Quattrocchi, Gori, Paolinelli.

 

I leoncelli, dai campionati regionali, risalgono in IV Serie e poi nel campionato 1964-1965, dopo una corsa alla pari con il Città di Castello, vincono e salgono in C.

Sono gli anni di Gaudenzio Bernasconi, ruolo libero, un lusso di allora per la Jesi calcistica.

Bernasconi (nella foto con Lidio Rocchi mentre riceve un premio) prima di scendere da Genova a Jesi aveva disputato 388 partite in serie A tra Atalanta (54) e Sampdoria (334) oltre ad aver vestito l’azzurro della nazionale per 6 gare dove esordì il 24 aprile 1956.

A Jesi per alcuni periodi ha ricoperto pure il ruolo di allenatore ma essendo giocatore in panchina sedeva come mister Romano Magrini.

 

Dopo Bernasconi, pochi anni ed in maglia leoncella arriva un altro capitano forte e coraggioso: Marino Recchi.

Prima all’Ancona poi a Jesi, serie C.

Recchi si è cimentato anche come allenatore ed ha giocato a livello dilettantistico difendendo pure i colori del Moie e del Cupramontana.

Una bandiera ed un personaggio da tutti ben voluto e stimato.

Ha avuto anche l’opportunità di far parte della rappresentativa della serie C.

Tutti questi ricordi vengono ancora celebrati.

Da sette anni, su iniziativa di Pieralberto Giaccaglia e Vladimiro Gregori è nato una sorta di club “Jesina calcio Amarcord anni ’70-’60-’50, vecchie glorie al 1975-76” che per la prima volta si è radunato nel giugno 2014. Nel 2015 (foto) assieme al presidente della Jesina di quel periodo Marco Polita c’erano: Gianfranco Amici, Giordano Ganzetti, Olivo Filiputti, Pieralberto Giaccaglia, Gaetano Pasetto, Ivano Gagliardini, Claudio Sbarbati, Marino Recchi, Galileo Spacciari, Roberto Fazi, Roberto Fulginei, Vladimiro Gregori, Mario Cionfrini, Ottorino Morichelli, Dino Fogar, Franco Braglia, Paolo Ferrari, Sergio Rossetti, Alfredo Bedendo.

La cosa è piaciuta e nell’ultimo raduno, quello del giugno 2019, di ex leoncelli se ne sono presentati moltissimi: Pieralberto Giaccaglia, Marcello Liuti, Armando Marcos, Marino Recchi, Nando Barchiesi, Claudio Ceppi, Vladimiro Gregori, Daniele Gazzoni, Rossano Marinelli, Dino Fogar, Adriano Bontà, Galileo Spaggiari, Giancarlo Pietrelli, Otello Landi, Alberto Volpi, Lidio Rocchi, Luigi Fiorani, Marcello Diomedi, Giorgio Giannini, Gianfranco Amici, Giordano Ganzetti, Franco Braglia, Giuseppe Tassi, Sergio Rossetti, Antonio Attili, Sauro Bacci.

Non presenti nella foto ma hanno partecipato al raduno Claudio Adanti, Giuseppe Bini, Olivo Filiputti, Roberto Fulginei, Silvio Gigli, Rossano Grilli, Gino Lusuardi, Gaetano Pasetto, Annunzio Renzaglia, Mario Scarpa, Stefano Stoppini, Mario Tamellin.

Amici, Rocchi, Volpi, Giaccaglia, Filiputti

Ultima annotazione per il revival leoncello, l’appuntamento che si è tenuto a palazzo dei convegni il 15 marzo del 2017 in occasione dei 90 anni dalla nascita della Jesina calcio (filmato della serata VallesinaTV). Tante presenze, tanta folla, tanta partecipazione a dimostrazione che nella lunga storia della società di calcio il ricordo, la passione e le soddisfazioni accumulate hanno contribuito a scrivere pagine che si tramandano nel tempo. Nella foto a sx, in una sala a palazzo dei Convegni stracolma, si possono notare ex presidenti; ex giocatori; ex allenatori; ex direttori sportivi; ex massaggiatori; giornalisti; sportivi.

Ricordiamo: le foto per questa rubrica devono essere inviate via mail a redazione@qdmnotizie.it oppure ai contatti diretti con i giornalisti della redazione sportiva di Vallesinatv e Qdmnotizie Evasio Santoni e Marco Pigliapoco.

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio