Connect with us

Sport

JESI / Lo sport che unisce, foto e idee per resistere (parte dodicesima)

Basket, la scalata di Jesi in serie A del 2004: 3-0 alla Virtus Bologna; calcio: Leo Rossini, Lorenzo Pieralisi, Simone Cavaliere; la Sampietrina ed il Borgo Minonna

JESI, 4 aprile 2020 –  Domenica 23 maggio 2004, martedì 25 maggio 2004, venerdì 28 maggio 2004. Tre date che hanno fatto la storia del basket jesino: la conquista della serie A.

La Sicc Jesi Aurora basket dell’allora presidente Antonio Gallucci, e del patron Alfiero Latini, è stata promossa, vincendo tre partite consecutive contro il colosso Virtus Bologna, per la prima volta nella sua storia in serie A.

Robinson Jamal

In panchina Gigio Gresta, vice Gianluca Petronio e assistente Max Milli. I protagonisti sulle tavole da

Whiting Trent

gioco sono stati: Brian Montonati, Juan Marcos Casini, Jamal Robinson, James Singleton, Alberto Rossini, Mason Rocca, Brett Blizzard, Gordan Firic (dal 22/04/2004), Trent Whiting, Joel Salvi (dal 26/03/2004), Desean Hadley (dal 06/04/2004), Guillermo Casini, Lorenzo Pieralisi.

In quella memorabile stagione la Sicc concluse la regular season (quell’anno caratterizzata da prima e seconda fase) al terzo posto dietro Bipop Reggio Emilia, promossa direttamente in serie A, e Ferrara, totalizzando 44 punti (22 vittorie e 10 sconfitte) e poi con un playoff esplosivo conquistò la promozione in serie A battendo ai quarti Scafati per 3-2, in semifinale Montecatini per 3-0 e in finale con un secco 3-0 (81-75, 83-82, 78-53) la Virtus Bologna.

servizio del Messaggero dal Paladozza a firma di Evasio Santoni

Bologna che poteva contare sul seguente roster: McCormack, Zanus Fortes, Li Vecchi, Niccolai, Podestà, Williams, Brunson, Smith, Brkic, Pelussi. Allenatore Alberto Bucci.

Video della vittoria al Paladozza ed i festeggiamenti alla sirena dopo la chiusura di gara diretta dagli arbitri Pascotto e Capurro.

Dal basket di nuovo al calcio con una foto storica che riguarda la Sampietrina la squadra del rione San Pietro che partecipava ai tornei del Csi (Centro Sportivo Italiano) al Collegio Pergolesi.

La Sampietrina era la squadra dei ragazzi de giù San Pietro, storico quartiere jesino.

Sampietrina

La foto della SAMPIETRINA 62/63 recapitataci da uno sportivo.

In piedi da sinistra: Carlo Pellegrini, Alberto Cecchetti, Giorgio Colocci, Anselmo Cantiani, Gianni Cremonesi, Enzo Gagliardi, Giordano Lucidi. Accosciati da sinistra: Bruno Torcoletti, Sergio Felcini, Pino Gullace, Sergio Pieroni, Rolando Ragni.

Ragazzi del quartiere cresciuti con la passione del pallone e con l’amicizia che li legava e li lega ancora a distanza di anni.

 

 

Ancora ricordi ed idee da parte di due giocatori di Jesi che hanno vestito la gloriosa maglia della loro città. Leonardo Rossini e Lorenzo Pieralisi. Rossini gioca ancora alla Biagio Chiaravalle dove è il capitano.

Rossini: Inanzitutto giocare per la Jesina, la squadra della mia città, per me è stata una delle mie più grandi soddisfazioni della mia carriera. 3 anni splendidi, i derby con l’Ancona con il Carotti pieno, sono emozioni che porterò dentro per molto tempo. Riguardo questo periodo due cose sole: la cosa più importante da salvaguardare, e credo se ne parli molto poco, non è il corpo, ma la mente. 2 chili in più non sono un problema, non essere in grado mentalmente di gestire un isolamento forzato per me lo è. Quindi prima del corpo dobbiamo pensare alla nostra mente, perchè quando tutto sarà finito l’interrogativo più grande sarà quanto questo periodo ci abbia cambiati. Il secondo punto invece lo dico con un velo di polemica: la frase che sento maggiormente è “non si può pensare al calcio in questo momento, ma a questa situazione”. Mi dispiace ma le cose banali a me non sono mai piaciute. Io tutti i giorni penso a quando ricominciare, a quando potrò ricominciare a lanciare i miei compagni, perchè questo è l’unico modo che ho per rimanere vivo. E penso che una discussione seria su come e quando far ripartire le competizioni non credo assolutamente che manchi di rispetto a chi purtroppo ci sta lasciando. Anzi al contrario credo che sia un modo per combattere un presente, che sembra essere scandito solo dal bollettino delle 18.

Pieralisi: Classe 1976, ultima maglia con la Jesina nella stagione 2007-2008.

Maglia numero uno per 129 presenze tra i pali a difesa della porta del club leoncello con allenatori Giuliani, Calcabrini, Ceccarini, Trillini Giovanni ma anche portiere a difesa dei colori di Spes Jesi (49), Largo Europa (14), Borgo Minonna (27). Poi a Moie (145), San Marcello (50), Castelferettese (27) Fabriano (33), Falconarese (17), Belvedere (14), Le Torri Castelplanio (57).

La foto di squadra del Borgo Minonna Jesi del campionato 2003-2004 Promozione con Lorenzo Pieralisi in porta

Componenti della rosa del Borgo Minonna allenato da Ennio Bozzi: Pieralisi, Montesi, Carotti, Rocchetti, Topa, Ferretti, Palombini, Luchetta, Pucci, Manzetti, Marchegiani, Romaldi, Boria, Staffolan, Santoni, Gianangeli, Cagnucci, Paolucci, Romagnoli, Mancini, Melon, Bocchini. Poi tra gli altri, i dirigenti Grilli, Albanesi, Calamante ed il presidentissimo Franco Centanni.

Infine Simone Nicola Cavaliere (foto in maglia Moie Vallesina inizi anni 2000), anche lui ha contribuito a scrivere pagine e pagine di calcio Jesino e della Vallesina: ma non solo.

Cavaliere, tuttora in attività all’Atletico Alma Fano, ha iniziato la stagione a Fabriano Cerreto sempre in Eccellenza.

Secondo una nostra ricostruzione dal 1996-97 alla fine dello scorso campionato Cavaliere ha totalizzato 523 presenze per 121 gol realizzati.

Presenze in serie C1 (12) a Martinafranca; C2 (107) tra Andria, Monopoli, Barletta, L’Aquila; D (126), Jesina, Recanatese, Maceratese, Castelfidardo.

La stagione più prolifica quella del 1992-93 al Real Vallesina in Eccellenza con 27 presenze e 14 gol.

Ricordiamo: le foto per questa rubrica devono essere inviate via mail a redazione@qdmnotizie.it oppure ai contatti diretti con i giornalisti della redazione sportiva di Vallesinatv e Qdmnotizie Evasio Santoni e Marco Pigliapoco.

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Sport