Connect with us

Basket

JANUS BASKET / FABRIANO STECCA LA PRIMA, AL PALAGUERRIERI PASSA NAPOLI

I Tifosi Ristopro

FABRIANO, 28 aprile 2019 – Quasi 3.000 spettatori al PalaGuerrieri, coreografia imponente e tanta passione per la prima partita dei playoff per cercare di salire in serie A2.

La Ristopro Fabriano contr la Ge.Vi. Napoli di Coach Lulli, ex giocatore degli anni d’oro del Fabriano Basket. Fattore campo che sorride ai ragazzi allenati da Alessandro Fantozzi, terzi alla fine di una incredibile cavalcata nel girone C della serie B del basket tricolore.

Starting Five

Coach Fantozzi sceglie Masciarelli, Dri, Paparella, Gatti e Bryan. È il play italo-argentino ad aprire le danze con due punti, e subito la partita entra nel vivo con i partenopei subito accesi da Bagnoli. Napoli sembra avvertire meno la pressione, padroni di casa un po’ contratti ma le due squadre rimangono incollate. Bryan (gioco da tre punti) e Gatti (prima una bomba poi un canestro da due su assist di Paparella) portano avanti la Ristopro sul 14 a 10 a poco meno di 5 minuti dalla prima sirena. La partita è intensa, con Napoli che ribalta ancora il parziale con due triple (18 a 16). Due squadre che giocano con intensità, con la Ge.Vi. avanti di 6 punti sulla Ristopro 24 a 18.

Secondo quarto

Fabriano prova ad aumentare l’intensità difensiva (dopo soli 2 minuti di gioco però subito 3 falli dai ragazzi in bianco), ma Napoli non sembra risentirne ed arriva alla doppia cifra di vantaggio sul 28 a 18. Qualche segnale di ripresa Ristopro che prova a ricucire costruendo nonostante una ottima difesa ospite. Napoli però non sembra subire l’intensità fabrianese e rimane sempre sul +10 (26 a 36). La Ge.Vi. prova a correre, sfrutta i tanti falli commessi dai padroni di casa e costruisce un solido vantaggio. Pesano molto gli errori dal campo dei ragazzi in bianco che pur trovando tiri validi non riescono a bruciare la retina della Ge.Vi. All’intervallo lungo Napoli si fa preferire, gioco e punteggio pendono dalla parte dei campani: 39 a 27.

Terzo quarto

Parte male il terzo quarto con una tripla di Chiera, ma Fabriano mette sul parquet orgoglio e cuore Bryan e Paparella provano a suonare la riscossa biancoblu unita ad una buona difesa che finalmente sembra inceppare il meccanismo offensivo della Ge.Vi. Masciarelli e Dri portano la Ristopro sotto la doppia cifra di svantaggio. La spinta però non spaventa gli azzurri che piazzano un break di 5 a 0, rimanendo a distanza di sicurezza. A metà terzo quarto 37 a 49 per gli ospiti. Di Vicaro continua a colpire dalla distanza, Fabriano sbaglia molto, ma nonostante tutto riesce a rimanere in partita. Alla terza sirena Napoli ancora avanti, i punti da recuperare per i padroni di casa sono solo 10: 49 a 59.

Ultimi 10 minuti

Volata finale per i ragazzi di Coach Fantozzi, ma Napoli lotta con il coltello tra i denti e ritorna sul +13. Difesa ostica da scardinare per la Ristopro, che non riesce a trovare la chiave adatta. Napoli anzi accelera, e con un palla rubata vola sul +15. Fabriano si spegne e Napoli non lascia soluzioni all’attacco biancoblu. Con 6 minuti ancora da giocare la partita è saldamente in mano alla Ge.Vi. Ospiti che continuano a macinare gioco fino agli ultimi secondi di gioco. Nonostante un disperato tentativo di rincorsa della Ristopro, all’ultima sirena i campani strappano il fattore campo: 78 a 65 per i ragazzi di Coach Lulli.

Giovedì 2 maggio una gara decisiva per i Fabrianesi, a Napoli per impattare la serie e portare la Ge.Vi alla bella del PalaGuerrieri.

 

(Saverio Spadavecchia)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

loading...
Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket