Connect with us

Calcio

ECCELLENZA / SASSOFERRATO GENGA, CRISTIAN APPOLLONI: “SALVEZZA DA COSTRUIRE IN CASA”

SASSOFERRATO 28 settembre 2019 – “La salvezza dovremo costruirla in casa”.

Cristian Appolloni

E’ questo il parere di Cristian Appolloni, direttore generale del Sassoferrato Genga, alla vigilia della terza giornata di campionato che vedrà i sentinati impegnati domani, alle 15.30 al Comunale di Sassoferrato (arbitra Michele D’Ascanio di Ancona), contro il Porto d’Ascoli.

“Sono a punteggio pieno dopo due partite ma non è una sorpresa. All’ottima squadra dell’anno scorso hanno aggiunto rinforzi mirati e in rosa ci sono giocatori come Napolano che fanno la differenza”, avverte il dg che era presente, venerdì pomeriggio, all’Assemblea Generale del Perugia Academy, con cui il Sassoferrato Genga è in stretta collaborazione.

Per la squadra di Simone Ricci un avvio di calendario in salita da affrontare con calma e concentrazione.

Appolloni, Accademy Perugia

“L’anno scorso le quattro vittorie nelle prime cinque partite ci diedero una grande spinta. Quest’anno non può essere la stessa cosa, sia perché riconfermarsi è sempre difficile e sia perché nelle prime sei giornate il calendario ci ha opposto a quattro delle favorite per la vittoria finale: Anconitana, Porto d’Ascoli, Castelfidardo e Vigor Senigallia. Abbiamo un punto dopo due partite, ma in noi c’è la consapevolezza di potercela giocare con tutti. Per arrivare alla salvezza dovremo partire da un ruolino di marcia positivo in casa”.

Sul campionato, Appolloni sostiene che “c’è grande equilibrio e va sfruttato ogni singolo errore commesso dall’avversario. Esporsi in pronostici è sbagliato, non ci sono squadre materasso e ognuno dovrà sudarsi la vittoria. L’Anconitana, ad esempio, sono convinto che alla fine vincerà il campionato ma dovrà combattere fino all’ultima giornata perché le rivali sono tante e attrezzate”.

A proposito della partita di domenica scorsa al Del Conero, persa dal Sassoferrato Genga 2-0, il dg dice che “è stata una bella giornata di sport per la nostra realtà. Abbiamo giocato in uno stadio di altra categoria, vivere una partita del genere ha un sapore speciale. La palla pesava all’inizio, poi i ragazzi sono migliorati e siamo stati puniti dagli episodi. Sapevamo che sarebbe stato difficile uscire dal Del Conero con un risultato positivo”. 

Luca Ciappelloni
©RIPRODUZIONE RISERVATA

loading...
Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio