Calcio / Prima Categoria, il racconto della 1^ giornata

Nel girone B, guidano la classifica a sorpresa Sampaolese, Castelleonese e Pietralacroce; tanti pareggi, tra cui anche la Cingolana SF nel C

VALLESINA, 27 settembre 2023 – Tre vittorie a sorpresa e tanti pareggi hanno caratterizzato la prima giornata di Prima Categoria di calcio. Nel girone B, infatti, guidano la classifica Sampaolese, Pietralacroce e Castelleonese, vincenti rispettivamente contro Borgo Minonna, Chiaravalle e Montemarciano. Pareggiano tutte le altre, compresa la Cingolana SF nel girone C. Andiamo ad analizzare nel dettaglio le partite di questo fine settimana.

Girone B – Borghetto 1-1 Real Cameranese – 16’ Cercaci su rigore (B), 47’ Razgui (R) – foto di copertina 

Al ritorno in Prima Categoria il Borghetto neo-promosso trova l’1-1 contro la Real Cameranese. I ragazzi di Latini, passati in vantaggio nel primo tempo grazie ad un calcio di rigore, sono stati ripresi ad inizio del secondo dai rossoneri di Pantalone.

La partita

I locali iniziano meglio la sfida. Già al 4’ un lancio preciso di Cercaci arriva in area a Capecci, il quale prova a soprendere Fatone in pallonetto ma non trova lo specchio della porta. Al 15’ Barchiesi finisce a terra in area: è calcio di rigore e Cercaci lo realizza, spiazzando Fatone. 1-0 per il Borghetto.

La Real Cameranese reagisce con un pericoloso contropiede sventato in corner dai locali sul tiro di Portaleone, sugli sviluppi un attaccante dei rossoneri da buona posizione centra l’esterno della rete. Al 34’ Anconetani si rende protagonista di un ottimo slalom tra la difesa del Borghetto e mette una palla invitante per Portaleone il quale, a tu per tu con Ferri, non riesce a deviare a rete. Nel finale di tempo Pigliapoco da buona posizione non centra la porta, mentre Ferri anticipa Portaleone lanciato in contropiede. Il primo tempo termina 1-0.

La ripresa si apre con il pareggio della Real Cameranese. Ci pensa Razgui: si guadagna il calcio d’angolo durante il quale la sua deviazione ravvicinata di controbalzo vale l’1-1. I rossoneri insistono con un tiro da fuori di Casaccia, ma Ferri fa buona guardia. Al 63’ Anconetani mette una palla al bacio per Portaleone, ma l’ex Falconarese ancora una volta non riesce ad arrivare in tempo sulla sfera a tu per tu con il portiere avversario.

Il Borghetto si rivede al 72’, quando Martorelli in area riceve il passaggio di testa di un avversario, ma calcia fuori da due passi. Al 79’ Fatone si rende protagonista di un’ottima parata su un calcio di punizione dai 30 metri, mentre la palombella di Martorelli finisce alta sopra la traversa. In extremis Ferri fa gli straordinari su una punizione lenta di Casaccia indirizzata verso le torri cameranesi.

I commenti

Finisce 1-1, quindi, la partita tra Borghetto e Real Cameranese. “Non basta – spiegano dalla società biancazzurra – il rigore realizzato da Cercaci nel primo tempo per portare a casa i 3 punti”. “Si poteva fare meglio – rispondono da Camerano – ma va bene così, perché la reazione rossonera è stata veramente importante. In un campo, da sottolineare, che sarà ostico per tutti”.

Borgo Minonna 1-2 Sampaolese – 60’ Cocilova (S), 65’ Bediako (S), 89’ Bresciani su rigore (B)

Tiziano Cocilova (Sampaolese)

La Sampaolese firma uno dei tre colpi di giornata, espugnando il “Petraccini”. I ragazzi di Togni, infatti, hanno vinto 1-2 contro il Borgo Minonna, in una sfida che si è decisa solamente nella ripresa.

Decide, in sostanza, l’uno-due Cocilova-Bediako tra il 60’ e il 65’. Inutile la rete di Bresciani per i ragazzi di Luchetta all’89°, con i tre punti che vanno alla compagine di San Paolo di Jesi.

Inizia con il piede sbagliato il cammino del Borgo Minonna – chiariscono dalla società di casa -. Numerose occasioni create, ma senza concretezza, peccando in alcune circostanze che hanno portato ai due gol della Sampaolese. I ragazzi, non mollando, sono riusciti a procurarsi e segnare un calcio di rigore, ma non è bastato”.  “Parte con il botto – commentano gli ospiti – il cammino in questo campionato per la Sampaolese, che torna con i 3 punti dal campo di una sicura protagonista”.

Castelbellino 2-2 Sassoferrato Genga – 30’ Piermattei (S), 35’ Paoluzzi (S), 60’ e 73’ su rigore Api (C)

Non ha deluso le attese il big match di giornata tra Castelbellino e Sassoferrato Genga. Il risultato di 2-2 ha visto gli ospiti dell’ex Ricci scappare sullo 0-2 nel primo tempo, poi i locali di mister Tizzoni sono riusciti ad agguantare il pari grazie alla doppietta di Daniele Api, capocannoniere del girone B di Prima Categoria poiché unico calciatore a segnare 2 reti alla prima giornata.

La partita

I locali partono meglio, ma in 5 minuti si ritrovano sotto di due reti. Ulisse non trova la porta da posizione invitante, mentre Api colpisce un palo su assist di Papadopoulos. Al 30’, il gol del Sassoferrato Genga: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Piermattei si coordina bene e con un tiro al volo di pregevolissma fattura realizza lo 0-1. Lo 0-2 arriva su un altro corner: questa volta ci pensa Paoluzzi di testa a portare in doppio vantaggio i sentinati al 35’. La reazione del Castelbellino è affidata a Ledesma, il quale prova un pallonetto di testa da posizione laterale, colpendo la traversa.

Daniele Api

Nella ripresa, i locali insistono e vengono premiati. Papadopolous solo davanti a Pifarotti non riesce ad accorciare il parziale. Al 60’, però, cambia tutto: Api riceve in area, controlla, si gira e calcia in rete, per l’1-2. Dopo la ghiotta occasione sciupata da Ricci per l’1-3, al 73’ Lucarini viene atterrato in area: per l’arbitro è calcio di rigore e ancora Api realizza la rete del 2-2. Sul finale, Marchi ci prova ma Micci è attento e blocca il punteggio sul pari.

I commenti

E’ stato un pari – commentano da Castelbellino – con tanti gol e tante occasioni da rete”. “Nella ripresa – spiegano da Sassoferrato – i due protagonisti sono stati i portieri. È stata una partita combattuta, che non ha di certo annoiato il pubblico presente. Un pareggio giusto per quanto visto in campo”.

Castelleonese 2-1 Montemarciano – 5’ Giudici (C), 55’ Ghetti (C), 75’ Magini su rigore (M)

L’altro colpo di giornata lo fa la Castelleonese, che batte 2-1 il Montemarciano. Debutta con una vittoria in campionato mister Fiori al cospetto dei ragazzi di Caccia.

La sfida si sblocca dopo 5 minuti: Ghetti al limite dell’area vede tutto solo Giudici che a tu per tu con Fabbrizzi realizza l’1-0 dei locali. Al 24’ il Montemarciano reagisce con un colpo di testa di Passeggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma il pallone termina ampiamente fuori a due passi dalla porta. Ancora Giudici, servito in area dalla sinistra, spara alto da ottima posizione. 13 minuti dopo gli ospiti restano in dieci per l’espulsione di Carboni per fallo da ultimo uomo. Sul finale, Fabbrizzi compie due miracoli in successione su un contropiede locale.

Un momento di Castelleonese-Montemarciano

La Castelleonese va sul 2-0 al 54’: sugli sviluppi di una punizione da posizione laterale, Ghetti è più veloce di tutti e realizza di testa. Il Montemarciano, però, non molla e trova il 2-1: Gorini termina a terra in area, dal dischetto del rigore Magini è freddo e accorcia le distanze. Gli ospiti sfiorano due volte il pari: prima con una punizione di Magini terminata sul fondo dopo una deviazione, poi con una conclusione di Rossi non concretizzata al meglio. I tre punti, però, vanno alla Castelleonese.

Chiaravalle 2-3 Pietralacroce – 18’ Marku su rigore (P), 21’ D’Antonio (P), 40’ Perugini (C), 63’ Mencarelli su rigore (C), 95’ Palombarani (P)

Il terzo colpo di giornata lo fa il neo-promosso Pietralacroce, che espugna il Campo dei Pini battendo il Chiaravalle per 2-3 con un gol di Palombarani al 95’. I dorici di Santarelli sono riusciti a vincere ugualmente nonostante la rimonta dei grigioneri di Galdezzi.

La partita

I primi 15 minuti del match sono stati avari di emozioni, con le due squadre a studiarsi a vicenda. La gara, però, si sblocca al 18’: Ramoscelli fa fallo di mano in area di rigore e dal dischetto Marku spiazza Cecchini e fa 0-1. Nemmeno tre minuti ed ecco il raddoppio ospite, con D’Antonio che approfitta di un rimpallo e con un pallonetto di testa realizza il gol dello 0-2.

Il gol decisivo del Pietralacroce con Palombari (Foto di Genny Giorgetti)

Qui nasce la reazione del Chiaravalle: al 27’ D’Urzo si procura un calcio di rigore, subendo fallo da Gambelli, ma dal dischetto Giampieri viene ipnotizzato da Montuoso. Al 40’, però, Perugini devia il pallone in rete sugli sviluppi di un calcio di punizione. Il primo tempo termina 1-2.

Nella ripresa i grigioneri riescono a pareggiare, ma vengono beffati all’ultimo respiro. Il Chiaravalle resta anche in 10, per il doppio giallo sventolato dall’arbitro a Giampieri, ma getta il cuore oltre l’ostacolo e al 63’ guadagna un altro penalty: dal dischetto si presenta Mencarelli che realizza il 2-2.

Il Pietralacroce, tuttavia, vuole vincere, schierando ben 4 attaccanti nei minuti finali. E al 95’ riesce nel suo intento, quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo Palombarani stacca più alto di tutti e di testa segna il gol del definitivo 2-3.  

I commenti

Grigioneri beffati – scrive il Chiaravalle – a tempo scaduto, dopo essere riusciti a rimontare il doppio svantaggio iniziale. Dobbiamo voltare pagina e ripartire”. I dorici, invece, commentano la vittoria con un conciso “Meravigliosi”.

Falconarese 1-1 Labor – 28’ Giuliani (F), 44’ Vincioni (L) – leggi l’articolo

Filottranese 0-0 Staffolo – leggi l’articolo

Senigallia Calcio 2-2 Olimpia Marzocca – 16’ Spano (O), 45’ + 1’ Rosi (S), 53’ Carsetti (O), 80’ Montini (S)

Il posticipo di lunedì 25 settembre tra Senigallia Calcio e Olimpia Marzocca termina 2-2, con la squadra di Barattini per ben due volte in vantaggio, ma ripresa a 10 minuti dalla fine dagli uomini di De Gregorio.

Spanò ha aperto le marcature per il Marzocca poco dopo il quarto d’ora, tuttavia allo scadere della prima frazione Rosi ha pareggiato i conti. Stesso copione nella ripresa: Carsetti ha messo a segno la rete dell’1-2, tuttavia ci ha pensato Montini al 80’ a fissare sul 2-2 il match.

Il minuto di silenzio prima di Senigallia Calcio-Olimpia Marzocca

Gran bella prestazione – commenta il Senigallia – per i ragazzi di mister De Gregorio, che hanno dominato il campo ma hanno pagato l’imprecisione sotto porta e qualche errore di gioventù sulle due reti degli esperti cugini del Marzocca. Possiamo dire che abbiamo perso due punti, ma allo stesso tempo siamo sulla strada giusta per determinazione e applicazione tecnico-tattica”. “È stato un incontro energico – spiega la società dell’Olimpia – e corretto sul piano agonistico. Siamo scesi con il lutto al braccio in ricordo del piccolo Francesco, tragicamente scomparso la scorsa settimana in un incidente stradale in paese. Nel minuto di silenzio allo stadio ‘Bianchelli’ è calato il silenzio totale”.

Girone C – Cingolana SF 0-0 Urbis Salvia

Inizia con un pari senza reti la stagione della Cingolana SF. I ragazzi di Ruggeri, infatti, hanno pareggiato per 0-0 contro l’Urbis Salvia, in un match avaro di emozioni e condizionato dalla pioggia nel secondo tempo.

La partita

I biancorossi hanno avuto a lungo il pallino del gioco, ma non sono riusciti ad essere efficaci sotto porta. Al 7’ Ciattaglia parte in contropiede sulla destra, serve dall’altra parte Ippoliti che non riesce a deviare a tu per tu con Staffolani. Dall’altra parte Cullhaj crossa in mezzo per Curzi, il cui colpo di testa termina fuori. Al 41’ Curzi ci prova da fuori area, ma il tentativo è debole e finisce a lato. Allo scadere, Moretti batte un calcio d’angolo sulla testa di Marchegiani, sfera anche questa volta fuori. Il primo tempo termina così 0-0.

Attimi prima del fischio d’inizio di Cingolana-Urbis Salvia

Nella ripresa si ripete il copione dei primi 45’ di gioco. Al 50’ Moretti prova l’acrobazia in area, ma non centra lo specchio. Poco dopo Moretti lancia Ippoliti che controlla il pallone e tira in contropiede, Staffolani raccoglie la palla senza problemi. Cullhaj prova la botta dalla distanza, senza successo.

Al 62’ Curzi in area supera il difensore con un passaggio verso Cullhaj che tira da posizione ravvicinata, Emiliani devia in corner. Curzi da calcio d’angolo non trova la porta, mentre la conclusione debole di Midei viene bloccata da Emiliani. La Cingolana SF torna pericolosa al 88’: Mazzuferi ci prova a un passo dalla porta, un difensore devia in corner.

Nel recupero, le due squadre non si fanno male, così la sfida finisce 0-0. I cingolani hanno potuto contare sul calore dei tanti tifosi de “L’Inferno Biancorosso” assiepati in Curva Pini, che hanno sostenuto la squadra dal primo all’ultimo minuto nonostante la pioggia.

Il commento

“È stata una partita – spiega la società – approcciata e giocata bene dai nostri ragazzi: è mancato solamente il gol per portare a casa i tre punti. Dobbiamo continuare su questa strada. Un plauso ai nostri ultras che hanno regalato una cornice meravigliosa e hanno dato l’anima per sostenere la squadra”.

I pronostici di mister Carletti

Borghetto-Real Cameranese – pronostico 1 – risultato X

Borgo Minonna-Sampaolese – pronostico X – risultato 2

Castelbellino-Sassoferrato Genga – pronostico 2 – risultato X

Castelleonese-Montemarciano – pronostico 2 – risultato X

Chiaravalle-Pietralacroce – pronostico X – risultato 2

Falconarese-Labor – pronostico X – risultato X

Filottranese-Staffolo – pronostico 1 – risultato X

Senigallia Calcio-Olimpia Marzocca – pronostico 1 – risultato X

Cingolana SF-Urbis Salvia – pronostico 1 – risultato X

Totale di giornata: 1/9

Classifiche e marcatori

Girone B

CLASSIFICA – Pietralacroce 3, Castelleonese 3, Sampaolese 3, Sassoferrato Genga 1, Castelbellino 1, Borghetto 1, Real Cameranese 1, Staffolo 1, Filottranese 1, Labor 1, Falconarese 1, Olimpia Marzocca 1, Senigallia Calcio 1, Chiaravalle 0, Montemarciano 0, Borgo Minonna 0

MARCATORI2 gol: Api (Castelbellino); 1 gol: Cercaci (Borghetto), Razgui (Real Cameranese), Cocilova (Sampaolese), Bediako (Sampaolese), Bresciani (Borgo Minonna), Piermattei (Sassoferrato Genga), Paoluzzi (Sassoferrato Genga), Giudici (Castelleonese), Ghetti (Castelleonese), Magini (Montamraciano), Marku (Pietralacroce), D’Antonio (Pietralacroce), Perugini (Chiaravalle), Mencarelli (Chiaravalle), Palombarani (Pietralacroce), Giuliani (Falconarese), Vincioni (Labor), Spano (Olimpia Marzocca), Rosi (Senigallia Calcio), Carsetti (Olimpia Marzocca), Montini (Senigallia Calcio).

Girone C

CLASSIFICA – San Claudio 3, Vigor Montecosaro 3, Montecosaro 3, Elite Tolentino 3, Caldarola 1, Camerino 1, Passatempese 1, Cingolana SF 1, Settempeda 1, Urbis Salvia 1, Montemilone Pollenza 0*, Portorecanati 0*, Montecassiano 0, Folgore Castelraimondo 0, Esanatoglia 0, Pinturetta Falcor 0

MARCATORI1 gol: Buresta (Caldarola), Duca (Camerino), Capenti (Elite Tolentino), Chiaraberta (Montecassiano), Basili (Montecosaro), Pigliacampo (Montecassiano), Camerlengo (Montecosaro), Chierichetti (Montecosaro), Angeletti (San Claudio), Ibii Ngwang (San Claudio), Serantoni (San Claudio), Beruschi (Vigor Montecosaro), Tulli (Vigor Montecosaro)

Giacomo Grasselli

©riproduzione riservata