Connect with us

Calcio

CALCIO DILETTANTI / Tutte le decisioni in mano alla Federazione: promosse le prime, no alle retrocessioni

Il tutto sarà ufficializzato nel prossimo Consiglio Federale del 20 maggio e il 22 dalla Lega Dilettanti; Jesina salva Biagio in Eccellenza 

JESI, 13 maggio 2020 – Tutto in mano alle Federazioni per decidere la fine della stagione calcistica interrotta a febbraio.

E considerato tutto quello che nelle ultime settimane si è detto si va, in tutti i campionati dilettantistici, verso la cristallizzazione delle classifiche al momento della sospensione dei campionati e precisamente alla promozione delle prime in classifica  e no alle retrocessioni.

Dunque Jesina e Sassoferrato Genga salve, Biagio Chiaravalle in Eccellenza e Castelfrettese in Prima Categoria.

Il tutto sarà ufficializzato nel prossimo Consiglio Federale rimandato l’8 maggio scorso e riconvocato per il 20 maggio. Poi il 22 maggio la Lega Dilettanti prenderà i provvedimenti in merito. 

Il Decreto del Governo emanato dal Consiglio dei Ministri poco fa passa la palla appunto alle varie Federazioni di competenza prevedendo anche lo scudo giuridico che eviti i ricorsi, e qui già in molti avevano manifestato l’intenzione di ricorrervi come oggi avevamo scritto, riducendo a un unico grado di Giudizio presso il Collegio di garanzia dello Sport  presso il Coni entro sette giorni.

Finito l’iter della giustizia sportiva, in caso di ricorso a quella amministrativa, il percorso sarà accelerato. La competenza sarà solo del Tar del Lazio, a cui ci si potrà rivolgere entro 15 giorni. Il Tar avrà tempo 7 giorni per avviare la discussione con la prima udienza (rinviabile di altri 7 giorni al massimo). Il Tar dovrà decidere entro il giorno successivo. La motivazione della sentenza, in caso questa sia particolarmente complicata, potrà arrivare al massimo dopo 10 giorni. L’appello al Consiglio di Stato potrà essere effettuato al massimo entro 15 giorni. Anche il Consiglio di Stato dovrà decidere con lo stesso iter serrato del Tar.

In sostanza il decreto stabilisce che le Federazioni possano prendere provvedimenti relativi all’annullamento, alla prosecuzione e alla conclusione dei campionati, compresa la definizione delleclassifiche finali, per la stagione 2019/2020.

Inoltre, potranno determinare l’organizzazione, la composizione e le modalità di svolgimento delle competizioni e dei campionati per la stagione 2020/2021

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio