Connect with us

Calcio

CALCIO DILETTANTI / Estate calda: dopo l’emergenza sanitaria il caos ricorsi

Dal prossimo Consiglio Federale, rinviato a data da destinarsi, la decisione su promozioni, retrocession, ripescaggi. Scelte che creeranno disappunto e ricorsi

JESI, 13 maggio 2020 – Sono trascorsi 40 giorni da quando il presidente della LND Cosimo Sibilia in una intervista giornalistica aveva dichiarato: “Terminata l’emergenza sanitaria torneremo in campo. Dobbiamo prendere decisioni forti ed incisive che diano delle risposte alle persone. In altri sport si gioca 4 volte a settimana, serve sacrificio da parte di tutti”.

Sibilia Cosimo

Ora il tempo è passato e l’emergenza sanitaria per il Coronavirus non ha giocato a favore delle intenzioni del Presidente Nazionale dei dilettanti. Di recente Sibilia, alla vigilia del Consiglio Federale dell’8 maggio scorso poi rinviato a data da destinarsi, aveva corretto il tiro: “Il tempo sta passando inesorabilmente e credo sia quasi impossibile per i Dilettanti pensare di tornare a giocare. La speranza è che non ci siano tanti ricorsi perché sento molte società pronte ad adire alle vie legali”.

Da chi è formato il Consiglio Federale? Chi sono i personaggi che dovranno decidere del futuro del calcio in Italia a tutti i livelli?

Oltre al presidente della Figc Gravina  hanno diritto a partecipare per la L.N.P. – Serie A: Gaetano Miccichè (Presidente), Claudio Lotito, Giuseppe Marotta;  L.N.P. – Serie B: Mauro Balata (Presidente); Lega Pro: Francesco Ghirelli (Presidente), Walter Baumgartner, Pietro Lo Monaco; L.N.D.: Cosimo Sibilia (Presidente), Andrea Montemurro (Consigliere Nazionale), Stella Frascà (Consigliere Nazionale), Giuseppe Baretti (Consigliere Area Nord), Francesco Franchi (Consigliere Area Centro), Maria Rita Acciardi (Consigliere Area Sud);  A.I.C.: Damiano Tommasi (Presidente), Umberto Calcagno, Sara Gama, Gianluca Zambrotta;  A.I.A.C.: Mario Beretta, Zoi Gloria Giatras; A.I.A.: Marcello Nicchi (Presidente).

Il problema per i Dilettanti sarà come dichiarare conclusa la stagione e come.

La proposta sarebbe quella di andare verso la cristallizzazione delle classifiche. Di conseguenza promozione per le prime, niente retrocessioni e ripescaggi da prendere in considerazione solo al momento della composizione dei gironi per la prossima stagione.

Qui si innescherebbe un meccanismo di ricorsi non indifferente, come di certo ricorreranno le seconde o terze classificate considerato che con otto giornate al termine e 24 punti a disposizione tutto ancora sarebbe possibile.

Molti club già si sono mossi prenotando i miglior legali del settore, luminari del diritto sportivo, anche per concorrere al meglio e con tutte le carte in regola per essere inseriti nella graduatoria dei ripescaggi.

La notizia allora sarebbe quella che il presidente Gravina avrebbe chiesto al Governo un decreto che eviti gli immaginabili ricorsi contro i verdetti che verranno emessi dai vari Comitati Regionali.  E se a decidere non fosse un solo tribunale e Giudice i verdetti potrebbero anche accavallarsi con tutte le conseguenze del caso.

Insomma dopo l’emergenza sanitaria ci potrebbe essere l’emergenza ricorsi a bloccare tutto.

Situazione che già avevamo capito a caldo, pochi giorni dopo la sospensione dei campionati, quando alcuni addetti ai lavori delle società di ‘casa nostra’ avevano già lasciato intuire che la cristallizzazione dei campionati non sarebbe stata accolta favorevolmente.

Classifiche a otto giornate dal termine

ECCELLENZA – Castelfidardo 42; Anconitana 40; Atletico Gallo 39; Porto D’Ascoli 37; Forsempronese, Montefano 36; Vigor Senigallia 33; Urbania 32; Valdichienti, Marina 31; Atletico Alma 28; Azzurra Colli, Fabriano Cerreto 24; Grottammare 21; San Marco Lorese 20; Sassoferrato Genga 16

PROMOZIONEBiagio Chiaravalle 47; Vigor Castelfidardo 41; Gabicce Gradara 39; Urbino 34; Osimana 33; Villa San Martino, Passampese, Filottranese 31; Moie Vallesina, Marzocca 30; Mondolfo 28; Barbara, Cantiano 26; Osimostazione 25; Valfoglia 22; Camerano 14

PRIMA CATEGORIA – Portuali 45; Sampaolese 43, Borgo Minonna 40, Chiaravalle 37, Monserra, Marotta 34, Montemarciano, Cupramontana 33, Staffolo 31, Villa Musone, San Biagio 26, Labor 25; Castelleonese, Laurentina 23, Le Torri Castelplanio 21, Falconarese 17

SECONDA CATEGORIA – Castelfrettese 47, Castelbellino 42, Victoria Strada 39, San Francesco Cingoli 38, Osimo 37, Leonessa Montoro 36, SA Castelfidardo, Largo Europa 34, Palombina Vecchia 33, Monsano 31, Serrana 29, Agugliano Polverigi 28, Accademia Montefano 27, Cameratese 20, Maiolati United 17, Falconara 3

Evasio Santoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Calcio