Connect with us

Aurora Basket

AURORA BASKET / UNA CHIAREZZA NECESSARIA

JESI, 5 giugno 2019 – Il comunicato ufficiale emesso ieri ha rotto un silenzio che in casa Aurora perdurava da 40 giorni.

Magari pochi per chi si sta dimenando nel dipanare una matassa ingarbugliata, tanti invece per gli appassionati che seguono con apprensione le vicende del basket Jesino.

Oltre un mese di incontri, riunioni, ipotesi di lavoro, senza riuscire però a chiudere definitivamente il cerchio.

Come ammesso nel comunicato stesso, di progetti sportivi, per il momento, neanche l’ombra.

Ciò che stride, è quel “come tutti gli anni…”, usato dalla Società per spiegare la situazione attuale, che suona come un minimizzare una situazione che invece si presenta come non ordinaria.

Di questi tempi eravamo abituati ai lanci delle campagne abbonamenti, gli staff tecnici erano al lavoro, e in qualche caso arrivavano le prime firme dei nuovi giocatori.

Quest’anno non è così.

Una retrocessione non è mai facile da metabolizzare, vero, ma le ferite economiche lasciate sulle scrivanie sembrano più profonde rispetto al passato, e giustificano l’impasse attuale.

Fidandoci delle nostre fonti, con la certezza che non siamo di fronte a “voci destituite di ogni fondamento”, sappiamo che si stanno cercando le risorse per saldare pendenze aperte, a partire da quelle con i giocatori Italiani della stagione trascorsa, con il generoso sforzo di tutti i soci.

Questo tra le cose, consente anche di guardare con un’ottima diversa quanto avvenuto sul campo: qualche epiteto poco gentile rivolto dai tifosi verso alcuni atleti, oggi risulta almeno parzialmente svuotato di significato.

Il giochino di trovare un responsabile dell’attuale situazione e metterlo dietro la lavagna non ci appassiona.

Appare evidente che la sfida di mantenere la Serie A con le unghie e con i denti, abbia portato ad una gestione Societaria financo “discutibile”, ed allora sarebbe ben più utile riconoscere gli errori per non ripeterli in futuro, con la certezza, questa purtroppo inconfutabile, che un cavaliere bianco pronto a cercar gloria e ad investire tanti denari non si scorge all’orizzonte.

Con il Basket siamo cresciuti, raccontarlo è la nostra passione.

Certo, ai fantasmi preferiamo le persone, ma al gossip sportivo non ci piegheremo mai, a costo di apparire “assenti” per qualcuno.

Ma. Pig.

©RIRPDODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Aurora Basket