Connect with us

Aurora Basket

AURORA BASKET / TERMOFORGIA JESI: LA SALVEZZA PASSA PER IMOLA, LA PRIMA DI QUATTRO FINALI

JESI, 25 marzo 2019 – La Termoforgia ha perso in casa contro Ravenna, settima sconfitta consecutiva in campionato, e la paura di non riuscire ad uscire prima della fine della stagione regolare dalla zona retrocessione attanaglia tutti.

Per fortuna che gli altri, Bakery Piacenza, Cagliari, Cento vanno di pari passo male tanto quanto gli aurorini la classifica a quattro giornate dalla conclusione immutata: Cagliari punti 16, Termoforgia Jesi e Bakery Piacenza punti 14, Cento punti 12.

Il regolamento prevede una retrocessione diretta in serie B ed altre due squadre che accederanno ai play out assieme ad altre due del girone Ovest. Al momento nel girone Ovest le cose sembrano già definite.

Con il Siena esclusa dalla serie A2 e dunque retrocesso le altre due squadre con quasi tutti e due i piedi nei play out sono Legnano e Cassino. Il Legnano ha fin qui conquistato 10 punti, Cassino solo 4.

Va ricordato che dei quattro club che disputeranno i play out altri tre retrocederanno in serie B.

Per ciò che riguarda il girone Est domenica prossima ci sarà lo scontro Cagliari-Bakery Piacenza con Cento che salirà a Mantova mentre la Termoforgia sarà ad Imola.

Quest’ultimi con la vittoria in casa della Bakery hanno raggiunto con quattro turni di anticipo la salvezza matematica ed ora puntano ad un clamoroso accesso ai playoff che necessariamente passa per la sfida con Jesi al PalaRuggi di domenica 31 marzo(ore 18).

Appunto Jesi. Contro Ravenna si è vista la squadra che tutti conoscono. L’impiego a mezzo servizio di Knowles è un handicap notevole ma anche la mancanza di un gioco di squadra continuo ed efficace penalizza l’andamento complessivo delle partite.

La difesa non regge l’urto, molti singoli cercano di trovare soluzioni personali alle difficoltà complessive.

Anche Rice, ultimo arrivato, è un buon giocatore, ma non un uomo squadra. Ergo, ci sarà da soffrire e come.

Cosa pensa coach Cagnazzo?La sconfitta con Ravenna ci deve dare la voglia di continuare a non mollare. Abbiamo perso contro una squadra che sta attraversando un buon momento e nelle ultime gare sta giocando per conquistare una posizione play off. Ravenna ha giocato bene ed ha interpetato la partita nel modo giusto anche nei nostri momenti migliori. Noi abbiamo avuto le nostre possibilità sia nel secondo quarto quando siano arrivati a -2 e poi subito un parziale di 7-0, sia nel terzo quando arrivati a -1 abbiamo sbagliato il tiro del possibile sorpasso. Ci è mancata insomma lucidità ed abbiamo avuto troppa fretta di voler risolvere la partita con un pallone. Al contrario le gare vanno giocate possesso dopo possesso. Adesso restano quattro battaglie, non conta più giocare in casa o in trasferta, il nostro prossino e primo obiettivo è quello di andare a Imola e puntare a vincere. Chiaramente facendo meglio di quello fatto contro Ravenna. Magari dando più spazio a quella energia e a quella voglia dimostrata oggi quando in certi momenti della gara siamo stati molto bravi“.

Insomma domenica prossima non perdere a Imola sicuramente vedrà disegnata una classifica più promettente. Al contrario ci potrebbe essere il rischio di finire all’ultimo posto.

27° GIORNATA Treviso-Roseto,  Fortitudo Bologna-Ferrara, Udine-Forlì, Mantova-Cento, Assigeco Piacenza-Montegranaro, Cagliari-Bakery Piacenza, Verona-Ravenna, Imola-Termoforgia Jesi

CLASSIFICA – Bologna 44; Montegranaro 40; Treviso 38; Verona 32, Udine 30; Forlì 28; Roseto, Mantova 24; Imola, Ravenna,  Assigeco Piacenza 22; Ferrara 18; Cagliari 16; Termoforgia Jesi, Bakery Piacenza 14; Cento 12.

PROSSIMO TURNO (domenica 7 aprile 2019) – Forlì- Fortitudo Bologna, Montegranaro-Mantova, Bakery Piacenza-Udine, Ravenna-Treviso, Ferrara-Assigeco Piacenza, Termoforgia Jesi-Cagliari, Roseto-Verona, Cento-Imola

 

Evasio Santoni

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Aurora Basket