Connect with us

Basket

AURORA BASKET / Quarisa ad alta fedeltà: “Jesi è casa mia”

La trattativa per il rinnovo del contratto è durata pochissimo a casa dell’amministratore unico Altero Lardinelli

JESI, 29 giugno 2020 – Avevamo lasciato Andrea Quarisa che si divertiva a bucare la retina e a prendere rimbalzi sopra la testa dei malcapitati dirimpettai Faentini, nella sua unica partita in arancio blu della scorsa stagione.

Poi il maledetto Covid 19 ad interrompere un bel film con il finale tutto da scoprire, e ora lo ritroviamo carico e felice per una scelta che era tutt’altro che scontata.

Sarà ancora lui il padrone delle plance aurorine.

Una conferma dal valore tecnico inestimabile per la categoria, e solo sognata dagli appassionati fino a qualche giorno fa, ma la storia tra Jesi e il centrone di Venezia va ben oltre il peso di qualche banconota: “Ho rifiutato offerte importanti, ma Jesi è casa mia afferma Andrea Quarisaa Pistoia nel 2019 giocavo poco, non mi divertivo più, e Jesi c’è stata fin da subito, adesso sono io che voglio aiutare l’Aurora”.

La trattativa per il rinnovo del contratto è durata il tempo di una serata e quattro chiacchiere a casa dell’amministratore unico Altero Lardinelli, e gli obiettivi sono stagionali sono ben chiari: “Vincere più partite possibili e aiutare i giovani. Sono sicuro che faremo bene e non so in che annata sportiva, ma una cosa è certa: rivoglio Jesi in serie A”.

Parole inequivocabili quelle di Quarisa, che insieme alla Società ha voluto ricordare con affetto il compianto Attilio Pierini, e che è già pronto a tuffarsi in clima campionato, col pensiero rivolto verso un derby con Fabriano che non ha ancora mai assaggiato sul campo: “So benissimo cosa significa quella partita, e spero si possa giocare con la cornice di pubblico che i due Palas sanno regalare. Loro saranno una delle squadre da battere, ma anche noi ci stiamo muovendo molto bene. Di sicuro sarà una sfida accattivante”.

Soddisfatto il Club Manager Michele Maggioli: “Pur avendo giocato una sola partita con noi nello scorso campionato, Andrea aveva già lasciato un’impronta importante. La verità è che in B, di pivot come lui non ce ne sono. Insieme a Rizzitiello e Magrini, sarà un vero e proprio pilastro, con il compito di far crescere nel modo giusto i più giovani”.

Se da un lato tecnico, la Società dopo aver completato il quintetto (mercoledì la presentazione di Massimiliano Ferraro) è ora al lavoro per rimpolpare la truppa che darà il proprio contributo dalla panchina, anche a livello di organizzazione e marketing non si re resta con le mani in mano: “Tra circa dieci giorni saremo pronti per presentare la nuova campagna abbonamenti dichiara Lardinellinon c’è ancora chiarezza sui distanziamenti e le capienze effettive dei Palasport, ma di sicuro l’abbonamento garantirà il posto a sedere”.

Se non bastassero le conferme di Quarisa, Magrini e Giacchè, l’arrivo di Rizzitiello, l’alto tasso di Jesinità, la voglia di stupire, ecco dunque un altro motivo per restare concretamente al fianco dell’Aurora 2020/21.

Marco Pigliapoco

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Basket